26 Febbraio 2019 / / Design

READ IN ENGLISH

Gli arredi realizzati in ferro per l’esterno rientrano tra le tipologie più resistenti, se trattati in maniera adeguata e costruiti con sapienza e passione. Inoltre, esistono pochi materiali come il ferro in grado di evocare sensazioni e ricordi di eleganza e semplicità al tempo stesso.

A livello personale, è impossibile non associare l’utilizzo del ferro a quei romantici scenari parigini con un balcone che si affaccia sulla città dalle mille luci. Le strutture in ferro dei complementi d’arredo da esterno evocano scenari chic ma al contempo informali, ideali per godersi la vita durante un pomeriggio primaverile assieme ad amici e parenti. Tavoli bassi dalle linee eleganti, divani da esterno con strutture essenziali e motivi semplici: il ferro costituisce in sé un elemento in grado di arredare e, come tale, predilige mobili da esterno con strutture a vista, come quelle tipiche dei dehors parigini.

Ne sono un esempio le collezioni Conrad e Aurora di Unopiù.

Conrad – Unopiù

Aurora – Unopiù

Non solo, il ferro richiama subito alla mente le splendide località di campagna, contesti nei quali proprio il ferro riesce a conferire un senso di rustica eleganza. Grazie alla sua resistenza e praticità, il ferro è protagonista assoluto negli arredi da esterno: è sufficiente pensare alle meravigliose sedie che adornano un tavolo per barbecue.

O ancora, quei piccoli e graziosi set per fare romantiche colazioni in terrazza: nulla si adatta meglio di un paio di sedie in ferro per questo tipo di situazioni. Si tratta di atmosfere magiche, che anche in un ambiente urbano riescono a ritagliare una piacevole parentesi rustica, per rilassarsi e godersi gli spazi esterni in maniera inedita. Inoltre, grazie alla sua praticità, il ferro risulta semplice da mantenere, un aspetto che non può che aumentarne il fascino moderno.

Via Pinterest

Il tavolo Loft di Unopiù: ferro ed elementi moderni in un connubio unico

All’interno della collezione 2018 Unopiù, il tavolo Loft, novità firmata dallo
Studio Adolini, costituisce uno dei complementi certamente più interessanti. Tra le caratteristiche distintive di questo tavolo da esterno una delle più rilevanti è certamente l’essenzialità delle sue linee geometriche. Si tratta infatti di una struttura rigorosa e ben delineata che, proprio per la pulizia del suo design, risulta particolarmente adatta ad inserirsi in svariati contesti abitativi. A prescindere che un ambiente esterno presenti elementi d’arredo moderni oppure classici, il tavolo Loft sarà perfettamente in grado di valorizzare i contesti esterni, grazie alla sua eleganza senza tempo.

Loft – Unopiù

Ad esaltare le linee pulite di questo tavolo si trovano dei profili metallici che completano la struttura, donando una particolare eleganza. L’innovativo l’utilizzo del piano in Dekton, una tipologia di materiale che viene di norma utilizzato per i ripiani delle cucine, costituisce una vera e propria novità.

Questo materiale si ottiene da una miscela accurata di materie prime che presentano come caratteristiche di base una porosità molto bassa, una facilità di manutenzione e soprattutto un’ottimale resistenza a tutti quei fattori che potrebbero danneggiare i complementi di arredo per esterno, come ad esempio i raggi UV, i graffi da usura ed eventuali macchie. Il piano, con uno spessore di soli otto millimetri, costituisce perciò uno dei punti di forza principali del tavolo Loft, che vanta caratteristiche tecniche tali da collocarlo al top della gamma.

Loft – Unopiù

Infine va notato come, nonostante Unopiù sia nota principalmente per i suoi arredi da esterno, il tavolo Loft costituisca il perfetto complemento d’arredo anche per altri contesti. Esso infatti si può adattare alla perfezione anche ad ambiente interno, nel quale saprà inserirsi con discrezione grazie alle sue linee eleganti e pulite.

L’articolo Arredi in ferro e la bellezza dell’innovativo tavolo Loft di Unopiù proviene da easyrelooking.

26 Febbraio 2019 / / Blog Arredamento

Mini guida alla consolle allungabile

Non esiste casa in cui una consolle allungabile non possa svolgere la sua preziosa funzione: estendersi e permetterci di far spazio a tutti i nostri ospiti.

Aggiungere un posto a tavola non è più un problema, perché grazie ai più moderni sistemi di allunga questo mobile è diventato un vero e proprio campione dei salvaspazio. Ci sono modelli che ci hanno lasciati a bocca aperta, con prolunghe che consentono di ricavare da una piccola consolle da ingresso un grande tavolo da pranzo per cene e cenoni.

E quando diciamo “grande tavolo” intendiamo davvero un tavolone extra large per tutta, ma proprio tutta la famiglia!

Consolle trasformata in tavolo da pranzo in stile industrial chic Urano

Quindi che il vostro sia un monolocale, un bilocale o un trilocale; che abbiate una cucina abitabile o un open space con soggiorno e cucina uniti, le consolle allungabili sono diventate un arredo fondamentale.
Non solo perché possono aiutarci nelle occasioni speciali, ma perché i modelli più piccoli possono diventare scrivanie da lavoro o semplicemente un tavolo per due. Quando la casa è piccina ogni centimetro deve essere sfruttato al meglio, dobbiamo stare attenti a non sprecare gli spazi con arredi inutili, ingegnarci con soluzioni intelligenti e arredi multifunzione capaci di sorprendenti trasformazioni.

Come scegliere la consolle perfetta per le nostre esigenze?

Ecco i consigli degli esperti.

Consolle allungabile: quali scegliere

Esistono tre grandi famiglie di consolle allungabili:

Consolle allungabile con porta prolunghe integrato Mercurio
Le dimensioni sono svariate e permettono di ottenere grandi tavolate o piccoli tavoli da cucina da usare ogni giorno. Come lunghezza si può andare dai 2 fino a consolle maxi allungabili a 6 metri.

Tavolo consolle allungabile fino a 6 metri Plutone

 

Le consolle più piccole possono essere posizionate all’entrata di casa in modo da svolgere la doppia funzione di mobile da ingresso e tavolo apribile solo quando serve. Un tavolo consolle può essere utilizzato per appoggiare foto, soprammobili, portachiavi e svuotatasche. Giunto il momento di pranzare o cenare, basta togliere tutto dal piano, aprire la consolle, aggiungere le allunghe e il gioco è fatto.
I modelli di grandi dimensioni vengono dotate di una o più gambe centrali in acciaio per conferire al mobile maggiore stabilità.

Consolle bianca trasformabile in tavolo Mercurio

La consolle-tavolo extra large è più ingombrante anche da chiusa, se avete spazio potete usarla all’ingresso, altrimenti il consiglio è di trovarle un’altra funzione. Il suo vantaggio è quello di poter essere utilizzata come piccolo tavolo o piano di appoggio e lavoro, magari in cucina. L’ampia superficie superiore offre tanto spazio per appoggiare oggetti e utensili, un robot da cucina, la macchina del caffè, il cesto della frutta.
Una volta aperto, un tavolo consolle da 5 o 6 metri può ospitare un’intera squadra di calcio compresi allenatori e guarda linee. Ma dove usarla?
Solitamente una consolle allungabile è associata ad una casa piccola, ma cosa facciamo se dobbiamo arredare un ufficio, uno spazio di coworking, uno studio o un laboratorio dove si fanno corsi? Se nelle attività quotidiane possiamo fare a meno di un grande tavolo da riunioni e arrangiarci con delle scrivanie, che fare quando abbiamo un meeting o dei corsisti? Ecco come ci può venire in aiuto una consolle mega!

Se vi state chiedendo dove mettere le prolunghe nel caso di modelli senza un vano dedicato a questi elementi, alcune idee sono:

  • nell’armadio: in fondo all’armadio, dietro agli abiti appesi
  • sotto il divano: se avete un divano con piedi alti potete nascondere qui le allunghe, magari in una scatola o in un contenitore con chiusura zip
  • sotto il letto o nel contenitore sotto rete
  • in un mobile porta prolunghe multifunzionale:sul sito di Ve.Ca trovate specchi e madie appositamente creati con questo proposito

Quali sono le consolle di tendenza in questo momento

Dopo lo shabby di qualche anno fa con legni decapati ed effetti anticati, il design nordico-scandinavo con il rovere naturale e le forme minimal ma robuste, sicuramente lo stile che va di moda in questo 2019 è l’industriale, o meglio, l’industrial chic. Senza esagerare con dettagli finto industriali che alla lunga stancano e sono decisamente fake, una consolle in acciaio e legno è la scelta migliore se stai cercando di creare un’ambientazione da loft newyorkese in casa tua.

Consolle in stile industriale effetto legno e metallo Urano

Dove comprare una consolle allungabile

Sono tantissimi i produttori di arredamento che offrono questo mobile ed è possibile trovarle in quasi tutti i negozi di arredamento e online. Sul sito dell’azienda italiana Ve.Ca ad esempio troverete una vasta gamma di consolle allungabili in pronta consegna e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Perché consigliamo di scegliere una consolle Ve.ca.?
Sappiamo per certo che sono arredi made in Italy, una caratteristica molto importante quando si parla di mobili con meccanismi: devono essere prodotti secondo standard e con materiali specifici, resistenti e sicuri. Morale: per noi meglio affidarsi ad aziende serie e rintracciabili. Inoltre il prezzo è decisamente democratico e le consolle sono realizzate in 12 differenti finiture oltre che essere personalizzabili in misure particolari.
Bonus: vengono spedite già montate e pronte per essere utilizzate, quindi non occorre nessun tipo di montaggio.

26 Febbraio 2019 / / Interiors

Rinnovato da La Maison Poétique, questo antico hôtel particulier di Bordeaux è tornato a risplendere grazie a una decorazione tutta giocata sul nero.

eleganza del nero hotel particulier Bordeaux vasca free standing nera

Con il nero non si sbaglia: elegante, raffinato, sobrio, il nero ha molti estimatori anche tra i designer d’interni.

D’altro canto, il nero è un colore che può intimidire, visto che ha la caratteristica di assorbire tutta la luce, rendendo un ambiente oscuro e quasi funereo.

  • eleganza del nero hotel particulier Bordeaux

Tutto sta nell’abilità del professionista che si fa carico della decorazione, in questo caso La Maison Poétique, con sede a Bordeaux. Si tratta di una boutique che propone, oltre a consulenze sulla decorazione d’interni, mobili in acciaio su misura, cementine e accessori per la tavola, biancheria, tappeti e lampade. 

Tra i diversi progetti realizzati dalla boutique, ho selezionato questo hôtel particulier, in pratica una villa unifamiliare cittadina antica, rinnovata con una decorazione giocata sul nero.

Le strutture originali sono state quasi interamente conservate, come pure gli stucchi e i pavimenti in legno, che si trovavano in un ottimo stato.

Gli interventi più sostanziosi hanno riguardato la sostituzione del muro che separava la cucina dal living con una vetrata in metallo verniciato di nero, la sistemazione del piano interrato, del sottotetto e del giardino.

Bellissima la cucina in acciaio realizzata su misura: sicuramente questo materiale, che riflette la luce, è ideale da accostare al nero.

eleganza del nero hotel particulier Bordeaux cucina acciaio

Il nero caratterizza tutte le stanze più importanti, eccettuate le camere da letto. 

La maggior parte dei mobili, le cornici di porte e finestre, le scale, alcuni pavimenti, le travi del sottotetto, le lampade e i decori delle cementine sono tutti rigorosamente neri, cui fanno da contrappunto il bianco e qualche tocco di giallo.

  • eleganza del nero hotel particulier Bordeaux
  • eleganza del nero hotel particulier Bordeaux

Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

26 Febbraio 2019 / / ChiccaCasa

Pronto per un nuovo emozionante home tour carico di ispirazioni scandinave?
La casa che ho scelto questa volta per deliziarti è davvero ricca di dettagli da annodare al dito. 



Lo stile scelto per arredarla è il tipico stile scandinavo, con arredi vintage, tanto di legno e spazi ariosi. A colpire occhi e cuore sono alcune caratteristiche speciali.
Partiamo dall'architettura della casa. Il bianco è alla base di tutto il design e veste porte (compresa la porta d'ingresso) e pareti. A variegare tanto candore ci sono in primis i pavimenti e questa casa ne conta ben quattro tipi! Il primo, a partire dall'ingresso, è un linoleum a scacchi bianchi ed azzurri, allegro ed accogliente, seguito dal legno di betulla che dal soggiorno si estende fino alla camera da letto. Il parquet si interrompe in cucina dove tornano le piastrelle di linoleum, stavolta in grigio e bianco, una combinazione a contrasto. Dulcis in fundo, in bagno, il pavimento è il punto focale di tutta la progettazione: mattonelle in stile marocchino in una fantastica sfumatura di blu.
Altri due focal point sono le due stufe in maiolica (componenti della wishlist di tutti gli scandi-addicted) dipinte con vivaci schizzi di vernice verde anzichè nel classico total white. Un ottimo modo per addolcire un elemento importante, non credi?
Ogni porzione della casa, ha il suo elemento di stacco, quello che lascia sorpresi e che regala l'effetto wow. In camera da letto, è il lampadario-sistema solare, che lascia spazio all'immaginazione se osservato da sdraiati.
Scopri tutti i dettagli tra le stanze di questa casa a Götemborg. Alla fine del post, ti svelo i miei 3 preferiti!






















Come promesso ecco la mia top 3:
- gli organizer il legno e lino all'ingresso
- l'armadio vintage in camera da letto
- il modo in cui un disimpegno in corridoio è stato trasformato in armadio e chiuso con una porta scorrevole

E tu? Quali elementi ti sono piaciuti di più di questa casa?


26 Febbraio 2019 / / Dettagli Home Decor

L’eleganza del marmo non passa mai di moda: è stato utilizzato per secoli per impreziosire gli interni. Nonostante abbia subito un grande boom seguito da un calo del suo utilizzo, oggi le sue magnifiche qualità lo hanno riportato in auge diventando protagonista di molti progetti di interior design.

I motivi per scegliere un rivestimento in marmo per la propria abitazione sono diversi. La pietra, infatti, essendo naturale al cento per cento, rappresenta una soluzione giusta per ogni tipo di destinazione, sia per via degli aspetti funzionali che di quelli estetici.

Pavimenti e rivestimenti in marmo

Versatile, funzionale e resistente il marmo può essere utilizzato per pavimenti e rivestimenti in molti ambienti della casa, soprattutto in cucina e bagno. Il marmo, infatti, essendo un materiale naturale ed ecologico, risulta essere privo di agenti tossici che possono compromettere la salute. Questo materiale, inoltre, potrà, grazie alla lucentezza naturale, rendere luminoso e brillante un ambiente buio e allargare una stanza di piccole dimensioni se scelto nel colore bianco.

Le varie tipologie di marmo possono avere diverse colorazioni e sfumature che permettono di adattarsi al meglio alle singole esigenze personali. A seconda dello stile che si vuole dare alla propria casa, infatti, sarà possibile scegliere un rivestimento in marmo bianco, nero, rosso, grigio, rosa, verde, blu o giallo. Ogni blocco di pietra è unico nel suo genere per cui è facile che il rivestimento scelto non abbia eguali e diventi così esclusivo e altamente personalizzato.

Per la scelta del marmo occorre tenere presente la dimensione dell’ambiente, oltre, naturalmente, stile e colori di mobili e complementi d’arredo.

I rivestimenti in marmo si prestano per essere abbinati ad altri materiali per creare dei connubi particolari e innovativi.  Ad esempio accostando la resina o il legno al marmo all’interno di un bagno, si potrà creare un ambiente raffinato e elegante.

Un marmo nero è più indicato per ambienti ampi e moderni, soprattutto se accostato a materiali come il legno, l’acciaio e il cemento.

A seconda dell’arredamento scelto il marmo potrà essere declinato in uno stile più classico o più moderno e contemporaneo.

Marmi e pietre naturali di Senini Stone: una scelta di qualità

Senini Stone è un’azienda con sede a Montichiari (Brescia), leader nell’ambito di marmi, travertini e pietre naturali per la fornitura di pavimenti e rivestimenti per interni ed esterni. Fondata negli anni novanta dalla famiglia Senini, l’azienda vanta le più attuali e sofisticate tecnologie per la lavorazione della pietra che le permettono di esaltare i pregi e la naturale bellezza dei materiali.

Senini Stone offre una ricca gamma di prodotti pregiati e di design sia per il rivestimento e le pavimentazioni, che per lavorati personalizzati e complementi d’arredo.

Dal blocco estratto in marmette per pavimenti e rivestimenti vengono realizzati diversi materiali naturali, poi lavorati in differenti finiture: Burattato, Patinato, Martellinato e molte altre. Questa produzione è accompagnata dalla realizzazione di piatti doccia, lavabi, top e lavorati a richiesta.

Grazie a personale qualificato, Senini Stone segue gli ordini in ogni fase: dalla scelta e selezione del blocco direttamente in cava, alla realizzazione del prodotto, fornito con controllo e verifica dell’intero ciclo produttivo. La gestione dell’intero processo produttivo consente di ottenere la qualità dei prodotti Senini Stone apprezzata in tutto il mondo.

pavimento marmo botticino burattato opus romanum 20 di Senini Stone

pavimentazione esterna in marmo Botticino Palladiana spessore 1 cm Opus Incertum Burattato

Una delle più importanti caratteristiche tecniche dei materiali Senini Stone è che le marmette sono squadrate e rettificate monocalibro, l’elevata precisione delle caratteristiche dimensionali permette di realizzare sistemi di posa con giunti di dimensioni ridotte, garantendo risultati esteticamente sempre più apprezzabili e in linea con le tendenze più attuali.

Rivestimento bagno in modulmarmo sp. 1 cm in Biancone Spazzolato e righe realizzate con l’inserto di Listelli in Acciao Inox.

Senini Stone offre consulenza a 360°, risposte veloci, tempi di produzione brevi e puntualità al servizio del cliente. Imprese, progettisti e privati possono toccare con mano la qualità dei prodotti anche in azienda a Montichiari, dove oltre alla produzione e agli uffici si trovano anche un grande magazzino e lo showroom.

I prodotti Senini Stone sono 100% naturali, materiali vivi che “respirano”, portando benessere a chi li abita.

Per maggiori informazioni visita www.seninistone.com

L’articolo Il marmo per pavimenti e rivestimenti: una scelta di stile proviene da Dettagli Home Decor.

25 Febbraio 2019 / / Coffee Break

http://www.cafelab.it/progetti/casale_lamandriola.html

Fra le detrazioni fiscali per l’efficentemento energetico è stato confermato anche l‘Ecobonus Domotica e Building Automation che consente di portare in detrazione al 65% gli impianti di riscaldamento e climatizzazione estiva, di produzione di acqua calda, di controllo dell’impianto elettrico
per essere agevolabili gli impianti devono:

  • mostrare attraverso canali multimediali i consumi energetici, con una rendicontazione periodica;
  • mostrare le condizioni di funzionamento, ad esempio la temperatura;
  • consentire l’accensione e lo spegnimento da remoto;
  • permettere la programmazione da remoto.

La detrazione copre le spese di acquisto e installazione dei dispositivi e delle app, ma non l’acquisto dei telefoni o tablet per controllarli.

Nell’immagine, un casale storico restaurato dal nostro studio, dove l’impianto di illuminazione e tutte le funzionalità di apertura chiusura, condizionamento, irrigazione ecc sono integrate e programmate per reagire alla presenza dell’occupante, alle condizioni climatiche esterne, alla temeperatura, all’ora del giorno e al periodo dell’anno.

_________________________
CAFElab | studio di architettura

25 Febbraio 2019 / / Charme and More

Un lunedì e una nuova settimana da iniziare ispirandoci ad una gallery fotografica nei freschi toni del verde e nella luminosità del bianco.

Il Bianco non è una mera assenza di colore, è una cosa brillante e affermativa, è feroce come il rosso, è definitivo come il nero. Dio dipinge in molti colori; ma Egli non dipinge mai così magnificamente, mi verrebbe da dire quasi grandiosamente, come quando dipinge di bianco.
~ G.K. Chesterton

lunedi-fresh

Affrontiamo il lunedì con la giusta fiducia in noi stessi e con la forza innovatrice del verde (speranza, primavera, natura che rinasce).

credit: oma_koti_valkoinen Ph via
credit: oma_koti_valkoinen
Ph via
credit: Henrik Nero Ph via
credit: Henrik Nero
Ph via
Ph via
Ph via
dionee.com
dionee.com

Bianco ottico, intenso e squillante per il tailleur pantalone di Dion Lee Spring Summer 2019

Ph via
Ph via 

Felice settimana a tutti.

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

 

L’articolo Motivazione del lunedì; a fresh start. proviene da Charme and More.

24 Febbraio 2019 / / Dettagli Home Decor

Fervono i preparativi per la 58a edizione del Salone Internazionale del Mobile che si svolgerà dal  9 al 14 aprile presso la fiera Milano di Rho. Ecco cosa ci attende.

Una manifestazione che da sempre coniuga business e cultura, facendo la storia del design e dell’arredo di ieri, oggi e domani. E che si presenta al mondo con una ricca selezione di prodotti di altissima qualità suddivisi nelle tre tipologie stilistiche: Classico, che attinge ai valori di tradizione, artigianalità e maestria nell’arte di realizzare mobili e oggetti in stile classico; Design, prodotti espressione di funzionalità, innovazione e grande senso estetico; xLux, settore dedicato al lusso senza tempo riletto in chiave contemporanea. Un’offerta che coniuga qualità e tecnologia, frutto della creatività delle migliori imprese del settore, capaci di sviluppare la propria attività investendo ogni anno nell’innovazione di prodotti e soluzioni per l’abitare.
I numerosi espositori e le migliaia di prodotti esposti confermano il profondo valore del Salone Internazionale del Mobile quale palcoscenico internazionale della creatività e forum degli addetti ai lavori – in media, ogni anno, oltre 370.000 presenze da 188 Paesi.

Salone Internazionale del Complemento d’Arredo

Nato nel 1989, in risposta alla crescente richiesta di proposte per il decoro, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, giunto alla sua 30a edizione, si è affermato quale manifestazione leader del settore in grado di presentare una scelta di oggettistica d’eccellenza, ogni anno sempre più varia e ricca, dedicata all’intero sistema di arredo della casa: elementi di decoro, complementi di arredo, tessili per la casa.


Con più di 200 espositori, novità, stile e tendenza sono le parole chiave di quest’area espositiva. Complementi che vivono di identità propria come singoli elementi, ma capaci di ridisegnare lo spazio. Proposte esclusive, dal design moderno a quello più classico, per rendere la casa accogliente e specchio della personalità di chi la abita.

Euroluce

Il Salone Internazionale dell’Illuminazione è la biennale che, dal 1976, presenta le soluzioni più innovative nel campo della luce per interni ed esterni. Euroluce si riconferma la fiera internazionale di riferimento del mondo della luce con più di 420 espositori, di cui la metà estera, tra i migliori brand del settore. Protagonisti ancora una volta l’innovazione e la cultura di progetto.


L’ampia offerta merceologica spazia dalle novità in fatto di apparecchi per l’illuminazione da esterni, da interni, industriali, per spettacoli ed eventi, per il settore ospedaliero, per usi speciali a quelle in fatto di sistemi di illuminazione e domotica, sorgenti luminose e software per le tecnologie della luce.

Euroluce non è solo il luogo di incontro e di business per eccellenza, ma anche la manifestazione all’avanguardia nel campo dell’eco-sostenibilità e del risparmio energetico declinati sia nel settore decorativo sia in quello illuminotecnico.

Workplace3.0

Workplace3.0 è una manifestazione innovativa dedicata al design e alla tecnologia per la progettazione dello spazio di lavoro, in grado di rispondere al cambiamento e alle esigenze del mercato. In mostra le proposte migliori per progetti di fornitura, aree di accoglienza e di lavoro delle migliori aziende espositrici che sviluppano soluzioni in linea con i nuovi modi di lavorare e le nuove esigenze progettuali per “abitare” gli spazi di lavoro.

L’edizione 2019 di Workplace3.0 debutterà con un nuovo percorso espositivo. Le 53 aziende espositrici segneranno una presenza liquida e ibrida in tutta l’area fieristica confermando, anche in questo modo, la propria vocazione di promotrici di sperimentazione progettuale. Questa nuova proposta espositiva riflette in modo autentico la trasformazione sociale dell’area di lavoro in spazio flessibile, permeabile e dinamico, aperto alla condivisione professionale e alla contaminazione con altre attività quotidiane.

S.Project

S.Project si propone come uno spazio trasversale dedicato ai prodotti di design e alle soluzioni decorative e tecniche del progetto d’interni. In totale sinergia con il Salone Internazionale del Mobile, Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, Euroluce e Workplace3.0 , S.Project seleziona, raccoglie e valorizza le proposte delle aziende per offrire una prospettiva a 360 gradi sull’architettura d’interni e rispondere alle nuove esigenze del mercato.


Caratteristica di S.Project è la multisettorialità: uno spazio poliedrico con un’eterogeneità di proposte che vanno dall’arredo d’interni all’outdoor, dai prodotti per il wellness ai tessuti, dall’illuminazione alle soluzioni acustiche, dai rivestimenti alle finiture.

S.Project vuole essere una nuova piattaforma business to business in grado di rafforzare l’alleanza tra retail, progettisti e aziende, offrendo un’esperienza completa e l’ambiente più efficace per il networking.

 

L’articolo Il Salone Internazionale del Mobile 2019 proviene da Dettagli Home Decor.

23 Febbraio 2019 / / Charme and More

23 Febbraio 2019 / / Amerigo Milano

Divertire è la parola d’ordine!

Oggetti di uso quotidiano ripensati in chiave ironica, per colorare con allegria le nostre case.

jeans amerigo milano

E’ così che Roberto Spadea ha plasmato il Blue-Jeans dando vita a oggetti di design per la casa e la tavola. I materiali scelti sono la resina e il jeans due materiali che fanno parte del DNA dell’artista.

jeans amerigo milano

Oggetti materici, visionari, rigorosamente fatti a mano, ognuno diverso dall’altro, geneticamente più vicini all’arte che al design. Prende forma così DREAMING JEANS COLLECTION una collezione di vasi di design  nata dalla mente di Roberto Spadea con l’architetto Matteo Perego.

vaso di jeans aamerigo milano

Una famiglia di creature plastiche che diventano complementi d’arredo (vasi di design) oppure presenziano sulla tavola sotto forma di portafrutta, secchiello porta champagne ed altro ancora.

dreaming jeans vasi di design

I vasi sono oggetti antichissimi legati da sempre all'abitare e ai riti domestici. Nato come contenitore, il vaso - con le sue forme e le sue decorazioni - è presente in tutte le culture sin dai tempi lontani ed è rappresentativo di epoche e stili differenti. Come fosse un reperto, racconta storie, culture, tradizioni, e la sua manifattura è specchio di un'espressione artistica e di una sperimentazione sui materiali. Ciò vale anche oggi quando parliamo dei “vasi di design” di Roberto Spadea. I vasi Dreaming Jeans diventano espressione del tempo e del luogo ( la vita del blue jeans).

vaso di jeans amerigo milano

Tutti gli elementi della collezione sono pezzi unici, ognuno con un’identità precisa capace di arredare ogni spazio in modo giocoso e originale.

jeans amerigo milano

Dreaming Jeans Collection è distribuita e venduta da Amerigo Milano via Carlo Alberto 35 MONZA