9 Novembre 2018 / / ArtigianaMente

Non potrei mai rinunciare a un bellissimo tappeto. Nonostante l’amore per i pavimenti in legno regoli la mia vita domestica, se avessi gli spazi giusti vorrei possedere un arsenale di tappeti da sparpagliare in ogni stanza. Infatti per quanto piacevoli siano i pavimenti in legno – che consiglio vivamente a tutti – durante l’inverno, a piedi nudi, non sono sempre super caldi. Credo che se qualcuno mi consegnasse un assegno magico da un milione di euro da spendere per l’homedecor, la prima cosa che farei sarebbe andare in un negozio come quello di Sukhi a raccogliere un sacco di coperte colorate, soffici cuscini e tappeti fatti a mano.

Apprezzo il lavoro artigianale e tradizionale, quello che sposa l’estetica e valorizza le persone, per questo mi piacciono tanto i tappeti di Sukhi.

Sukhi è un’impresa sociale. Gli artigiani di Sukhi meritano di vivere serenamente percepiscono uno stipendio di circa 2-3 volte rispetto alla retribuzione media della regione. Possono vivere comodamente. Le loro famiglie sono ben curate e i bambini possono andare a scuola.
Gli artigiani sono anche contenti di sapere che il loro lavoro significa davvero qualcosa per l’acquirente. Anche al di fuori della loro comunità, i tappeti hanno senso e valore. Per me è così per ogni oggetto o quasi {escludo quelli della distribuzione di massa}.

posizione tappeti

tappeti artigianali

E visto che parliamo di tappeti ne approfitto per toccare un argomento che a me – e spero anche a te – interessa molto: come si dispongono i tappeti nelle stanze di una casa? In questo modo potrai valorizzare al massimo i tuoi tappeti, siano essi tappeti di tendenza – come i favolosi tappeti berberi del Marocco, i Beni Ourain – oppure tappeti più classici come un bel persiano.

Come posizionare un tappeto in casa

Layout classico

Se il divano e sedie sono contro il muro, il tappeto dovrebbe essere abbastanza grande da contenere sotto le zampe anteriori di tutti i pezzi.


Floating layout

Se il divano e sedie sono posizionati nel mezzo della stanza, il tappeto dovrebbe essere abbastanza grande da contenere in tutte le quattro gambe di ogni mobile.

ben ourain

 

Per il mio soggiorno, prima o poi, vorrei acquistare un Beni Ouran, soffice e con disegni geometrici.

Dining layout

Per sale da pranzo, misurare la lunghezza e la larghezza del tavolo da pranzo e aggiungere circa due metri su ogni lato.

Con tappeto tondo

Per la zona pranzo vale la pena optare un tappeto robusto, adatto al calpestio frequente e allo strofinio delle sedie: un bel tappetto in feltro è la scelta migliore.

Disposizione in camera
In camere da letto, puoi inserire due tappeti su ciascun lato del letto oppure un singolo ripiano ai piedi del letto.

 


Consigli tecnici:
– prendi le misure della stanza, del divano e degli altri ingombri, considera che esistono misure standard, quindi dovresti trovare quella migliore per te;
– il tappeto deve essere proporzionato al divano e al soggiorno;
– no a tappeti piccoli come zerbini o scendiletto, se proprio non hai spazio, non metterlo perché darebbe un senso di “povertà”;
– no a tappeti che coprono tutto il pavimento del soggiorno, se vuoi coprire le piastrelle cambiale! Un bel pavimento fa risaltare il tappeto: ecco perché il tappeto non deve essere di dimensioni tali da nascondere l’intero pavimento.

Consigli estetici:
– rasati o shaggy, è solo questione di gusto personale;
– colore: deve sposarsi con pavimento, divano e mobilia;
– pavimento e divano scuri? il tappeto sarà chiaro e viceversa;
– tappeto fantasia? solo se il divano e cuscini sono in tinta unita oppure, se sei un intenditore degli abbinamenti, divertiti con un bel mix and mach
– tappeto molto scuro? solo se il soggiorno è molto luminoso

+ 2 consigli pratici!
– per non far scivolare il tappeto, puoi fissarlo sotto ai due piedini esterni del divano o mettere la rete antiscivolo {la trovi anche nei negozi fai da te}
– per la pulizia ordinaria {e naturale} del tappeto, spargi un po’ di bicarbonato sulla superficie e lascia agire una mezzoretta, dopodichè spazzola e aspira. Avrai dato una “rinfrescata” igienizzando le fibre, senza doverlo portare il lavanderia e con la soddisfazione di non averlo inquinato. Un’altra alternativa naturale ed efficace per la pulizia dei tappeti è l’acqua con aceto: i colori esulteranno!

… poi lo sai, le regole sono fatte per essere infrante. Con stile.


 

The post Tappeti artigianali: come disporli in casa appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

9 Novembre 2018 / / Amerigo Milano

Gli amanti dello shopping non hanno bisogno di spiegazioni in merito a che cosa e quando sia il Black Friday, cioè il venerdì di novembre dedicato alle grandi offerte dei più importanti store, negozi, catene commerciali. Il Black Friday 2018 cadrà il 23 novembre, come ogni anno il primo venerdì successivo alla Festa del Ringraziamento, il week end che negli USA dà il via agli acquisti natalizi.

Il nome di questo giorno molto importante per il commercio e per i consumatori, ormai diffuso in tutta Europa, deriva dal colore degli antichi libri contabili, che erano rossi per annotare le perdite e, appunto, neri per annotare i guadagni. 

Le occasioni del Black Friday, con la classe del made in Italy

Dopo aver dato un po’ di aneddoti e infarinatura storica e onomastica, veniamo allo shopping e alle grandi occasioni per gli acquisti del miglior made in Italy; Quest’anno anche Amerigo Milano, brand di luxury design e fashion, partecipa al Black Friday con delle offerte che di certo non lasceranno indifferenti gli amanti del lusso, del made in Italy e dei materiali di altissima qualità. 

Il Black Friday è il 23 novembre ma Amerigo Milano offre occasioni davvero speciali per tutta la settimana che va dal 19 al 26 novembre, aprendo le porte del suo store a Meda, aspettandoti anche per conoscerti, lasciarti il tempo e lo spazio di scoprire tutta la sua linea di prodotti, senza ansia né fretta. 

Perché è bene vivere il Black Friday con tutta la classe che caratterizza il made in Italy.  

Quali sono le proposte di Amerigo Milano per il Black Friday 2018? 

Il marchio Amerigo Milano partecipa al Black Friday con una selezione di pezzi di fashion design, ideali per persone e per case raffinate, sempre alla ricerca di chicche particolari, che ne sanciscano l’unicità e l’originalità. 

Slippers Maculate, comodità e stile

 

Tra le proposte di Amerigo Milano per il Black Friday ci sono le sue slippers, calzature uomo dall’anima vintage che oggi stanno vivendo di nuova luce sia sulle passerelle sia in città; la loro eleganza richiama alla mente i gentlemen inglesi e la loro comodità le rende perfette per dare uno stile impeccabile anche a chi vive una vita frenetica.  

Victoria, una borsa di pregio per case speciali 

 

Non mancano proposte di luxury design per la casa.

Come non farsi conquistare da Victoria, una maxi borsa porta oggetti realizzata in pregiato legno di palissandro e pelle intrecciata? 
Design moderno che trova la sua perfezione in ambienti di ogni tipo, dal classico all’industrial.

Perfetta come porta legna accanto ad un camino o come porta riviste ai piedi del divano, Victoria contiene con grazia gli oggetti della tua quotidianità rendendoli preziosi.    

Portofino, una poltroncina per amici speciali

 

Infine, un omaggio a chi ama i propri amici a quattro zampe e li vive come componenti della sfera familiare e affettiva più cara. 

Portofino, la preziosa cuccia-poltroncina per animali domestici di piccola-media taglia, ha riscosso successo e affascinato molti occhi attenti al design e alla qualità dei materiali.

Realizzata in pelle marrone testa di moro con cuscino in colore a scelta, questo rifugio da interni già in sé speciale e unico, è ulteriormente personalizzabile con il nome del tuo cane o gatto. 

Amerigo Milano ti aspetta dal 19 al 26 novembre nel suo store a Meda e sullo shop online, per approfittare di tutte le occasioni del Balck Friday e per conoscere tutti i suoi prodotti unici, di moda e design. 

9 Novembre 2018 / / Architettura

loft ex magazzini generali di Venezia

Negli ultimi anni, soprattutto nelle grandi città, è aumentato notevolmente il recupero di vecchie aree industriali dismesse e la loro conversione in spazi abitativi, ad uso ufficio o commerciali.

Riqualificare un vecchio magazzino dismesso e spesso inutilizzato da tempo, richiede importanti lavori di ristrutturazione sia interna che esterna, mettendo in primo piano l’agibilità dell’edificio. In molti casi è necessario eseguire lavori di rifacimento della facciata esterna, rivedere l’impianto elettrico, idrico e di riscaldamento al fine di renderli più efficienti e adatti alla nuova destinazione d’uso.

A Venezia, lo studio Zanon Architetti Associati ha riqualificato e trasformato due loft all’interno del complesso dei vecchi magazzini generali.


I vecchi magazzini generali furono la prima zona industriale della città, nata a cavallo tra il XIX secolo e il XX secolo, ubicati tra la ferrovia e il Canal Salso, canale che collega via acqua Mestre a Venezia.

Nel 1940 i magazzini generali del cotone vennero trasformati in zona residenziale: quelli che prima erano dei capannoni in cemento armato ora sono affascinanti abitazioni. Tra queste si trovano i due loft, oggetto dell’intervento dello studio Zanon, che sorgono nell’ultimo dei cinque lotti con affaccio sul Canal Salso.


Ex magazzini generali di Venezia

Per ottimizzare lo spazio, all’interno dei due open space è stato ricavato un soppalco collegato al piano terra da una scala dal design semplice e leggera.  Al piano terra si trova un ampio e luminoso soggiorno, un bagno e una moderna cucina ad isola attrezzata. Sul soppalco, invece, sono state ricavate due camere da letto e un secondo bagno.


Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia
Loft ex magazzini generali di Venezia

Tra divani di Cassina, oggetti di Vitra e lampade di Artemide, si riflette l’arredo ricercato nel design e nel modernariato: in cucina il tavolo in legno massiccio dell’800 rende l’ambiente dinamico e mutevole, riflettendo un mix di passato e presente. 
In entrambi i loft, la gamma dei colori predilige quelli chiari, che riflettono la luce ed esaltano la luminosità delle superfici.

Progetto e fotograzie di Zanon Architetti Associati