21 Marzo 2018 / / Dettagli Home Decor

Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana

Ristrutturazione di un casale del 1712 nell’entroterra dell’alta Maremma toscana, a cura dello studioVittorio Grassi Architetto & Partners.


Podere Bedano si estende su quattro ettari di terreno nei pressi del centro abitato di Casale Marittimo, nell’entroterra dell’alta Maremma toscana, a soli 10 km dal mare. Prima dei lavori il podere presentava un vecchio casolare, posto in un punto panoramico con vista sulla campagna e chiaramente snaturato da numerosi rimaneggiamenti, oltre ad altri fabbricati sparsi nella proprietà.


Lo scopo del masterplan architettonico e paesaggistico è stato quello di ristrutturare e accorpare i fabbricati esistenti e di recuperarei tratti salienti del paesaggio della Maremma toscana, sostituendo la vegetazione estranea all’ambiente naturale toscano con ulivi, arbusti della macchia mediterranea, alberi da frutto e un vigneto.


Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana

“…nel progetto del Podere Bedano la sfida era quella di coniugare un’architettura essenziale e contemporanea con un ambiente ricco di natura e tradizione. La soluzione adottata per raggiungere questo obiettivo è stata quella di mantenere il più possibile il carattere dell’architettura vernacolare maremmana, utilizzando materiali e tecnologie locali nel trattamento dell’involucro edilizio, giustapponendolo al disegno minimale e puro degli interni. Questo tipo di approccio ha ottenuto sin dal primo momento il favore della committenza come dell’Amministrazione pubblica, la quale è soggetta nella zona a regolamenti edilizi estremamente restrittivi. Si tratta di un principio di contrasto interno-esterno molto semplice, che la cultura giapponese chiama “wabisabi”, ovvero della bellezza identificata con la semplicità rustica e nell’eleganza non ostentata. Quando penso a questo progetto, penso alla bellezza di un gioiello riposto in una semplice scatola di cartone o all’eleganza di un mazzo di fiori avvolto nella carta di un giornale…” (arch. Vittorio Grassi)


Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana

L’elemento federatore del progetto degli ambienti interni è rappresentato dall’asse longitudinale nord – sud, che percorre l’edificio e distribuisce i vani delle camere attraverso il corridoio centrale e le zone giorno tramite una scala lineare di collegamento tra i vari piani fino alla zona relax con piscina posta al piano seminterrato. L’ingresso principale è posto al centro del fronte ovest: superata la soglia l’atrio d’ingresso si estende a doppia altezza fino alla copertura e a sud si dilata verso il soggiorno, la cucina e la terrazza, ambienti tra loro comunicanti e aperti sullo straordinario panorama. Nel soggiorno le pareti bianche contrastano con le travi in acciaio a vista che sostengono il solaio a volticciole in cotto, mentre la scala in acciaio e vetro, separa la zona giorno dalla zona pranzo e conduce al salone del piano superiore e alla zona notte. 

Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Il livello seminterrato è raggiungibile attraverso la medesima scala, posta sull’asse longitudinale. A questo livello è stata realizzata un’ampia zona relax che con grandi aperture si affaccia sulla seconda terrazza. In generale, il minimalismo dei dettagli e del colore chiaro degli interni, al quale concorrono anche le scelte di un pavimento di rovere a listoni grezzi finiti ad olio, di porte invisibili e armadiature ad incasso, oltre che di un’illuminazione artificiale proveniente da lunghi tagli verticali nelle pareti, contribuiscono alla creazione di un’atmosfera essenziale, elementi che volutamente non entrano in competizione con il paesaggio esterno, ma lo rendono unico vero protagonista.


Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana
Ristrutturazione di un casale nella Maremma toscana

La strategia energetica si è fondata sin dal primo momento su criteri di innovazione nell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, di ricerca di comfort indoor, sicurezza ed economicità gestionale. Il risultato energetico complessivo, grazie agli accorgimenti adottati nel progetto impiantistico e alla perfetta coibentazione dell’involucro esterno, ha presentato dei valori di rendimento e di comfort che vanno ben oltre il i limiti imposti dalla normativa in materia di risparmio energetico. L’energia “verde” prodotta dal sistema passivo con pannelli solari termici e pompa di calore geotermica copre circa il 70% del fabbisogno energetico totale dell’edificio e della piscina.


21 Marzo 2018 / / Room by Room

Cambiare il colore delle pareti ti permette di giocare con lo stile di una stanza e ottenere un effetto che si addice meglio ai tuoi gusti e alla tua personalità. Come imbiancare una stanza con la tonalità giusta? Ecco alcuni consigli per fare la scelta migliore.

In cucina
In questa stanza è spesso difficile conciliare la praticità e i gusti personali. Per scegliere la tonalità adatta, bisogna guardare alla pavimentazione e cercare di abbinare a questa un colore adatto. Se si tratta di parquet, il verde o colori della natura come il beige o un marrone molto chiaro si addicono perfettamente. Per pavimenti in ceramica colorati, invece, meglio avere pareti neutre ma evitando il bianco, che si sporca facilmente, e preferendo le tonalità chiare del giallo o del beige. Studi dimostrano come i sensi non agiscano in maniera distaccato e, pertanto, il colore delle pareti può influenzare il gusto del cibo. Consigliati, quindi, i colori pastello con toni caldi, prediligendo i colori più chiari.

Nella stanza da bagno
Pareti bianche per tutte le stanze, specialmente in bagno, è una scelta facile con la quale non si sbaglia mai. Tuttavia, è sempre consigliato fare una scelta più personale e originale. Tenendo sempre in considerazione il colore dei mobili, scegli una parete verde o blu, in diverse tonalità, prediligendo toni freddi. Con i colori della natura, infatti, non si sbaglia mai. Per bagni molto piccoli, invece, opta per un colore chiaro, quasi bianco: darà l’impressione di avere uno spazio più grande.

Nella camera da letto
La camera da letto è un luogo in cui bisogna scegliere con attenzione il colore della parete perché è la stanza in cui riposiamo e deve, quindi, dare un senso di accoglienza e tranquillità. Tra le tonalità più indicate, il blu e il viola chiaro sono rilassanti e stimolano la meditazione. Anche il rosa, il grigio, in diverse sfumature, sono adatti alla camera da letto, soprattutto se i mobili sono di stile classico. Il verde e il giallo, nei toni più caldi, sono invece particolarmente adatti ad una stanza moderna.

In sala
Per una sala di stile classico, meglio optare per il bianco, il beige o le tonalità più chiare del giallo e del grigio. Per mobili moderni, invece, puoi osare colori più forti, come il blu acceso o il rosso, ma anche il verde e il viola: tutti colori che rendono l’ambiente caldo e accogliente. Un’idea originale può essere realizzare dei disegni geometrici sulla parete, con colori diversi.

Adesso che hai un’idea generale dei colori più adatti alle stanze della casa, puoi contattare un imbianchino, realizzare il tuo progetto facilmente e ottenere un risultato di grande qualità.
21 Marzo 2018 / / Room by Room

Spazi ristretti oppure irregolari e, quindi, difficili per adattarvi mobili standard?
Per arredare la propria casa, sebbene l’architettura moderna preveda ambienti di dimensioni non troppo ampie e comode, esistono ugualmente valide soluzioni. Contrariamente ad un mobile prodotto dai grandi marchi o dalle grandi fabbriche, che nasce secondo un modello standard e quindi non personalizzabile, i mobili su misura rappresentano il modo migliore per sfruttare al meglio ogni angolo della casa.
Per prima cosa occorre rivolgersi ad una falegnameria artigianale: gli artigiani, una volta prese le misure al centimetro degli ambienti della casa, provvedono al progetto e alla realizzazione di mobili quali armadi su misura, librerie su misura, boiserie, camere da letto, cucine su misura e complementi di arredo di ogni genere, studiati sulla base dei gusti e delle esigenze del committente.
Commissionando la realizzazione di mobili su misura, inoltre, si ha la possibilità di scegliere la qualità del materiale da utilizzare, il colore, le dimensioni oppure le rifiniture: il prodotto finale sarà un pezzo unico di arredamento, studiato e realizzato appositamente per gli ambienti della propria casa. L’arredamento su misura ad opera di una falegnameria artigianale è un prodotto di alta qualità e duraturo nel tempo.

Per arredare un salone, sia che si possiedano ampi spazi sia che le dimensioni a disposizione siano ridotte, si può ricorrere alla realizzazione di una libreria su misura, grazie alla quale attrezzare una parete per esporvi libri o soprammobili; si può, altresì, realizzare una boiserie su misura che abbellisca l’ambiente e lo renda particolare e personalizzato. Se la casa presenta un lungo corridoio, per esempio, si può sfruttare la parete (che altrimenti non avrebbe utilità) per realizzare armadi a muro oppure una libreria.

Per quanto riguarda la camera da letto, si può cedere al fascino di una cabina armadio oppure ad una struttura a ponte, se lo spazio è ridotto. Sempre più frequentemente ci si rivolge a falegnamerie artigianali per realizzare la cucina su misura, in quanto questo ambiente, nonostante sia il fulcro della vita domestica all’interno della casa, quasi sempre dispone di spazi limitati.
Numerosi sono i vantaggi del rivolgersi ad una falegnameria artigianale per la realizzazione dei propri mobili su misura: il primo vantaggio è rappresentato dal fatto di ottenere un pezzo unico di arredamento, frutto del proprio gusto e delle proprie esigenze; gli altri vantaggi riguardano l’ampia scelta del modello, delle dimensioni, del materiale, delle rifiniture o del colore dei mobili da realizzare.

Tutti questi aspetti non si possono riscontrare se si sceglie un prodotto standard di grandi marchi o grandi fabbriche, che può presentare a volte prezzi più contenuti, ma non può essere personalizzabile e si corre il rischio che non si adatti correttamente agli ambienti della casa.
Una falegnameria artigianale, Bucefalo Arredamenti (https:/bucefaloarredamenti.it/), crea prodotti unici, grazie ad uno studio al centimetro per capire al meglio le esigenze e progettare insieme al cliente i suoi mobili su misura. Bucefalo Arredamenti, inoltre, offre la possibilità di seguire la lavorazione all’interno del laboratorio artigiano, dove misure, forme e dettagli dell’arredo prendono forma.
21 Marzo 2018 / / Dettagli Home Decor

una piccola guida per tinteggiare le pareti di casa

 

Imbiancare casa è considerato uno dei lavori più semplici e, per questo motivo, spesso si sceglie di realizzarlo da soli. Per ottenere un risultato di qualità e duraturo nel tempo, è necessario seguire un procedimento specifico. Ecco una piccola guida che ti spiegherà passo passo come tinteggiare le pareti di casa.

La preparazione della parete

La prima fase per un’imbiancatura perfetta consiste nella preparazione della superficie da tinteggiare. Sembra un’operazione poco importante, ma non va sottovalutata perché da questa dipende la durata e la qualità del risultato.

Prima di tutto, esamina la parete, facendo particolarmente attenzione allo stato della vecchia vernice. Se questa non è perfettamente ancorata al muro, senza alcune imperfezioni, applica lo stucco e ottura i buchi lasciati dai chiodi o le crepe.
la preparazione della parete

Puoi, in seguito, passare la carta vetrata, iniziando con quella a grana più spessa e infine quella più sottile. Pulisci la parete con uno straccio umido e spazzola la superficie per rimuovere i residui.

Alcuni esperti consigliano di passare una mano di fissativo, una vernice che impedisce alla parete di assorbire la pittura. In questo modo, ottimizzi la resa della vernice e otterrai superfici più lisce. Se è presente muffa sulle pareti, inoltre, puoi utilizzare dei prodotti adatti per contrastare il fenomeno in futuro. Ricorda, prima di applicare il prodotto, di rimuovere la muffa con una piccola bonifica dell’area.

La stesura della pittura

Una volta terminata la prima fase, non resta che preparare la pittura. Dovrai solamente seguire attentamente le istruzioni riportate sulla confezione. Per le idropitture, ad esempio, basta aggiunge circa il 20% di acqua, ma spesso puoi acquistarle già pronte per l’utilizzo. Questa tipologia è venduta in colorazione bianca e puoi ottenere la tonalità che desideri acquistando dei pigmenti da aggiungere alla pittura. Per essere sicuro di avere la stessa tonalità in tutta la stanza, preparare quella necessaria in una volta.

La stesura della pittura

Puoi, quindi, iniziare a stendere la pittura con il rullo o il pennello (chiamato anche plafoncino). Il primo è utile per imbiancare tutte le superfici in modo veloce e uniforme, ed è particolarmente pratico per il soffitto. Il pennello, invece, dona un risultato liscio, ma in questo caso la sua applicazione richiede più tempo e maggiori attenzioni

Una volta passata la prima e la seconda mano di vernice, aspetta che si asciughi e il tuo progetto sarà ultimato. Non resta, quindi, che goderti la tua nuova stanza.

Imbiancare casa in modo semplice

Vuoi realizzare il tuo progetto con successo e senza problemi? Per farlo, assicurati di avere a disposizione diversi giorni da dedicare completamente all’imbiancatura e, se possibile, coinvolgi un amico e/o un parente. In questo modo, il lavoro diventerà più facile e divertente.
Imbiancare casa in modo semplice

Se, invece, non hai abbastanza tempo libero, puoi richiedere un preventivo ad un imbianchino della tua zona e valutare le sue tariffe. Affidarsi ad una figura esperta è consigliato, soprattutto perché i tempi diminuiscono e avrai meno disagi in casa. Di conseguenza, se sei in città, o vivi in un appartamento molto piccolo, assumere un imbianchino sarà molto conveniente.

Inoltre, considerando tutto il materiale e il tempo di cui avrai bisogno, i costi del fai da te potranno essere poco inferiori o pari a quelli richiesti da un esperto. Anche se, ad esempio, un imbianchino di Milano, avrà tariffe leggermente più alte di uno di provincia, otterrai un risultato migliore.

21 Marzo 2018 / / Le Cose Semplici

201633_odvd01a_05_PH131744

Squillo di tamburi: udite, udite è arrivata la nuova collezione primavera -estate 2018 Ikea!

p01__immagine_2

20163_cood03a_01_PH132396

Di Ikea adoro quasi tutto, ma impazzisco ogni volta che viene pubblicata la collezione primaverile, insieme al catalogo nuovo: sono le due cose che amo di più.

p01__immagine_5

p01__immagine_6

p02__immagine_1

Questa nuova collezione ci fa calare completamente in una atmosfera briosa, di gioia e di tanto,tanto sole: l’azzurro con le sue mille sfumature fa capolino nella nostra casa.

p11__immagine_7p11__immagine_8fabrikor-vetrina-blu__0490083_PE632346_S4p03__immagine_2

p03__immagine_1

Il rattan e il vimini tornano prepotentemente nelle nostre vite quotidiane, sviscerati in mille modi diversi, dalle sedie ai caspò per i vasi.

p02__immagine_5gronadal-sedia-a-dondolo-beige__0405391_PE602641_S4

p02__immagine_3agen-poltrona__31428_PE120743_S4p11__immagine_6p04__immagine_5

In questa collezione Ikea coniuga la praticità all’eleganza, offrendoci svariati spunti e l’imbarazzo della scelta.

p8__immagine_2

p8__immagine_1p23__immagine_4satsumas-supporto-da-parete-con-portavasi-bianco__0398838_PE563910_S4foradla-alzata-a-piani-bianco__0550315_PE658124_S4p05__immagine_3

p04__immagine_1

p03__immagine_5gillhov-fodera-per-cuscino-colori-vari__0502155_PE632044_S4p23__immagine_6

 

21 Marzo 2018 / / Dettagli Home Decor

22 marzo 2018

Il 22 marzo 2018 sarà la Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, per promuovere una sempre maggiore attenzione a uno dei beni più preziosi per la vita sulla terra: l’acqua!

Ognuno di noi può nella propria quotidianità contribuire al risparmio di questa risorsa così indispensabile con piccoli gesti, come evitare di far scorrere l’acqua dal rubinetto inutilmente quando non se ne fa uso.
L’attenzione a questo tema è al centro della filosofia di Rubinetterie Treemme che, in qualità di produttore di rubinetti, accanto alla ricerca in termini di estetica e di funzionalità ha puntato da sempre su progetti “ecosostenibili”. La tutela dell’ambiente viene favorita dai materiali utilizzati come l’acciaio, ecocompatibile, duraturo nel tempo e sicuro, alle tecnologie adottate che puntano ad una logica di “energy saving”.

Per l’azienda infatti, che quest’anno festeggia il 50°anniversario, è un obiettivo primario quello di offrire prodotti etici e attenti al risparmio idrico ed energetico, una tra tutti è la collezione 5MMdesign Ing.Castagnoli – Emanuel Gargano – Marco Fagioli.


Rubinetterie Treemme - collezione 5MM

5MM è una collezione, realizzata completamente in acciaio inox satinato dove 5 millimetri è lo spessore costante in cui avviene, oltre alla fuoriuscita dell’acqua dalla bocca, anche il passaggio interno con tutte le sue dinamiche di miscelazione.

Si tratta di una tecnologia studiata nei minimi particolari per garantire un’estetica innovativa, una linea all’avanguardia e al contempo testimoniare la grande attenzione all’ecosostenibilità da parte dell’azienda.  

www.rubinetterie3m.it 


20 Marzo 2018 / / Voglia Casa

Cucine di stili diversi. Contemporanee, classiche, in legno, in acciaio. Monocrome, colorate, disposte in linea, ad angolo.

Con penisola, isola e quant’altro….Per ogni tipologia è possibile creare delle soluzioni senza pensili.

Per molti può risultare scomodo perchè si toglie spazio per riporre stoviglie e vivande, tuttavia una cucina libera e aperta verso l’alto ha indubbiamente il suo fascino.

Con qualche accorgimento è possibile sopperire a tale disguido. Si può pensare di inserire qualche mensola o dei mobili a tutta altezza in un’altra area adiacente a quella prettamente riservata a fornelli e lavabo.

Insomma, se l’idea piace, tutto è possibile!