27 Ottobre 2018 / / Creative & Ordinette

Ciao a tutti! Avete già fatto il cambio di stagione nei vostri armadi?
Io l’ho fatto, ma per mia grande sorpresa ogni anno mi ritrovo con diverse cose da buttare e altre da sostituire, insomma una tragedia, come credo per molte di noi. E’ buona norma pertanto tenere un occhio sulle nuove tendenze e soprattutto su quello che sta bene a noi, su tutto ciò che crediamo possa farci sentire un po’ più sicure di noi stesse.
La moda è uno di quegli ingredienti che hanno il potere di farti sentire meglio.
Eccovi quindi una scelta di outfit autunnali che vanno bene per chiunque e che si contraddistinguono per combinazione di colori ed eleganza. La gonna dritta di pelle e quella plissettata lunga sono le mie preferite ultimamente. E poi che dire dei blazer con cintura e dei trench di pelle? Insomma, bastano pochi pezzi per fare la differenza. Ispiratevi e buon fine settimana a tutti!

 

 

 

27 Ottobre 2018 / / ArtigianaMente

Con il cambio di stagione sto ufficialmente cercando tra le passerelle i colori, i materiali e gli stili di moda da rubare e tradurre non solo nel mio armadio ma anche nei nostri interni. Per fortuna sembra che Pantone sia sulla stessa lunghezza d’onda: la sua scelta per il “Color of the Year” pare sia basata su quello che è stato visto alla Fashion Week di Londra e New York. Il risultato? Un rapporto sulla tendenza del colore alla moda, con le 16 tonalità più pervasive degli spettacoli di questa stagione.

E i colori di punta che sono stati presentati sembrano guardare con ottimismo al futuro. Secondo il rapporto “L’approccio per la primavera/estate 2019 riflette il nostro desiderio di affrontare il futuro con colori che conferiscano sicurezza; tocchi gioiosi che si prestano all’espressionismo giocoso e ci portano in un percorso di combinazioni creative e inaspettate.” Queste le parole di Laurie Pressman, vice presidente del Pantone Color Institute, con oltre 20 anni di esperienza nel mondo del colore e dei suoi trend, che inaugurano la nuova gamma di colori.

Il rapporto evidenzia una “giustapposizione gioiosa di colore che trascende la stagionalità”.

Tutto ciò, quindi, potrebbe essere sicuramente usato proprio adesso. Senza indugi, senza attendere la primavera. Qualsiasi modo di iniettare un po’ di positività nella nostra vita quotidiana è sempre il benvenuto, così – sbirciando qua e là – ho scelto quattro colori da usare subito in casa.

Colori di tendenza: ecco come usare il rapporto sui colori di Pantone.

TOMATO RED

Un rosso infuocato è il primo colore della relazione di Pantone, gli esperti dicono di non esserne completamente sorpresi. Questa tonalità è stata di tendenza per un po ‘ . Se non hai già preso qualche pezzo in questa tonalità da aggiungere a casa tua, è arrivato il momento per farlo.

colore

Ciotola da Unison

CRIMSON

Questa sfumatura di rosso è autunnale. Il rosso bordeaux {se così posso chiamarlo} offre un risultato caldo e lussuoso. Puoi pensare di usarlo in camera vestendo il tuo letto in questa tonalità oppure di aggiungere cuscini in velluto al tuo divano. Anche un set di sedie retrò sono confortevoli e chic allo stesso tempo. Per creare un’atmosfera calda punta sulle candele, raggruppale insieme e ponile sulla mensola del camino. Sarà romantico e avvolgente.§
E’ un bellissimo colore che, però, secondo il mio gusto personale, è meglio usare a piccole dosi altrimenti rischia di diventare opprimente.

Lenzuola H&M, Sedie Coming Soon, Cuscino The Socialite Family

GOLDEN YELLOW

Un tono caldo e solare che rallegra anche i giorni più desolati. Scegli il vaso scultoreo da riempire con le tue fioriture preferite per dare ulteriore respiro al tuo spazio. Questo colore è perfetto per rallegrare anche le tue pareti {il mobilio della mia cucina è giallo}, quindi se sei particolarmente audace potresti provare la tonalità “Sun Porch” di Benjamin Moore.
In caso contrario, limita i tuoi aggiornamenti a cose più piccole: un cuscino a strisce, una tazza gialla dorata o un set di tovaglioli di lino come ho fatto io.

Cuscino da Unison, Tovaglioli Moda Operandi, vaso Atipico

CURCUMA

Uno dei miei colori preferiti per l’autunno sembra essere anche di moda. Un malinteso comune è quello di pensare che questa tonalità sia difficile da abbinare e implementare in casa senza soluzione di continuità.
Invece piccole tazze da caffè espresso fatte a mano da artigiani {che puoi trovare nei mercatini} sono un’aggiunta meravigliosa sulle mensole della tua cucina, così come una brocca d’acqua in porcellana smaltata. Uno specchio fresco e contemporaneo renderà più frizzante un ingresso smorto; e per il tuo soggiorno, considera uno sgabello tessuto.

colore

Sbagello Urban Outfit; tazzine da caffé Tictail

TOFFEE

Notoriamente il marrone è considerato un colore poco eccitante per decorare, perché rischia di essere noioso e piatto. Ma il “warm neutral” può comunque essere emozionante e secondo me molto elegante, soprattutto, quando abbinato con colori che lo esaltano {ad esempio il rosa cipria}.
Per cominciare, può essere un’ottima idea introdurre oggetti di arredo come uno sgabello raffinato che si sposa a ogni ambiente. Per le decorazioni più piccole, va benissimo una fodera per cuscino con nappe, una coperta di lana oppure un vaso in ceramica. Questi componenti ti aiutano a stratificare gli accenti per far sentire la tua casa più vissuta e calda, ma anche per richiamare lo stile etnico della savana africana.

Vaso Anthropologie; cuscino H&M; sgabello Menu

The post Colore, le previsioni per il 2019. Quali usare subito. appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

27 Ottobre 2018 / / Case e Interni

Mix di stili e low budget

Ecco nuove ispirazioni e spunti per arredare una casa funzionale e moderna, ma con un tocco chic ed un budget ridotto.

Oggi andiamo in Danimarca a visitare la casa di Christina L. Jensen, che pur abitando nel nord Europa, è un’amante dello stile del sud della Francia. Quello Brocante, in particolare, che utilizza oggetti e piccoli mobili d’epoca recuperati nei mercatini delle pulci, per arredare la casa.

E proprio per questo è difficile ricondurre ad uno stile unico tutto l’arredamento della casa, che è un mix di funzionalità scandinava, stile industriale e tocco provenzale. Quello che ne esce fuori è uno stile personale, rustico-metropolitano chic con l’attenzione al recupero, al riuso e alle soluzioni economiche o fai da te.

Leggi fino in fondo il post per trovare i consigli per copiare lo stile!

I colori prevalenti dell’appartamento cittadino sono il bianco e il grigio (chiaro e scuro), che si sposano magnificamente con i materiali naturali, come il cuoio, il legno, il metallo invecchiato, il vimini e il verde delle piante.

L’architettura della casa d’epoca ha pareti bianche e luminose e un parquet in legno di abete sbiancato, tipico delle case nordiche. I mobili e gli oggetti provengono dai mercatini delle pulci locali o francesi, dai negozi dell’usato, dagli shop franchising economici o addirittura dai centri del riuso.

Nel soggiorno l’arredo è molto semplice e la zona relax prevede un divano di forma classica appoggiato ad una panca recuperata, che accoglie alcune piante, lo stereo e un dipinto che è opera di Christina. Entrambe le lampade da terra provengono da Casa shop, catena economica belga, presente anche in Italia. In un angolo vicino alla finestra, una vecchia poltrona di pelle vintage e un altro quadro della proprietaria. Sul davanzale della finestra trova posto una collezione di vasi, dai toni verdi e neri.

Nello studio lo schedario è perfetto per conservare documenti e piccoli oggetti ed aggiunge un tocco industriale all’ambiente.

Nella ristrutturazione, la piccola zona pranzo è stata unita alla cucina, eliminando la parete che le divideva e aumentando così visivamente lo spazio. Anche qui troviamo un arredo informale: le sedie Tolix di metallo e il tavolo da pranzo dal design semplice, personalizzato da Christina con un paio di ruote.

I mobili della cucina (senza pensili), sono stati disposti lungo la parete sotto la finestra. Ad un’estremità troviamo una parete dipinta con vernice effetto lavagna, dove Christina ha disegnato lo schema con i tagli di un bovino. Di fianco troviamo una porzione di parete con mattoni lasciati a vista (ancora un dettaglio rustico/industriale).

Sotto l’altra finestra, il padre della proprietaria ha realizzato una bella panca, che, resa accogliente da morbidi cuscini, diventa il posto ideale per bere una tisana o leggere un libro.

Il sogno di una cabina armadio è stato in cima alla lista dei desideri di Christina. Ecco che è riuscita a realizzarlo, anche in una camera da letto dalle piccole dimensioni e con un budget molto ridotto!

Un muro basso fa da testata per il letto (una semplice rete). Sopra sono state montate delle vecchie finestre acquistate a basso prezzo in un centro per il riuso. La separazione della camera da letto dalla cabina armadio con questa parete vetrata di recupero, risulta di grande impatto e funzionale per mantenere la giusta dose di luce naturale in entrambi gli spazi. Per l’attrezzatura della cabina armadio, la proprietaria si è rivolta all’immancabile Ikea.

Il bagno, su cui non sono stati fatti grandi interventi di ristrutturazione, presenta ancora il pavimento “terrazzo” originale e le classiche piastrelle bianche. Per questo motivo, la sostituzione dell’impianto è stata lasciata a vista, cosa abbastanza impensabile qui da noi. Più stile industriale di così!

Nonostante siano stati utilizzati differenti stili d’arredamento e diversi mobili a basso costo o recuperati, questo mix&match riesce a dare alla casa un aspetto raffinato e allo stesso tempo informale e accogliente.

Consigli per copiare lo stile:

  • Per un arredamento mix&match sobrio come questo, occorre mantenere una palette di colori chiari e neutri, con alcuni accenti scuri, che aiutano a dare profondità e rendere più interessante l’insieme.
  • Se hai un budget limitato, punta su pochi pezzi buoni e di carattere (come un bel divano, lo schedario…).
  • Le opere d’arte aiutano molto a caratterizzare un ambiente, ma se non sei un’artista, come la proprietaria di questa casa, puoi cercare stampe che mantengano la stessa palette di colori e lo stile. Puoi anche incorniciare alcuni vecchi tessuti o ricami, se trovi delle trame e fantasie adatte.
  • I mercatini delle pulci, i negozi dell’usato, le catene economiche e i centri del riuso (ci sono anche in Italia in molte città) sono tutti posti dove guardare con interesse se si ama questo stile personale e low cost.
  • L’uso di pareti vetrate l’abbiamo visto spesso nelle case francesi, presentate nel nostro blog. Un espediente, utile soprattutto nei  locali di piccole dimensioni, che aiuta a separare senza dividere otticamente. Qui si è risparmiato un po’ utilizzando finestre di recupero, quindi tieni d’occhio i vicini di casa, che stanno sostituendo gli infissi! Se hai timore di mostrare il disordine, puoi anche prevedere una tenda a rullo.
  • Se ci fai caso, questa casa ha piante verdi in ogni stanza, che aiutano dare una nota di colore viva e fresca.
  • Presta attenzione ai dettagli: candelabri, vasi, scatole, bauli, cesti…

Guarda le foto e prendi ispirazione!

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

arredare-mix-stili-economico (9)

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Mix di stili e low budget

Fotografie: Lars Kaslov

Fonte: boligmagasinet.dk

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo su Facebook!

Anna e Marco – CASE E INTERNI