24 Aprile 2019 / / Interiors

Mix di colori in una casa parigina, accostati con occhio esperto e senza timore di sovraccaricare l’ambiente.

Mix di colori  in una casa parigina

Questa casa parigina è una gioiosa esplosione di colori, a dimostrazione che, con una progettazione attenta, si possono accostare con stile tutti i colori dell’arcobaleno.

Del resto, sono proprio i colori ad avermi colpita, soprattutto quelli delle meravigliose cementine originali. Ma andiamo con ordine.

Costruita nel 1913 in quello che era un sobborgo per operai di Parigi, vista dal giardino interno sembra una casa di campagna. La proprietaria ha decisamente il pollice verde, ed è riuscita a creare una vera e propria giungla urbana in pochi metri quadri di terra.

Ma la vera meraviglia è custodita all’interno. 

In  origini la casa aveva i tipici problemi di questa tipologia di costruzioni, fatte per famiglie operaie numerose. Costruita su 4 livelli, era divisa in tante piccole stanze buie distribuite attorno ad una scala ripida.

Mix di colori  in una casa parigina cementine

Dopo la ristrutturazione, la sala era cucina formano un unico ambiente. Pur avendo eliminato le pareti divisorie, i proprietari sono riusciti a conservare i pavimenti originali. Un parquet di rovere a spina di pesce originale per la sala, e bellissime cementine di cui vi parlavo. Queste porzioni di pavimento dal decoro diverso sono la cosa più originale della casa, e formano una decorazione grafica di grande effetto.

La sala da pranzo si apre, tramite una porticina, sul giardino interno, e da essa si sale ai piani superiori. Le scale, liberate dalle pareti, sono bellissime da vedere e l’ambiente sembra molto più grande. 

Come sono mixati i colori

I colori ricchi e in contrasto sottolineano le zone funzionali. Il rosso, che richiama le cementine, avvolge la zona pranzo, mentre la tromba delle scale, con il suo blu polveroso, introduce alla zona notte.

Le tinte pastello delle sedie disegnate da Verner Panton (Vitra) aggiungono altri colori al mix, ma il tavolo Tulip di Saarinen bianco riporta l’equilibrio cromatico nella stanza.

Mix di colori  in una casa parigina

La cucina, zona operativa e funzionale, si veste di bianco e nero, mentre in soggiorno dominano le tinte neutre, che favoriscono il relax.

Mix di colori  in una casa parigina

Nei corridoi dei piani superiori, si è scelto un colore chiaro leggermente dorato, per riflettere la scarsa luce e rendere caldo l’ambiente. 

La cameretta del bimbo è dipinta in grigio e azzurro con una partizione orizzontale, mentre nella camera dei genitori ritornano i colori neutri.

Visto il risultato, avete ancora paura di usare il colore in casa vostra?

Visita tutte le case nei nostri House Tour

Crediti: Nicolas Millet, Côte Maison


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

24 Aprile 2019 / / Decor

Per una stanza intera o una sola parete, la carta da parati è tornata di grande tendenza e con così tante proposte, per ogni esigenza di stile e prezzo, da stimolare anche i più cauti a osare.

Resistente e super  decorata, la carta da parati oggi torna a decorare e personalizzare le pareti di casa con materiali innovativi, grafiche e pattern a dir poco sorprendenti, pensati per adattarsi a qualsiasi ambiente e stile d’arredo.

Contrariamente al passato la carta da parati oggi è usata più che altro come elemento decorativo per dare risalto a una zona della casa, per dividere idealmente due ambienti, per vivacizzare una stanza o dare carattere a un ufficio.  La carta da parati inoltre permette, visto il ritorno in voga del colore, di vivacizzare un ambiente spento senza dover cambiare un singolo elemento d’arredo.

Per esempio, per valorizzare un ambiente piccolo, come un ingresso, il guardaroba o il bagno degli ospiti, una carta da parati a tinte decise e disegni macro applicata anche al soffitto, crea un effetto “scatola” avvolgente e d’impatto. In questo modo le dimensioni passeranno inosservate. Basta anche una sola parete in un soggiorno di ampia metratura per definire la funzione di uno spazio: dalla zona relax all’angolo pranzo, fino allo studio.

La scelta del decoro dipende dallo stile e dall’atmosfera che si vuole creare e naturalmente dall’arredamento. Per quanto riguarda l’aspetto stilistico, non c’è alcun limite: decori figurativi, astratti, optical, multicolor, fantasie geometriche e persino riproduzioni di fotografie per creare una carta da parati personalizzata.

Per chi è alla ricerca di un prodotto completamente personalizzato e di qualità, vi consigliamo Impresso carte da parati, il brand nato dall’azienda Dardanelli Srl che fin dagli anni ’80 opera nella stampa digitale di grande formato sia su supporto flessibile che rigido, specializzata nel segmento carta da parati per l’interior design.

Le carte da parati Impresso sono disponibili con supporto TNT (tessuto non tessuto), in TNT-carta mista e in pura fibra di vetro, stampate con tecnologia HP che prevede l’uso di inchiostri green – certificati ‘Green Guard Gold’ – e realizzate con strumenti all’avanguardia. Queste caratteristiche assicurano al materiale un’elevata performanza ed una posa perfetta, inoltre tutte le carte sono certificate ignifughe.

Punto di forza dell’azienda è la personalizzazione a 360° offerta a progettisti e clienti finali: Impresso può infatti stampare su 5 differenti tipologie di carta da parati a scelta, grafiche e fotografie su richiesta, garantendo un supporto tecnico per l’ottimizzazione dell’immagine in grande formato. Un servizio “taylor-made” efficace e competitivo ideale per chi desidera ottenere ambienti unici e al passo con le più attuali tendenze d’arredo.

carta da parati Impresso – collezione muri effetto Murales

Le carte da parati Impresso sono declinabili in numerosi effetti superficie – canvas, carta antica, sabbia, carta liscia e tela – tra cui poter scegliere per ottenere l’effetto visivo e tattile desiderato.

carta da parati Impresso – collezione muri effetto Intonaco fiorentino

La carta da parati personalizzata Impresso

Come funziona? E’ facilissimo, ti basta mandare una mail con le misure della parete che desideri rivestire e l’idea che vorresti sviluppare sulla texture per attivare il supporto tecnico del team Impresso.

Una fotografia famosa o che hai scattato, un disegno che hai realizzato, un quadro, una scritta, sono molte le grafiche sviluppabili su misura per ottenere una carta da parati personalizzata con cui impreziosire e dare carattere alla tua casa o al tuo ufficio.

carta da parati Impresso realizzata da una fotografia

I vantaggi di scegliere Impresso non finiscono qui. Nel sito sono inoltre disponibili alcune video lezioni che spiegano passo dopo passo come disegnare fai da te la carta da parati, ma anche come ingrandire una foto per renderla adatta a rivestire una parete intera.

Dunque, cosa aspetti? Rendi uniche le tue pareti con la carta da parati Impresso, in questo modo potrai vantarti con le amiche di essere tu la designer del tuo nuovo rivestimento!

Per maggiori informazioni visita www.impressoitaly.com

L’articolo Rendi uniche le tue pareti con la carta da parati personalizzata proviene da Dettagli Home Decor.