LA NASCITA DEL FUORISALONE

Ora che il Fuorisalone è diventato una realtà consolidata, un luogo dove creatività, design, innovazione si uniscono per dar vita sempre a qualcosa di nuovo e di stimolante per gli occhi e la mente, ci sembra quasi impossibile che 30 anni fa non esisteva nulla di tutto ciò! 
Il salone del mobile era un evento che si teneva in Settembre, dove gli edifici che appartenevano a quella Milano industriale erano e rimanevano abbandonati e silenti.
Ma allora chi è stato a rivoluzionare questo grande evento? Perchè dai, diciamoci la verità, il Salone rispetto al Fuorisalone, con quei padiglioni asettici è mooolto più noioso…tra l’altro da quest’anno ci sono state altre aree della città dedicate all’evento come Lambrate.
Photo: Il Sottomarino a Pois
Da MT Masking Tape
Alcune foto (non tutte sarebe impossibile e vi annoierei) del Fuorisalone 2018!

 Da Ingo Maurer

Nel 1989 fu quel gran genio di PAOLO PALLUCCO che decise insieme ai suoi amici, designer di andare al MATTATOIO di Milano e allestire una vera e propria mostra di mobili! il tema era quello degli angeli caduti sulla terra, rifacendosi al capolavoro di Wim Wenders “Il Cielo sopra Berlino” uscito nel 1987.
L’allestimento fu curato da PETER PABST, scenografo di Pina Bausch con il coordinamento dello studio Soncini & Ginepro.
Cliccate qui e vedrete il video che realizzarono nel 1989 per questo evento!
Nessuno aveva mai visto una cosa del genere, molti visitatori e appassionatai si precipitarono in questo mattatoio rimanendo a bocca aperta…

A presto con novità e altri post! 
la musica questa volta non la metto perchè è già presente nel video dell’istallazione, ed è perfetta 😉
Written by: