23 Aprile 2019 / / Charme and More

Fashion Editorial

Zoey Grossman for BCBGMAXAZRIA Spring Summer 2019 Campaign with Rosie Huntington-Whiteley

BCBGMAXAZRIA’s Spring/Summer 2019 campaign, featuring Rosie Huntington-Whiteley, was styled by Kate Young and photographed by Zoey Grossman. The campaign, titled, “Modern Goddess”, celebrated feminine creativity and today’s woman, fusing versatility with a level of modern sophistication. Given the grace and confidence shown throughout her career, Rosie Huntington-Whiteley was the ideal choice for this campaign. Expressing her excitement to work with such powerful voices in fashion, Huntington-Whiteley said, “The BCBGMAXAZRIA Spring/Summer 2019 campaign was about relaying the message of fearless femininity that is woven throughout this collection. It was an honor to work alongside two women who I admire, Zoey Grossman and Kate Young. Working with them further amplified the message of this collection of today’s fearless, strong woman.”

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-3-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-1-2-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-2-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-5-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-4-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-1-3-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-3-2-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-2-2-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-4-2-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-6-683x1024

zoey-grossman-rosie-huntington-whiteley-5-2-683x1024

Ph via

 

L’articolo Fashion Editorial| BCBGMAXAZRIA Spring Summer 2019 proviene da Charme and More.

23 Aprile 2019 / / Design Ur Life

Un insieme di caratteristiche riconoscibili che comprendono una serie di elementi riconoscibili agli interni, è uno stile di arredo. In questo articolo parliamo dello stile “Boho Chic” che è una tendenza degli ultimi anni.

Lo stile Boho Chic è l’accostamento di due stili Bohémien, che si riferisce allo stile d’artisti del 19esimo secolo e lo stile Chic, Parola francese che significa elegante. E’ nato da partire dagli anni 2000 nel mondo della moda e poi è arrivato nel mondo di arredamento e design. 

Boho Chic
Source Pinterest
boho chic1
Source Pinterest
boho chic 3
Source Pinterest

Lo stile Boho Chic è un mix di stili diversi come etnico, hippy, far west, orientale, nordico e cosi via. Infatti è uno stile molto originale e personalizzato, pieno di colori, tanto verde, i pezzi unici dei paesi lontani e le finiture diverse sono delle caratteristiche fondamentali di questo stile. E’ anche il mix tra il vecchio e il nuovo e gli spazi sono sempre pieni di oggetti d’arredo che raccontano la personalità di chi ci abita. Infatti, questo stile punta a spezzare la monotonia di interni moderni con i mobili vintage e fatti a mano per rendere unico e esclusivo l’ambiente.

Lo stile Boho Chic è anche green

In questo stile cosi colorato non possono mancare le piante che diventano un elemento d’arredo molto importante. La presenza delle piante aiutano a creare un ambiente caldo e un pò hippie.

Boho Chic

Shop here

Questo stile secondo me è perfetto per arredare gli spazi outdoor . Arredi e dettagli sono leggeri e riconfigurabili. Cuscini, pouf, teli decorativi e i tappeti insieme alle presenze green rendono il terrazzo molto accogliente e all’insegna del relax.

Boho Chic

Shop here

Alcuni must-have di questo stile sono: Pouf etnici, il divano di fibre naturali, cuscini di vario tonalità e stampe, tappeti orientali, Arte, Peacock chair e i patchwork. 

Boho Chic

Shop here

Boho Chic

Shop here

Boho Chic

Shop here

Boho Chic

Shop here

Quindi i Colori sgargianti e i materiali più possibile naturali sono le caratteristiche fondamentali di questo stile libero e spensierato. Per maggiori ispirazioni e idee d’arredo potete dare uno sguardo qui.

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

L’articolo Arredare in stile Boho Chic proviene da Design ur life blog.

23 Aprile 2019 / / News

Le tendenze del Salone del Mobile di Milano 2019: cosa si è visto e cosa aspettarsi per il prossimo futuro nel campo dell’arredo casa.


Il Salone del Mobile di Milano è ormai finito da un paio di settimane ma continuiamo a parlarne e guardarne le immagini per cercare di capire quali siano le effettive tendenze che vedremo nel prossimo futuro.

Non tutto quello che viene proposto infatti prenderà piega nella vita di tutti i giorni. Ci sono però delle grandi tendenze (di cui avevamo già sentito il profumo nell’aria) che sicuramente troveranno terreno fertile.

Ne ho viste quattro molto interessanti.

Le tendenze del Salone del Mobile di Milano: a tutto colore

Addio colori pastello e neutri: il tempo della timidezza nell’uso dei colori è finito. Si osa con colori coraggiosi e pieni, che danno subito un carico di energia. Si va dal blu cobalto al malva.

Anche le accoppiate azzardate in realtà funzionano: pareti grandi protagoniste di allestimenti che attirano l’attenzione. Ma anche arredi dai materiali eco-sostenibili ed innovativi che vengono proposti in più colori. Interni assolutamente all’insegna della creatività e dell’estro.

Tendenze del Salone del Mobile: lo stand di SCAB Design
SCAB Design

Le tendenze: forme geometriche e rigore

Il tempo degli arredi ispirati alle forme organiche è lontano e si è tornati al rigore e alle forme geometriche. Sperimentazioni di forme sia negli arredi che nei complementi, che diventano così pezzi scultorei.

Elementi si funzionali, ma assolutamente d’enfasi: vere e proprie dichiarazioni di stile. In molti casi l’anniversario della Bauhaus ha sicuramente avuto un ruolo importante della progettazione di quello che abbiamo visto. Un ritorno alla progettualità ragionata che coniuga funzione ed estetica.

Tendenze del Salone del Mobile: le collezioni di FABBIAN
FABBIAN

Le tendenze del Salone del Mobile di Milano: gli splendidi anni ’50 sono tornati a salutarci

Gli anni ’50 e i grandi maestri del Design non smettono di ispirare ed insegnare. La ricerca che deve dare risposte a domande che molto spesso non sono ancora state fatte. Il continuo spostare l’asticella più in alto per trovare materiali e forme sempre più performanti.

Ma anche prodotti che suscitino emozioni, evocando memorie specifiche. Tanti aspetti che continuano ad esserci anche ai nostri giorni e che danno vita ad oggetti davvero speciali.

Tendenze del Salone del Mobile: tappeti e pouf MOHEBBAN Milano
MOHEBBAN Milano

Addio Minimalismo, benvenuto Massimalismo

Se c’è un trend su cui tutti possiamo essere d’accordo è proprio questo. Il tempo del minimalismo sembra proprio essere tramontato. Ambienti carichi di stimoli, con differenti materiali e texture che dialogano tra loro.

Un eclettismo non solo estetico e stilistico, ma anche tecnico a volte. Vetro e metallo, oro ed essenze pregiate di legno. Non c’è limite alle combinazioni, purché siano pensate con attenzione e creino unità ed armonia in un interno.

Il solo limite è la creatività.

Tendenze del salone del Mobile: lo stand Covet House.
Covet House
Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Le tendenze del Salone del Mobile di Milano 2019: i trend del futuro sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

23 Aprile 2019 / / Idee

Il cuore della casa….il luogo per antonomasia dove ci si ritrova in famiglia e con gli amici per trascorrere momenti indimenticabili!

La CUCINA è lo spazio domestico più amato e ricercato dagli italiani, secondo i dati della nota piattaforma Homelook.it, specializzata in interior design e arredamento.

L’ambiente che riceve più attenzioni dagli utenti e che si traducono in una continua e costante ricerca di idee e spunti per essere rinnovato. Ecco che Homelook.it ha chiesto ai migliori interior designer come rinnovare la cucina senza cambiarla. Il risultato sono 5 progetti di interior relooking da cui trarre ispirazione, per migliorare la propria stanza del cuore nel rispetto dello stile di appartenenza ma senza rinunciare a nuovi mood e tendenze.

1. Stile industriale, che passione.

Basta intervenire su pochi elementi per modificare del tutto l’aspetto della propria cucina. Lo sa bene Cinzia Corbetta, La gatta sul tetto, che si confronta con un ambiente dalle linee country chic per virare verso l’industriale.

Due stili che si combinano perfettamente, come dimostra l’ampio utilizzo per entrambi di elementi retrò. Come la nuova lampada a sospensione, un oggetto di design dal cuore nostalgico. Guardano al passato anche le sedie in metallo anticato.

Emerge sul fondale nero la cappa in acciaio inox. Dello stesso materiale anche le mensole introdotte in sostituzione dei mobili pensili.

2. Scandinava nell’anima.

Insegue l’armonia dello stile nordico il progetto di Mariana Bettinelli, Interior Notes, alle prese con una tipica cucina degli anni ’80.

Nel segno della sobrietà, profili e maniglie si adattano al bianco dell’arredo, mentre la scelta per il top della cucina va verso un legno in essenza chiara. Uniformità anche per le pareti, ritinteggiate in grigio chiaro.

Le linee del tavolo si ammorbidiscono sulle tracce del nordic style. Il legno delle gambe richiama quello delle sedie e della credenza in quercia naturale. La pulizia è di casa anche grazie al disegno leggero della lampada a sospensione.

3. Il calore della modernità.

Una cucina in stile scandinavo diventa con la guida
di Giorgia Congiu, GiCiArch, un ambiente decisamente più vicino
ai gusti degli italiani.

Ecco che l’area adotta
uno stile contemporaneo, con le pareti
arricchite da una speciale carta da
parati
in fibra di vetro caratterizzata dai toni del grigio e dell’azzurro.
Colori che si ritrovano anche nelle nuove sedie
in velluto turchese e naturale.

L’eleganza entra in scena con il lampadario a sospensione in vetro. Dalle linee moderne e attuali, accompagna le linee arrotondate del rivestimento delle pareti. L’atmosfera si alleggerisce anche grazie alla sostituzione delle veneziane con morbide tende a pacchetto.

4. Contemporanea con accenti boho chic .

La cucina rinnovata da Fabio Cipriano ed Emanuela Carratoni, CAFElab architetti, è un concentrato di energia, grazie alla forte presenza del colore.

Se l’arredamento di partenza trasmetteva un senso di confusione, qui è tutto più ordinato. Il colore prescelto per basi e pensili è il verde petrolio, utilizzato in due tonalità diverse.

Una ventata di calore arriva dalle finiture cromate e satinate di nuovi elementi, quali lavello, rubinetto e pomelli. A centro stanza compaiono un ampio tavolo dalle linee scolpite circondato da sedie.  La ricercatezza dei materiali si rivela nell’uso del Marmo di Carrara per piano e backsplash. Il lampadario dalle forme geometriche aggiunge all’ambiente contemporaneo un tocco boho chic.

5. Minimal sì, ma traboccante di vita.

La cucina è un ambiente vivo, e così va trattato. Lo sa bene Martina CimaSpunti e Virgole, qui alle prese con una cucina minimal rigorosa e severa.

E allora, spazio sul piano di lavoro ad oggetti della quotidianità, come l’immancabile macina sale e pepe. E poi, ancora, un thermos e una tazza rigorosamente bianca in cui versare la propria bevanda preferita. Anche le erbe aromatiche, accompagnate da un coprivaso in legno, danno corpo all’ambiente.

Di tendenza e funzionale il tappeto in iuta davanti al lavandino. Due mensole nere aggiungono superficie utile e segnano lo spazio che sovrasta il piano di lavoro, interrotto da due lampade in stile industriale.