Il mood che piace a me

Qualche volta riesco mi impongo di ritagliare uno spazio per me, per cercare ispirazioni per la nostra futura casa. Mi piace vedere quello che c’è di nuovo e mi entusiasmo per certe case davvero originali, ma poi, devo essere sincera, ricado sempre su una tipologia. Il lavoro mi porta ad avere sotto gli occhi le novità del mondo dell’interior, ma mi rendo conto che non riesco ad allontanarmi da un certo tipo di mood.

Sarà perché nonostante io faccia case per gli altri, che comunque non si allontanano mai dal mio gusto pur seguendo l’indole dei clienti, e sperimentando finiture e materiali, resto ben salda sulle mie idee perché quelle sono la vera me.

E così spazio che andrò a disegnare sarà certamente come un abito cucito addosso, su di me, ma anche sulla mia famiglia.

Voglio farvi vedere le immagini della casa di Anna Kubel. Molte atmosfere sono affini al mio gusto e staranno benissimo con l’idea di parquet che ho in mente e con la mia cucina.

L’ambiente, in cui andrò a vivere, avrà le pareti con una superficie molto naturale

In cucina mi piacerebbe una vetrinetta antica, come quelle che ho a Siracusa di mia nonna, ma da trasformare in stile più contemporaneo.

Adoro le boiserie e di conseguenza le porte e la libreria avranno più o meno questo stile

Non ci posso fare niente! Possono realizzare le piastrelle più particolari al mondo, ma il fascino che ha su di me la piastrella bianca non ha eguali. Qui è quadrata, io preferisco il formato rettangolare, ma la trovo comunque splendida. E con il muro un po’ mosso fa il suo effetto!

Sicuramente non mancheranno la carte da parati, da mettere certamente in camera delle bimbe e poi in altre zone della casa.

Infine i colori. Mi piacciono polverosi, tenui, gradazioni di azzurro e di verde che tendono al grigio.

Un tocco di rosa rende tutto più fresco e raffinato.

Del rattan non guasta mai…

Ed infine piante dentro e fuori sui terrazzi.

Cosa ne dite, ho reso l’idea? Vi piace? Io mi sento già a casa 😉

Written by: