4 Aprile 2019 / / ArtigianaMente

Una casa di dimensioni ridotte {come la mia} potrebbe inizialmente scoraggiare chi vi abita, per via delle minori possibilità di personalizzazione che sembra offrire. Eppure basta un po’ di astuzia per sfruttare al meglio anche uno spazio in formato ridotto e, per farlo, è sufficiente ricorrere ad alcune pratiche soluzioni. La ristrutturazione è sicuramente una delle strade più consigliate, ma non è l’unica disponibile: è infatti possibile ottimizzare al massimo gli spazi con qualche piccolo ma utilissimo accorgimento.

Ristrutturare: sì o no?

Davanti all’ipotesi di ristrutturare casa sorge sempre qualche scrupolo e ci si domanda se ne varrà davvero la pena. Sebbene gli interventi in casa possano risultare piuttosto impegnativi, c’è da dire che grazie ad alcuni lavori di ristrutturazione mirati si può creare più spazio di quanto si pensi: un esempio lampante è l’aggiunta di un piano soppalcato, così come non è da escludere l’opzione dell’open space. Ovviamente lo scoglio più grande della ristrutturazione è la spesa da sostenere, ma non farti prendere dal panico e informati il più possibile sulle soluzioni migliori in questo senso, scoprendo come trovare un prestito per la casa a tassi vantaggiosi su Prestiti.it, per esempio.

1 Giocare con gli specchi

Una delle soluzioni più semplici e stilose? gli specchi, sono ottimi alleati se si parla di valorizzare un ambiente di piccole dimensioni. Basta posizionarli in posti strategici per dare un’idea di maggiore spazio e profondità in casa, aumentando inoltre la luminosità degli ambienti a costo zero. Osa pure creando un’intera parete a specchi, oppure posizionandoli su un punto focale della stanza. Ultimo consiglio: mai posizionarli per terra o in basso, se non vuoi e creare l’effetto opposto!

piccoli spazi

Immagini 1, 2

2 Sfruttare ogni angolo

Abitare in una casa piccola e non utilizzare alcuni spazi è un paradosso: fatti furbo e cerca  piuttosto di sfruttare ogni angolo in maniera intelligente. Come fare? Affidatevi ad esempio a mobili e complementi d’arredo multifunzione, come le librerie che fanno anche da parete divisoria oppure i tavolini e letti sotto i quali è possibile riporre libri e riviste.

 

Immagini 1, 2

3 No ingombro: soluzioni smart

Sempre nell’ottica di fare economia di spazio, evita tutto ciò che finisce per occuparlo in maniera superflua. Preferisci ad esempio i pouf alle classiche poltrone che rischiano anche di essere sproporzionate rispetto alla dimensione del soggiorno e opta per porte scorrevoli: non danno ingombro, sono super pratiche e risultano anche chic!
Scegli mobili sospesi, mensole e pensili sono di grande aiuto, non occupano superficie e offrono leggerezza visiva se non troppo profonde.

4 I colori

Hai mai pensato alla possibilità di puntare tutto sui colori per dare l’impressione di uno spazio più ampio? Se hai intenzione di intervenire con lavori di ristrutturazione, prendi in considerazione l’idea di giocare con i contrasti dei colori del pavimento (con il parquet ad esempio, ma anche con delle maioliche particolari o con i tappeti) tra due o più ambienti: li aiuterà a differenziarli, dando l’illusione di maggiore spazio.
Pavimenti a parte, i colori in generale sono di grande aiuto in questa missione: sii furba quindi nella scelta dei colori degli arredi e cerca di puntare sui contrasti e  sul richiamo di alcune tonalità per delimitare e differenziare in maniera particolare i vari ambienti della casa.

Immagini 1 e 2

The post 4 soluzioni smart per valorizzare una casa piccola appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.

4 Aprile 2019 / / Amerigo Milano

Al via il Fuorisalonemonza2019 …

Il Fuorisalone Monza 2019 apre le sue porte con l’evento Omaggio a Freddie Mercury ospitato da Amerigo Milano Concept Store.

Il Concept Store di Monza si conferma un punto di incontro tra stili, tendenze e idee innovative.

Per l’occasione Fuorisalone Monza, lo spazio Amerigo Milano Concept Store di Monza diventa un Omaggio a Freddie Mercury.

fuorisalone monza

I Jeans realizzati dall’artista Roberto Spadea, sono i veri protagonisti di questa originale installazione e si “trasformano” in diffusori di musica riproducendo l’atmosfera della storica esibizione al Wembley Stadium per il Live Aid del 13 luglio 1985.

fuorisalone monza

Un’installazione di opere sonore di design ( Jeans appesi), che diventano così gli attori dello spazio, mettendo in relazione l’esperienza visuale e  quella musicale.

fuorisalonemonza2019

Musica, arte e design si fondono riproducendo un’esclusiva atmosfera di altri tempi.

L’installazione DREAMING JEANS. OMAGGIO A FREDDIE MERCURY sarà presente nello spazio Amerigo Concept Store fino al 18 Aprile.

Amerigo Milano Concept Store

via Carlo Alberto 35 MONZA

www.amerigomilano.com

4 Aprile 2019 / / Design

Molto in voga nelle cucine contemporanee, ma non solo, è la tanto sognata “isola”. Un monoblocco collocato solitamente in posizione frontale rispetto ai pensili a vista o a scomparsa.

I designer dei migliori brand hanno arricchito questo piano di lavoro con innumerevoli optional, sportelli ad angolo e tante piccole innovazioni utilissime per chi ama stare tra i fornelli.

Le più accessoriate prevedono zona cottura e d’appoggio, lavelli, cassettoni, angolo snack o pranzo. Insomma, niente più tavoli aggiuntivi e piani di lavoro tra mobiletti sospesi. Insomma un processo di rinnovamento per creare un look originale, funzionale e versatile.

Ecco 5 meravigliose alternative per ispirare futuri progetti di “”KITCHEN RELOOKING”!

…numero 1…
…numero 2…
…numero 3…
…numero 4…
…numero 5…
4 Aprile 2019 / / Charme and More

Etsy Finds of the Week: idee per la stanza dei bambini.

Ecco alcune idee e ispirazioni per arredare e decorare la cameretta dei bambini e renderla accogliente con mobili e complementi d’arredo fatti a mano.

copia-di-etsy-finds

1.| Contenitori porta giochi in carta rifiniti con decorazioni grafiche e minimal in stile scandinavo. (Tellkiddo, € 15,91)

2.| Teepee, un’originale tenda indiana, un meraviglioso rifugio per i bambini dove possono liberare la loro immaginazione e creatività. Un luogo accogliente per giocare, leggere o riposare. (TeepeeLittleNOMAD€ 75,65 € 89,00)

3.| Sedia in legno di faggio per i più piccoli, perfetta fino ai cinque anni (TeepeeLittleNOMAD, € 49,00)

4.| Orso nella foresta, decalcomanie da muro per creare una stanza unica, magica e incredibile (DURIDO, € 33,00)

5.| Tempo di storie sotto la coperta…..che meraviglia questa coperta fatta a mano  50% lana e 50% acrilico (YarningMade, € 137,77)

6.| Lettino in stile montessoriano fatto a mano in compensato di betulla senza impiego di lacche o vernici (TeepeeLittleNOMAD, € 199,00)

Cliccate qui se siete alla ricerca di giocattoli, accessori, vestiti e calzature per i vostri bambini.

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

FirmaFellinSMALL

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Etsy Finds of the Week: idee per la stanza dei bambini proviene da Charme and More.

4 Aprile 2019 / / Architettura

A Cremona, oggi, di una vecchia strada restano solo gli archi, il pozzo e un’atmosfera romantica, se non famigliare.

Ristrutturato dallo studio AltaDimora, l’obbiettivo principale voleva essere quello di mettere in evidenza i dettagli estremamente unici presenti all’interno dell’appartamento, in particolare valorizzare i mattoni faccia a vista ed il granito delle colonne attraverso luci mirate che fanno risaltare le superfici materiche.

Per l’ambiente è stato scelto un tono neutro che fa da sfondo al ritmo della composizione architettonica, mentre gli arredi sono accomunati dalla stessa tonalità di grigio per distinguersi solo tramite le differenti qualità materiche.

L’articolo Abitare fra i portici proviene da Dettagli Home Decor.

4 Aprile 2019 / / Idee

Capire quale stile fa per voi può essere un compito arduo, soprattutto data la quantità enorme di informazioni che abbiamo. Come decifrarle?


Si parla così tanto di questi stili d’arredo ultimamente che se anche si ha un dubbio, si ha vergogna di chiederlo. Per evitare di sentirsi non aggiornati o per paura di non aver capito qualcosa che ci viene continuamente proposto.

Tantissime informazioni anche diverse, che molto spesso finiscono per crearci ancora più confusione. Per prima cosa: cos’è uno stile? Uno stile è l’insieme di scelte (nel nostro caso i colori, i materiali..) e di arredi per ricreare un certo periodo storico o luogo. Di stili d’arredo ce ne sono tanti ma i principali sono nove: classico, industriale, moderno, contemporaneo, minimal, marino, nordico, eclettico, rustico.

Come riconoscere il proprio?

Capire quale stile fa per voi cominciando dai colori…

Se leggete il blog da qualche tempo, sapete che questa è una “serie” dedicata proprio alla domanda che viene posta più spesso:da dove comincio per arredare casa? L’altro giorno tra gli altri punti, c’era quello che diceva di cercare ispirazione su Pinterest (lo conoscete, giusto?).

Il più grande motore di ricerca per immagini è il vostro più grande alleato nella ricerca delle immagini che più vi ispirano, mentre siete alla ricerca del VOSTRO stile. Cercate uno stile per volta e analizzate bene gli ambienti: vedrete che ognuno ha delle caratteristiche peculiari.

Immagini di soggiorni nei vari stili d'arredo
| Image credits: Maisons du Monde – H&M – Unsplash |

Cominciate dai colori: quali sono quelli che sentite più vostri, con cui sareste a vostro agio nell’arredare casa? Annotatevi i colori per grandi gruppi e poi con l’aiuto di una mazzetta colori (di quelle che si usano per scegliere le vernici) scendete nel dettaglio.

Nello stile minimal il bianco è il grande protagonista. Nello stile nordico invece, c’è spazio per bianchi, grigi, neri, verde salvia e blu. Vi piace lo stile moderno? Allora rosso, blu, grigio e i toni del legno sono i vostri compagni.

…Passando poi per arredi e complementi

Passate poi agli arredi veri e propri: quanti ce ne sono? Che tipi di materiali ricorrono più spesso? I legni chiari come il frassino e la betulla sono tipici dello stile nordico. I legni pregiati come il palissandro e il teak invece, sono dello stile moderno. E’ tutto bianco e non c’è quasi traccia del legno? Siete davanti allo stile minimal.

Immagini di camere da letto nei diversi stili d'arredo
| Image credits: Ikea – Maisons du Monde – Unsplash – Kaboompics |

Il passo finale è guardare i complementi d’arredo: sono proprio loro a definire uno stile e renderlo tale. Lo stile industriale ne avrà tanti e tutti che si ricollegano al mondo delle fabbriche: tanto metallo, tanto legno grezzo, mattoni, cemento. Ingranaggi utilizzati come orologi, lampade a soffitto che sono i grandi riflettori che si usavano nei capannoni.

Per contro, lo stile minimal quasi non ne ha: l’essenzialità espressa al suo meglio. E se invece c’è qualcosa in ogni stile che vi piace? Vuol dire che siete degli appassionati dello stile eclettico: lo stile che mette insieme pezzi di stili diversi, creando ambienti raffinati e unici.

banner blog stili d'arredo

Non pensiate però che uno stile solo riesca a definirvi; come esseri umani siamo tanto complessi ed è quasi impossibile che ci sia un solo stile che racchiuda tutto quello che vi piace. Di solito solo almeno un paio ed proprio il metterli assieme che crea il vostro unico stile. Avete fatto il test?

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Arredare casa giorno #2: capire quale stile fa per voi sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

4 Aprile 2019 / / Idee

Con l’arrivo della bella stagione ci è venuta voglia di pensare a un re-styling degli spazi esterni, che sia un terrazzo, un giardino oppure un cortile il mondo del design offre tantissime ispirazioni. Abbiamo dato un’occhiata al sito westwing, vi sono proposte di design ad prezzo contenuto ma dal gusto ricercato al passo coi tempi.

Anche le nostre tavole hanno bisogno di un occhio di riguardo, la soluzione ideale è colorarle con piatti in terracotta decorati con stampe pattern tropical.
LA POLTRONA
CROISETTE by HONORÉ DECO

Poltrona fatta a mano, i cuscini come seduta e come schienale sono rimovibili e il rivestimento è idrorepellente. Ideale per un uso esterno per dare colore e confort ad ogni spazio della casa
LA LAMPADA
LAMPADA solare LED by SONNENGLAS

Lampada solare deco LED a forma di vaso con coperchio rimovibile, composta da 4 apparecchi a LED ad alta luminosità, che vengono caricati tramite le celle solari nel coperchio. È possibile inserire oggetti decorativi nella lampada. L’aspettativa di vita della batteria è di circa 5 anni per il normale uso domestico, ideale per un uso interno ed esterno. La sua peculiarità è nell’essere un prodotto artigianale fatto in Sud Africa con il 70% di materiali locali in condizioni di commercio equo e solidale Premiato con design Awards.
IL TAVOLO
HARD & ELLEN by CINAS

Tavolo da giardino pieghevole, ideale per un uso esterno adattabile a qualsiasi spazio e stile per via del suo design minimal ma raffinato.
IL CUSCINO
ODISHA by EIGHTMOOD

Cuscino reversibile double face, perfetto per colorare dei maxi divani in terrazza grazie a innumerevoli fantasie e colori.
4 Aprile 2019 / / Idee

Anche un piccolo terrazzo può offrire uno spazio da vivere all’aperto comodo e funzionale. Basta scegliere gli arredi giusti.

Arredare un piccolo terrazzo: i mobili giusti Arketicom

Spesso chi possiede un piccolo terrazzo rinuncia ad attrezzarlo per via della mancanza di spazio. E’ una convinzione assai comune, infatti, che gli arredi per l’outdoor siano ingombranti e poco versatili. Niente di più sbagliato. Fortunatamente oggi esistono soluzioni intelligenti per rendere anche i piccoli terrazzi comodi e funzionali.

Organizzare gli spazi

Il primo passo da compiere è quello di organizzare gli spazi. Dopo aver valutato attentamente la metratura e la morfologia del vostro piccolo terrazzo, decidete quali e quante aree funzionali inserire.

In base alle vostre esigenze, scegliete tra le diverse possibilità: zona pranzo, zona relax,  barbecue, ripostiglio, angolo verde con fiori, piante o un orto in miniatura.

Nel posizionare le diverse aree, fate attenzione alle zone di passaggio, tra interno ed esterno e nel terrazzino stesso, in modo da lasciare uno spazio adeguato per muoversi agevolmente.

Ricordatevi che potete sempre sfruttare le pareti e il parapetto per appendere piante e oggetti.

Scegliere l’arredo giusto

L’arredo giusto per un piccolo terrazzo deve essere semplice, versatile e poco ingombrante. 

Zona pranzo

Per la zona pranzo, scegliete sedie pieghevoli, che hanno il vantaggio di occupare poco spazio quando non servono, e sgabelli impilabili, così da avere delle sedute in più per gli ospiti.

Il tavolo rotondo permette di apparecchiare per più persone, ma è meno funzionale di un tavolo quadrato. La soluzione migliore, se lo spazio lo consente, è quella di scegliere un tavolo quadrato o rettangolare allungabile.

Zona relax

Per la zona relax, vi propongo le soluzioni di Arketicom Design, un brand che mi sta particolarmente a cuore. L’anno scorso ho avuto il piacere di intervistare il co-founder Luca Micelli, e di apprezzare il progetto creativo e innovativo che c’è dietro l’azienda.

Vediamo come creare una zona relax bella, comoda e funzionale con l’aiuto dei prodotti Arketicom Design. 

Se vi piace l’idea di attrezzare la zona relax con uno o più divani, e se siete degli appassionati del riciclo e dello stile industrial, ci sono i cuscini per pallet Pallet Idro. Composti da due materassi rigidi per seduta e schienale, sono confezionati con materiali adatti all’outdoor, sono sfoderabili, disponibili in diversi colori e realizzabili anche su misura, così da adattarsi a tutti gli spazi.

Arredare un piccolo terrazzo: i mobili giusti cuscini per pallet Arketicom

I Pallet Idro, assieme alla versione più morbida Soft Pallet, sono davvero una soluzione versatile: se non avete un bancale, potete sempre appoggiarli a terra o su un altro supporto.

I pouf intelligenti

Come fare se lo spazio è davvero striminzito? In questo caso Arketicom Design ha studiato una soluzione geniale: Fu Touf, il pouf trasformabile.

Con questo oggetto veramente smart, vi bastano un bel tappeto da esterni, qualche candela o una ghirlanda luminosa, un paio di cuscini e avrete una zona relax outdoor che gli amici vi invidieranno. Potrete sedervi sul pouf, adagiarvi sulla poltrona, sdraiarvi sul materassino, a voi la scelta.

Arredare un piccolo terrazzo i mobili giusti pouf trasformabile Arketicom

Se vi piace l’idea di utilizzare i pouf per la zona relax, potete abbinare a Fu Touf il pouf su rotelle Uills, perfetto sia per l’outdoor che per l’indoor: leggero e facile da spostare , può servire sia come seduta che come tavolino d’appoggio. 

Arredare un piccolo terrazzo: i mobili giusti pouf rotelle Arketicom

Infine c’è Puffle, il pouf a forma di puzzle, il mio preferito. Allegro, originale, colorato, Puffle sta bene sia da solo che in compagnia: due Puffle incastrati tra loro formano una panca, tre fanno una panca ad angolo, quattro diventano un’isola. 

Arredare un piccolo terrazzo, trasformandolo in un’oasi all’aperto da vivere da soli o in compagnia, come avete visto, non è un sogno impossibile.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: