8 Dicembre 2018 / / Architettura

Come ho già scritto nel mio precedente post ho assistito ad una lezione presso l’Istituto di Cultura Giapponese a Roma del grande maestro Koukai Kirishima.

Il maestro ha spiegato che esistono due tipologie di giardino giapponese: Sakutei e Shakei.
Il giardino Sakutei è un giardino modellato con potature artificiali di sempreverdi ed alberi secolari (tra i caducifoglie si utilizzano solo gli aceri).

Il giardino Shakei invece si ispira alle forme reali della natura, evitando elementi artificiosi e privilegiando piante decidue  dal fusto snello.
Questo stile, che consente una maggiore libertà espressiva, è il più utilizzato negli odierni giardini privati.

Tra le curiosità che Koukai Kirishima ha raccontato mi ha colpito quella che l’albero maggiormente utilizzato nei giardini in “stile giapponese” realizzati all’estero (il Taxus cuspidata, “Niwaki”) non è utilizzato frequentemente nei giardini in Giappone.



Il maestro, che ha realizzato molti giardini giapponesi fuori dal Giappone, ha spiegato che per avere un buon risultato bisogna tenere conto del luogo in cui si opera ed utilizzare piante locali non necessariamente tipiche del Giappone.

Di seguito mostro alcune foto del del giardino giapponese realizzato a Roma presso l’Istituto di Cultura Giapponese dall’architetto Nakajima Ken, responsabile anche per l’area giapponese presso l’Orto Botanico di Roma.
Da notare l’utilizzo dell’ulivo pianta tipica del Mediterraneo.



About japanes garden #2

As I wrote in my previous post I attended a lesson at the Japanese Cultural Institute in Rome of the great master Koukai Kirishima.

The teacher explained that there are two types of Japanese garden: Sakutei and Shakei.
The Sakutei garden is a garden modeled with artificial pruning of evergreens and ancient trees (among the deciduous trees only maples are used).
The Shakei garden instead is inspired by the real forms of nature, avoiding artificial elements and favoring deciduous plants with a slender stem.
The latter, which allows greater freedom of expression, is the most used in today’s private gardens.

Among the curiosities that Koukai Kirishima told,  I was struck by the fact that the most used tree in “Japanese style” gardens made abroad (Taxus cuspidata, “Niwaki”) is not frequently used in gardens in Japan.

The master, who has created many Japanese gardens abroad, has explained that in order to have a good result we need to take into account the place where we work and use local plants not necessarily typical of Japan.

Below I show some photos of the Japanese garden made in Rome at the Institute of Japanese Culture designed by architect Nakajima Ken, also responsible for the Japanese area at the Botanical Garden of Rome.








8 Dicembre 2018 / / Idee

Natale è alle porte, e con questo magico periodo si fa largo anche la necessità di arredare casa con le decorazioni di Natale più originali, ma senza spendere una fortuna. Come fare quindi? In questa guida abbiamo preparato 7 idee creative per decorazioni fai di Natale fai da te, per arredare sia il soggiorno che camera tua o quella dei bimbi, che lasceranno tutti a bocca aperta e ti permetteranno di decorare casa tua in modo magico con un occhio al portafoglio! Potrai realizzarle con le tendenze più cool, e personalizzarle con adesivi, come quelli che poi trovare su Etichettanome.it.

  1. Il centrotavola di Natale

Per realizzare questo delizioso centrotavola ti servono tre rose di stoffa rosse, la spugna per le piante da vaso, una candela rossa e dei rametti di abete naturale oppure sintetico. ti basta inserire la candela al centro della spugna e circondare questo cerchio con i rametti di abete fino a formare una corona, applicando alla fine tre rose rosse. Fissa tutto con la colla e se vuoi puoi spargere la tua decorazione con un po’ di neve artificiale o dei brillantini dorati: il tuo centrotavola per le feste di Natale è pronto!

decorazioni di Natale

  1. La ciotolina natalizia

La ciotolina natalizia è una decorazione semplice e versatile, perché abbellisce qualsiasi punto della casa. Per realizzarla ti basta un piattino o una ciotola di terracotta, in un colore neutro come il beige. Per riempire la tua ciotola ti basterà la spugna delle piante da vaso e inserirvi all’interno tutto ciò che suggerisce la tua fantasia: ad esempio rametti di abete freschi, bacche, palline di Natale colorate, e decorazioni floreali come il vischio. Sistema tutto al centro cospargendo se vuoi con un po’ di olio essenziale alla cannella e sistema questa bella decorazione nel punto della casa che ti piace di più.

decorazioni di Natale

  1. L’alberello di Natale di feltro grigio con perline bianche

Quest’alberello di Natale si realizza con feltro color argento, lana, ovatta per imbottitura e perline. Ritaglia dal feltro due sagome arrotondate a forma di albero, riempi con l’ovatta poi cuci i bordi. Cuci o incolla le perline banche e il tuo morbido albero è pronto!

decorazioni di Natale

  1. La ghirlanda per la porta

Questa è una decorazione classica e senza tempo, che in un attimo crea l’atmosfera giusta. Per realizzarla puoi utilizzare sia i rametti di abete fresco che quelli sintetici da arricchire poi con bacche raccolte durante le tue passeggiate invernali. Ti basta arrotolare i rametti di abete intorno ad un filo di plastica che avrai intrecciato più volte su se stesso fino a formare un cerchio. Inserisci poi i rametti di bacche qua e là per decorare la tua ghirlanda. Con un bel nastrino di seta poi potrai appendere la tua ghirlanda alla porta d’ingresso per dare un caldo Benvenuto agli invitati!

decorazioni di Natale

  1. Gli alberelli per l’alberello

Freschi e colorati, questi alberelli di feltro multicolore decorano in modo personale il tuo albero di Natale. Ti bastano un po’ di ovatta per riempire l’alberello, tre scampoli di feltro verde lime, rosa acceso e rosa pallido, un nastrino per appendere gli alberelli, colla e tante perline e paillette da applicare sulle sagome.

decorazioni di Natale

  1. Il dolce pupazzo di neve

Questo dolce pupazzo di neve renderà più accogliente casa tua. Realizzarlo è davvero semplice: ti basta acquistare due palline di plastica, da decorare con nastrini colorati e tessuti, oltre a bottoni, paillettes e un po’ di ovatta. Incolla una pallina sull’altra e avrai già il corpo e la testa del tuo pupazzo. Decora il viso con due paillettes per gli occhi e una piccola carota per il naso, e sul corpo incolla un bottone colorato. Per le braccia incolla ai lati due palline di ovatta e con uno scampolo di tessuto crea una sciarpa da girare incollare intorno al collo e un cappellino per la testa. E voilà, Buon Natale!

decorazioni di Natale

  1. I biglietti di auguri personalizzati

Non c’è niente di più bello che ricevere un biglietto di auguri personalizzato. Puoi realizzare i tuoi, da abbinare ai legali per le persone speciali, con del cartoncino colorato, forbici, colla e disegni che puoi trovare sui giornali. Piega il tuo cartoncino in due e poi ritaglia la copertina lasciando uno spazio aperto. Ora è il momento di ritagliare le decorazioni che più ti piacciono: pupazzi di neve, alberelli, stelline…L’importante è seguire la tua fantasia! incolla le decorazioni sul cartoncino colorato, decora con paillettes e neve finta, e scrivi all’interno la tua frase speciale. Il tuo cartoncino sarà un pensiero indimenticabile.

A volte sono le piccole idee ad essere le più preziose, buon Natale a tutti

L’articolo Come Fare Delle Decorazioni Di Natale proviene da Architettura e design a Roma.

8 Dicembre 2018 / / Case e Interni

Decorazione di Natale in una casa vittoriana a Londra

I proprietari di questa casa vittoriana a Londra hanno vissuto cinque anni a Singapore e sono appena tornati in Inghilterra. Non vedono l’ora di trascorrere il loro primo “vero” Natale nel Regno Unito, nella nuova abitazione vittoriana. Qui tutto è pronto per intrattenere gli ospiti per le festività.

Per l’home tour di oggi, in versione natalizia, ci troviamo in una zona residenziale nel sud di Londra in una tipica villetta a schiera di epoca vittoriana.

Nella casa, completamente ristrutturata e ristudiata nella distribuzione degli ambienti, troviamo un mix di stili, accomunati da una palette di colori che comprende come toni principali il grigio e il blu scuro, e si arricchisce di accenti di tonalità turchese, verde e giallo oro.

La radicale ristrutturazione ha amplificato la luminosità degli ambienti, operazione necessaria, in quanto questa, come quasi tutte le affascinanti case vittoriane, aveva stanze piccole e buie. Sono quindi state adottate una serie di misure per rendere gli ambienti più funzionali per le esigenze di una famiglia di cinque persone.

Qualche accenno di industrial style, in questo stile eclettico, lo scoviamo nelle pareti di mattoni a vista, nelle lampade a sospensione sul bancone e nel serramento in ferro nero della parete vetrata che separa la cucina dallo studio. Questi elementi riportano gli interni vittoriani in una dimensione più contemporanea ed urbana.

Le carte da parati dai disegni esotici che vediamo in studio, in bagno o in una delle camere dei figli, aggiungono un tocco pop e di carattere.

Anche le decorazioni natalizie tradizionali (palline di Natale in vetro, lucine, addobbi) arricchite di preziosi dettagli, riprendono i colori della casa con un un effetto raffinato.

Decorazione di Natale in una casa vittoriana a Londra

Decorazione di Natale in una casa vittoriana a Londra

Decorazione di Natale in una casa vittoriana a Londra

Decorazione di Natale in una casa vittoriana a Londra

natale-casa-vittoriana-londra (2)

natale-casa-vittoriana-londra (3)

natale-casa-vittoriana-londra (8)

natale-casa-vittoriana-londra (10)

natale-casa-vittoriana-londra (11)

natale-casa-vittoriana-londra (13)

natale-casa-vittoriana-londra (7)

natale-casa-vittoriana-londra (12)

Fonte: www.livingetc.com / Fotografie: David Lovatti / Styling: Jo Bailey

Anna e Marco – CASE E INTERNI

8 Dicembre 2018 / / Colori

Mancano pochi giorni a Natale e la frenesia per fare i regali sta coinvolgendo un po tutti.

Per chi è ancora in cerca di qualcosa di speciale o vuole avere ispirazione, voglio presentarvi un nuovo negozio on line che ho scoperto casualmente e che trovo assolutamente delizioso.

E’ Dust /Rose, un shop online di lifestyle che strizza l’occhio allo stile nordico, in veste romantica e femminile.

Mi piace questo shop perchè:

  • qua si trovano brand che amo e di cui spesso vi ho parlato come Bloomingville, Madam Stolz,Meraki, ecc
  • non solo home decor ma anche beauty, cartoleria e borse.
  • i prezzi assolutamente vantaggiosi e appetibili.

Dust/Rose ha deciso di fare un grande e gradito regalo a tutti le lettrici del blog!

Uno sconto del 15% su tutto ( tranne  ciò che è già in promozione ): basta inserire in fase d’acquisto il codice  LECOSESEMPLICI .

Over the Hill Party Tips.png


Qualche idea regalo per questo Natale? Ecco le proposte de Le Cose Semplici

Per impacchettare:



Home decor:


 

Cucina:




Beauty:




Cartoleria: