11 Aprile 2019 / / Charme and More

Le scarpe bianche sono le più cool del momento.

Il bianco non passa mai di moda e la White Shoes Mania è scoppiata per la primavera-estate 2019.

Décolleté, slingback, stivali, scarpe flat e chunky sneaker dal mood urban; ecco le It-shoes più trendy da acquistare subito.

Street style Fashion Week primavera estate 2019  Paris © Sandra Semburg Ph via
Street style Fashion Week primavera estate 2019 Paris © Sandra Semburg
Ph via

Gli stivaletti bassi, a punta tonda, affusolata o texani saranno un jolly del guardaroba della primavera.

Ph via
Ph via

scarpe-bianche-tronchetti

Kendall + Kylie

Tronchetti in pelle bianca, a punta, dettaglio punta in metallo.

Ph via Instagram Caroline Daur
Ph via Instagram
Caroline Daur StreeTrends on Instagram: “📸: @thestylestalkercom NYFW FW19” 

Décolleté bianche, slingback e pumps iperfemminili.

casadei-scarpe-bianche

Casadei; decolletè in vernice bianca, cinturino alla caviglia, a punta, tacco 10 cm.

Ph via
Ph via

scarpe-bianche-decollete

Schutz, decolletè in pelle bianca,a punta, tacco 11 cm

Ph via
Ph via

 

scarpe-bianche-stivali-2

Alexandre Vauthier, stivali Alex in nappa bianca, a punta, slip on, tacco 11 cm.

Ph via
Ph via

scarpe-bianche-trend

Chunky Sneakers di Naked Wolfe in tessuto bianco, lacci, suola in gomma.

FirmaFellinSMALL

*Questo post contiene link affiliati.

 

L’articolo Scarpe bianche in scena; primavera estate 2019 proviene da Charme and More.

11 Aprile 2019 / / Picsilli

Una delle location che ho voluto visitare per prima in occasione del fuori Salone 2019 è stata Nilufar Gallery, in una via della Spiga affollata di persone. Ho trovato design, storia e pezzi unici. E tre progetti che vedono protagonisti alcuni dei designer che da più tempo collaborano con la galleria.

Gli spazi di Nilufar sono eleganti e silenziosi. Al piano terra: Il Piano Nobile, Nilufar25 nuovo spazio con vetrina su strada e Spazio su via Senato. Al piano primo Chez Nina – Episode , il club privato.

Focus | piano terra | spazio su via Senato

Nella sala principale il nome che ricorre più spesso è quello di Osvaldo Borsani. Per le sedie che fanno da contorno ad un tavolo in palissandro, per la libreria fatta su misura e pezzo unico con ripiani rivestiti in papiro recentemente restaurati, per la credenza che porta la medesima finitura, per le mensole in legno e le lampade in metallo.
E ancora per le poltroncine dal rivestimento nuovo, dal divano rosa alla scrivania.
Alle pareti opere di Tommaso Fantoni.

Focus | Chez Nina Episode II | il club privato

Immaginato ed arredato da India Mahdavi con illuminazione della designer Vibeke Fonnesberg Schmidt, il piano primo ospita un vero e proprio luogo di ritrovo intimo dalle atmosfere calde e dai colori intensi.

Divani e banchetti in velluto colorati, tavolini in vetro acidato, uno scenografico paravento e alcuni sgabelli disegnati da Martino GamperTra. Non mancano anche qui pezzi vintage, una rara lampada di Angelo Lelii, lampade a sospensione di Hans Agne Jakobsson, quattro poltrone “Casa e Giardino” di Gio Ponti e un importante tavolo di Joaquim Tenreiro.

Nilufar, via della Spiga 32, 20121 Milano. www.nilufar.com

immagini Serena Barison | Picsilli

L’articolo FUORISALONE 2019 | Design storico e contemporaneo | NILUFAR GALLERY proviene da .

11 Aprile 2019 / / ArtigianaMente

Uno degli errori più comuni quando noi, persone comuni, arrediamo casa è quello di tralasciare il progetto d’illuminazione. E’ successo anche a me, quando alla fine della ristrutturazione del nostro appartamento mi sono accorta che alcuni punti importanti erano scarsamente illuminati. Per rimediare ho trovato una valida soluzione nella lampada da terra la più eclettica delle luci domestiche perché trova spazio ovunque. Attualmente sto cercando una piantana con luce led {o comunque con una lampadina a basso consumo energetico} anche per l’illuminazione della camera da letto del mio bambino su Lampade.it.
Per quanto riguarda la mia casa in generale, l’angolo più buio con cui fare i conti è stato sicuramente il living: può essere piacevole avere una luce soffusa, magari rilassandosi davanti alla televisione oppure ascoltare musica, tuttavia, nel momento in cui preferisci fare altro – come per esempio leggere – la mancanza di luce può rappresentare un problema.

Così la scarsa illuminazione del soggiorno ci ha spinti {parlo al plurale perché le mie sono quasi sempre scelte di coppia, con mio marito ci divertiamo molto a cercare, decidere, guardare tutto ciò che riguarda la nostra casuccia} a scegliere una lampada da terra con luce led regolabile in intensità.

A suo tempo avevamo pensato ad altre lampade, ma la piantana offre molte possibilità di proiezione, sia per diffusione sia per proiezione della sorgente luminosa. Si adatta bene anche all’uso di luci led, in un’ottica di risparmio energetico. Per questo motivo abbiamo posizionato la nostra lampada da terra nell’angolo dietro il divano: la funzione principale è quella di avere un’illuminazione intensa per poter leggere, cosa che prima risultava abbastanza faticosa.

Immagine Rue Daily

Immagine Design Dose

Il bello è che con una sola lampada puoi soddisfare più esigenze. Se una lampada con una luce orientata verso il basso, con un diffusore piccolo, può trovare la sua posizione a fianco a un divano per un classico angolo lettura, lo stesso posto potrebbe andare bene per una luce con una forte illuminazione d’ambiente, magari dimmerabile e diffusa, o ancora puntata contro muro o soffitto per sfruttare la luce di riflesso, tipicamente più morbida.

Si presta anche ad altre soluzioni: a mia sorella è tornata utile per illuminare il tavolo da pranzo ottenendo un bellissimo risultato estetico. Originale ed eclettico, perché la lampada da terra ha un valore decorativo spiccato.

La pianta naturalmente ha sempre bisogno di un appoggio e ha il vincolo di restare a filo muro per essere alimentata senza veder correre cavi elettrici in mezzo alla stanza. Il bello è però che la piantana non necessita dell’intervento di un tecnico.

Immagine Urbnite

Lampada  Lampade.it

Per quanto riguarda la disposizione possiamo metterla accanto al divano, vicino al tavolo da pranzo, in camera da letto: generalmente le lampade da terra hanno il braccio orientabile e un fascio di luce regolato dal diffusore, ma molto dipende dal tipo di paralume e dall’effetto che si vuole ottenere.

Per leggere occorre una luce localizzata ed è indispensabile che l’illuminazione sia rivolta verso il basso. Se, invece, si vuole utilizzare la piantana come luce d’ambiente, occorre direzionare il paralume verso l’alto così da ottenere un’illuminazione diffusa.

Una volta aver riflettuto sulla funzionalità della tua lampada da terra puoi passare alla parte più divertente, lo stile. Vivi in una bellissima casa di campagna? Potrai sbizzarrirti con piantane dallo stile rustico. Vivi in un appartamento dall’aria parigina, scegli una lampada di design. Lo stile dipende da te, così come il colore: la lampada da terra è a tutti gli effetti un complemento d’arredo capace di donare carattere al tuo arredamento.

Immagini Instagram Lampen Welt

 

 

 

The post Lampade da terra: tra estetica e funzionalità appeared first on Artigianamente Blog – artigianato, stile & design.


  • Basta un colore per arredare
  • Colore dell’anno
  • Iniziamo con stile
  • Very Glam
  • Tutti i dettagli vengono messi in risalto

Divertente, originale ed informale il comodo pouf “DreamSAC” che trovate QUI realizzato in confortevole in memory foam

Molto bello, elegante e minimale, il mobile di servizio pensato per il bagno, che trovate QUI, ma adatto anche ad altri ambienti.

È un altro dei colori del 2019, meno famoso del cugino living coral, ma altrettanto bello, se non di più.

Night Watch, una particolare sfumatura di verde, è stato scelto per la prima volta come colore dell’anno dalla PPG una importante società che produce vernici e che ha deciso di dare anche lei, come Pantone, la sua proposta sul colore che potrebbe dominare nelle nostre case.

Nel living

Una tonalità scura e molto elegante, maschile e di classe, ha un non so che di regale che lo rende perfetto per ambienti importanti come una biblioteca, uno studio professionale un salotto, sempre donando un piccolo tocco retrò anche in ambienti moderni.

  • Intimo, elegante, misterioso, confortevole, night watch è il colore ideale per un salotto
  • Night Watch e rosa cipria due dei colori più cool dell’anno
  • Night watch rende gli spazi confortevoli e avvolgenti, è perfetto con i metalli bronzati , con il legno e il cuoio, insieme ai quali trasmette una sensazione di quiete e calma, come se ci trovassimo in mezzo alla natura
Sia che amiate uno stile ricercato e glamour…
Sia che preferiate uno stile più minimale e nordico, night watch è il colore che fa per voi, quello che farà la differenza e metterà in risalto l’ambiente

Night watch e oro

Perfetto abbinato a sfumature dorate o bronzo, che creano l’accoppiata ideale per far risplendere i nostri interni e renderli glamour.

Il bronzo, l’oro, il rame e tutti questi metalli dalle sfumature calde e bellissime, tornati tanto in voga, sono perfetti con il colore night watch

Colore elegante e misterioso

La sua tonalità così scura gli dà un sapore misterioso ed antico, adatto a camere da letto eleganti e avvolgenti, inoltre, l’atmosfera raffinata che crea è perfetta per l’arte, quindi una parete della galleria o alcuni oggetti artistici aggiunti su un muro dipinto con Night Watch saranno fantastici.

  • Camera da letto misteriosa e avvolgente
  • Le immagini artistiche risaltano su uno sfondo night watch
  • Galleria d’arte e una scrivania d’epoca, nell’elegante studio, in cui il tocco che fa la differenza è proprio la parete night watch
  • Anche in ambienti moderni, e per chi ama il total white, night watch può essere il colore adatto a far risaltare un’opera d’arte e gli elementi d’arredo
  • Glamour e retrò

Anche in bagno e cucina

Si tratta di un colore armonico e rilassante che ci fa pensare a una bellissima foresta oscura e anche alla fuga in uno spazio riposante, ideale per chi ama il verde in casa ma non ha la capacità di badare alle piante, Night Watch è un tono di verde così profondo e primitivo che riuscirà a portare la natura tra le nostre quattro pareti.

Anche se si tratta di un coloro adatto ad ambienti ampi e “importanti” potremo comunque utilizzarlo per la cucina e per il bagno per un effetto WOW, ideale per chi vuole osare e spingersi sempre un po’ oltre i limiti convenzionali!

In questi ambienti possiamo scegliere il colore night watch non solo per le pareti, pittura e rivestimenti, ma anche per i mobili.

  • Piastrelle
  • Carta da parati
  • E mobili
  • Cucina moderna….
…o classica

Night watch potrebbe essere il colore perfetto per rinnovare i mobili della cucina o recuperare un vecchio arredo

Ovviamente arredi colore night watch possono essere l’elemento che farà la differenza per ogni ambiente della casa in cui vorrete dare un tocco in più di eleganza e mistero. Resta il fatto che io credo si tratti di un colore per le pareti davvero bello e adatto agli audaci e a chi è pieno di stile!

Arredare con night watch

Night Watch style
Cesta contenitore color Night Watch perfetta e utile in ogni ambiente la trovate QUI

Tovaglia night watch con decoro floreale molto disponibile QUI

Poltroncina avvolgente, ideale per salotto o camera da letto, versione night watch, il dettaglio che fa la differenza, la trovate QUI

Altri due elementi imperdibili per chi vuole realizzare un salotto davvero particolare, elegante, di tendenza e avvolgente sono i cuscini pelosetti che trovate QUI e il tavolinetto rotondo, adatto anche agli esterni, disponibile QUI ovviamente tutto rigorosamente night watch!

L’articolo Night Watch colore dell’anno proviene da Architettura e design a Roma.

11 Aprile 2019 / / Decor

Segnaposti con graziose violette dipinte con l’acquerello da stampare per decorare la tavola pasquale o dare un tocco colorato alle tavole primaverili.

Segnaposto acquerello per la tavola pasquale

Pasqua si avvicina e ho pensato di farvi un piccolo regalo: dei segnaposto con graziose violette dipinte da me con l’acquerello, per decorare la tavola pasquale o dare un tocco di colore alle tavole primaverili.

E’ un modo per dimostrare la mia gratitudine ai lettori del blog, che sono sempre più numerosi, e agli iscritti alla newsletter che hanno già ricevuto in anteprima il link e le istruzioni per creare questi simpatici segnaposto acquerello.

Ecco come fare in pochi passi:

  • dopo aver scaricato il file PDF, stampatelo a colori su un cartoncino da 300 g/mq bianco. Potete stampare tante copie quante ve ne servono per avere più segnaposti.
  • ritagliate i quadrati che formeranno il segnaposto lungo i bordi grigi
  • con un taglierino affilato, incidete i bordi superiori delle violette, fermandovi dove incontrano la linea di piegatura nel mezzo, e staccate delicatamente la mezza violetta
  • aiutandovi con un righello, piegate il cartoncino a metà come vedete nella foto

Per scaricarli clicca qui:
Download>>

Se li utilizzerete per le vostre feste e se vi fa piacere, potete taggarmi nelle vostre foto su Instagram @lagattasultetto.

Vi ricordo che questi printables sono per uso personale e non commerciale.

Segnaposto acquerello per la tavola pasquale

Tutti i DIY a tema Pasqua

Per chi ama le decorazioni fai da te, ecco i link a tutti i tutorial a tema pasquale che ho preparato negli anni:

Parte 1°>>
Parte 2° >>

Buona Pasqua a tutti.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: