14 Agosto 2018 / / Design tra le Righe

Tempo di vacanze non solo per gli umani. Tocca anche ai compagni pelosi che (forse controvoglia) vengono coinvolti in avventure di tutto rispetto.

In particolare parlerò per mia esperienza del viaggiare con un micio, già cresciuto, per spostarlo dalla casa principale a quella di villeggiatura.

Un regolare tragitto di poco meno di due ore si trasformava in un incubo tra miagolii e altro che non vi racconto e che ci obbligava a continui pit stop per arieggiare la macchina. Cosa abbiamo fatto, non volendo somministrare alcun tipo di medicinale?

Per un tratto così breve ci è stato sconsigliato dal nostro veterinario l’utilizzo di farmaci che rischiano di intontire il peloso. Esistono comunque delle soluzioni poco invasive per l’animale tipo gocce rilassanti e varie. Ma noi abbiamo la nostra personale ricetta:

  1. Acquistare una gabbia da cane mini, così che per il micio ci sia più agio all’interno.
  2. Viaggiare stando seduti al suo fianco (questo in realtà è una coccola, forse inutile per lui ma a noi ci fa sentire meno colpevoli e comunque sortisce effetti positivi sulla psiche del gatto che si sente più tranquillo)
  3. Coprire dalla luce diretta la gabbia (conservando ovviamente un’ottima aerazione all’interno).

Noi ce l’abbiamo fatto così. Il micio sempre con noi!

p.s. Cerchiamo comunque di sottoporlo meno possibile a trasferimenti, perché nonostante tutto a lui proprio non piace viaggiare. Considerate che quando l’abbiamo salvato si è fatto 13 ore di macchina, ma forse era troppo piccolo per capire e troppo felice di aver trovato casa!!!

14 Agosto 2018 / / Idee


Buongiorno a tutti! Come sicuramente avrete notato (risatina ironica) è da tanto che non mi faccio vedere qui sul blog! per farmi perdonare uno shopping tour a Grottaglie in Puglia! Una cittadina veramente carina, piena di scorci suggestivi, case e strade bianche, ma sopratutto piena di ceramiche!!! 
Grottaglie, il cui nome deriva proprio dalla presenza di grotte, ha un intero quartiere dove esperti ceramisti hanno ricavato i loro laboratori e i loro forni nella roccia di questi ambienti ipogei, utilizzati, un tempo, come frantoi.
Appena arrivati con la macchina la bellissima sorpresa di aver trovato un intero parcheggio nel quartiere delle ceramiche GRATUITO, applauso al Comune di Grottaglie, e da lì siamo andati per Via La Pesa e Via Francesco Crispi (purtroppo con un piede dolorante sono riuscita a camminare meno di quanto avrei voluto..ma va bene così).



1- Se volete vedere un negozietto con ceramiche della tradizione, vi consiglio vivamente di entrare da Galeone Ceramica la sua bottega si trova proprio all’angolo tra le due strade citate in precedenza e vicino al parcheggio!


2- Da Giuseppe Orlando, lungo Via La Pesa, troverete piatti dipinti con maestria, melograni, dipinti o realizzati interamente in ceramica, lampade tradizionali realizzate con una delicatezza incredibile. In questa bottega, Arte ed esperienza si fondono e il risultato si vede in questi pezzi unici.


3- Poi camminando lungo Via Francesco Crispi, ecco che sento mio marito che mi chiama e mi dice ” Vieni un po’ qui, credo proprio che questa bottega ti piacerà moltissimo”, sono andata e quello che ho visto mi ha copito più di moltissimo!! le ceramiche del designer Marco Rocco, di Grottaglie con una famiglia alle spalle di ceramisti, con un’esperienza pluriennale in Brasile e con uno stile molto vicino allo stile NORDICO! In più lo showroom è molto suggestivo, ricavato all’interno di una grotta! 


Tavolini, cassettiere e perfino la radio è in ceramica!

Avremo modo di conoscere meglio Marco Rocco anche su Norddesign! 

4- sempre in Via Crispi, Laboratorio Ceramico Fornaro, attivo dal 1966.
Anche qui ogni pezzo è unico, poetico, arte pura!


Purtroppo in molti laboratori c’era il divieto di fare le fotografie… questi sono i best four secondo il Sottomarino ma se andate a visitare il quartiere delle ceramiche sicuramente scoverete altre botteghe incredibili…in tal caso fatemelo sapere 😄


E adesso come sempre MUSICA! e questa volta sarò banale e scontata – Lu Rusciu te lu mare – la mia preferita tra le mille pizziche salentine!


Fotografie: Roberta Salerni (ilsottomarinoapois)

14 Agosto 2018 / / Coffee Break

Interno ed esterno convergono e si fondono perfettamente in questa luminosissima casa a Los Angeles, progettata e realizzata dallo studio di architettura Kim Gordon Designs. Particolarmente suggestivo il bagno, un ambiente pensato aperto verso l’esterno e la natura che lo circonda.

When internal and external merge

Interior and exterior converge and blend perfectly in this bright home in Los Angeles, designed and built by the architectural firm Kim Gordon Designs. Particularly striking is the bathroom, an environment designed open to the outside and the nature that surrounds it.

  

 

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura