L’arte di Unskilled Worker (Gucci già lo sa)

Tutti parlano di Gucci e di Alessandro Michele; a ragione.

Segue Lallo, come si fa chiamare su Instagram, da quando Alessandro Michele è diventato direttore creativo di Gucci nel Gennaio del 2015.

Da sempre sostengo che la creatività ha bisogno di essere alimentata dalla cultura; la gente più creativa del mondo è curiosa, legge, guarda, viaggia.

Alessandro Michele è illustre esempio di questo concetto. Mi hanno recentemente mostrato delle foto del suo studio e la prima cosa che ho notato è stato un lungo (bellissimo) tavolo coperto di libri d’arte e  di oggetti affascinanti.

La sua moda è influenzata dalla pittura, dal cinema, dal mondo.

Non solo ma Alessandro Michele è anche molto bravo a scoprire o usare nuovi artisti.

Abbiamo già parlato di Jayde Fish che ha ‘incontrato’ in Instagram, le cui illustrazioni sono state usate per la collezione SS17 e anche prima.

Oggi è il turno di Helen Downie in arte Unskilled Worker , una pittrice britannica, scoperta dal fotografo Nick Knight ma presto inglobata nella scuderia Gucci di Alessandro Michele.

P.S: E a proposito di cultura ed influenze, gli occhi dei suoi personaggi mi ricordano Il ritratto di Wally by Egon Schiele…

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

The post L’arte di Unskilled Worker (Gucci già lo sa) appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

Written by: