13 Giugno 2018 / / Decor

Sono uno degli elementi più decorativi in casa ma non tutti li amano: i tappeti. Vediamo come scegliere e posizionare i tappeti in casa per non sbagliare.

……….

I tappeti sono un elemento decorativo e funzionale in casa che non tutti apprezzano in pieno, perché ne vedono più i difetti che i pregi. Sono utilissimi quando ci sono vecchi pavimenti da coprire che non ci piacciono ma che non possiamo cambiare. Quando abbiamo un unico ambiente adibito a più funzioni e vogliamo che ogni area sia ben definita. Quando vogliamo scaldare l’ambiente e dare il tocco finale che lega tutto l’arredo di casa.

È vero che vanno puliti spesso ma è anche vero che non richiedono grande sforzo: se si dispone di una scopa a vapore anche la loro pulizia diventerà più semplice.

Molte volte però il punto più difficile è azzeccarne dimensioni e posizionamento: capita spessissimo di scegliere tappeti troppo grandi i troppo piccoli per la stanza, che contribuiscono a far sembrare la stanza sproporzionata.

Vediamo come scegliere e posizionare i tappeti per non avere più dubbi.

SCEGLIERE E POSIZIONARE I TAPPETI: UN’INFOGRAFICA DA CONSULTARE

Partiamo dalle dimensioni che si trovano in commercio. Si va dai tappeti piccoli da 60 x 100, 80 x 300, 70 x 240, passando per quelli medi da 160 x 230, finendo con quelli grandi da 240 x 340, 200 x 290 o 300 x 400.

Ogni stanza avrà bisogno del suo tappeto; se non siete sicuri della dimensione segnatelo a terra col nastro adesivo (usate quello carta così non si segnerà il pavimento). Vedrete subito se la dimensione che avete scelto lascia margine ai lati di almeno 15 cm per permettere una corretta movimentazione e un corretto passaggio.

Anche le forme dei tappeti vanno scelte in base agli arredi che avete e alle loro forme: quadrati, rettangolari o rotondi.

scegliere e posizionare i tappeti

Che si tratti del soggiorno, della sala da pranzo o della camera da letto, la regola base è la stessa: se potete permettervi un tappeto abbastanza grande da farci stare sopra tutti i vostri arredi, allora optate per quello. Grande abbastanza per contenere il tavolo con le sedie oppure il divano con poltrone e tavolo basso. Fate attenzione che gli arredi ci stiano comodamente sul tappeto, permettendo lo spostamento indietro delle sedie o un minimo spostamento delle poltrone.

Se non potete optare per un tappeto così grande, vanno benissimo anche quelli di medie dimensioni (in soggiorno) a patto che siano grandi almeno quanto il divano e che facciano rimanere sul pavimento solo le gambe posteriori del divano.

Lo stesso ragionamento vale per la camera da letto, ma in questo caso c’è una terza opzione. Se i tappeti così grandi non fanno per voi, ci sono sempre gli scendiletto da posizionare ai lati del letto. Un caldo buongiorno vi aspetterà al risveglio.

 

L’articolo Come scegliere e posizionare i tappeti: guida pratica sembra essere il primo su VHD.

13 Giugno 2018 / / Non Solo Arredo

C’è un aspetto dell’interior design che non ci stancheremo mai di mettere in evidenza ed incensare: il valore incalcolabile di quegli arredi pensati per accompagnarci per tutta la vita, grazie a linee sempre attuali ed a una accuratissima selezione dei materiali nei quali vengono realizzati.
Si tratta, in questi casi, di arredi creati da quei designer che amano la discrezione e la preferiscono rispetto al protagonismo, con l’intento di mettere i loro progetti al completo servizio dell’utilizzatore finale facendolo diventare un punto di riferimento nella sua vita ed un oggetto con il quale interfacciarsi ed interagire ogni giorno, sfruttandone le potenzialità ma soprattutto la funzionalità.

Gli arredi funzionali

Partendo da simili premesse ed in tali circostanze, parliamo di mobili ed arredamenti che non tradiranno mai le attese: sono pensati per durare nel tempo, accompagnarci a lungo nel nostro cammino, raccontando così anche qualcosa della personalità, dell’indole e persino delle attitudini di chi quella casa l’ha arredata e la abita.
Molti nomi di designer che offrono “sicurezza” con la loro inventiva sono già stati protagonisti tra i nostri articoli: spesso vi abbiamo parlato dello strettissimo rapporto che lega Rodolfo Dordoni a Minotti, o di come Flexform trasformi in oggetti concreti le sempre coinvolgenti idee di Antonio Citterio. Sono rapporti di lungo corso questi, relazioni e collaborazioni professionali instaurate da tempo e che rendono le nostre case dei luoghi più accoglienti e confortevoli, senza deludere mai.

Gli arredi esuberanti

Spesso, come sapete, ci siamo anche soffermati sulle creazioni più originali di progettisti che instillano sempre grande energia creativa nelle proprie opere, rendendo evidentissima la mano d’autore al punto da portarci a definire alcuni oggetti o complementi d’arredo delle opere d’arte.
È il loro dichiarato intento, farsi riconoscere e ricordare suscitando ammirazione: capita nelle opere di Patricia Urquiola come in quelle di Philippe Starck, veri personaggi per l’architettura e l’interior design. I loro pezzi possono imprimere al vostro appartamento un segno poderoso, denso di stile, ma è importante non farsi prendere troppo la mano.
Attingendo solo ad opere nelle quali domina la forte personalità creativa si rischia infatti di ritrovarsi una casa nella quale solo la forma viene esaltata per destare interesse o curiosità, ma la sostanza – nei panni in questo caso della pratica funzionalità – potrebbe passare in secondo piano.

Per vivere meglio di certo ci vogliono dei tocchi di imprevedibilità nell’ambiente, punti o oggetti di impatto visivo che attirano l’attenzione, ma è imprescindibile circondarsi di mobili “sicuri” e fedeli, forse meno originali ma di certo più capaci di soddisfare esigenze concrete!

 

ShareThis

13 Giugno 2018 / / Case e Interni

tendenze-colori-2019-pantone

Il Pantone Color Institute, la società di consulenza che sceglie i Colori dell’Anno, ha selezionato 72 colori per il settore dell’home decor e interior design nel 2019. Scopri cosa c’è all’orizzonte per il prossimo anno, secondo Pantone.

Eravamo rimasti al colore dell’anno 2018, l’Ultra Violet, ma come sempre gli esperti Pantone guardano al futuro e nei mesi scorsi hanno fatto uscire la nuova guida sulle tendenze dei colori.

The-Pantone-Colors-That-Will-Be-Trending-in-2019-1

PANTONEVIEW home + interiors 2019 include 8 palette di colori, di cui due rese pubbliche e sono un ritorno ai classici con alcune tonalità vivaci e interessanti, specificatamente selezionate per la casa e l’arredamento del 2019.

Dalla vernice al tessuto, dalle tende alle lenzuola – anche gli accessori per la cucina – ci sono buone probabilità che questo sarà ciò che vedremo nei negozi l’anno prossimo. Dopo tutto, Pantone ha ufficialmente predetto i colori dal 2000 ed è diventato una guida più che una previsione, soprattutto per i colori della moda e degli interni.

The-Pantone-Colors-That-Will-Be-Trending-in-2019-2

La previsione di casa + interni PANTONE VIEW include 8 temi e 72 colori. Due delle tavolozze evidenziate quest’anno sono CRAVINGS e CLASSICO.

The-Pantone-Colors-That-Will-Be-Trending-in-2019-Cravings

The-Pantone-Colors-That-Will-Be-Trending-in-2019-classic

Delle altre altre magnifiche palette che gli esperti di colori di Pantone hanno ideato quest’anno conosciamo nomi e caratteristiche, ma per vederle occorre comprare la guida.

Cravings – E’ una palette che attira l’occhio e le papille gustative con colori speziati come rosso, arancio e viola intenso. Le seducenti allusioni al “cibo fetish” (cioccolato, peperoncino…) approfondiscono l’irresistibile messaggio della combinazione di colori.

Classico – Proprio come suggerisce il nome, le tonalità di Classico sono fondamentali, intramontabili, eleganti e mai fuori moda. Questa è una tavolozza in cui una graziosa tonalità “cigno bianco” e il color cammello convivono senza fatica con blu, grigio chic, rosso bordeaux, caviale nero ed oro.

Syncopated – Una palette pervasa di energia ed euforia grazie ad un bianco brillante, un giallo acceso e un caldo giallo-rosso.

Paradoxical – La palette propone stile e design creati da abbinamenti non convenzionali, un mix eclettico di alti e bassi, di tradizione e modernità.

Musings – Una palette silenziosamente riflessiva ma vitale, trasmette uno stile di vita sano e rilassato, con un senso di benessere.

Cherish – Una combinazione di sfumature, che formano un rifugio tranquillo. Cherish cattura i ricordi di comfort, divertimento, affetto e allegria.

Meanderings – Sia che viaggiate fisicamente o nella vostra fantasia verso mete conosciute e sconosciute, Meanderings implica un percorso tortuoso fatto ad un ritmo lento, che spesso rivela inaspettati tesori e piaceri.

Proximity – Formando un ibrido di tecnologia e natura che parla delle complessità della vita del 21 ° secolo, Proximity raccoglie le tonalità sorelle di verde-blu tropicale e blu-verdi che si fondono fluidamente in blu reale e verdi puliti.

VH2019-INSPIRE-pantone-trend-forecast-pantone-view-home-and-interiors-2019-product-2

VH2019-INSPIRE-pantone-trend-forecast-pantone-view-home-and-interiors-2019-product-3

VH2019-INSPIRE-pantone-trend-forecast-pantone-view-home-and-interiors-2019-lifestyle

[credit photos: Pantone]

Anna e Marco – CASE E INTERNI