#Green style: POTHOS

Come tutti gli appassionati d’ interior – per lavoro o per pura passione – avrai notato che anche per le piante da interno si è soggetti a delle mode.

Fatta questa premessa sappi che in questo post procederò controtendenza parlandoti di una dei sempreverdi più comuni da sempre: il POTHOS.
In ogni collaborazione – sia on line che non – a fine lavori sottolineo l’importanza del verde in casa.
L’ho scritto molte volte, per me dona vitalità agli ambienti, li rende meno asettici; insomma, è fondamentale perchè regala un’anima agli spazi in cui viviamo.
Molto spesso però mi rispondete di avere il pollice tutt’altro che verde e che piuttosto di vedere ‘piccoli morti’ in casa preferite rinunciarci!
Ecco, questo post è dedicato a tutti voi, o meglio, a tutti noi! –  Anch’io non vanto grandi doti nel giardinaggio! –
Come dice spesso una mia collega ‘questa pianta cresce quasi per dispetto!’, impossibile non farla sopravvivere!
Certo, io stessa non ne portavo gran bel ricordo… 
Alzi la mano chi negli anni 80 non ha convissuto con un Pothos ‘arrampicato’ su un orribile palo rivestito di non so nemmeno io cosa?!?
L’hai riconosciuto???
Ecco questa versione vintage davvero non mi appassiona, ti regalo invece una bella carrellata d’immagini dove questa pianta dal verde così intenso da’ davvero il meglio di se’!
Ti svelo il mio segreto: solo quando mi ricordo di lei provo ad accarezzarle una foglia, se tende ad essere priva di corpo ovvero piuttosto ‘floscia’ – passami il termine – allora innaffio, diversamente me ne dimentico ancora per settimane! 
Convivo con loro da parecchi anni e sono sempre belle come il primo giorno!
Prima o poi imparerò anche a farne crescere di nuove facendole radicare in acqua – per i più tecnici si dice moltiplicazione per talea di fusto radicata in acqua – ma forse potrebbe essere troppo anche per  me!

Ti ho convinto?!? Allora forza, attendo le foto dei tuoi Pothos!!
A presto,
Marianna
Written by: