28 Novembre 2018 / / Colori

Today’s post is my personal selection of inspirational pictures (fall outfits and warm interiors) that reflect my idea of autumn. Neutral colors and nuances, rusty coats and bicolor outfits. Hope you find it inspirational. Enjoy and have a great day! 
Continue to enjoy better!

28 Novembre 2018 / / Architettura

Da Porcelanosa un collezione di camini di design per un inverno caldo e una magica atmosfera natalizia

Amazing fireplaces from Porcelanosa

A warm winter and a magical Christmas atmosphere with the new fireplaces collection by Porcelanosa

Immagini VIA

_________________________
CAFElab | studio di architettura

28 Novembre 2018 / / La Gatta Sul Tetto

Dalla sua inaugurazione (2005) ad oggi, il Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa (meglio noto come Memoriale dell’Olocausto) è diventato una tappa fondamentale di ogni prima vacanza a Berlino.

Memoriale Olocausto di Berlino

Si trova a Mitte, il Centro Storico della città, e non per caso. La Germania ha saputo fare i conti con le parti peggiori del proprio passato e la scelta di dove collocare questo luogo fu anche simbolica: il memoriale sorge infatti dove un tempo si trovavano le proprietà di Joseph Goebbels, il tanto spietato quanto celebre Ministro della Propaganda del Terzo Reich.

Visitare il Memoriale Olocausto di Berlino

Altrettanto simboliche sono le 2711 stele che costituiscono la parte più nota e intensa del complesso, e che, sebbene appaiano tutte di altezze simili dall’esterno, sono progettate per disorientare chi ci passa in mezzo: l’idea è quella di far provare angoscia e solitudine all’interno di un sistema ordinato e inflessibile. Il campo delle stele è accessibile 24 ore su 24, tutti i giorni, al pari del sotterraneo che ospita il Centro di documentazione degli ebrei morti nella Shoah. Il Centro segue altri orari: consultate questa pagina per trovare informazioni più approfondite circa aperture e visite guidate.

Visitare il Memoriale Olocausto di Berlino

Nel corso della vostra visita potrete ascoltare testimonianze autentiche di deportati, scoprire i loro oggetti, i documenti e messaggi lasciati in varie forme; avrete inoltre modo di conoscere la storia dei luoghi di sterminio tramite filmati e statistiche accurate. Il Memoriale mette inoltre a disposizione un accesso alla banca dati di Yad Vashem, che permette di cercare informazioni su parenti coinvolti nella Shoah. Malgrado le sensazioni forti e angoscianti che ne ricaverete, vi consigliamo di aggiungere il Memoriale al vostro soggiorno in Germania. Se state ancora facendo l’elenco di che cosa vedere a Berlino, aprite il link per scoprire altri 10 punti di interesse che potrebbero fare al caso vostro. Imperdibili e, soprattutto, meno dolorosi.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


 

28 Novembre 2018 / / Decor

Una collezione di carte da parati per celebrare il centenario del Bauhaus, creato da MuralsWallpaper.

Nel 2019 si festeggerà 100 anni di Bauhaus fondata nel 1919 a Weimar dall’architetto Walter Gropius. Nel 1925 la scuola si è trasferita a Dessau ed è stato poi costretta a chiudere nel 1933 a Berlino. la famosa scuola di architettura esistette soltanto per 14 anni,  dove ha scritto la storia e ha rivoluzionato il nostro modo di vivere.

Carte da parati ispirato da Bauhaus

MuralsWallpaper per celebrare 100 anni di Bauhaus ha creato una nuova collezione, dove le forme e i colori tipici del movimento bauhaus vengono trasformati in carte da parati che ne daranno un’interpretazione moderna.

I designer di Muralswallpaper si sono ispirati dal lavoro sulla teoria dei colori di Josef Albers, membro del Bauhaus, e di László Moholy-Nagy, un professore della scuola che nei suoi dipinti ha esplorato il concetto di prospettiva. Un design dal grande impatto estetico con le texture piane e effetto cemento ispirato ai principi dell’architettura Bauhaus. E’ ideale per decorare i muri della casa o anche un’attività commerciale.






Bauhaus

A distanza di 100 anni di Bauhaus, la visione della scuola d’arte e architettura continua ad avere un’influenza sul mondo dell’interior design

La collezione è composto da sei carte da parati proposte in murali di grande dimensioni. Hanno le forme dinamiche e asimmetriche dei manifesti originali Bauhaus e non sono come i tradizionali rotoli con i pattern ripetuti. Sono caratterizzate da forme architettoniche stratificate che puntano in diverse direzioni e utilizzano linee minimali per presentare un contrasto di angoli acuti e forme morbide.






le carte sono disponibili in 3 grammature

Pesante  Una finitura testurizzata in filato di lino e viene stampata sul supporto vinilico di alta qualità, ideale per decorare i muri della casa oppure i locali commerciali. Media  é un rivestimento adatto sia per  l’uso domestico che per i luoghi pubblici. Leggera  è la carta più leggera della collezione, ideale per rinnovare interni con piccoli budget.

BauhausBauhaus

Ti è piaciuto questo articolo? scriviti al mio blog per non perderti i miei post. Puoi anche seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Crediti: MuralsWallpaper

L’articolo Bauhaus compie 100 anni, MuralsWallpaper lo celebra proviene da Design ur life blog.

27 Novembre 2018 / / Architettura

Quando si parla di  pannelli solari si deve porre molta attenzione a quello a cui ci si sta riferendo.

Pannelli solari

Infatti , in maniera molto semplice, possiamo differenziare la categoria in due tipologie.

Il pannello solare termico (la denominazione tecnica è collettore solare) che è un dispositivo per la conversione della radiazione solare in energia termica che una volta trasferito può essere utilizzata in varie modalità; dalla produzione di acqua calda, al riscaldamento degli ambienti al raffrescamento solare (solarcooling).

Pannelli solari

Si differenzia dal pannello solare fotovoltaico, in quanto quest’ultimo serve unicamente per la produzione di corrente elettrica.

I pannelli solari hanno trovato terreno fertile nel nostro Paese: nel 2016 l’Italia è stata come prima al mondo per utilizzo dell’energia solare, che copre l’8% dei suoi consumi. Molti infatti, hanno affrontato la spesa per l’installazione, proprio pensando al beneficio successivo, in termini principalmente economici ma anche di diminuzione degli sprechi pensando a temi eco che stanno molto a cuore per cercare di vivere in modo più sano e pulito.

Altri invece sono ancora spaventati e si chiedono quale sia il grande costo da affrontare. In effetti diventa difficile calcolarlo poiché si deve tener conto di differenti variabili come, ad esempio, il numero di abitanti della casa e i consumi medi annui. Inoltre sono diverse soluzioni che si possono applicare (a piani vetrati o     a tubo sottovuoto). L’unico modo per conoscere la risposta a questa domanda è quello di rivolgersi a delle aziende fidate del settore che sapranno indirizzare verso la soluzione più consona.

Nel caso, invece, che il vostro interesse converga verso la conoscenza del costo per l’installazione di un impianto fotovoltaico, si devono prendere in considerazione altri fattori: le dimensioni dell’impianto, la scelta del pannello e del materiale che compone la cella, la superficie disponibile sul tetto e il consumo energetico.

Impianto fotovoltaico

Diversamente da quello che molti pensano, un impianto fotovoltaico presenta non solo un costo iniziale, ma anche quelli da sostenere nell’arco della vita dell’impianto e che sono legati alla sua funzionalità, alla sua manutenzione, alla sua pulizia e alla sua assicurazione.

Anche se tutte le spese spaventano, scegliere il fotovoltaico conviene ancora e il risparmio è tanto maggiore quanto più alti sono i consumi e la quota di energia che si riesce ad usare direttamente quando l’impianto produce, senza farla passare per la rete.

Dal momento che le variabili da considerare sono davvero tante, il nostro consiglio è quello di affidarsi a professionisti del settore che risolveranno ogni dubbio. Confrontare le offerte di diversi specialisti è la cosa migliore e molti sono in grado di proporre sino ad un massimo di 5 preventivi da parte di esperti che operano nella zona di interesse, utili per facilitare la scelta finale.