8 Ottobre 2018 / / +deco

Questa casa ha attirato la mia attenzione per il suo uso del colore: rosa, terracotta/rosa, rosa cipria, rosa carne. Le diverse area e stanze sono unificate dall’uso di questi toni che l’occhio percepisce come declinazioni dello stesso colore rosa ma che in realtà sono colori distinti; tonalità che cambiano anche a seconda della quantità e qualità della luce che filtra dalle finestre.

Guardando bene poi, sono rimasta colpita dalla sapiente divisione dello spazio.

Non manca nulla in quest’appartamento di 48 metri quadri; è praticamente una grande stanza divisa a seconda delle funzioni, più un ingresso e un bagno (di cui non sono state pubblicate foto perchè forse è molto piccolo, o cieco). I proprietari sono una coppia Svedese che è stata capace di trasformare un problema (la mancanza di spazio) in un’opportunità.

La posa del pavimento di legno e i colori aiutano a separare e allo stesso tempo unire le varie aree.

La camera da letto è chiusa intelligentemente con un muro in cartongesso alzato a 3/4 e delle vetrate incorninciate in legno, per lasciare fluire la luce ma anche rendere la stanza privata (è una tenda a righe quella che vedo a destra della vetrata nella terza foto dall’alto? Credo proprio di sì!)

Nel complesso è un’appartamento pieno di stimoli e accorgimenti da copiare, inclusa la cucina con i pensili rivestiti in compensato di pino.

Se vuoi vedere un esempio in stile più industriale di come dividere lo spazio, guarda anche l‘appartamento di Parigi di Studio Moc.

Photos by Jonas Gustavsson for Elle Decoration Sweden through Planete Deco

The post Powder shades and a great use of (a small) space. appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

8 Ottobre 2018 / / Stili

Lo shabby chic è uno stile di design in cui arredi e accessori e vengono scelti per il loro aspetto invecchiato e usurato, che può essere autentico o realizzato appositamente.

zona living

Nasce in Gran Bretagna e rievoca il tipo di decorazioni delle tipiche case di campagna inglesi, con divani e tende in chintz, vecchie pitture, ornamenti floreali; altri influssi  provengono dai castelli francesi, dal design americano degli Shakers (calvinisti puritani) e dalle decorazioni a dipinto svedesi.

Una tendenza che si è imposta con successo tra gli amanti dell’arte e dell’artigianato di qualità che dona un tocco di romanticismo ed eleganza a tutti gli ambienti della casa per cui viene utilizzato, dalla cucina alla camera da letto passando per il salotto.

shabby chic nella zona living

Per richiamare questo stile nella zona living, è necessario partire dal divano: un suggerimento è quello di rivestirlo con un tessuto con una delicata fantasia floreale, possibilmente dall’effetto usato, oppure con un tessuto di cotone bianco e accessoriarlo con una grande quantità di cuscini in percalle.

livingshabby chic

Per continuare l’effetto Shabby è fondamentale l’utilizzo degli accessori: appendere quadri dal tema agreste come fiori, frutta e paesaggi può essere molto utile. Orologi vecchio stile, mensole appendiabiti, piatti, applique vintage, vecchie scale…tutto contribuisce ad arricchire la zona living.

shabby

Anche i vecchi mobili possono essere riutilizzati e inseriti in un progetto di interni: quindi spazio a credenze, cassettiere, tavolini e sedie.

 

 

8 Ottobre 2018 / / Decor

Paesaggi ricamati 3D di Vera Shimunia

Vera Shimunia è una maestra nell’arte del ricamo e con ago e filo crea bellissimi panorami in miniatura dai colori accesi e vibranti

L’artista russa Vera Shimunia originaria di San Pietroburgo, è diventata famosa per i suoi piccoli panorami ricamati – vedute marine, montagne e prati fioriti – che realizza con  incredibile maestria e capacità. Shimunia ha imparato da sola l’arte del ricamo e si dedica a questa sua passione dal 2015. Come dice lei stessa, “I like drawing, but my brush is the needle” – adoro disegnare ma il mio pennello è l’ago – e infatti i suoi ricami sono a tutti gli effetti opere d’arte in miniatura fatte con ago e filo. Incorniciati in piccoli telai di legno, questi paesaggi ricamati sono dei veri gioiellini che Vera Shimunia condivide quasi ogni giorno sul suo profilo Instagram.

L’arte del ricamo in chiave contemporanea

Shimunia considera il tessuto come la tela su cui dipingere e i fili colorati come i colori di un pittore. E se il pittore usa pennelli e tecniche diverse, anche lei utilizza fili di vario spessore e punti diversi per simulare le pennellate e ottenere texture ricche e corpose. Si è talmente specializzata nella tecnica che riesce persino a creare effetti di profondità aggiungendo ai suoi ricami la terza dimensione.

Ma la cosa che colpisce maggiormente nei suoi ricami fatti a mano è il meraviglioso uso dei colori grazie ai fili dalle mille tonalità che rendono alla perfezione le magnifiche sfumature dei paesaggi e della natura. Lampi di luce infuocano i cieli turchesi di fucsia, rosso e arancione. Fosche nuvole grigie incombono su prati e foreste sbucando in rilievo dalla tela in morbidi batuffoli di cotone. Albe e tramonti si illuminano grazie all’intreccio fantastico dei fili colorati, lasciandoci senza parole.
Chi avrebbe mai detto che dai ricami della nonna saremmo arrivati un giorno a questo?

• LEGGI ANCHE: Sculture tessili organiche di Serena Garcia Dalla Venezia

Arte del ricamo di Vera Shimunia

Arte del ricamo in chiave contemporanea

Arte del ricamo di Vera Shimunia di Vera Shimunia

Paesaggi ricamati in 3D da Shimunia

Arte del ricamo 3D di Vera Shimunia

Vera Shimunia utilizza fili di diverso spessore come fossero pennellate di colore

Arte del ricamo paesaggi 3D di Vera Shimunia

L’arte del ricamo si rinnova nei paesaggi 3D di Vera Shimunia

L’articolo Arte del ricamo: i magnifici paesaggi di Vera Shimunia proviene da Things I Like Today.

8 Ottobre 2018 / / Architettura

Le porte finestre scorrevoli valorizzano l’ambiente conferendogli uno stile unico.

Porte finestre scorrevoli una scelta di stile

La scelta delle finestre per la propria casa è sempre un passo importante e spesso definitivo. Oltre all’impegno economico, la posa ex novo o la sostituzione degli infissi coinvolge altri aspetti, pratici, estetici e tecnici. Tra le diverse opzioni, quella delle finestre scorrevoli è indubbiamente una scelta di stile, soprattutto nel caso di ambienti che si affacciano su un bel panorama, e diventano un must se danno accesso a una veranda, a un giardino o a un terrazzo. Naturalmente sto parlando di finestre di grandi dimensioni e a tutta altezza, che si possono installare in costruzioni relativamente recenti, svincolate dai sistemi strutturali in muratura portante.

Se si desidera installare delle finestre scorrevoli, è necessario valutarne i pro e i contro e conoscere tutte le tipologie presenti sul mercato.

Pro e contro delle finestre scorrevoli

Le finestre scorrevoli hanno molti vantaggi: maggiore luminosità dell’ambiente, continuità tra interno ed esterno, minore ingombro rispetto alle finestre a battente. Se poi si scelgono serramenti di ultima generazione dai telai sempre più sottili, l’effetto scenografico è assicurato.

Porte finestre scorrevoli una scelta di stile

Tra i contro, possiamo citare il problema sicurezza, risolvibile grazie ai vetri anti-sfondamento ed eventualmente installando un sistema di allarme. Un’altra criticità è rappresentata dal costo, indubbiamente superiore a quello di una finestra a battente; infine, potrebbero esserci problemi di dispersione termica. Per evitare questo inconveniente è importante che il serramentista e il muratore si coordinino per assicurare che il fissaggio del controtelaio al muro avvenga a regola d’arte: per questo si consiglia di affidarsi a professionisti esperti che sappiano affrontare tutte le problematiche del caso.

Tipologie di finestre scorrevoli

Sul mercato sono disponibili diverse tipologie di finestre scorrevoli, a due o più ante, tutte apribili o in combinazione con ante fisse. In base ai sistemi di scorrimento abbiamo:

  • Parallelo semplice: le vetrate scorrono su binari in parallelo. L’inconveniente di questo sistema è che non consente l’apertura integrale di tutto il vano finestra.
  • Traslante: in questa soluzione l’anta mobile trasla verso l’interno per poi scorrere sovrapponendosi all’anta fissa. Anche in questo caso l’apertura del vano finestra non è completo. Il vantaggio rispetto al sistema parallelo semplice è la maggiore maneggiabilità.

Porte finestre scorrevoli traslanti

  • Alzante: adatto per vetrate di grandi dimensioni, consente lo scorrimento grazie ad un comodo sistema a leva che solleva l’anta su appositi rulli. Lo scorrimento poi avviene in parallelo con sovrapposizione su un’anta fissa.

Porte finestre scorrevoli alzanti

  • A Libro: le ante vengono ripiegate a pacchetto si lati dell’apertura: questo sistema ha il vantaggio di aprire tutto il vano finestra.
Porte finestre scorrevoli a libro

Project Designer: Jose Garcia Design//Photographer: Ryan Kurtz

Le finestre scorrevoli possono anche essere a scomparsa: le ante scorrono all’interno del muro, lasciando l’apertura completamente sgombra. Nei modelli di ultima generazione, il telaio è ridotto al minimo e il binario di scorrimento é integrato nel soffitto e nel pavimento, così da formare una superficie unica che collega interno ed esterno. Sicuramente una soluzione di alto livello estetico, che ha l’unico inconveniente di essere la più costosa.

Porte finestre scorrevoli telaio invisibile

Per quanto riguarda i materiali, vedi questo post.

Infissi conformi per maggiori prestazioni

Dal 2010, tutti i serramenti prodotti nell’Unione Europea devono essere marcati CE, ovvero conformi al Regolamento Prodotti da Costruzione (UE) n.305/2011 e alla norma di prodotto UNI EN 14351-1A1:2010. Semplificando, il produttore deve dichiarare il valore prestazione del serramento nei confronti della sicurezza, della permeabilità all’aria,  all’acqua e alla trasmittanza termica. Per quanto riguarda quest’ultima prestazione, importante ai fini dell’isolamento termico, conviene optare per finestre a taglio termico e vetri isolanti. Al momento dell’acquisto degli infissi, controllate che siano a norma, quindi provvisti della marcatura CE completa di tutte le classi prestazionali previste dal regolamento.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


 

8 Ottobre 2018 / / Design

lampada da terra di In-es.artdesign

Illuminare non è solo fare le veci del sole quando fuori è buio. E’ guidare la vista a soffermarsi sui punti più interessanti della casa, creare suggestioni ed emozioni.


Senza la giusta illuminazione i diversi ambienti domestici appaiono spenti e poco valorizzati. Oggi la luce non è solo la risposta ad una esigenza funzionale ma è diventata grande protagonista dell’estetica integrandosi con stile nell’architettura.

A sospensione, da terra, a parete o da tavolo, le lampade moderne illuminano e decorano gli ambienti determinandone l’atmosfera.


Le collezioni di illuminazione In-es.artdesign

In-es.artdesign, fondata dall’artista e designer Italiano Oçilunam nel 2003 come nuovo progetto creativo nel panorama industriale italiano, è un’azienda romana produttrice di lampade per interni ed esterni.
Nata con l’obbiettivo di unire arte e design, l’azienda si distingue per la massima cura ai dettagli e per la scelta dei materiali innovativi, come metalli da fusione, inox, resine e nebulite®, quest’ultima crea una particolare rifrazione della luce, calda e d’atmosfera.

Luna, Matt, Trame, Be.pop e Out sono le collezioni firmate In-es.artdesign e comprendono svariati modelli di lampade a sospensione, lampade da tavolo, lampade da terra e lampade da giardino.

Luna è una collezione che trae ispirazione dalla luna, con un design che racchiude sfumature e sensazioni variegate. La Nebulite®, materiale con il quale è realizzata, trasforma le lampade in un catalizzatore di luce plastica e morbida, riproducendo la superficie lunare.

lampada da terra Luna In-es.artdesign
lampada da parete Luna In-es.artdesign

Matt è un vero e proprio inno alla materia grazie alle sue tre linee esclusivamente modellate a mano: Lavagna, Cemento e Nebula, realizzate in materiali profondamente diversi ma accomunati dalla capacità di trasmettere sensazioni tattili e d’atmosfera.
Matt Cemento è una lampada di grande impatto materico, ponte di dialogo tra la parte esterna, realizzata in vernice cemento, e quella interna, in Nebulite® colorata.
lampada da terra Matt Cemento In-es.artdesign

Matt Lavagna è il sogno di ogni bambino ma è un’idea accattivante anche per un adulto. Lo strumento perfetto per elencare la lista della spesa, segnalare il menu della serata o lasciare messaggi per la famiglia e gli amici. Matt Nebula, invece, ha un effetto bianco e levigato, quasi marmoreo.

lampada a sospensione Matt Lavagna In-es.artdesign
lampada a sospensione collezione Matt Nebula In-es.artdesign

La collezione Trame è una famiglia di lampade realizzate con tecniche artigianali tipiche dei capi di moda. Alcune lampade sono caratterizzate da una struttura di maglia interamente fatta a mano, solidificata e resa ignifuga dalla resina. Straordinario l’effetto d’atmosfera che la lampada regala all’ambiente creando un suggestivo “uncinetto” di luce e ombra, molto intenso e caldo. C’è inoltre la possibilità di colorare la sospensione scegliendo una delle tinte proposte per i rivestimenti in viscosa del cavo elettrico.

lampada da tavolo collezione Trame In-es.artdesign

Altri modelli della serie Trame presentano una struttura in Nebulite® rivestita da un filato a righe, creato da laboratori sartoriali specializzati. La fantasia regolare e geometrica del tessuto rimanda all’arte pop, mentre il vero protagonista è il colore – blu, viola, rosso, giallo – delle righe stesse. È quasi “magmatico” l’effetto cromatico che si mescola alla luce quando la lampada è accesa.

lampada a sospensione collezione Trame In-es.artdesign
lampada a sospensione Jazz Trame di In-es.artdesign

Per i modelli applique, da terra e da tavolo di questa collezione è previsto un rivestimento di nylon, bianco o nero, con etichetta siliconica del logo, che “calza” il tubo flessibile. Quest’ultimo può essere orientato a piacere, rivolgendo il fascio di luce a seconda delle proprie preferenze.

applique Paint collezione Trame In-es.artdesign

La collezione “be-pop!”prende ispirazione dal concetto di cultura popolare, presa in prestito dalla pop art, e dal bebop, stile jazz caratterizzato da tempi molto veloci e da elaborazioni armoniche innovative.
Alcuni modelli della collezione presentano una finitura con riferimenti visivi prossimi alla tradizione della ceramica e alle sue lavorazioni artigianali e materiche che dona ai prodotti effetti di luce e sfumature cromatiche. La selezione di colori per questi modelli ha una forte connotazione industriale: dal grigio caldo, al nero blu, al bianco neutro. Le nuance della lampada vengono poste a contrasto con i colori vivaci dei cavi elettrici.

lampada a sospensione Candle collezione be-pop In-es.artdesign

Emblema della collezione “be-pop!” è il prodotto “Cacio&pepe” che trasforma un oggetto di uso quotidiano, come la grattugia, donandogli una nuova funzione luminosa. “Cacio&pepe” è stata ideata per essere utilizzata come sospensione, lampada da tavolo, da muro o appesa su di un filo in tensione. Le lampade sono realizzate in Laprene, un materiale con caratteristiche simili alla gomma.

lampada da tavolo o spspensione Cacio&pepe In-es.artdesign

Le diverse collezioni di lampade firmate In-es.artdesign sono allo stesso tempo funzionali e artistiche, tattili e metaforiche, ognuna con il suo tratto distintivo.  Per acquistarle potete affidarvi a MesRetail, il negozio di illuminazione online altamente specializzato, che offre un ampio assortimento di lampade di design per ogni esigenza.

8 Ottobre 2018 / / Design tra le Righe

Quanti alla ricerca di arredi di buona qualità al giusto prezzo si sono sentiti sopraggiungere dal pensiero “”non troverò mai quello che cerco”? Consiglio? Mai demordere.

Nella giungla del web ho individuato la mia consolle allungabile con un effetto cemento super in stile, prodotta da una giovane realtà italiana Mobili Fiver.

Una consolle che con 5 allunghe può avere altrettante configurazioni di tavolo fino ad accogliere 14 persone.

Mobili Fiver ha soluzioni pratiche, moderne con un design pulito senza tempo. Secondo punto (forse più importante): il prezzo! Un prezzo super competitivo per la linea di proposte a catalogo.

Mi sono chiesta come fosse possibile che un prodotto di qualità fatto in Italia potesse avere un costo accessibile. Risposta: si acquista online direttamente dal produttore senza intermediari (e quindi senza aumenti di prezzi).

Personalmente comprare un vero prodotto italiano ad un ottimo prezzo senza rinunciare alla qualità mi ha sollevato. Ho pensato che tanta gente (compresa la sottoscritta) non dovrà più ricorrere a prodotti di importazione, venduti a caro prezzo ma di indubbia manifattura.

Mobili Fiver è un’ottima soluzione, che vi aiuterà ad arredare, soprattutto la zona living in maniera moderna, ma economica. Hanno tavoli allungabili, consolle, specchi, librerie, mobili tv, ecc…

I prodotti hanno linee semplici e un’attenzione verso i nuovi trend dell’arredo casa per una proposta di arredi moderni e di design.

Considerando gli ambienti delle nostre case, che nella media sono piccole abitazioni (soprattutto in città), l’offerta di soluzioni salvaspazio, come i tavoli allungabili e le consolle allungabili, mi sembra un’ottima idea anche di posizionamento sul mercato.

Se guardate sul sito dell’azienda che ha sede nella provincia di Pordenone capirete che è una realtà seria. Il servizio clienti (che ho interpellato per capire modalità di pagamento e spedizione) mi ha spiegato che hanno un programma di reso secondo cui entro 14 giorni è possibile restituire tutto senza impegno. Quindi anche per i più timorosi dell’acquisto online, tentare non nuoce. Ci sono le garanzie per poterci provare. Tra l’altro la spedizione è tracciabile e l’ordine viene evaso in pochi giorni.