28 Dicembre 2018 / / Charme and More

Vivere Venezia è un’esperienza unica e indimenticabile e il  b&b Laguna 724 è il luogo ideale dove soggiornare a pochi passi da San Marco, ma lontano dal caos turistico.

laguna-724-bb-venezia-logo-600px

Il b&b è situato nel Sestiere di Castello a due passi dalla Biennale e da Giardini, dove si respira la Venezia più autentica e dove perdersi fra le strette calli, le piccole botteghe artigianali, le trattorie, i bacari.

Ph Charme and More
Ph Charme and More

Un alloggio situato in un antico palazzo veneziano con vista sul Rio di San Isepo (San Giuseppe) dove tutto è curato con amore nei minimi dettagli dalle titolari Marta e Angela delle quali ho potuto apprezzare l’ospitalità, la gentilezza e la famigliarità durante il periodo natalizio.

Silenzio veneziano alle prime luci del mattino. Ph Charme and More
Silenzio veneziano alle prime luci del mattino.
Ph Charme and More

laguan-entrata

Il b&b è perfettamente organizzato con password d’accesso al citofono, per permettere agli ospiti di andare e venire in autonomia a qualsiasi ora.

laguna-724-benvenuti
Ph Charme and More

Le stanze ariose e luminose sono finemente ristrutturate, dotate di ogni comfort e arredate in stile shabby chic minimale.

Camere uniche e particolari che portano i nomi delle isoli minori di Venezia: Certosa, Poveglia e Vignole.

Certosa

certosa-camera-bb-bed-and-breakfast-venezia-laguna-724-1

Confortevole e romantica è arredata nei toni neutri dell’avorio e del grigio del lino grezzo.

Ph Charme and More
Ph Charme and More

I pavimenti alla veneziana (detti terrazzo veneziano) sono di un’estrema bellezza e perfettamente conservati.

certosa-camera-bb-bed-and-breakfast-venezia-laguna-724-4

bagno-camera-bb-bed-and-breakfast-venezia-laguna-724-1

 Poveglia

laguna-poveglia

Spaziosa e luminosa Poveglia è una camera accogliente e rilassante dove il colore bianco dei mobili contrasta con il grigio dei tessuti della biancheria e con il soffitto con le travi a vista in legno.

laguna-poveglia-2

poveglia-dettagli-fiori

laguna-poveglia-3

Una lanterna a soffitto illumina la stanza con un tocco di originalità.

Vignole

laguna-vignole

Vignole è una camera interamente giocata sui toni rilassanti del tortora e avorio che la rendono intima e accogliente.

I complementi d’arredo, le applique, le incisioni appese alle pareti avvolgono gli ospiti con gusto di ispirazione vintage.

laguna-vignole-3

laguna-bagno

camere-dettagli-laguna

Magica atmosfera nel cuore di Venezia.

Ph Charme and More
Ph Charme and More
Ph Charme and More
Ph Charme and More

Il salotto ampio, luminoso e confortevole è perfetto per iniziare la giornata con un’ottima e ricca colazione preparata dalla simpaticissima Maddalena.

sala-colazione-laguna-724

Ph Charme and More
Ph Charme and More

 Caffè, tè, brioches, dolci tipici veneziani, frutta fresca di stagione…non manca proprio nulla per iniziare al meglio la giornata alla scoperta di Venezia.

dettagli-colazione

dolci-in-cucina-laguna

colazione-dettagli-laguna-724
Ph Charme and More
laguna-724-ginevra
Ph Charme and More La mia bimba

dettagli-laguna-colazione

laguna-sala-colazione

cucina-bb

La cucina è sempre a disposizione degli ospiti che senza limite di orario si possono preparare un caffè, una tisana rilassante o semplicemente bere una bibita accompagnata da biscotti e dolcetti della tradizione veneziana.

laguna-cucina-2

laguna-cucina

cafe-laguna

Un alloggio adatto a coppie, a chi viaggia per lavoro, alle  famiglie (con bambini) e ai piccoli animali pelosi.

Una location di charme per chi ama stare lontano dalle masse turistiche e sentirsi a casa grazie al clima amichevole creato dalle titolari sempre disponibili a fornire indicazioni e materiale informativo su Venezia.

Per maggiori informazioni:

LAGUNA724 B&B
Bad and Breakfast Venezia
Calle del Prete Zoto, 724
VENEZIA ITALY

FirmaFellinSMALL

 

L’articolo Vivere Venezia al b&b Laguna 724 proviene da Charme and More.

28 Dicembre 2018 / / Dettagli Home Decor

arredare la cameretta dei bambini

Quando si arreda la cameretta, spesso ci si lascia prendere dall’entusiasmo e si commettono errori dati dalla voglia di creare un ambiente il più possibile “da bambini”. In realtà la maggior parte degli elementi d’arredo, se scelti con una visione a lungo termine, possono durare fino alle scuole primarie e oltre. La regola fondamentale è quella di optare sempre per la qualità e valutare il valore dell’investimento in termini di durata e prestazioni.

Letto evolutivo

Il primo elemento d’arredo, indispensabile per una cameretta, è il letto evolutivo. Ormai esistono in commercio tantissime varianti di questo tipo di letto, che vanno dalla prima fino alla quarta o addirittura quinta posizione. Dalla culla si passa al divanetto fino ad arrivare a letti junior di 160 m. Un unico investimento iniziale che permette di essere sfruttato a lungo.

Basterà scegliere un colore neutro che si adatti alle varie tappe della camera dei bambini.

lettino evolutivo e trasformista

lettino evolutivo Oliver Furniture

lettino evolutivo e trasformista Matata

lettino evolutivo e trasformista Matata

lettino evolutivo e trasformista Matata

Scrivania

Anche per quanto riguarda la scrivania è bene andare con cautela quando ci si accinge a comprare. L’opzione evolutiva rimane la soluzione migliore. Molte scrivanie per bambini offrono la possibilità di ampliarsi in larghezza e in altezza, e questo è importantissimo per evitare acquisti inutili. Piuttosto che scegliere una scrivania brandizzata con i personaggi del momento, meglio lasciare che questo tipo di personalizzazioni le faccia il bambino, acquistando mobili in tinta unita che si possano adeguare ai cambi di moda e crescere insieme ai loro piccoli proprietari.

scrivania evolutiva per bambini

panca e scrivania Evolution

scrivania evolutiva per bambini

scrivania evolutiva Brooklyn

Mensole

Un oggetto che non passa mai di moda e che è sempre utilissimo sono le mensole. Nella cameretta è bene posizionarle in modo strategico: alcune alla loro altezza, magari con i loro libri e con i loro peluches preferiti, altre invece in alto, fuori dalla loro portata, per riporvi tutto ciò che è meglio che non venga usato senza supervisione!

Il legno è sempre un materiale perfetto, versatile, e che si presta ad essere colorato per poi essere riportato nuovamente al suo tono originale.

mensole in legno per bambini

mensole Rafa Kids

In alternativa alle mensole vanno benissimo anche dei semplici contenitori da fissare a parete, magari optando per alcuni chiusi e altri aperti!

contenitori a parete per camerette

contenitori colorati aperti e chiusi LAGO

Cassettiere

Sotto al letto. Una soluzione che risolve tantissimi problemi di spazio e di ordine. La maggior parte dei bambini invade la propria cameretta con tantissimi giochi, e poi la voglia di riordinare è sempre poca. Con delle cassettiere alla loro portata sarà più semplice indurli a rimettere a posto quando finiscono di giocare. Quando poi non giocheranno più, questi pratici contenitori potranno essere destinati ad altro, ad esempio al cambio stagione.

letto singolo con cassetti per la cameretta

letto singolo con cassetti Nidi

Armadi e librerie fai da te o di recupero

Sempre a proposito della continua necessità di ordine e pulizia richieste dalla camera dei bambini, armadi e librerie realizzati fai da te, in cartongesso oppure in compensato, si rivelano essere un ottimo alleato. Anche in questo caso si tratta di elementi di arredo che non smettono di essere utili, dai primi anni dei bambini fino all’adolescenza, passando dai giocattoli ai libri di scuola. Funzionali, nascondono i giochi (e il disordine) con stile!

armadio fai da te per la cameretta

Se invece avete a disposizione un vecchio armadio inutilizzato, potete procedere con un veloce restyling e sfruttarlo nella cameretta.

armadio di recupero per la cameretta

 

L’articolo 5 elementi fondamentali per la cameretta dei bambini proviene da Dettagli Home Decor.

28 Dicembre 2018 / / Interiors

Una casa arredata seguendo il kinfolk style, un po’ scandinavo e un po’ rustico.

Kinfolk style a casa di Nina Plummer

E’ la casa scozzese di Nina Plummer, creativa e fondatrice del marchio Ingredients LDN (in fondo al post vi lascio i link). L’appartamento si trova in un edificio d’epoca, caratterizzato da soffitti alti, stanze spaziose e stucchi alle pareti.

Kinfolk style a casa di Nina Plummer ingresso
Kinfolk style a casa di Nina Plummer

Nina ha appena finito la ristrutturazione, tutta giocata su una palette neutra e su materiali grezzi, con una selezione di arredi e complementi minimalista di ispirazione scandinava. Gli elementi originali dal sapore retrò e gli oggetti di recupero riscaldano l’ambiente, dandogli un’atmosfera vissuta.

Il kinfolk style

Questo stile così particolare viene indicato come il kinfolk style, un mix tra gli  stili scandinavo e rustico, che privilegia le cose semplici, l’atmosfera rilassata e il confort.

Kinfolk style a casa di Nina Plummer studio
Kinfolk style a casa di Nina Plummer soggiorno
Kinfolk style a casa di Nina Plummer caminetto

A me ricorda molto la versione scandinava dello stile shabby chic, che impazzava una decina d’anni fa, ma senza tutto quel bianco e i mobili decapati ad arte. La filosofia di questo stile è lo slow living, l’attenzione per le piccole cose, una quotidianità tranquilla e il massimo confort in casa propria (un po’ come la filosofia hygge).

Semplicità studiata nel dettaglio

Ciò che più mi affascina nelle case come questa è l’apparente casualità nella scelta degli oggetti e nella loro disposizione. L’impressione immediata è quella di una grande naturalezza. In realtà ogni oggetto è scelto con cura e collocato nel punto giusto: una semplicità studiata nel dettaglio.

Kinfolk style a casa di Nina Plummer cucina
Kinfolk style a casa di Nina Plummer cucina
Kinfolk style a casa di Nina Plummer soggiorno
Kinfolk style a casa di Nina Plummer soggiorno

I preziosi consigli di Nina 

Come ottenere un effetto così accattivante anche nelle nostre case? Lascio la parola direttamente a Nina:

“Per avere una casa accogliente, non ci sono regole da seguire: certe scelte aumenteranno il confort, mentre altre potrebbero diminuirlo. La vera scommessa è quella di imparare ad ascoltare le nostre intuizioni. Se ci lasciamo guidare dal nostro desiderio di benessere piuttosto che dalle mode o dall’estetica, avremmo una chance in più di creare un ambiente accogliente e caldo. Quando si ha ben chiaro cosa si vuole, bisogna armarsi di coraggio e procedere”.

“credo che le case meglio riuscite siano quelle in cui predomina la visione di come gli spazi ci devono far sentire, piuttosto che come devono apparire”.

Kinfolk style a casa di Nina Plummer soggiorno
Kinfolk style a casa di Nina Plummer bagno
Kinfolk style a casa di Nina Plummer bagno

Qui il link al negozio di Nina, in cui trovate accessori e complementi d’arredo nel suo stile: Ingredients LDN

E questo è il suo account Instagram: @ingredientsld


Visita tutte le case pubblicate nell’House Tour


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: