Porte a scrigno: alla moda ed estremamente funzionali

L’arredamento della casa non passa soltanto per mobili e complementi, ma anche dalle porte, che ricoprono un ruolo estremamente importante sia per quanto riguarda l’estetica delle stanze, che per la loro funzionalità nella suddivisione degli spazi interni.

Nel momento in cui ci si trova a dover scegliere la porta perfetta per ogni stanza è pertanto importantissimo effettuare le giuste valutazioni per andare a scegliere quella più adatta. Dallo stile all’ingombro, senza dimenticare l’aspetto della praticità: tutti questi fattori sono di imprescindibile importanza.

Le porte non devono soltanto suddividere gli spazi all’interno di una casa, ma anche metterli in comunicazione in modo armonico nel momento in sono aperte. Al contempo, una soluzione che può essere idonea per una stanza può risultare inappropriata per un’altra, per via dello stile ma anche dello spazio che la stessa va ad occupare. Per questa ragione le porte a scrigno negli ultimi anni hanno avuto un aumento considerevole di richieste da parte soprattutto di privati.

Porte a scrigno

Ma cosa rende le porte a scrigno tanto particolari da renderle così ricercate?

Le porte a scrigno, considerate quella a scomparsa per eccellenza, presentano un telaio posto all’interno del muro, grazie al quale l’ingombro risulta pressoché nullo. Questa soluzione è particolarmente idonea in quegli appartamenti dove gli spazi disponibili sono piuttosto ridotti, ma anche nelle case di coloro che desiderano soluzioni moderne e quasi invisibili.

Queste proposte sono disponibili in differenti linee estetiche: dal legno al vetro, in metallo o in laminato, senza dimenticare quelle caratterizzate dal design moderno e futuristico, proprio come le porte a scrigno di Res, azienda lombarda di nascita ma di prestigio mondiale, specializzata nella realizzazione di porte e sistemi.

Grazie alla vasta gamma di proposte presenti ad oggi sul mercato, ogni committente potrà individuare con estrema facilità la porta a scomparsa più adatta all’inserimento in ogni singolo contesto, avvalendosi inoltre di una moltitudine di vantaggi. Tra questi menzioniamo:

  • Risparmio in termini di spazio, che sarà possibile occupare con altri mobili e soluzioni d’arredo, soprattutto se l’area del locale risulta di ridotte dimensioni
  • Soluzioni dall’appeal elegante, in grado di trasformarsi con facilità in veri e propri elementi aggiuntivi per ogni locale, capaci di cambiarne il look, rendendoli anche più ariosi e luminosi
  • Versatilità assoluta, poiché le soluzioni Res nascono dalla lavorazione di materiali e finiture diverse
  • Divisione degli gli spazi con eleganza, senza separarli in modo netto, ma assicurando una continuità armonica all’interno di ogni stanza.

Voi cosa ne pensate delle porte a scrigno? Ne avete a casa vostra? Vi piacciono oppure siete più tradizionalisti e preferite le classiche a battente o con scorrimento a vista?

Written by: