La casa intelligente del nuovo anno: tendenze e novità

Dato che siamo sempre più connessi, la tecnologia va a toccare sempre più ambiti della vita quotidiana, e la casa non fa eccezione. Molte aziende di eccellenza nella produzione di accessori tecnologici per la casa stanno proponendo soluzioni di ogni tipo per migliorare la vita degli utenti e per ottenere comfort e risparmio. I trend infatti riguardano spesso soluzioni smart per il risparmio energetico, andando sempre più verso abitazioni green. Ecco alcune proposte per connettersi con la propria casa e risparmiare tempo e soldi.

Elettrodomestici

Oggi gli elettrodomestici non hanno bisogno di essere gestiti manualmente: le ultime soluzioni hanno portato grandi novità nella loro gestione. Dal frigorifero intelligente che suggerisce come ottimizzare le posizioni degli alimenti in base a temperatura e tipologia del cibo e notificano le scadenze, alle lavatrici e le lavastoviglie che sanno quanto detersivo utilizzare e si attivano solamente in fasce orarie con il maggiore risparmio sulla corrente elettrica. E poi ci sono i robot che puliscono i pavimenti con i sensori che gestiscono in autonomia il movimento, oppure le macchine del caffè attivabili tramite smartphone.

Illuminotronica

Anche questo è un settore in pieno sviluppo, che punta soprattutto al risparmio dell’energia. Alcuni studi hanno dimostrato che con un impianto di illuminazione smart si può risparmiare fino al 50% rispetto alle luci con attivazione on-off. L’impianto smart si basa sul semplice concetto che le luci si accendono quando la stanza viene utilizzata, quindi ad esempio tramite sensori di movimento. Ma c’è anche la possibilità di impostare l’illuminazione in modo tale che si attivi dipendententemente dal livello di luce naturale della stanza, per esempio attraverso tapparelle e tende che si aprono e si chiudono all’alba o al tramonto. Molte aziende propongono soluzioni per interruttori intelligenti collegati al wi-fi, come il Living Now di BTicino che attraverso interruttori comunicanti tra loro e ad un gateway, consentono la gestione dell’illuminazione di tutta la casa tramite il proprio smartphone anche attraverso i comandi vocali.

Sicurezza

Uno dei campi più interessanti per gli utilizzatori delle tecnologie smart. La domotica fa passi da gigante nella protezione delle case, non solo attraverso l’utilizzo di sensori e videocamere di sorveglianza, ma anche grazie alla possibilità di ricevere notifiche immediate quando avviene un’effrazione, spesso inviata anche direttamente alle forze dell’ordine. Inoltre, la protezione avviene anche contro eventuali fughe di gas, perdite d’acqua o principi di incendio, con il sistema smart che gestisce in autonomia le soluzioni migliori al problema. Troviamo allora impianti che attivano l’areazione in caso di fuga di gas, oppure che chiudono le valvole dell’acqua quando avvertono una perdita. In questo modo la gestione delle difficoltà è sempre più delegata ai sistemi smart, e certamente nei prossimi anni le aziende punteranno molto su questo settore.

Climatizzazione

Il riscaldamento è spesso un incubo che diventa realtà nelle bollette da pagare, per questo le aziende maggiori di domotica si impegnano per trovare soluzioni e far risparmiare gli utenti. Questo passa sempre per i sistemi di gestione autonoma e per il controllo tramite app e comandi vocali. Ecco quindi che abbiamo la possibilità di far partire il riscaldamento poco prima di tornare a casa, oppure di spegnerlo con un semplice comando senza andare ogni volta all’interruttore del riscaldamento. Una proposta interessante che fa risparmiare fino al 31% è stata sviluppata da Tado, con un termostato intelligente che tra le altre cose spegne in autonomia il riscaldamento se ti dimentichi di farlo, grazie alla geolocalizzazione che gli permette di capire la tua presenza in casa. Questi sono solamente alcuni esempi delle novità e delle tendenze della domotica, ma siamo certi che nel prossimo anno ci saranno diversi sviluppi per renderci la vita sempre più semplice.

Written by: