Dove hai nascosto la pattumiera?

Ci sono oggetti della quotidianità che, più di altri, possono trasformarsi in vittime della moda e delle abitudini.
La pattumiera è tra questi: brutta Cenerentola della cucina e del bagno {per lo più}, l’abbiamo nascosta in ogni modo. In angoli defilati al riparo da occhi curiosi oppure in armadi da aprire soltanto all’occorrenza. Oggi il design, che altro compito non ha che di rendere belli e funzionali gli oggetti della nostra vita, ha cambiato le pattumiere. 

Quello che abbiamo sempre relegato in un armadio, può apparire bellissimo. Finalmente anche la pattumiera ha acquistato una sua dignità.

Poi, a pensarci bene, il discorso è sempre lo stesso: sono i dettagli a fare la differenza e la pattumiera può rappresentare un ottimo dettaglio che crea un ambiente piacevole con un intento funzionale.

Un cestino per raccogliere i rifiuti non è comodo solo in cucina {dove funge da vera e propria pattumiera}, ma può essere utile in bagno, nello studiolo, nella cameretta del nostro piccolo. Se avesse un brutto aspetto rovinerebbe l’estetica della stanza.

Se, invece, scegliamo una pattumiera di design e del colore giusto non abbiamo più bisogno di nasconderla.

… che ne dici: ti sembra ancora che la pattumiera sia un oggetto tanto brutto da dover essere nascosto?

The post Dove hai nascosto la pattumiera? appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

Written by: