Bonus Verde 2018, detrazioni per giardini e terrazzi

Con la Primavera in arrivo, già si comincia a pensare a cosa fare ai propri giardini, terrazzi e balconi… lo sapevate che potete usufruire di una detrazione fiscale, il Bonus Verde 2018, per acquisti di piante e per tanti altri lavori sulle aree all’aperto?

Il Bonus Verde è una detrazione fiscale del nuovo testo della Legge di Bilancio 2018 e sostanzialmente consiste in una detrazione per la sistemazione del verde di aree di pertinenza delle unità immobiliari di qualsiasi genere, in parole semplici quindi giardini, terrazzi e balconi, anche condominiali, e naturalmente, recupero di giardini di interesse storico.

Ma quanto si detrae e come?

Il Bonus Verde è del 36%, e permette di detrarre fino a 5.000 € sull’ IRPEF, divisi in 10 quote annuali di pari importo. Le spese sostenute devono essere docuemntate e perciò è necessario pagare con bonifici, via bancomat o carta di credito, assegni.

Una nota importante riguarda il fatto che il Bonus Verde non è a persona ma è legato alla casa, perciò se si hanno due immobili raddoppia, sommando le due detrazioni.

Chi può usufruire del Bonus Verde 2018?
Possono usufruire del Bonus Verde 2018 privati e condomini, per lavori come:
– sistemazione del verde di aree scoperte come giardini, terrazzi e balconi, anche condominiali;
– fornitura di piante, siepi o arbusti e riqualificazione di prati;
– recupero di giardini di interesse storico.
– rifacimento di impianti di irrigazione;
– grandi potature.
_________________________
CAFElab | studio di architettura

Written by: