23 Agosto 2018 / / Decor

Posterlounge arriva in Italia cactus

“Cactus” di Finlay and Noa, stampa su forex

Posterlounge, il sito dedicato alla decorazione delle pareti, compie 15 anni e arriva in Italia.

Nato nel 2003 in Germania, Posterlounge é presente in quasi tutti i paesi europei: sul sito è possibile scegliere tra poster di film, illustrazioni, fotografie e riproduzioni di dipinti famosi, anche se il suo punto di forza sono indubbiamente le opere dei giovani talenti. Del resto, il sito nasce proprio per dare visibilità e vendere i lavori di Mandy Reinmuth, da un’idea sviluppata dall’artista assieme ai fratelli Falk e Florian Teßmer. 

Posterlounge arriva in Italia fenicottero

“Flamingo” di Nadine Conrad, poster con cornice

Posterlounge arriva in Italia grafica

“Wooden circles” di Amy and Kurt Berlin, stampa su legno

Con il tempo l’attività è cresciuta, grazie alla scelta di commercializzare artisti emergenti dal mondo intero e di avviare la produzione interna delle stampe: questo ha permesso all’azienda di controllare la qualità di stampa in tutte le fasi del processo, imballaggio e spedizione compresi, e di ottimizzare i costi, così da offrire un prodotto di qualità che consenta di rinnovare gli ambienti con un budget ragionevole. Il successo della formula ha innescato il processo di internazionalizzazione, con l’apertura di portali locali in Austria, Francia, Regno Unito, Spagna, e ora anche in Italia.

Posterlounge arriva in Italia pappagallo oro

“Golden Vines” di Uma Gokhale e “Cockatoo” di Dominique Fischer, stampe su forex

Posterlounge arriva in Italia foto venezia

“View of the Canal Grande in Venice” di Andreas Wonisch

Oltre alla vastissima scelta di artisti, soggetti e stili, il sito offre un comodo servizio di personalizzazione, visto che si possono scegliere sia le dimensioni che i supporti, dai poster su carta fotografica premium alla tela fino ai pannelli in forex, legno, alluminio o vetro. Se siete in cerca di idee, c’è inoltre la sezione ispirazione, divisa per ambienti e per stili.

Posterlounge arriva in Italia foto animali

“Fox”, “Koala” e “Lion” di Finlay and Noa, poster con cornice

Posterlounge arriva in Italia cameretta

“Learn to count” di Sandy Lohß, poster

Io sto già scegliendo le mie stampe: per ora mi sono persa nella sezione stile scandinavo, tra cactus, fenicotteri, foglie e bellissime quote. Vi ho incuriositi?Allora dovete fare in fretta, anche perché per il suo anniversario, Posterlounge offre uno sconto del 15% su tutti gli acquisti, valido solo fino al 31 agosto. Ecco il link al sito: posterlounge.it

Posterlounge arriva in Italia sconto


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

23 Agosto 2018 / / Design

Gioielli ispirati all'arte e alla pittura di Arcimboldo

I grandi artisti del passato e le loro opere sono un punto di riferimento anche per i jewel designer che spesso si dilettano a creare collezioni di gioielli ispirati all’arte e ai quadri più famosi

Le opere d’arte e gli artisti più famosi del passato sono una fonte di ispirazione in moltissimi campi, dal cinema alla moda e perchè no? anche in gioielleria. Sono molte le collezioni di gioielli ispirati all’arte e alla pittura che prendono spunto dalle diverse correnti artistiche o più spesso da specifici dipinti di artisti famosi. Fra tutti il più amato è sicuramente Vincent Van Gogh ma anche Monet, Klimt, Kandinskij, ognuno col suo stile, influenzano i designer di oggi nella creazione di piccoli capolavori di gioielleria. Gioielli che in fondo non sono solo “ispirati all’arte” ma sono essi stessi delle piccole opere d’arte!

Orologi e gioielli ispirati all’arte e alla pittura moderna

Gioielli ispirati all'arte Kandinskij e Van Gogh

Kandinskij e Van Gogh negli orologi gioiello di Palmiero

Il brand italiano di alta gioielleria Carlo Palmiero, ha realizzato una serie di orologi e anelli ispirati ai quadri di pittori famosi: Van Gogh, Kandinsky, Mondrian, Gauguin e Picasso sono gli artisti scelti e per ciascuno è stata realizzata una riproduzione in miniatura di uno dei loro capolavori, grazie a diamanti e pietre preziose.

Gioielli ispirati all'arte Mondrian e Picasso

Anelli Palmiero ispirati a Mondrian e Picasso

Un Arcimboldo al dito!

Gioielli ispirati all'arte bizzarra di Arcimboldo

Gioielli ispirati all’arte bizzarra di Arcimboldo

Mattioli invece guarda a un passato più remoto e si ispira ad Arcimboldo, l’originale pittore del XVI secolo conosciuto in tutto il mondo per le sue Teste Composte, eccentrici ritratti fatti di frutta e ortaggi.  La jewel designer Licia Mattioli ha realizzato una serie anelli ispirati alle Quattro Stagioni di Arcimboldo, creando quattro piccoli visi in miniatura, con smalti e pietre preziose colorate. Rubini, zaffiri, tormaline ed ametiste, tagliate in modo da imitare i frutti e i vegetali dipinti dal pittore milanese. Un bellissimo esempio di fusione fra arte e alta gioielleria.

• LEGGI ANCHE: Le borse gioiello di Judith Leiber

Fiori nell’arte, grazie a smalti e pietre preziose

Il maestro dello smalto Ilgiz Fazulzyanov ha realizzato degli anelli ispirati alla serie delle Ninfee di Claude Monet. Nato nel 1968 nella sperduta repubblica Russia del Tatarstan, è oggi uno dei più ricercati designer di gioielli al mondo, specializzato nell’arte dello smalto. Le sue creazioni super esclusive sono ispirate all’Art Nouveau e all’Art Decò con un pizzico di gusto orientale e sono delle piccole opere d’arte, pezzi unici originali e preziosi. Ilgiz Fazulzyanov infatti ha studiato arte e pittura. Questo suo background l’ha portato a utilizzare gli smalti come colori e a considerare l’oro come la sua tela. Il risultato sono gioielli in cui convergono tecniche diverse: scultura, pittura e alta oreficeria.

Gioielli ispirati all'arte alla pittura

Anelli di smalto di Ilgiz Fazulzyanov e il Sunflower Ring di Alex Soldier ispirato a Van Gogh

Alex Soldier invece ha preso a modello i celebri Girasoli di Van Gogh per creare uno dei gioielli più straordinari ispirati all’arte! Il Sunflower Ring è un anello che annulla il confine fra gioielleria e scultura. E’ in oro bianco, giallo e rosa, tempestato di diamanti che vanno dal color champagne, al giallo, al nero e completato da tsavorite, un granato verde rarissimo e prezioso dal colore intenso e luminoso. L’anello è in edizione limitata, fatto a mano in soli 3 esemplari ogni anno. Esclusivo e bellissimo, proprio come un quadro di Van Gogh!

Una cascata di diamanti per le ninfee di Monet

Gioielli ispirati all'arte di Monet

Anna Hu – Collana ispirata alle Ninfee di Monet

Ma torniamo a Monet e in particolare ai suoi laghetti di ninfee. Sono sempre loro la fonte di ispirazione per questo incredibile collier della designer taiwanese Anna Hu. Una collana che vuole ricreare l’effetto fluido e organico del lago, dei fiori galleggianti e l’arcobaleno di colori che si riflettono sull’acqua in un meraviglioso pezzo di alta gioielleria, con oltre 630 carati di pietre preziose.

Klimt e l’oro, il binomio perfetto

Gioielli ispirati all'arte di Klimt

Alex Sepkus – Gioielli ispirati all’arte di Gustav Klimt

I riferimenti alla pittura di Klimt sono fin troppo evidenti nei gioielli di Alex Sepkus, uno dei più originali jewel designer al mondo. La dominanza dell’oro illuminato dalle pietre colorate e le forme geometriche stondate che si incastrano in modo fluido richiamano lo stile del grande pittore austriaco anche se non c’è un riferimento preciso a un quadro particolare. Nato in Lituania, Alex Sepkus si è laureato all’Accademia di Belle Arti di Vilnius dopo aver studiato lavorazione del vetro, scultura e pittura, con una tesi di laurea in gioielleria. Dall’88 vive negli Stati Uniti dove crea i suoi pezzi unici con la perizia che si dedica alle opere d’arte.

L’articolo Meravigliosi gioielli ispirati all’arte e alla pittura proviene da Things I Like Today.

23 Agosto 2018 / / ChiccaCasa

Pronto per un nuovo entusiasmante episodio di Save the Budget?
Questa volta ho aiutato, una simpatica lettrice, in cerca di idee vincenti per la sua zona giorno.
Ha appena ristrutturato casa e mi ha raccontato di essere amante del vintage e dello stile scandinavo, proprio come me!
Quando mi ha mandato la piantina, ho subito adorato lo spazio a sua disposizione! Una stanza rettangolare ed aperta sia sulla cucina che sull’ingresso. Due finestre, una opposta all’altra. Insomma, un ampio e luminosissimo ambiente che non vedevo l’ora di vestire!
Questa volta la sfida ha compreso un nuovo punto: sfruttare un mobile vintage che si trova già in casa. Il mio compito è stato far sì, che questa credenza anni ’60, si intonasse con il mio progetto.
La padrona di casa, inoltre, mi ha chiesto di usare i suoi colori del cuore: il verde acido ed il rosso.

Ho scelto una base neutra e ricca di carattere, aggiungendo solo qualche tocco di colore.
Ho deciso di proporre una carta da parati retrò per rivestire la nicchia della credenza, al fine di renderla coerente con il resto della stanza.
Due poltroncine della stessa tinta contrassegnano i capitavola, mentre sui lati del tavolo rustico, figurano delle sedie da bistrot bianche rivisitate in chiave moderna.
Per il mobile tv, ho scelto un contenitore bianco, super essenziale, da sospendere sulla parete.
A completare il mood un divano da urlo grigio completato da un piccolo tavolino da caffè total red.
Sono super soddisfatta del mio operato. Confesso: invidio alla padrona di casa diversi arredi!

1. BESTA, IKEA. Una delle strutture della famosa serie Besta, può diventare una base tv essenziale, se sospeso con gli appositi binari. Questo mobile è composto da due pratici contenitori da riempire con ceste, scatole o oggetti di decòr. 40€ (30 struttura + 10 dei due binari)
2. CARTA DA PARATI FOGLIE VINTAGE, DECOCHIC. Una carta da parati autoadesiva e removibile. Disponibile in tantissimi colori e nelle finiture tessuto o pvc. Il design è ispirato al celebre motivo di Orla Kierly. 25,00€
3. SEDIA IMBOTTITA VERDE ACIDO, AMAZON: Una sedia-poltroncina da capotavola, con una spessa imbottitura che permette di stare comodi. Il rivestimento è in lino, in verde acido. I piedini obliqui sembrano in legno, ma in realtà sono di metallo! Ancora più robusti di quanto si possa pensare, insomma. 79,90€ al pezzo
4. TAVOLO ALLUNGABILE RUSTICO, AMAZON: Un tavolo destinato a durare per sempre. Il design è quello del tavolo della nonna. Sembra proprio un pezzo vintage, invece è tutto nuovo, in legno di tiglio, facilissimo da montare e robusto come quelli di una volta. Un altro punto a favore? Si estende in orizzontale e diventa perfetto per le serate con gli amici.
P.s. è difficilissimo trovare un tavolo con questo design, questo prezzo e la caratteristica di essere allungabile. Una vera chicca! 450€
5. 2 SEDIE BISTROT, LA REDOUTE INTERIORS: Come in un bistrot, queste sedie sono semplici e raffinate, ispirate allo stile retrò. La struttura è in olmo massello, verniciata di bianco opaco. Arrivano a casa già montate! 
6. TAVOLINO ROTONDO ROSSO: La ciliegina sulla torta. Un tavolo tondo dal diametro di 45 cm, minimal, leggero e molto cool! La struttura in metallo è sottile, un grande vantaggio per la luce, che è libera di attraversarlo. 22,50€
7. DIVANO OBO, KAVE HOME: Un divano in stile scandinavo, rivestito da un morbido tessuto grigio trapuntato. I piedini sono obliqui, in legno. Le linee morbide gli conferiscono uno stile elegante e femminile! 619€

Se vuoi copiare lo stile, puoi accedere alle schede prodotti o acquistarli facendo direttamente click sul sue nome.

Non dimenticare di farmi sapere cosa ne pensi! 


http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss