22 Novembre 2018 / / Coffee Break

Dal nostro webstore una Lista degli Acquisti, editabile e stampabile che ti aiuterà a tenere in ordine gli acquisti per la tua ristrutturazione
Piastrelle, parquet, rubinetti, sanitari, finestre, tapparelle… la lista degli acquisti e i dettagli da ricordare sono tantissimi, con la nostra Lista degli Acquisti, ti sarà facile tenere traccia degli acquisti fatti e da fare, i costi e i tempi di consegna
La guida è divisa in 11 moduli editabili, nei formati più comuni, (Office, Open Office e Rich Text Format) studiati per assicurare la massima collaborazione fra progettista, committente e rivenditori

_________________________
CAFElab | studio di architettura

22 Novembre 2018 / / Architettura

Come si può portare un po’ di italianità a Lione? Con la piadina e il ristorante Piada, progettato dallo studio Masquespacio.

……….

La mamma di Arthur e Mathilde aveva un sogno: che i loro bimbi riuscissero a portare in Francia un po’ di italianità, della loro terra nativa. Attraverso quale elemento tipico del nostro bel paese? La piadina.

Una volta cresciuti Arthut e Mathilde decidono di portare a compimento il sogno della mamma, ma sanno che per riuscire con successo a portare una ricetta così tradizionale in Francia c’era bisogno di un tocco di contemporaneità. E lo fanno rivolgendosi allo studio multidisciplinare Masquespacio.

IL RISTORANTE PIADA A LIONE: TRA ANTICO E CONTEMPORANEO

Ed è cosi che comincia a prendere forma il ristorante Piada, che sorge nel quartiere centrale Confluence, il quel di Lione. Il ristorante sorge all’interno di un centro commerciale dove si trova anche un cinema, un parco avventura coperto, negozi e ristoranti. Tutto intorno nel quartiere, si possono ammirare edifici contemporanei di grandi architetti insieme a vecchi edifici ora usati per eventi notturni.

ristorante Piada

ristorante Piada

Come fare quindi per attrarre un pubblico giovane e traghettare una ricetta tradizionale in modo contemporaneo? L’idea di partenza era ben chiara. Uno spazio che trasmettesse l’italianità del prodotto venduto, la tradizione e la naturalezza degli ingredienti. Uno spazio che rimandasse al passato ma attraverso un estetica moderna.

Proprio per questo, Ana e Christophe hanno deciso di usare elementi differenti: piastrelle artigianali in terracotta, lampade tonde e archi con specchio al bancone del bar, che rimandano ai bar dell’Italia che fu.

ristorante Piada

ristorante Piada

Le piante, il legno di tavoli e sedie e del parquet e la terracotta rimandano alla naturalezza. Il neon “un po’ di italianità” è uno dei tratti distintivi del locale, insieme ai colori fluo che sempre contraddistinguono i progetti del duo.

ristorante Piada

 

| Design: Masquespacio | Photography: Luis Beltran |

L’articolo Il ristorante Piada ovvero l’italianità che sbarca a Lione sembra essere il primo su VHD.

22 Novembre 2018 / / Dettagli Home Decor

Consigli per arredare casa

L’arredamento può aumentare i pregi di uno spazio o accentuarne i difetti a seconda del design e della sua corretta disposizione. Per questo, è importante non lasciarsi prendere dall’entusiasmo e valutare sempre con attenzione ogni scelta, evitando eventuali “acquisti d’impulso” che comprometterebbero il risultato finale.
Quando si arreda una casa non dobbiamo basarci solo sul nostro gusto personale, ma occorre seguire un filo conduttore di colori, forme, abbinamenti, sfruttamento degli spazi, al fine di creare uno spazio accogliente e funzionale, in grado di rispecchiare il nostro gusto e al contempo di  valorizzare l’ambiente.

Come evitare errori nell’arredo e valorizzare lo spazio?

Una decisione priva di rischi è di utilizzare un arredo omogeneo che aiuti a legare gli spazi, e ogni tanto inserire un elemento dal design originaleche risalti sul resto; fare il contrario creerebbe confusione sul ruolo dei mobili.

Se ad esempio dobbiamo arredare una casa piccola e desideriamo che l’arredamento aiuti lo spazio a sembrare più grande, sceglieremo mobili con finiture e materiali simili a quelli dell’ambiente circostante. Se invece vogliamo arginare uno spazio troppo grande, allora utilizzeremo mobili con finiture contrastanti con lo spazio che li contiene.


consigli per arredare casa

La percezione di una stanza è direttamente collegata agli elementi d’arredo che la definiscono e a quelli che la occupano. Di conseguenza è difficile scegliere un mobile senza tenere conto delle dimensioni dello spazio supplementare di cui avrà bisogno la stanza per poter essere vissuta comodamente.
Una scelta azzeccata è aumentare l’uso di elementi d’arredo che si adattano alle necessità, come un’isola da cucina convertibile in tavolo da pranzo oppure mobili d’appoggio che all’occorrenza si possono trasformare in un tavolino da soggiorno, in una scrivania.

trucchi e consigli per arredare casa
trucchi e consigli per arredare casa
Utilizzare mobili separatori invece che a pareti divisorieo a determinati mobili bassi ci permetterà di ampliare l’ambiente, in senso letterale e concettuale.  
Un’altra strategia azzeccata scegliere mobili dalle finiture neutreaffinché si possano facilmente adattare a qualsiasi tipologia di spazio.


trucchi e consigli per arredare casa
trucchi e consigli per arredare casa

Infine, anche l’uso strategico di tappeti e tende contribuisce a cambiare e migliorare l’aspetto di un ambiente, tenendo presente che i tappeti grandi allargano l’ambiente, mentre quelli piccoli evidenziano maggiormente le dimensioni ridotte dello spazio. Le tende “a finestra” non rubano spazio, mentre quelle classiche rimpiccioliscono un po’.

22 Novembre 2018 / / +deco

Suggerisco sempre ai miei clienti di investire nelle luci. Una bella lampada di qualità è per sempre.

Le cambi posto, la sposti, la porti con te quando ti sposti e, mal che vada, la metti via per un pò ma tanto primo o poi la ritirerai fuori.

Le belle luci sono fatte meglio e i dettagli sono fondamentali in un oggetto così semplice e così bene ‘illuminato’.

Alla fine della fiera le luci sono la cosa meglio illuminata a casa tua 🙂

Le luci di qualità sono più solide, un importante caratteristica soprattutto nel caso di luci da terra e da muro.

La buona notizia è che non devi spendere una fortuna per comprare una bella luce. Marchi come Artemide, Flos, Gubi, Foscarini hanno dei pezzi iconici che non prosciugheranno il tuo conto e possono essere abbinate a luci più economiche come alcune lampade di Ikea, di Muuto, di Norman Copenhagen, per esempio.

Ci sono poi alcune luci che da sole decorano l’intera stanza, che sono delle personalità, sono oggetti che si ricordano.

Queste luci a volte hanno prezzi importanti perchè non solo assolvono il loro compito ma risolvono lo spazio, sono sculture o come Coco by Larose Guyon, gioielli sospesi di luce.

The post Coco di Larose Guyon appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

22 Novembre 2018 / / Design

Ironico, divertente, accessibile: è l’idea di design portata avanti da Qeeboo, il brand creato nel 2016 dal designer Stefano Giovannoni.

Qeeboo rabbit lamp

Famoso per i suoi oggetti icona, come il vassoio Girotondo per Alessi e lo sgabello da bar Bombo per Magis, il designer Stefano Giovannoni ha creato ciò che lui stesso definisce “un brand di nuova generazione”, Qeeboo.

Qeeboo

Lanciata durante il Salone del Mobile di Milano 2016 con 25 prodotti distribuiti esclusivamente on line, Qeeboo è un’azienda fondata su criteri innovativi. L’idea è quella di rendere il design accessibile, riducendo al minimo i costi di gestione, concentrandosi sulla qualità del design e sulla produzione.

Qeeboo il design ironico divertente e accessibile
Per questo i pezzi disegnati e prodotti da Qeeboo si trovano solo on line, presso pochi selezionati rivenditori ufficiali, come per esempio sediarreda.com, che distribuisce e rappresenta marchi prestigiosi come Kartell, Muuto, Gervasoni, solo per citarne alcuni.
Il gruppo di designer che Giovannoni ha scelto per collaborare con Queeboo ha come comune denominatore la capacità di creare oggetti che, al di là della funzione, provochino emozioni e stimolino la fantasia, trasformandosi in opere artistiche che ciascuno può interpretare secondo la propria sensibilità.

Qeeboo il design ironico divertente e accessibile
La sfida lanciata da Giovannoni ai “suoi” designer consisteva nel progettare oggetti che potessero essere realizzati con stampi a iniezione, dunque in materiale plastico.
Ecco allora che l’italiano Andrea Branzi, gli olandesi Richard Hutten e lo studio Marcel Wanders, lo studio svedese Front, la designer slovena Nika Zupanc e il celebre Studio Job di Anversa, hanno raccolto la sfida, creando oggetti che si muovono su un piano narrativo e figurativo, alcuni già diventati icone.

Il design delle emozioni

Accomunate da un mood ludico e accattivante, le collezioni di Qeeboo possono piacere o non piacere affatto, ma sicuramente non vi lasceranno indifferenti.
Oggi ho selezionato per voi alcuni pezzi che mi hanno colpita, come le ormai celebri Rabbit Chair e le Rabbit Lamp, disegnate dal fondatore di Qeeboo, Stefano Giovannoni, sia nella versione per adulti che in quella per bimbi:

Qeeboo rabbit chair

Tra i designer di Qeeboo apprezzo moltissimo Nika Zupanc, per la sua capacità di utilizzare con delicata ironia elementi considerati frivoli e femminili, come fiocchetti, fiorellini, cuoricini, tanto che ho scelto ben tre oggetti: la lampada Cherry, la Ribbon Chair, ironicamente “girly” e la lampada Daisy, che mi riporta a ricordi d’infanzia :

Qeeboo ribbon chair

Qeeboo cherry lamp

Qeeboo daisy lamp

Infine, tra i tanti oggetti davvero incredibili firmati da Studio Job, ho scelto la lampada Falsh, una torcia elettrica con il suo cono di luce proiettato su una superficie, un capolavoro dell’immaginazione:

Qeeboo lamp flash


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


 

21 Novembre 2018 / / Idee

Colori sfiziosi, forma ergonomica, design accativante e qualità eccelsa.

Ecco le caratteristiche fondamentali dei nuovo prodotti del brand reisenthel che tanto ci sono piaciuti! Accessori a originali che nascono dal perfetto connubio di estetica e funzionalità per mantenere tutto in ordine, ma con stile, nelle nostre stanze da bagno.

BAGNO

laundrybag, vincitore del German Design Award 2018, è molto più di un semplice cesto per la biancheria. Con suo mood plissettato è un vero elemento d’arredo. Il manico, in contrappunto cromatico, crea un bell’effetto ottico e consente anche di chiudere o trasportare in modo pratico la borsa per la biancheria. E le dimensioni (M-L) sono a misura di ambiente mono e plurifamiliare.

ACCESSORI BAGNOIl modello “urban laundry tokyo” è dedicato agli amanti del design e del mood urbano, e coniuga essenzialità formale, stile ed esigenze di praticità. Il suo look minimalista ne fa un optional indispensabile per la casa, poiché si sposa con ogni stile e spazio disponibile.

Oltre ad essere davvero trendy, urban laundry tokyo ha la peculiarità di essere realizzato con robusti e impermeabili materiali di pregio, resistenti anche agli strappi, che ne garantiscono una lunga durata.

Bagno sempre in ordine grazie anche a reisenthel  looplaundry e laundrybasket!

Altri organizer originali, che contengono la biancheria integrandosi perfettamente con il bath style. Trasportati comodamente grazie ai manici rotondi in alluminio, per la prima soluzione, e in tessuto per la seconda, sono disponibili negli eleganti colori sabbia, nero, moka e grigio, vere icone del cromo design.

A completare il look, mantenendo più ordine in casa, arrivano gli storagebox per accogliere asciugamani, boccette di bagnoschiuma, shampoo e cosmetici.

Adoriamo questi pratici contenitori di diversi colori e formati che sono la soluzione universale per tutto ciò che non ha ancora trovato il suo posto! Molto versatili proprio perchè disponibili nelle tre dimensioni classiche S-M-L.

www.reisenthel.com