20 Luglio 2018 / / ArtigianaMente

Siamo fatti per cambiare. Cambia la famiglia. Cambia il lavoro, cambiano le relazioni sociali e anche i luoghi che abitiamo. Cambiano le nostre case, con cambiamenti sostanziali come una ristrutturazione, oppure piccole modifiche quasi impercettibili nel tempo. Questo post è dedicato alla ristrutturazione di una fattoria di coloni olandesi, a New York {l’avresti detto che a New York esistono ancora le fattorie?}. Rievoca il passato con le sue ampie stanze ristrutturate mantenendo l’origine della struttura e si adatta alla contemporaneità dei nuovi proprietari Paul Denoly and Nick Blainee, fondatori di Hawkins New York, sito dedicato alla casa. Ho amato il loro restauro, rispettoso  eppure personale e con tocchi di discreta originalità. 

Una ristrutturazione richiede per forza di cose un cambiamento radicale e impegnativo della struttura-cassa. Ma possiamo anche evolvere le nostre abitazioni in maniera meno dispendiosa e con piccoli accorgimenti. Lo vedrai da questa meravigliosa casa.

LA STORIA

L’acquisto di una fattoria nel nord dello stato di New York nel 2011 ha dato loro l’opportunità di combinare e perfezionare la loro estetica. Costruita nel 1750 dai coloni olandesi, la proprietà secolare stava crollando.
Denoly e Blaine hanno lavorato con artigiani locali per riportare in vita la casa, ripristinando la struttura in pietra originale.

restauro

fattoria ristrutturata

“Amiamo gli aggiornamenti semplici “, afferma Blaine. “In inverno, aggiungiamo cuscini di lana e sedie a strati con le pellicce islandesi”.

GLI INTERNI

Una volta che la struttura del luogo è stata ripristinata, la coppia si è rivolta agli interni. Ispirato dalle pareti in legno dei coloni, Blaine ha progettato una versione moderna semplificata per le pareti del soggiorno.

design

ristrutturazione

Paul e Nick hanno testato non meno di sei sfumature di rosa prima di accordarsi sulla tonalità perfetta. Per i pavimenti, hanno scelto piastrelle in cemento colorato in uso in Messico nella gamma di colori del rosa, del blu e dei grigi.

Alcuni amici hanno contribuito alla ristrutturazione posando le tessere in modo casuale, e hanno intenzionalmente saltato la stuccatura in modo che i bordi si usurassero nel tempo.

La catasta di legno aggiunge fascino rustico del soggiorno, dove la coppia ha sostituito le pareti e restaurato il camino in pietra e mattoni originali. Un progetto in continua evoluzione, la casa è un laboratorio vivente.

design

“Nel processo di ripristino delle porte originali, ci siamo innamorati della stratificazione di pittura avvenuta negli anni”, dice Blaine, “quindi le abbiamo lasciate in questo modo.”

“Giochiamo con i prototipi e li testiamo in casa”, dice Blaine. “Quando lanciamo un nuovo colore nel programma di biancheria, lo spostiamo da una stanza all’altra per assicurarci che si adatti alla nostra gamma di colori.”

Per la loro collezione Versa Vase, Paul e Nick hanno provato diverse sagome sulla mensola del camino, sul tavolo della colazione e sul tavolino da caffè, eliminando quelli che non sembravano una buona partita. “Sappiamo che qualcosa va bene quando ci piace vivere insieme”, afferma Paul.

restaura casa antica

SCHEDA DEI CAMBIAMENTI

Il restauro di questa fattoria mi è piaciuto molto anche perché offre uno spunto per chi desidera cambiare e aggiornare la propria casa con piccoli accorgimenti. Ecco la mia lista

Piccoli cambiamenti che fanno la differenza:

  • il colore {delle pareti, degli arredi, delle tende..} è un grande alleato perché rappresenta un cambiamento facile, economico e veloce
  • i tessili per tutte le stanze: cambiarli a seconda delle stagioni {usando il lino d’estate e la lana d’inverno per esempio}, della moda e dell’umore
  • inserire oggetti contemporanei e vintage, come nel caso delle mensole della cucina di Paul e Nick
  • cambiare l’illuminazione scegliendo lampadari, abat jour, applique, originali
  • inserire tocchi originali, come la catasta di legna
  • per la cucina esporre con ordine utensili ed elettrodomestici di design

Cosa ti piacerebbe cambiare della tua casa? e come?

 

Tratto da Domino Magazine e personalizzato

The post La ristrutturazione di una fattoria newyorkese appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

20 Luglio 2018 / / Blogger Ospiti

Si chiama FoodTech ed è un nuovo progetto sul quale sta lavorando la Nasa, l’ente statunitense che si occupa del programma spaziale e della ricerca aerospaziale, per cercare di far crescere verdure e ortaggi per nutrire gli astronauti impegnati nelle missioni.

L’insalata nello spazio

Le navicelle spaziali della Nasa diventano piccoli orti: la notizia, curiosa, arriva proprio dagli Stati Uniti e riguarda il nuovo progetto dell’Agenzia a stelle e strisce, che intende realizzare delle aree attrezzate a bordo delle “astronavi”, per far crescere insalata e ortaggi destinate a nutrire gli astronauti. Un obiettivo reso possibile grazie agli sviluppi della tecnologia, e in particolare ai nuovi sistemi di illuminazione intelligente di Osram.

La tecnologia a servizio della Nasa

Grazie all’intermediazione di Hort Americas, società che lavora a stretto contatto con i principali produttori di materiale elettrico per fornire ai proprietari di serre, agli operatori impegnati nell’agricoltura verticale e ai ricercatori statunitensi i prodotti più all’avanguardia e convenienti in grado di aiutarli a raggiungere i loro obiettivi di produzione e qualità, la compagnia originaria della Germania è stata presentata alla Nasa, a cui ha sottoposto in particolare il progetto Phytofy RL, sistema proprietario connesso per l’illuminazione in agricoltura che dovrebbe consentire appunto di fornire agli equipaggi alimenti freschi e sicuri.

Il nuovo sistema di Osram

Secondo quanto comunicato, la compagnia bavarese ha sviluppato il software, l’hardware e i LED di Phytofy, specifici per l’orticoltura e capaci di emettere le lunghezze d’onda necessarie alla crescita ottimale di una grande varietà di fiori e piante, con la possibilità di adattare la luce alle esigenze delle diverse colture. D’altra parte, è da anni che l’azienda è leader di mercato anche in Italia, con una distribuzione capillare sia offline che sui portali online come shop.puntoluce.net che ha reso l’azienda, che di recente ha lanciato anche la linea Osram Ledvance, uno dei simboli dell’industria globale dell’illuminazione hi-tech.

Una collaborazione esclusiva

A fornire qualche dettaglio ulteriore è Steve Graves, program manager strategico per l’agricoltura urbana e digitale di Osram Innovation America, che ha raccontato che l’azienda “sta sviluppando tecnologie dell’illuminazione intelligenti e innovative, in grado di migliorare la produzione degli alimenti in molti ambienti diversi, persino nello spazio“. Una linea di ricerca che ha intercettato il lavoro che da decenni portano avanti gli scienziati della Nasa, che a loro volta hanno sviluppato un gran numero di invenzioni utilissime nonché straordinarie; per Osram, dunque, “è un onore contribuire alla realizzazione di altre innovazioni attraverso le nostre tecnologie, e siamo entusiasti delle opzioni che Phytofy RL offrirà a una grande varietà di applicazioni orticole; i nostri team sono felici di continuare a imparare e perfezionare la configurazione prima di commercializzare questa soluzione esclusiva entro l’anno prossimo”, conclude il manager.

Un software intelligente per l’illuminazione artificiale

Nello specifico, è stato anticipato che il software intelligente lavorerà insieme a una configurazione unica di apparecchi connessi e dedicati specificamente alla crescita delle piante, integrandosi nella tecnologia dell’illuminazione utilizzata dalla NASA per consentire la crescita ottimale di una grande varietà di fiori e piante, a cominciare appunto dalle colture di insalata e ortaggi che serviranno per alimentare gli equipaggi durante i viaggi nello spazio.

20 Luglio 2018 / / Paz Garden

Oggi per tutti voi un post che è prima di tutto un Home tour, dal cuore svedese, che vi piacerà tantissimo, ma che davvero mi serve perchè ogni tanto ho bisogno di coccolare un po’ la vista, rilassandomi in mezzo ad immagini di interni dal fascino nordico ed intramontabile.
E quindi spiegato il perchè, tra le tante casette in vendita presso l’agenzia svedese Anvhem, ho selezionato proprio questa che vedete qui.

L’ atmosfera della bellissima camera da letto e quell’angolino delicato destinato all’angolo studio sono davvero irresistibili e da prendere come ispirazione per qualche prossimo re-styling qui a Casetta!!!
E poi anche la cucina, con tutto quel bianco riscaldato da quella parete di mattoni a vista.
Io dico che ci sta troppo bene :-))), voi invece?
Siete pronte per fare un giretto di ispirazione insieme a me?

All the photos are via ANTHEM website

20 Luglio 2018 / / Interiors

Sono circa due anni che sto impiegando gran parte delle mie energie lavorative nella ristrutturazione di quella che sarà la nostra nuova casa; d’altronde è quello che è successo 6 anni fa, quando ho dovuto ristrutturare la  casa in cui attualmente viviamo. Per mesi e mesi non facevo che progettare, prendere ispirazioni, mettere un punto e improvvisamente buttare tutto all’aria per poi ricominciare con un nuovo progetto. Avrei potuto andare avanti all’infinito se non fossero iniziati i lavori; infatti , a noi architetti succede questo (per lo meno a me): se non abbiamo un ostacolo o un fermo oggettivo,  ci perdiamo nei meandri dei nostri sogni progettuali creando almeno un centinaio di soluzioni. La nostra nuova casa è un’abitazione  al primo piano di una palazzina di due piani il cui unico proprietario è Paolo, il mio compagno: al piano terra un negozio di alimentari indiano crea una suggestiva atmosfera melting pot che ben si amalgama al quartiere, popolato  principalmente da  indiani . Visto il contesto, ho pensato che la mia  futura casetta, in maniera affettuosa,  prenderà il nome di  “Bollywood Apartment “; un nome che evoca allegria, colori e profumi, così come il quartiere in cui si trova.
Bollywood Apartment è piuttosto piccolo, ma noi sapremo adattarci! Sono circa 55 mq peraltro mal ridotti e mal distribuiti; il progetto prevede una totale demolizione interna, un nuovo assetto distributivo e il rifacimento delle facciate.

E’ veramente malmessa, lo so; ma per me questa è una sfida, vado in estasi quando riesco a dare nuova vita a qualcosa che, di vita, ne ha ben poca.
Anche l’interno non è da meno in quanto a degrado…

 Questa è la situazione attuale: una scala enorme  e troppo ingombrante per questo piccolo appartamento, una porta finestra murata , la cui apertura è uno degli interventi che mi sta a cuore, il che significa che dovrò sacrificare un po’ la camera da letto…ma in cambio avrò un soggiorno più grande, più luminoso e finalmente tornerà  ad essere simmetrico!

Uno degli interventi più importanti è la ricostruzione del vano scala, non solo verrà demolita e ricostruita la rampa che dal piano terra porta al piano dell’appartamento, ma verrà anche costruita ex novo la rampa che porterà al terrazzo (wow, finalmente!). Ho optato per una forma compatta di scala, che gira più volte su se stessa, di modo da poter recuperare spazio utile nel solaio da dedicare all’angolo cucina.
Volete sapere che atmosferà si respirerà? Eccovi la moodboard con lo stile e arredo che vorrei riproporre…
Che dite, riuscirò in questa impresa?
Al prossimo appuntamento con Bollywood Apartment…parleremo della cucina!

20 Luglio 2018 / / Decor

pranzo in giardino

Finalmente è giunto quel momento dell’anno in cui si possono sfruttare gli spazi esterni. Chi ha la fortuna di avere una casa con terrazzo o balcone può sbizzarrirsi organizzando pranzi e cene con amici e familiari. 

Sono sufficienti poche e semplici idee per decorare la tavola in estate. Volete sapere come?

Per prima cosa occupiamoci di un restyling delle sedute e del tavolo. Approfittiamo di queste giornate di sole per effettuare una pulizia profonda della nostra terrazza o balcone. E all’occorrenza provvediamo anche a riverniciare le sedute e i tavoli di legno. In commercio esistono diverse vernici prodotte apposta per gli arredi esterni. Prima di pensare a come decorare la tavola in estate, pensiamo anche alle nostre piante da esterno. Per i balconi e le terrazze le piante che si adattano maggiormente sono il ciclamino, il geranio, l’ortensia facili da curare.


gerani sul balcone

Se avete un balcone e la vostra tavola in realtà è un tavolino per due, non preoccupatevi potete allestirla in modo romantico. Per esempio con dei candelabri di ottone e candele bianche, una composizione floreale con fiori di lavanda essiccati e freschi e una tovaglietta color oro oppure in lino grezzo.

romantica tavola per due

Se invece avete una tavola molto grande e volete organizzare un aperitivo all’aperto o un pranzo informale con gli amici, potete per esempio utilizzare una tovaglia di cotone oppure dei runner, e come decorazione floreale utilizzare tanti vasetti di piante grasse assortite nella forma e dimensione. Preferite i fiori feschi e colorati? Bene, allora potete riciclare ad esempio delle bottiglie di vetro o dei barattoli  per inserire i vostri fiori preferiti.
decorare la tavola con le piante grasse
decorazioni tavola con fiori di lavanda
fiori in tavola
Per le cene ricordatevi di scegliere delle candele (che fanno subito mare) e posizionarle nei punti luce. Se avete un soffitto (per esempio nel patio) o una struttura in legno potete realizzare delle lanterne luce fai da te con bicchieri e vasetti di vetro. Vi basteranno dei semplici barattoli di vetro (quelli delle conserve per intenderci) un rotolo di spago, delle candele da posizionare all’interno e il gioco è fatto.

candele sospese fai da te
idee decor cena in terrazza

Organizzare il pranzo della domenica è quasi d’obbligo. Se avete una famiglia numerosa e tanti amici vi suggeriamo alcune decorazioni low cost e pratiche. Potete allestire la tavola con tovagliette all’americana o dei runner, preferibilmente in materiali facili da pulire e riutilizzare. Dimenticate i piatti e posate di plastica tradizionali, in commercio potete trovare alternative biologiche come quelli di carta per esempio oppure prodotti con materiali compostabili, o in legno biodegradabili. La plastica è sempre meno apprezzata in tavola, e il rispetto per l’ambiente sempre più diffuso. Portare in tavola insieme all’estetica delle buone abitudini eco-sostenibili, è un’ottima prova di stile.

decorazioni tavola estate low cost
accessori tavola estate di legno

20 Luglio 2018 / / Coffee Break

Prosegue il nostro appuntamento settimanale sulle case non solo da guardare ma anche da vivere; per chi ancora non lo sapesse, ogni venerdì condividiamo su Coffee Break le strutture turistiche più belle tratte da Booking o le case più affascinanti scoperte su Airbnb.
Oggi esploriamo un’antica casa che si trova nel centro di Lecce ed è a disposizione per chi volesse soggiornarvi su Airbnb. La casa, realizzata in pietra leccese, presenta soffitti alti e volte a stella, tipiche della zona; ristrutturata di recente con materiali naturali,  è caratterizzata da una rilassante palette neutra di colori.

An ancient house in the center of Lecce

Our weekly appointment continues with houses not only to admire at but also to live; for those who still do not know, every Friday we share on Coffee Break the most beautiful tourist facilities taken from Booking or the most fascinating houses discovered on Airbnb.

Today we explore an ancient house located in the center of Lecce, available for those wishing to stay there on Airbnb. The house, built in Lecce stone, has high ceilings and vaulted ceilings, typical of the area; recently renovated with natural materials, it is characterized by a relaxing neutral palette of color

  

Per cercare la casa delle tue vacanze su Airbnb e risparmiare 25€, clicca QUI!
To search for your holiday home on Airbnb and save € 25, click HERE!

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

20 Luglio 2018 / / Stili

Lo stile scandinavo non ha confine e questa bella casa di campagna nelle montagne di Catskill negli Stati Uniti ne è un segno tangibile.

Atmosfera scandinava negli USAIl proprietario , che vive a Brooklyn , ha voluto utilizzare quello che lui definisce “il fantastico stile nordico” per cambiare look al suo moderno Chalet.

L’utilizzo di un mood minimalista che affonda le sue radici nello sfruttamento di materiali e colori naturali, trova in questo progetto tutto il suo essere.

Atmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USA Il quadro a muro è un ‘opera che proviene da una serie di stampe di Sol LeWitt . Il vaso di ceramica è la creazione di un amico del proprietario.

Atmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USALegno, colori neutri e arredamento, apparentemente semplice, creano un’atmosfera unica che miscela nel migliore dei modi l’esterno con l’interno fondendosi in un’armonia senza spazio.

Atmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USAIl proprietario afferma:…”La cucina è il mio posto preferito nei fine settimana. Mi piace cucinare e non c’è più il tempo o lo spazio per farlo in città.

E ‘bello avere un tale piano aperto in modo da poter cucinare mentre intrattieni gli ospiti dentro e fuori nel patio“…

Atmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USAL’ispirazione generale per l’esterno è stata quello di creare una sorta di ricordo di un granaio.

E’ stato dipinto tutto di nero, lasciando però al naturale le tavole del portico che circonda lo tutto lo chalet.

Atmosfera scandinava negli USAAtmosfera scandinava negli USA