12 Febbraio 2019 / / Decor

La storia del terrazzo alla veneziana si perde nella notte dei tempi e non smette di affascinare. Le ultime tendenze lo vedono grande protagonista del 2019


Il terrazzo alla veneziana cos’è? Vi starete chiedendo. Si tratta di una pavimentazione storica diffusa soprattutto nell’area della laguna veneta, ma che trae le sue origini già nell’antica Grecia.

Le piastrelle di terrazzo sono composte da granulati di marmo tenuti insieme da calce di ciottolo (o cemento), graniglia fine e cocciopesto. Lo si trova nei palazzi storici di Venezia, quello originale, ma ultimamente ne esistono versioni nuove che ne celebrano la storicità.

Magari le avete anche viste ma non sapevate che fossero proprio queste piastrelle, anche perchè ultimamente sono davvero di tendenza. Ma non solo piastrelle: il decoro terrazzo ha invaso tutti gli oggetti di design e non.

La storia del terrazzo oggi, tra decor e arredo

storia del terrazzo
Dall’alto a sinistra | Carta da parati UnikNordic | Stampa NoirGalleryDecor | Tessuto SpoonFlower |Decalcomania KennaSatoDesign | tappeto GildedLivingHome | Federa AnnyWho|

Eccola qui una selezione di sei oggetti per casa che io ho trovato davvero carini. Tutti elementi facilmente utilizzabli al di là dello stile che avete, perché non hanno colori particolarmente accessi o impegnativi.

Cominciamo con la carta da parati e la decalcomania murale, presente in più varietà di colori. Se dovessi scegliere, penso che opterei per la decalcomania che è semplice da mettere e togliere ed è meno impegnativa della carta (che di solito richiede uno specialista che la applichi). Però c’è da dire che anche la carta è davvero sofisticata ed elegante.

Se però di decorazione a terrazzo ne volete giusto un accenno, allora il quadro (venduto con o senza cornice) è perfetto. Il giusto mix di colore e bianco, luminoso e rilassante. Perfetto per un ufficio o una zona notte.

Il tessuto è la scelta giusta se volete cucirvi da voi tende, cuscini o accessori vari perché non trovate quello che dite voi. E che ne dite del cuscino e del tappeto? Quanto starebbero bene nella cameretta dei nostri piccoli?

L’articolo La storia del terrazzo alla veneziana tra passato e presente sembra essere il primo su VHD.

12 Febbraio 2019 / / Idee

Mio caro, oggi il mio  post è per te.
Ormai è da tempo che hai una compagna ed è importante farle ogni tanto delle piccole sorprese, dei pensierini che la renderanno sempre felice.
So che tu la sorprendi sempre, che le spese da affrontare sono tante e che quindi il tuo regalo è quotidiano. So anche che tu non sei così tanto romantico e sai pure che a lei San Valentino non piace, però qui ti voglio svelare dei piccoli suggerimenti validi per tutte noi donne.
Innanzitutto non è vero che a lei San Valentino non piace. Anche se ti giura che è così io ti garantisco che non è vero.
Si, a lei non piacciono queste forzature, è una festa che snobba e che mai ammetterà che le piace festeggiare… perché fa un po’… kitch?
Ma azzardati a tornare a casa senza un fiore!
Quel broncio, quelle risposte pungenti, quelle finte affermazioni sono la conseguenza della tua mancanza di accorgimenti perché si, è così, almeno un fiore a casa lo devi portare. Senza preavvisi, senza grandi show plateali, ma in quella tua giornata lavorativa e affaccendata, devi trovare il momento per acquistarle dei fiori e donarglieli con un sorriso.
Oggi ti vengo in aiuto con piccoli accorgimenti fondamentali che dovrai avere.
Per i suggerimenti non mi baso solo sulla mia esperienza personale di donna sposata, amica e conoscitrice delle donne, figlia di una famiglia matriarcale, ma ho consolidato le mie convinzioni attraverso una serie di interviste che ho fatto ad altre donne che ho scelto con cura, quelle  “apparentemente disinteressate”, quelle che pensi che siano lunatiche e che non capisci mai bene cosa veramente vorrebbero.
Ah, dimenticavo! Le ho scelte di diverse età e nonostante tutto, a parte dei piccoli dettagli caratteriali, tutte hanno dato le stesse risposte.
Le indicazioni da seguire sono poche ma le devi seguire con cura:

1. Senza preavviso, senza dire che stai festeggiando, facendo finta di niente, rientra a casa con un mazzo di fiori. Non deve essere una pianta ma proprio dei fiori comprati dal fioraio.
Ti scrivo dei piccoli accorgimenti importanti per acquistare un bel mazzo di fiori:
non deve avere retina o carta crespa, spighe, oggettini e ninnoli vari, deve contenere solo foglie, fiori e un nastro di RASO per legarli.
Niente cellophane, niente fiori di sposa, niente fiori colorati.
Se seguirai questi NO, vedrai che il mazzolino uscirà grazioso.
Se poi sai qual è il suo fioraio di fiducia, hai fatto bingo!

2. Il regalo.
Qui è un po’ più complicato. Se le devi fare un regalo che sia veramente bello e di valore, di quelli che sai che a lei piacciono, come un gioiello, una borsa o un viaggio. Qual è la donna che non lo apprezzerebbe?
Altrimenti, e questo è il consiglio più gettonato, stupiscila, falle una sorpresa.
Puoi ad esempio scegliere di portarla nel fine settimana a fare una scampagnata, aspettare che esca il sole per stare all’aperto, in un posto bello e romantico, solo voi due.
Oppure accompagnala a fare un massaggio rilassante. O ancora organizza un incontro romantico la sera stessa, a cena, ma questo te lo descrivo nel prossimo punto.
3. La cena.
Andare in ristorante il giorno di San Valentino è come andare in pizzeria l’8 marzo.
Lo sconsiglio vivamente.
Meglio creare un’atmosfera romantica a casa.
Se sei bravo ai fornelli cucinerai le sue pietanze preferite;  se invece hai altre qualità non sforzarti di imparare per l’ occasione, ce ne saranno delle altre, però potresti comprare un buon dolce che sai che lei gradisce e accompagnarlo ad un buon vino. Ho scritto dolce perché piace alla maggior parte delle donne, ma se preferisce il salato acquista quello che sai che a lei piace di più.
Ora tocca a te!
Fonte delle immagini: 1, 2, 3, 4

12 Febbraio 2019 / / Charme and More

Una raccolta di immagini ispirate alla ricorrenza di San Valentino, con idee & ispirazioni da indossare, da vivere e copiare.

Franz von Stuck
Franz von Stuck

Cupido fra le nuvole dell’amore è pronto a scoccare i suoi dardi.

Ph via
Ph via

Questo elegante set è proprio quello che serve per abbellire la vostra scrivania con amore.

Questo elegante set è proprio quello che serve per abbellire la vostra scrivania con amore.

(IceyDesigns)

 

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via 

Waiting Saint Valentine

Ph via
Ph via

“Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore lunga tutta la vita.”

 ~ Oscar Wilde

saintlaurent_on_mytheresa-fw2018-19still-life-9202681-img_courtesy_trendfortrend

Questioni di cuore e di stile.
Una borsetta che vi farà innamorare.
Perfetta come idea regalo e un accessorio da regalarci come segno di amore verso noi stesse.
Borsa a spalla Love Box in vernice
MyTheresa
image courtesy TRENDFORTREND

bacio-di-san-valentino

“Perché tutto deve essere fatto con amore.”

Elegante biglietto dipinto a mano a Copenhagen.

(brownpapermovement)

Felice San Valentino a tutti gli innamorati e ricordiamoci di celebrare l’amore ogni giorno dell’anno.

FirmaFellinSMALL
*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Ispirazioni, tendenze, moda e idee da copiare per San Valentino proviene da Charme and More.

12 Febbraio 2019 / / Dettagli Home Decor

Le case di oggi sono sempre più piccole, e sempre più spesso ci si ritrova a dover condividere l’unico bagno presente nell’abitazione con tutta la famiglia. Per questo motivo è importante arredare questa stanza in modo pratico e funzionale, creando spazi contenitivi in grado di accogliere tutto ciò che serve.

Per rendere confortevole e sempre in ordine un bagno piccolo, non servono necessariamente molti metri quadrati, quanto piuttosto una buona ottimizzazione degli spazi e i prodotti giusti. Esistono, infatti, innumerevoli soluzioni salvaspazio per creare pratici spazi contenitivi in un bagno piccolo in cui riporre i tanti oggetti di uso quotidiano di tutta la famiglia o la biancheria da bagno.

Bagno piccolo:  le soluzioni d’arredo per creare utili spazi contenitivi

I mobili sottolavabo sono un buon punto di partenza per tenere in ordine il proprio bagno. In questo modo, tutti i prodotti e gli oggetti che non devono essere lasciati in giro, trovano posto in cassetti o pratici ripiani. Le dotazioni interne dei cassetti permettono di organizzare al meglio lo spazio e sono quindi la scelta ottimale. In commercio si trovano svariate soluzioni che coniugano estetica e funzionalità, basta scegliere un modello di dimensioni adatte al proprio bagno.

Molto di tendenza i modelli sospesi, perfetti per arredare un bagno piccolo perché una volta fissati a parete, lo spazio in basso resta libero e questo crea un senso di leggerezza che fa sembrare la stanza più grande.

mobili sottolavabo sospesi di Villeroy e Boch

base sottolavabo con cassetti serie LUV di Duravit

Ulteriore spazio contenitivo possiamo ricavarlo attrezzando la parete sopra il lavabo con un pratico armadietto a specchio.

Gli armadietti a specchio presentano molti più vantaggi rispetto al semplice specchio, infatti offrono maggior spazio e un’ulteriore fonte di luce.  I ripiani interni sono perfetti per contenere tutti quei prodotti che lasciati in giro creano disordine dai profumi alle creme per il viso e per il corpo di tutta la famiglia. In questo modo si abbina la necessità di potersi guardare nei preparativi di ogni giorno, al bisogno di sfruttare ogni centimetro a disposizione.

Armadietto a specchio My View di Villeroy e Boch

Ma anche le mensole sono piccole meraviglie per riporre vari oggetti, perché non solo arredano la stanza, ma rendono anche utilizzabili superfici apparentemente inutilizzabili. Troppo spesso, infatti, le pareti verticali sono trascurate o non utilizzate. Per guadagnare centimetri preziosi si possono sfruttare bene le pareti sopra il lavabo aggiungendo delle comode semicolonne sospese  o delle colonne alte.  A seconda della forma del bagno potremmo, ad esempio, posizionare una colonna vicino alla zona  lavabo o alla vasca da bagno, oppure utilizzarla per “dividere” i sanitari dal resto del bagno.

L’ampio assortimento di colori e finiture tra cui scegliere, permettono di trovare facilmente il modello che più si adatta allo stile della stanza.  Per il bagno piccolo, è sempre meglio scegliere colori chiari e luminosi che hanno la capacità di allargare gli spazi.

Superbath.it: il bagno dei tuoi sogni al miglior prezzo

Quando si decide di rinnovare il bagno per migliorarne la funzionalità, il fattore spesa è quello che incide sulle nostre scelte. Oggi, però, grazie al portale superbath.it , possiamo acquistare direttamente i prodotti dal produttore al prezzo migliore!

Grohe, Villeroy e Boch, Ideal Standard, Kaldewei, Duravit sono solo alcuni dei marchi trattati e non solo per quanto concerne l’arredo bagno, infatti Superbath propone anche un ricco assortimento di rubinetteria, docce, vasche,  sanitari, lavabi, accessori e persino pezzi di ricambio.

L’ulteriore vantaggio nello scegliere Superbath, è dato dal fatto che lo sconto “cresce” con il volume dell’ordine.

Tra le aziende più note del settore bagno, proposte da Superbath, vi suggeriamo Duravit perché con la sua ampissima gamma è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di budget e stili di vita. Grazie infatti alle molteplici combinazioni dei mobili  e all’ampia scelta di misure e finiture, la progettazione di un bagno piccolo è ancora più semplice e più personalizzabile. Un esempio è la serie L-CUBE.

composizione serie L-CUBE di Duravit finitura Bianco laccato lucido

Con il suo design pulito e lineare, L-Cube è la scelta ottimale per organizzare in modo pratico e funzionale anche un bagno di piccole dimensioni. L-Cube rinuncia a qualsiasi elemento superfluo, perché meno sono i fattori di disturbo e più il bagno risulterà rilassante, ordinato e confortevole.

Grazie all’unione perfetta di lavabo e base, senza fughe visibili, e alla scelta dei mobili L-Cube in finitura Bianco laccato lucido, l’insieme sembra un pezzo unico, estremamente minimalista.

La serie di mobili bagno L-Cube, disegnata da Christian Werner per Duravit, risulta molto leggera. A questo contribuisce anche il fissaggio a parete del mobile, mentre quando non è possibile un’installazione sicura, i piedini cromati permettono di garantire la necessaria stabilità al mobile e possono essere installati a scelta frontalmente o lateralmente.

mobile sottolavabo L-CUBE di Duravit con piedini cromati

Per mantenere ordine e avere tutto a portata di mano, la serie L-Cube è perfettamente organizzata anche al suo interno e i suoi cassetti possono essere dotati di una suddivisione interna.  I cassetti privi di maniglia sono dotati di un meccanismo che permette l’apertura mediante tecnologia tip-on e la chiusura automatica con una leggera spinta.

composizione L-CUBE di Duravit finitura grigio laccato

La serie comprende anche pratiche colonne sospese con vani a giorno che variano in lunghezza e numero degli scomparti e possono essere installati in orizzontale oppure in verticale. L’alternanza di elementi chiusi e a giorno crea composizioni non convenzionali ed accattivanti. È inoltre possibile combinare finiture diverse.

elementi d’aarredo serie L-CUBE di Duravit

Per completare la zona lavabo, la serie L-Cube comprende  anche un armadietto a specchio dal design essenziale che offre un’illuminazione perfetta grazie ad una barra LED che lo incornicia e che può essere accesa, spenta o dimmerata attraverso un sensore. Dietro le ante a specchio bifacciali si nasconde una comoda presa elettrica. Disponibile in quattro dimensioni, l’armadietto a specchio può essere installato sulla parete o persino incassato nel muro.

arredo bagno serie L-CUBE di Duravit con armadietto a specchio

Acquistare nel portale superbath.it è facile e veloce. I prodotti sono descritti in modo chiaro e riportano tutte le informazioni necessarie per fare la scelta giusta. Per qualsiasi informazione o consiglio in fase di acquisto, è inoltre disponibile un servizio di assistenza telefonica con personale qualificato.

Per maggiori informazioni visita www.superbath.it

L’articolo Bagno piccolo? Ecco come arredarlo per renderlo confortevole e ordinato proviene da Dettagli Home Decor.

12 Febbraio 2019 / / Decor

PRIMA le pareti sono troppo spoglie e il divano non è servito da accessori funzionali.DOPO vengono scelte delle decorazioni a parete dallo stile industrial vintage e un tavolino e una lampada da terra che servano il divano

Versione romantica in cui il divano viene arredato con diversi cuscini in varie fantasie

Controcampo industrial

Controcampo shabby

Una giovane coppia sta per sposarsi è ah chiesto il mio
aiuto per dare più carattere al salotto di casa, molto grazioso, quasi
perfetto…troppo perfetto.

Arredato in stile country chic tutto è coordinato alla perfezione in questo ambiente, che però risulta un po’ piatto e spoglio, dunque il mio compito è stato quello di caratterizzarlo e personalizzarlo, con tessili, cuscini e tappeti, quadri e decorazioni alle pareti, lampade e tavolini.

Le proposte sono state due, una che vede una contaminazione industrial a rompere la monotonia del country chic, che altrimenti potrebbe cadere nella leziosità, ed una più romantica ed in linea con l’arredamento e i gusti della committente…infatti sarà quest’ultima ad essere scelta, ma che non si dica che io non ci ho provato!

Per la versione industrial vintage mi sono fatta ispirare dalle antichi mappamondi e planisferi geografici, molto affascinanti e decorativi. Accanto al divano ho posizionato un tavolino da un lato e lampada da terra dall’altro, funzionali e che rendono l’area del divano più comoda e fruibile.

Per i tessili, i cuscini sul divano ed il tappeto, ho scelto tonalità neutre in linea con la scaletta cromatica, mentre, come da richiesta della cliente, è stata aggiunta una vetrinetta contenitiva a parete, della stessa linea di arredi già in suo possesso.

Sopra al termosifone, parete che la committente desiderava
arredare, ho scelto di mettere uno specchio per ampliare lo spazio non
vastissimo, con profili in metallo, in perfetto stile industriale.

Valorizzare il salotto industrial vintage
Proposta industrial vintage

Se vuoi dare un look industrial vintage al tuo salotto segui i nostri consigli. In alto a sinistra poster che riproduce una mappa antica 100×140, disponibile QUI, di seguito decorazione a parete che riproduce la pergamena di una mappa QUI e a destra antico mappamondo che trovate QUI. In basso a sinstra Tavolino in stile industriale in legno e metallo, comodo da mettere accanto al divano, disponibile QUI, di seguito lampada da terra con cappello in cotone “Cologne” di Maiosn du Monde come lo specchio nero in metallo “Orangerie”

Per i tessili scegli un mix variegato di cuscini nei toni neutri e bruciati e pizzico di oro, bronzo o rosa per impreziosire. In alto a sinistra cuscini con foglia disponibili QUI, di seguito federa realizzata a maglia con bottoni che potete trovare QUI e in alto a destra cuscino “Trona” di maison du Monde. In basso a sinistra cuscino con orso di maison du Monde, al centro cuscino rettangolare con triangoli bronzo/rosa, infine tappeto asimmetrico a tessitura piatta di Ikea

Nella seconda opzione ho scelto lampade in legno decapato con paralume, in tessuto in accordo assoluto con il resto dell’arredamento shabby, come nel caso precedente ho mantenuto tavolino e lampada da terra a servizio del divano. Due grandi stampe di Maison du Monde arredano la parete del divano, mentre una vetrinetta romantica è posta sopra al termosifone.

Cuscini dalle fantasie mix rallegrano il divano con tinte leggermente azzurrate, mentre il tappeto délavé riprende uno stile vagamente barocco/bohemien, per cercare di variare lo stile shabby, evitando che sia troppo presente e ridondante.

Valorizzare il salotto stile shabby
Proposta romantic shabby

Se vuoi dare un look shabby romantico al tuo salotto segui i nostri consigli. In alto a destra lampada da terra in stile shabby disponibile  QUI mentre la lampada da tavolo la trovate QUI. In alto a destra 2 tele in legno e lino 80×120 di Maison du Monde. In basso a destra mensola/scaffale romantica, al centro tavolino in legno azzurro decapato e infine tappeto “Villandry” tutto Maison du Monde 

Valorizzare il salotto
Proposta alternativa per la parete sopra al termosifone

Lo stile shabby è caratterizzato dai colori pastello, in questo caso si è scelto di arricchire la palette cromatica con un celeste chiaro che ritroviamo nella composizione dei cuscini. A sinistra cuscino con fantasia geometrica disponibile QUI al centro cuscini tinta unita celeste che trovate QUI e a destra cuscino fantasia chevron di Maison du Monde

Sulla parete della Tv ho deciso di realizzare una
composizione varia di diversi elementi decorativi per dare un po’ di movimento
e di modernità, quadretti di varie dimensioni, un orologio, una targa e un
portafotografie.

Valorizzare il salotto schema quadri
La parete sopra al mobile della televisione viene progettata al centimetro per realizzare una composizione armoniosa

Per una bella composizione a parete crea prima il progetto su carta per studiare bene forme e dimensioni. trai ispirazione dalla nostra galleria. In alto a sinistra cornice multipla che trovate QUI, di seguito quadretti shabby disponibili  QUI. In alto a destra stampa su tavola (potete trovare l’immagine che preferite e stamparla on line). In basso a sinistra cesta con manici “Jassa”  di Ikea, al centro orologio ovale de  http://www.lamaisonderose.it  
e infine targa in legno di maison du Monde

Successivamente abbiamo deciso di realizzare una soluzione
di mensole di legno scuro sopra al termosifone, anche perché mancava lo spazio
per dei libri, non richiesto dai committenti, ma sempre necessario all’interno
di un salotto, a mio parere.

Valorizzare il salotto con mensole libreria
La semplicità vince

Alla fine l’ambiente è risultato più completo ed armonico;
in questo caso la base era perfetta andava solo completata con i giusti
accessori…e così è stato!

L’articolo Valorizzare il salotto con gli accessori proviene da Architettura e design a Roma.

12 Febbraio 2019 / / Decor

Oggi voglio parlarvi di una tendenza che mi piace molto: quella della carta da parati panoramica. Scopriamo di cosa si tratta.

Carta da parati panoramica

Carta da parati panoramica è una delle ultime mode, soprattutto qui in Francia. Tra gli architetti e i designer d’interni non è una novità, come potete vedere da questo articolo dedicato ad uno dei miei architetti preferiti, Caroline Andreoni: per lei questo rivestimento è una firma, e io adoro il modo in cui lo utilizza negli interni. In effetti, con questo tipo di decorazione si rischia di sconfinare nell’eccesso o nel kitch: tra i soggetti che ho selezionato non troverete fotografie dei Caraibi o altre amenità, ma paesaggi dipinti che invitavano a viaggiare nei paesi esotici, oppure delicati motivi botanici.

Carta da parati panoramica
Progetto di Caroline Andréoni a NEUILLY SUR SEINE 

Cos’è la carta da parati panoramica

Questo rivestimento è formato da rotoli di carta stampata di dimensioni standard che, una volta uniti sulla parete, formano un decoro di grandi dimensioni, solitamente un paesaggio. Si può accomunare ai trompe-l’œil, con la differenza che questi ultimi sono realizzati con la tecnica dell’affresco e rappresentano un’estensione illusoria della stanza.

Carta da parati panoramica
Carta da parati di Kek Amsterdam

La carta da parati panoramica haa una lunga storia, come testimoniano i pezzi conservati al  Musée du Papier Peint  di Rixheim.

Carta da parati panoramica
Vue de Paris, Ohmywall
A sinistra e sopra, carte da parati di
Bien Fait

Come utilizzarle negli interni

Le tappezzerie panoramiche sono perfette per rivestire vestiboli, corridoi o pareti divisorie. Come vedrete dalle immagini, sono fantastiche anche in bagno. Il massimo livello scenografico si ottiene applicandole ad una parete nel living, dietro la testata del letto e nelle camerette.

Carta da parati Ananbo mural via elle decor france

Carta da parati panoramica
Cactus garden di Rebel Walls

Foto di copertina: Valerio Geraci per The Socialite Family Carta da parati Ananbo collezione Tana Grisaille


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: