21 Febbraio 2019 / / Charme and More

Etsy Find of the Week: casa in montagna.

Ecco alcune idee e ispirazioni per decorare la vostra cassa in montagna per creare un ambiente accogliente e rilassante che infonda benessere e pace, lontano dal brusio della città.

etsy-find-2

1.| Porta legna in stile minimalista realizzato a mano in acciaio laminato a freddo. (TheMetalFurnitureCo)

2.| Testa di cervo cruelty-free in resina realizzata a mano. (NearAndDeer)

3.| Ceppo di legno in rovere massello realizzato a Göttingen da utilizzare come tavolino. (GreenHausMoebel)

4.| Tappeto Kilim in lana intrecciata a mano. (CarpetLiving)

5.| Piatto in porcellana bianca decorato a mano a Varsavia. (GiftWorkshopWarsaw)

6.| Calda coperta realizzata in lana e cashmere. (BloomfeelLinen)

7.|Federa per cuscino ispirata al maestoso cervo bianco,realizzata  a mano in tela di iuta. (helkatdesign)

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

FirmaFellinSMALL

*Questo post contiene link affiliati.

 

L’articolo Etsy Find of the Week: casa in montagna proviene da Charme and More.

21 Febbraio 2019 / / Architettura

In occasione della Milano Design Week 2019 Superstudio, ospiterà l’installazione “Reevaluating Wood, Research into the Benefits Wood brings” firmata da Sumitomo Forestry Group

 Sumitomo Forestry Group, divisione aziendale del gruppo giapponese Sumitomo, dal 1691 specializzata nella lavorazione del legname, nei secoli, ha sviluppato un know how tale da renderla leader a livello mondiale in questo settore unitamente all’impegno per la tutela ambientale, all’insegna di uno stile di vita sempre più green.Dal 1903, Sumitomo Forestry Group si impegna a preservare le risorse che l’ambiente ci offre con l’istituzione dell’ Operation Forestry Plan che si basa sul principio di “sustainable forestry” per cui è previsto il continuo rinnovo degli alberi utilizzati.

Per la prima volta presente alla Milano Design Week, Sumitomo Forestry Group tradurrà la sua filosofia aziendale in alcune soluzioni di design, elementi modulari dalle forme ovali, che hanno come obiettivo quello di rendere più naturali e funzionali gli ambienti abitativi, incoraggiando così nuovi utilizzi dei materiali e più validi criteri di scelta degli oggetti di cui ci circondiamo, per uno stile di vita sostenibile all’insegna del motto “Happiness grows from trees”.

L’installazione, che riproduce un ambiente che interagirà con i visitatori, mostrerà come è possibile beneficiare dei sette vantaggi che il legno può produrre, frutto della ricerca e dal know how secolare nella lavorazione del legno di Sumitomo Forestry.

Questo è solo un ulteriore passo verso la realizzazione del progetto visionario di Sumitomo Forestry Group – Changing City into Forest – che prevede l’utilizzo del legno a 360 gradi per riformulare la città. In occasione del 350esimo anniversario della sua fondazione che cadrà nel 2041, l’azienda ha annunciato la costruzione della torre W350, un grattacielo di 350 m interamente realizzato in legno.

L’obiettivo è quello di creare città rispettose dell’ambiente unicamente costruite con il legname, in modo che diventino “foreste” urbane grazie a un maggiore impiego dell’architettura in legno per edifici di grandi dimensioni. Questo piano di sviluppo è stato preparato principalmente presso Tsukuba Research Institute, il dipartimento di ricerca di Sumitomo Forestry, dove sono sviluppate nuove tecnologie di costruzione sostenibili e green.

L’articolo Il progetto visionario di Sumitomo Forestry Group al FuoriSalone 2019 proviene da Dettagli Home Decor.

21 Febbraio 2019 / / Design

Il centro focale della sala da pranzo sono tavolo e sedie. Ma come scegliere e abbinare tavoli e sedie per un risultato perfetto? Qui qualche idea.


Ogni stanza ha un suo focus, un elemento centrale attorno a cui ruota tutto il resto dell’arredo e che catalizza l’attenzione.

Nel caso della sala da pranzo questo focus sono il tavolo da pranzo con le sedie, da scegliere molto attentamente.

Quando si tratta di scegliere i punti focali della stanza è sempre bene riservare una parte del budget abbastanza corposa, proprio perché si tratta di pezzi che attireranno l’attenzione.

In questo modo avrete degli arredi di alta qualità, durevoli e di design.

Nel caso della sala da pranzo come si fa a scegliere? Come abbinare tavoli e sedie nel migliore dei modi senza avere risultati discordanti?

Come abbinare tavolo e sedie: stesso stile e una piccola variazione

Ma veniamo al lato pratico: vediamo come abbinare tavoli e sedie senza andare nel panico ed ottenendo il massimo.

Io ho scelto tra i numerosissimi e bellissimi prodotti unici della falegnameria Laquercia21. Situata nella campagna umbra è gestita da quattro ragazzi che sperimentano stili e forme diverse, per creare oggetti incredibili.

Mettiamo che siate per uno stile unico senza troppe concessioni all’astrazione. In questo caso andate sul sicuro e scegliete tavoli e sedie nello stesso stile. Quindi stessi materiali e stessi colori, così da avere armonia e coesione. Come nel caso del Tavolo luce ombra e della Sedia sed_09: struttura portante in ferro e piani in legno (o mdf nel caso della sedia), che creano un insieme perfettamente coordinato.

Tavolo luce ombra con struttura in ferro e piano in legno di recupero e sedia con struttura in ferro e piani in mdf e resina
|Image credits: Lorenzo Porazzini|

Volete un pizzico di brivido, ma senza esagerare? Allora facciamo una piccola variazione del punto precedente: stesso stile per tavolo e sedie ma le sedie le scegliamo in due colori diversi. Creeremo una piccola variazione nel ritmo, dando un’enfasi speciale al punto centrale della stanza.

Prendiamo il tavolo e la sedia di prima: se inseriamo la stessa sedia in un colore diverso il risultato è completamente diverso, con un tocco più personale e creativo.

Tavolo luce ombra con struttura in ferro e piano in legno di recupero e sedie con struttura in ferro e piani in mdf e resina in due versioni, una in grigio e una in verde acido
|Image credits: Lorenzo Porazzini|

Come abbinare tavolo e sedie: per i più creativi

Non sapete scegliere un solo stile perché in ognuno trovate qualcosa di speciale? Tranquilli, vi capisco. Molto probabilmente siete amanti dello stile eclettico e quindi la scelta migliore per voi è avere il tavolo in uno stile e le sedie in un altro.

Magari stili contrapposti che si bilanciano negli estremi della loro estetica.

L’esempio perfetto sono il Tavolo Trapezio, tutto in legno e dalle forme fortemente geometriche e la Sedia sed_07 second life, con struttura in ferro.

Il tavolo fa capire subito di essere di fattura artigianale, contrapposizione perfetta alla sedia che ricorda lo stile industriale con la produzione seriale. Ma attenzione: lo ricorda solo, perché la sedia è un pezzo unico ed artiginale, come tutte le realizzazioni della Falegnameria.

Tavolo Trapezio in legno massello e sedia con struttura in ferro verniciata blu e piani in legno di recupero
|Image credits: Lorenzo Porazzini|

L’ultima opzione che è la più estrema consiste nell’avere tavolo e sedie di stile diverso con le sedie in più colori. Non vi preoccupate, non avrete un effetto carnevale perché le sedie saranno armonizzate dall’essere identiche nella forma.

Il colore sarà solo una variazione nel ritmo della composizione.

L’ultimo esempio sono il Tavolo Stalagmite che con la sua struttura rimanda alle splendide formazioni naturali ed è un pezzo preziosissimo, caratterizzato da incalcolati pezzi di legno differenti l’uno dall’altro. Mettere sedie tutte uguali nella forma, come le Blocco 55, ma diverse nel colore semplifica la complessità del tavolo. Ultima chicca: il punto in comune dato dalla trasparenza dei piani.

Tavolo Stalagmite con struttura composta da pezzi di legno differenti e piano in vetro temperato e sedia Blocco 55 con struttura in legno e piani in plexiglass
|Image credits: Lorenzo Porazzini|

L’articolo Come abbinare tavoli e sedie: le combinazioni migliori sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

21 Febbraio 2019 / / Decor

La cucina è il cuore della casa, il luogo in cui si creano i pasti per la propria famiglia ed è la stanza in cui si passa tanto tempo.

La cura di stile e i dettagli di design in cucina è molto importante. Infatti, basta qualche accorgimento per rendere questa stanza più piacevole e con stile.

Mobili a vista

Gli ultimi trend di home decor e cucina vogliono tutto in bella mostra. Utensili, stoviglie, ma anche piccoli elettrodomestici non vanno più nascosti, ma esposti e pronti per essere usati. Innanzitutto, è meglio partire dallo stile già presente in casa. La scelta delle mensole lineari e molto semplici sono perfette in una cucina contemporanea. Per le cucine molto anguste, si potrebbe usare la barra porta utensili per un effetto visivo più leggero.

cucina con stile

cucina con stile

Un tocco di colore in cucina con stile

Nuance allegre o pastello che vivacizzano la cucina e danno un tocco di personalità. I colori sono magici e hanno un potere forte nell’arredare un interno. Gli accessori colorati in cucina oltre ad avere una loro funzione sono anche belli da vedere. Ad esempio, tendiamo sempre a nascondere la pattumiera negli armadi oppure fuori dalla vista. Invece, se va scelta con cura può trasformarsi in un oggetto di design e rendere più bella la nostra cucina con stile.

botouchbin-08_lowrescucina con stile485220-FlatBack+40L-Passion-Red-Mood-01Mood_Shot_Bo_Touch_Bin_NR-10955_lowres

Organizzare la cucina

Una cucina con stile deve essere ordinataorganizzata e funzionale. Tutto quello che usi ogni giorno più volte va in vani che puoi aprire senza sforzo. Invece, tutte le cose che utilizzi di meno possono stare nei ripiani più alti nei contenitori di legno o plastica. Puoi trasferire la pasta e il riso in barattoli trasparenti, cosi hai tutto sott’occhio e tieni lontane le farfalline.

cucina con stile

Se ti è piaciuto questo articolo condividi sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto. Puoi scriverti al mio blog per non perderti i miei post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

Credits: brabantia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo Come avere una cucina con stile proviene da Design ur life blog.

21 Febbraio 2019 / / Architettura

Karl Lagerfeld con la sua adorata Choupette

Sono cresciuta desiderando le borse di Karl Lagerfeld, dalle baguette di Fendi alle intramontabili borse trapuntate con tracolla a catena.
Di lui ho sempre apprezzato lo stile degli abiti che creava perché non solo rendono le donne più belle e femminili ma conferiscono carattere e garbo, in un perfetto stile retrò in chiave contemporanea.
E poi ho un debole per la sua gatta Choupette, come non poter adorare il suo bellissimo Sacro di Birmania e rimanere impressionati dai racconti della sua “aristogattica” vita lussuosa tra eredità milionarie e cameriere che si occupavano di lei in ogni ora della giornata?
Ho fatto una ricerca sulle sue abitazioni private perché mi incuriosiva conoscere il suo stile personale, vedere cosa gli piaceva circondarsi quando rientrava a casa e il sipario si abbassava.
Con la sua creatività non potevano essere case arredate a caso e soprattutto poteva permettersi di avere una casa che non fosse di rappresentanza ma che dovesse sentire sua.
Con un estro così poliedrico, come si riscontra nel suo lavoro, ha arredato le sue diverse case in giro per il mondo sempre con uno stile diverso. Dal ricco  stile settecentesco della precedente abitazione parigina a quello monumentale ma più sobrio della casa di Amburgo.
Nelle successive abitazioni lo stile è invece diventato sempre più minimalista, privo di colori e ricco di oggetti di design.
Passa così da uno stile più luminoso, lineare e di design nella casa di New York, la mia preferita, a quello più estremo della sua ultima casa a Parigi, la città dove viveva e lavorava.
Qui, come rilasciato in una sua intervista, voleva trovare solo l’essenziale:
“è un posto dove dormire, fare il bagno e lavorare. Volevo un appartamento con vetro e trasparenza ovunque. E qui non c’è colore, perché sono costantemente circondato dal colore. Preferisco vivere in un ambiente neutrale”.
Desiderio di neutralità, di riposo visivo e mentale. Bisogno di pulizia.
Il suo appartamento parigino, quello in cui è vissuto fino alla sua morte, è all’interno di un palazzo del 1820. Ci sono voluti due anni e mezzo di ristrutturazione per ottenere 350 mq di luce, vetro e metallo, la demolizione delle grosse mura per ottenere ambienti aperti dalla superficie monumentale e dall’aspetto futuristico.
Sono due appartamenti collegati. Una parte è destinata alla sua vita privata, l’altra al lavoro.
La monumentale libreria a doppia altezza del soggiorno a cui si accede tramite una passerella

I libri sono posizionati in orizzontale, in questo modo non si deve inclinare la testa per leggere i titoli

Contemporaneità inserita in un appartamento parigino del 1820

Il grande lampadario e le porte antiche si sposano con la pulizia degli arredi di design

La sua attuale casa parigina priva di colore 

La casa di New York

La casa di Amburgo

Fonti delle immagini:
Karl Lagerfeld e Choupette
La libreria nella casa parigina
La casa di Parigi
La casa di Manhattan
La casa di Amburgo

21 Febbraio 2019 / / Le Cose Semplici

Se siete delle inguaribili romantiche e avete figlie o nipotine femmine, preparatevi, perché questo post vi farà sognare ad occhi aperti!

Cover-FW-3b

3

Personalmente amo vestire la mia bambina da ” bambina”: non amo scimmiottare le mode delle teenager su Melissa.

Cover-FW-2b

4

E come ogni bambina di 5 anni, anche la mia  gioca continuamente “alla principessa!”

Luna-Secret-Garden

 

1b

Quando ho visto per la prima volta i vestiti di Luna Luna li ho subito immaginati indossati dalla mia principessa.

17

5

Creazioni uniche, ricercate fin nei minimi dettagli , in cui il tulle è il protagonista: non di semplici abiti, ma capi preziosi, per le grandi occasioni.

16

7

Non per niente gli abiti di Luna Luna spopolano tra i vip di Hollywood: la stilista Heidi Maria Schwarck, fondatrice del marchio nel 2004, è riuscita a creare dei capi così “senza tempo” e raffinati che è impossibile non innamorarsene subito.

15

8

Giochi di tutù del più morbido tulle, foderati di cotone o di raso di seta, dai colori pastello delicati , stimolano la voglia di sognare a il magico mondo delle fiabe.

14

9

Molte delle foto che vedete in questo articolo fanno parte della nuova collezione primavera-estate 2019.

13

11

I prezzi dei capi sono a mio avviso equi, visto l’enorme qualità presentata : sul sito è ancora presente una sezione saldi. Accorrete per far qualche ” principesco” affare!

12

10

2