4 Settembre 2018 / / Decor

Una scelta che può sembrare coraggiosa ma che in realtà può essere anche molto divertente: le carte da parati per bambini come decoro nelle camerette.

……….

Scegliereste mai la carta da parati per decorare la cameretta dei vostri bimbi? So che può sembrare un azzardo perché si tratta di un rivestimento impegnativo, però ci sono delle possibili scelte davvero valide.

Si tratta di carte da parati moderne, molte delle quali stacca e attacca. Quindi anche dal punto di vista del “cresce e cambia gusti” siamo a posto. Sono tutte decisamente divertenti, non ne troverete di classiche con disegnini e fumetti.

Ho trovato sette carte da parati per bambini decisamente originali e che vi faranno cambiare idea.

CARTE DA PARATI PER BAMBINI: DAL VELCRO AL PENNARELLO

Cominciamo subito con una delle più originali che ho scoperto, prodotta dall’azienda di design Lago: si chiama Playwall Wallpaper ed è composta da velcro su base TNT, quindi lavabile e con ottima resistenza alla luce.

Qual è la sua particolarità? Si tratta di una carta in velcro su cui sono attaccati morbidi cuscini che i bimbi possono divertirsi ad attaccare e staccare. In tutta morbidezza, per una parete di gioco anche infinita.

carte da parati per bambini

Image credits: Lago

Continuiamo con le carte da parati da colorare: sì avete letto bene. Carte da parati con sagome di disegni, pronte da incollare alla parete e colorare come più preferite. Perfette quindi per le camerette di bambini e ragazzi, ma anche in uffici speciali. Attaccatele e godetevi l’opera d’arte finale.

Sono dell’azienda Murals Wallpaper, la serie Colour In (disponibile in 8 varianti); il prezzo è di circa € 31 al mq.

carte da parati per bambini

| Fruity | Monsters | Pug | Murals Wallpaper | Colour In series |

Passiamo invece ad una carta da parati ed un adesivo murale molto speciali, dell’azienda inglese Graham Brown. La carta da parati è una delle loro più famose, si chiama Frames (cioè “quadri”). Il motivo è presto detto. Sulla carta sono disegnate cornici di varie forme e dimensioni, sulle quali i bimbi (ma anche voi adulti) possono attaccare i loro capolavori e le foto più varie.

Anche qui il lato fantastico è la possibilità completa di personalizzazione della carta e quindi dell’ambiente in cui viene applicata. Un assoluto divertimento per tutti.

Se però volete dare un tocco divertente ma senza impegnarvi (fisicamente ed economicamente) come con una carta, l’azienda propone anche degli adesivi murali stacca – attacca.

Guardate questo che rappresenta il planisfero: si chiama appunto “The Whole Wide World”  ed è una stilizzazione in toni da cartone del mondo. Assolutamente perfetta per i più piccini e anche facilmente rimovibile quando i piccini crescono.

carte da parati per bambini

| Graham Brown | Frames | The Whole Wide World |

Continuiamo con due carte che ho trovato su questo concept store italiano dedicato al design per i bimbi. Nato dall’idea di due “mamme metropolitane”, Alberta e Giorgia, si tratta di un negozio (sia fisico a Milano, che online) in cui trovate tutto quello che riguarda l’arredo del mondo camerette. Sul negozio online Le Civette sul comò ho trovato queste due carte; la prima è da colorare con i pennarelli che si usano per le lavagnette, quindi cancellabile ogni volta che si vuole.

La seconda invece è di Groovy Magnets ed è proprio una carta da parati lavagna. È in base vinile con particelle magnetiche che la rendono perfetta per appendere foto e disegni ma anche per le note e i disegni dei piccoli e grandi di casa.

carte da parati per bambini

Le Civette sul comò

Finiamo con un “template” cioè una sagoma da disegnare sulle vostre pareti. Idea molto divertente soprattutto se i vostri ragazzi sono più grandi e quindi possono darvi una mano attiva nella realizzazione del disegno. L’azienda che li produce si chiama Gemakker e il prodotto si chiama Make Up The Wall.  Sono disponibili numerose sagome in alluminio, fornite su contatto con Gemakker.

Come funziona? Dipingete la parete del colore che avete deciso e poi con dei pennarelli Uniposca disegnate le vostre sagome sulla parete. Potete fare un piccolo angolo o tutta la parete; lasciare solo la sagoma o riempire le sagome di vernice. A voi la scelta.

carte da parati per bambini

| Gemakker | Make Up The Wall |

 

L’articolo #7 carte da parati per bambini che faranno giocare anche i grandi sembra essere il primo su VHD.

4 Settembre 2018 / / Design

Collezione Pleiades
le tradizionali tecniche di lavorazione europee del metallo
incontrano le tecniche di laccatura giapponesi
Questa è la storia della creazione di una collezione di vasi che è stata nel cuore e nella mente di Alexander Lamont per molti anni. Da tempo infatti desiderava cimentarsi nella progettazione di oggetti sinuosi e intriganti usando tecniche che sposassero le tecniche e lavorazioni europee e giapponesi.
Alexander è stato profondamente ispirato dalle tecniche di Jean Dunand, visto prima al Musée des Arts Decoratifs di Parigi, e più tardi nelle gallerie di Rue de Seine e alla famosa casa d’asta Christie durante la quale, nel 2009, venne battuta la collezione personale di Yves Saint-Laurent. La produzione artistica di Jean Dunand include molteplici esempi di vasi dalle forme semplici, decorati con metalli preziosi, patinature e, in seguito, dopo che Eileen Gray presentò Dunand all’ artista giapponese Sugiwara, con l’urushi e il guscio d’uovo, tipici della tradizione asiatica.
Alexander dichiara:
“Lavorando con lacca e guscio d’uovo, ho scoperto modi per riprodurre pianeti, costellazioni e carte celesti su vasi. Da soli, in gruppo e come coppie, evocano la leggerezza e l’oscurità dei cieli notturni. “
Alexander Lamont
4 Settembre 2018 / / GiCiArch

Ikea noto marchio svedese di arredo low cost, ha presentato ad Agosto la nuova collezione di prodotti per il prossimo autunno. Come ogni anno il catalogo presenta diverse novità, con alcuni oggetti in edizione limitata, frutto di collaborazioni e ricerche di stile. Le immagini accattivanti, in puro stile nordico, mostrano nuovi concept di arredamento e dell’abitare.

Le novità sono tantissime, di seguito troverete i miei prodotti preferiti, vicini per gusto e stile alla mia idea di arredo.

Iniziamo dai rivestimenti. Ikea propone diversi pavimenti in laminato, alla lista aggiunge una finitura chiara e naturale, molto elegante

ikea.tundra

TUNDRA Pavimento in laminato, effetto rovere grigio chiaro/bianco

Illuminazione in stile vintage con le lampade della serie EVEDAL, veri oggetti di design con dettagli in marmo e ottone, proprio come le lampade degli anni ’50.

Ikea.Lampada a sospensione e lampada da tavolo EVEDAL con dettagli in marmo e ottone__201911_idip19a_02_PH154297

Lampade EVEDAL

Decorazioni e organizzazione spazi a parete

ikea-tossasen-scaffale-da-parete-giallo__0590550_pe673951_s4.jpg

TOSSÅSEN Scaffale da parete, color ottone

Ikea, in questa nuova collezione autunnale propone oggetti e complementi nelle tonalità pastello, utilizzando materiali come il sughero, il legno e la ceramica.

ikea-sammanhang-set-di-scatole-con-coperchio__0663163_ph152717_s4.jpg

Scatole in sughero della collezione SAMMANHANG

Novità anche per quanto riguarda l’ambiente cucina. Ikea propone isole di lavoro e banchi snack

ikea-norraker-norraryd-tavolo-e-sgabelli-bar__0643830_pe702152_s4.jpg

Tavolo e sedie NORRÅKER / NORRARYD

Per la tavola troviamo tanti nuovi oggetti, ecco il mio preferito

ikea-sammanhang-vassoio-nero__0598287_pe677543_s4.jpg

Vassoio SAMMANHANG

In stile vintage il divano LANDSKRONA che prende ispirazione dalle particolari atmosfere vintage degli anni ’60.

ikea-divano-0602358_pe680291_s5.jpg

divano LANDSKRONA

Anche tra i tessili troviamo alcune novità

ikea-kapaster-plaid-rosa__0592023_pe674353_s4.jpg

Plaid KAPASTER

Che ne pensate di queste novità? Siete pronti a fare nuovi acquisti?

 

in copertina BRUNSTA Paralume per lampada a sospensione, color ottone

 

fonti:

http://www.ikea.com

4 Settembre 2018 / / Decor

tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta

Una collezione intima e avvolgente e un’atmosfera raccolta che invita alla riflessione, all’abbandono, al puro piacere del prendersi il tempo per sé.


La collezione ‘Winter Diary’ fa vivere i valori di Society Limonta attraverso un racconto che da sempre è una storia scritta a mano, una storia molto personale.

Scrivere il proprio diario d’inverno significa fare propria ogni collezione, scegliendo le cromie e lo stile che più ci identifica.

L’autunno/inverno 18/19 di Society Limonta vive in interni sofisticati, abitati da un tessile morbido e accogliente. Quando la luce è più tenue, la casa vive di tonalità pacate, quando fuori fa freddo l’ambiente si scalda con lane soffici.


tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
Tre i colori, profondi ed essenziali: un deciso viola plum, un intenso blu nettuno, e il colore dell’argilla cruda, un nuovo naturale di carattere.

Entrare nella casa di Society Limonta è come inoltrarsi fra le pagine di un libro che qui diventano materia tessile da sfogliare.


tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta
tessili collezione autunno inverno 18/19 di Society Limonta

Society Limonta sarà presente, con la sua nuova collezione Winter Diary, al London Design Festival dal 15 al 23 settembre 2018.



4 Settembre 2018 / / Design

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale manifesto

Mancano ormai solo 20 giorni al Cersaie 2018, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno.

Ecco qualche anticipazione su ciò che ci aspetta in questa 36° edizione, che si terrà a Bologna dal 24 al 28 settembre.

Il manifesto

Cominciamo dal manifesto: si chiama “Scacco bagno”, ed è stato scelto tra i 43 bozzetti partecipanti al concorso Beautiful Ideas. Gli autori sono il team White Stuff, composto da Naima Annoni, Enrica Caiello, Riccardo Piovesan e Maria Cristina Ziviani, studenti dell’Accademia di Brera: la loro idea è stata premiata per aver rappresentato nel modo più efficace il Cersaie come luogo d’incontro internazionale di persone interessate al mondo della ceramica, come richiesto dal bando del concorso. Un manifesto geniale nella sua semplicità, nel quale i sanitari si trasformano in pedine di una partita giocata da chi arreda l’ambiente bagno.

La fiera riqualificata e gli eventi in programma

Sarà un polo fieristico rinnovato di fresco quello che accoglierà espositori e pubblico: tre i nuovi padiglioni, dedicati esclusivamente all’arredobagno, progettati dall’architetto Gianni di Gregorio e concepiti come veri e propri spazi urbani.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale nuovi padiglioni

Crediti Di Gregorio Associati Architetti

Proprio in uno dei nuovi padiglioni si terrà la mostra tematica che da cinque edizioni arricchisce il programma di eventi proposti: quest’anno si intitola ‘The Sound of Design’ e si svilupperà sul tema dell’immortalità del design e della musica. Non a caso la colonna sonora che accompagnerà i visitatori lungo il percorso espositivo, suddiviso in set, sarà composta dagli indimenticabili brani pubblicati a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 (sarà difficile non accennare un passo di danza!). Curatori della mostra Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale sound of design

‘The Sound of Design’, set contract bagni pubblici

Nell’ambito dell’evento, mercoledì 26 settembre si terrà la premiazione della quinta edizione dell’ADI Ceramics & Bathroom Design Award, pensato per valorizzare i prodotti italiani più innovativi: per darvi un’idea, l’anno scorso sono stati premiati Cristina con Italy, Art Ceram col prodotto The One, Cotto Etrusco con Terre Ossidate, Ideagroup col prodotto Dolcevita, Coem con il prodotto Shelf project, Provex con Jolly system MinMax,  e Cerasarda col prodotto Abitare la Terra.

ADI Ceramics Bathroom Design Award Cersaie 2017

Uno dei vincitori della scorsa edizione: Shelf di Paolo Benevelli per Coem

Gli amanti dell’Architettura con la A maiuscola, apprezzeranno il programma dell’evento culturale di spicco della fiera, Costruire Abitare Pensare: martedì 25 Lectio Magistralis tenuta da Richard Rogers, mentre il 26 settembre sono previste due conferenze con l’architetto brasiliano Carla Juaçaba e l’architetto portoghese Camilo Rebelo, vincitore del premio Baku UIA International Architecture Award 2017 per il progetto “Ktima House”. Giovedì 27 settembre i due grandi maestri Mario Botta e Guido Canali dialogheranno sul tema del “progetto”, mentre gli architetti Sandra Barclay, Jean Pierre Crousse e Vincenzo Latina presenteranno due progetti che toccheranno il tema della tolleranza attraverso il linguaggio dell’architettura.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale Costruire Abitare Pensare

Camilo Rebelo Photo by Nuno Pinto//Richard Rogers photo by Andrew Zuckerman//Guido Canali photo by Andrea Martiradonna//MarioBotta foto Nicola Gnesi courtesy Fondazione Henraux

I laboratori della “città della posa”

Per tutti gli addetti ai lavori, c’è il laboratorio La città della posa, luogo ideale per aggiornarsi sulle ultime novità tecnologiche e le tecniche più avanzate: seminari, workshop, esercitazioni pratiche rivolte non solo ai posatori, ma anche ad ingegneri, architetti e geometri. Per il publico, sarà interessante assistere alle dimostrazioni di messa in opera dei rivestimenti di grandi formati, una delle tendenze più gettonate del momento.

I Cafè della stampa

Anche quest’anno non mancheranno i Cafè della stampa, momenti di pausa durante i quali i direttori di testate prestigiose come Abitare, AD, Chiesa Oggi, DDN, Domus, Il Bagno Oggi e Domani, Interni, La Repubblica, L’Arca International, Marie Claire Maison, Monitorimmobiliare, Suite e The Plan, dialogheranno con le figure protagoniste dell’architettura e del design nazionale e internazionale, approfondendo  i trend e l’evoluzione del mondo delle superfici, dei materiali, delle tecnologie e dell’ambiente bagno. Gli appuntamenti in programma sono tredici, e scandiranno le giornate della fiera in tre momenti diversi: il Breakfast Time (dalle 10 alle 10.45) l’Appetizer Time (dalle 12 alle 12.45) e infine il Coffee Time (dalle 15 alle 15.45). I Cafè della stampa si terranno nell’“Agorà dei Media” presso il Centro Servizi.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale

Cersaie disegna la tua casa

Sempre nell’“Agorà dei Media”, nelle giornate di giovedì 27 e venerdì 28 settmbre, si terrà la 7° edizione di ‘Cersaie disegna la tua casa‘, l’attività di consulenze e consigli  gratuiti che 16 testate italiane del settore arredamento, con i loro progettisti, mettono a disposizione del pubblico interessato alla ristrutturazione della propria abitazione. Si consiglia la prenotazione dell’incontro per evitare lunghe attese.

Per maggiori info, visitate il sito

Noi ci ritroviamo settimana prossima per qualche anticipazione sulle novità e le tendenze nell’arredobagno e rivestimenti.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER