25 Aprile 2019 / / Idee

Arredare casa da zero: quali sono i primi passi da muovere per rendere vivibile casa nostra senza farci prendere dall’ansia.


Arredare casa è una delle sfide più eccitanti e al tempo stesso spaventose a cui facciamo fronte. Eccitante perché abbiamo la possibilità di creare una casa che sia proprio come la vogliamo noi; spaventosa perché abbiamo paura di spendere troppo, di fare scelte di cui ci pentiremo e di non tenere conto delle nostre effettive esigenze.

Il trucco sta nel non auto-sabotarsi, dandosi una fretta che (nella maggior parte dei casi) è inesistente. Datevi tempo di pensare, confrontare e decidere. Una volta che avrete i pezzi fondamentali, tutto il resto è accessorio o decorativo e quindi può attendere.

Vediamo i cinque passi da seguire per arredare una casa da zero.

Arredare casa da zero: #1 prendere le misure

Lo abbiamo già detto nel primo post della serie dedicata al da dove cominciare per arredare casa. Prima di tutto, bisogna prendere le misure delle stanze che volete / dovete arredare.

So che può mettervi ansia la cosa, ma è davvero fondamentale per fare un progetto di massima e cominciare a capire quali tipi di arredi andranno bene nello spazio. Dovete tenere conto anche di tutti gli elementi che possono essere di ingombro: prese elettriche, interruttori, battiscopa, porte (e loro ingombro in apertura), finestre, davanzali.

Disegnate la pianta e i prospetti delle pareti e annotate tutte le dimensioni in altezza e larghezza, anche degli elementi scritti sopra.

guida per prendere le misure

#2: imbiancare casa

Questo punto farà venire gli incubi a chi dovrà farlo da sé senza l’aiuto di un professionista. Il tempo che si dedica a questa fase è davvero tanto, insieme alla stanchezza che si accumula facendolo. Imbiancare casa è il primo passo da fare, prima di procedere ad acquistare arredi e quant’altro. Anche perché imbiancare con la casa vuota è più semplice e veloce.

Dovreste essere in possesso del vostro schema colori convertito in colori RAL: questo vi permetterà di poter acquistare le vernici in tutta calma. Ci sono dei negozi di vernici che permettono di acquistare piccole tolle di colore: se li trovate, acquistatele. Così potrete provare il colore su un pezzo di parete e verificare l’effetto del colore con la luce del sole, la luce artificiale ed in ombra.

Arredare casa da zero: #3 definire gli arredi fondamentali

Fate una rassegna stanza per stanza di quelli che sono gli arredi fondamentali senza i quali non si può vivere. L’ideale sarebbe di stilare una checklist di tutto quello che vi servirà e all’interno di questa, definire gli arredi da comprare per primi.

In soggiorno ad esempio, la priorità l’avranno il divano e le poltrone e un mobile porta tv / media centre. In camera da letto ovviamente il letto e almeno un armadio.

La cucina va a parte perché purtroppo va presa in completo: non è possibile prenderla a pezzi o in un secondo momento.

Arredare casa da zero: campioni di stoffe e colori

#4: scegliere i negozi da cui comprare

Può sembrare un punto banale ma molto spesso va a finire che se ne vedono troppi e si va in confusione. Io trovo di aiuto fare una pre-selezione online, prima di andare in giro fisicamente.

Questo mi permette di evitare di sprecare energie per nulla, capendo le marche che ogni punto vendita ha e di conseguenza scegliendo se fa per me o no. E’ vero che online non troverete il 100% degli articoli in negozio, ma un buon 70% si e questo va da l’idea dello stile del rivenditore.

Una volta che siete arrivati ad una rosa di tre papabili negozi, visitateli di persona anche per toccare con mano gli arredi che vi sono piaciuti e che potreste comprare.

Guardate bene tutte le finiture: laccature, essenze di legno, laminati, tessuti. Chiedete se possibile avere dei campioni fisici delle finiture così da averne una copia a casa e decidere con calma.

Arredare casa da zero: #5 i complementi

Anche e soprattutto se non potete comprare tutti gli arredi in una volta sola, dovreste davvero acquistare i complementi.

E intendo: tende, cuscini e tappeti. Ormai ce ne sono per tutti i gusti e le tasche e in una casa non completa fanno davvero la differenza. Daranno calore e accoglienza, rendendo unica la vostra casa. Inoltre creeranno unità e distrarranno da una stanza ancora un po’ vuota.

Per i quadri non c’è bisogno di spendere una fortuna: ormai online se ne trovano a prezzi incredibili. Potete anche scaricarli e stamparli da voi, diminuendo ancora il costo.

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo #5 semplici step per arredare casa da zero sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

25 Aprile 2019 / / Design

Con il tempo le mode e le abitudini cambiano,
anche nell’arredamento, ma la vasca
da bagno
mantiene sempre il suo fascino e la sua comodità.

Ne esistono di tutti i modelli, per andare
incontro ad ogni esigenza, quindi non abbiamo alcuna scusa per rinunciare a
questo comfort e, anche chi ha un bagno solo, con il modello vasca/doccia non
sarà costretto a scegliere tra l’una e l’altra.

Vasca da bagno idromassaggio

La vasca idromassaggio è per alcuni ancora un
vero status symbol e un momento di grande benessere e relax, un’evasione dalla
vita frenetica e stressante della maggior parte di noi.

Al contrario di qualche anno fa, ormai, anche
il prezzo delle vasche idromassaggio è diventato più che accessibile e, dunque,
ognuno di noi potrebbe levarsi questo sfizio, se lo desiderasse.

Vasca da bagno Freestanding

Io personalmente adoro le vasche freestanding, ma per quelle effettivamente ci vuole un po’di spazio in più e non tutti lo hanno; se ne avete la possibilità però, una vera sala da bagno che si rispetti, nel mio immaginario, dovrebbe avere una bellissima vasca centro stanza. Ne esistono per tutti i gusti, di stile retrò su piedini, minimali o scultoree e di design come quella disegnata dalla Urquiola per Axor.

Una vasca da bagno free standing potrebbe
trovare un’ottima posizione anche all’interno della camera da letto, potremmo
ovviare così alla problematica spazio, se in bagno non ne abbiamo abbastanza e
creare una vera suite nella nostra camera padronale.

Vasca da bagno angolare

Per ottimizzare gli spazi ed andare incontro ad ogni esigenza progettuale esistono comodissime vasche angolari, idromassaggio e non; si trovano anche forme più particolari, come le vasche trapezoidali ed esagonali, come quelle proposte da Bette,  che ci permettono anche esse di sfruttare abilmente l’angolo.

Vasca da bagno rotonda

Ci sono poi le vasche di forma rotonda molto affascinanti ma anch’esse un po’ più difficili da inserire in un bagno dalle dimensioni standard, bellissime e da scegliere se avete la possibilità di realizzare una sala da bagno un po’ più ampia e particolare.

Le vasche da bagno possono essere da incasso
o già pannellate, quelle ad incasso nascono per essere rivestite; generalmente
si usa lo stesso rivestimento utilizzato per il resto del bagno o un formato
diverso ma coordinato nel colore e decori, come ad esempio un mosaico. Possiamo
anche essere più creativi ed utilizzare invece colori ed effetti differenti dal
resto, per caratterizzare l’area della vasca.

Vasca da bagno da incasso o pannellata?

La vasca da incasso va solitamente inserita
direttamente nel pavimento, dopo che è stato effettuato un lavoro di muratura.
Se il pavimento esiste già e non c’è la previsione di una ristrutturazione, si
può prevedere di appoggiarla su di una piattaforma
rialzata.

Scegliendo questa opzione la vasca si inserisce e mimetizza alla perfezione nell’ambiente bagno, creando un piacevole effetto di continuità.

Le vasche già pannellate, arrivano già “finite” con
il loro rivestimento; questa tipologia è una variazione sul tema del
modello da incasso. In questo caso la vasca è dotata già all’acquisto di un pannello
di rivestimento. Solitamente le aziende offrono svariate
possibilità nella scelta: i pannelli possono essere bianchi e realizzati con
il medesimo materiale della vasca oppure possono essere di differente
materiale, texture e colorazione. Il vantaggio di questo tipo di vasca è che il
pannello è ispezionabile in ogni momento, con notevole risparmio in caso di
guasto.

Dettagli

Le vasche vengono realizzate in acrilico o
ceramica, possono avere forma ergonomica o linee scultoree, possiamo
completarle con numerosi accessori come cuscini, vassoi, portasapone, sedute e
altro.

A questo punto sfido chiunque a non dire che questo articolo gli ha fatto venire una gran voglia di un bagno rilassante in una bella vasca!

L’articolo Mai più senza…vasca da bagno proviene da Architettura e design a Roma.

25 Aprile 2019 / / Design

Le novità tendenza viste a Euroluce, l’esposizione biennale dedicata all’illuminazione nel Salone Internazionale del Mobile di Milano.

Euroluce 2019 lampade novita tendenza Catellani&Smith

Euroluce 2019 ha messo in mostra l’enorme portata dell’evoluzione dei sistemi per l’illuminazione. Le tecnologie più avanzate conquistano un settore tradizionalmente considerato accessorio, e i designer hanno saputo integrarle con maestria in progetti particolarmente ispirati.

Come sempre non è possibile vedere tutto e mostrare tutto, ma con questo post vorrei provare a tracciare un percorso tra le novità tendenza viste a Euroluce. Ho suddiviso i prodotti in base ai brand in ordine alfabetico. Nella seconda parte troverete gli altri brand e una sintesi delle tendenze.

Se state cercando nuove lampade per la vostra casa, magari qui troverete quella che fa per voi.

Artemide

Il sistema Alphabet of light, disegnata dal gruppo BIG tre anni fa e composto da moduli tubolari  da comporre lettere dell’alfabeto, si arricchisce di un nuovo elemento. La Linea, così si chiama, è composta da elementi in silicone flessibili che incorporano le strisce LED, che consentono di creare qualsiasi forma. Adatta anche per gli esterni, sarà in vendita a partire da luglio.

BROKIS

L’azienda ceca ha presentato, in un’installazione incantevole, il sistema Ivy di Lucie Koldova. Le lampade in vetro soffiato boemo si ispirano ad una pianta e si possono comporre a piacere in verticale o in orizzontale. Disponibile anche nelle versioni da tavola e da terra. Ecco il sito, le lampade sono tutte da vedere: Brokis.

Euroluce 2019 lampade novita tendenza brokis

Catellani&Smith

Bellezza, poesia, eccellenza del Made in Italy, le lampade presentate a Euroluce sono tra le più ispirate. Guardate l’eterea Petits Bijoux, una lampada a sospensione che evoca un globo, con i suoi cerchi concentrici in ottone, elegante e leggera allo stesso tempo. (foto di copertina)

Euroluce 2019 lampade novita tendenza

Disegnata da Giulia Archimede, la lampada da tavolo Alchimia riproduce il dialogo tra il Sole e la Luna nei dischi in ottone e alabastro. L’eterna lotta tra il buio e la luce ha ispirato questa lampada, che sembra una preziosa scultura. 

Davide Groppi

Il designer che dagli anni ’80 disegna e produce lampade dal piglio ironico e originale, ha presentato, tra gli altri, il sistema componibile Rail. L’alimentazione elettrica è distribuita da una striscia simile ai binari dei trenini, componibile a piacere, cui si fissano le strisce LED. Vi consiglio di dare un’occhiata anche alle altre novità, sono tutte molto interessanti. Sito Davide Groppi.

Foto Filippo Messina

Fabbian

L’azienda veneta ha presentato le novità, affiancate dai pezzi iconici, come Armilla, design Lorenzo Truant, ispirata ai moti celesti, un vero gioiello. Visto che ho in cantiere un post dedicato alle novità del brand, per ora non anticipo altro.

Flos

La corazzata Flos si è presentata a Euroluce 2019 con dei veri pezzi da novanta: designer come Nendo, Piero Lissoni, Patricia Urquiola, Michael Anastassiades. Tra tutti, ho scelto il progetto di di Andrea Trimarchi e Simone Farresin (Formafantasma), WireLine. Un cavo elettrico in gomma da abbinare ad un tubo in vetro scanalato che alloggia i LED. Un sistema ridotto ai componenti essenziali, semplice ma scenografico, grazie alla possibilità di creare composizioni più o meno elaborate.

Mi raccomando, seguitemi: settimana prossima, nella 2° parte, vi presento le novità delle altre aziende, e una sintesi delle tendenze.

Leggi tutti i consigli per illuminare la tua casa correttamente.

Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

25 Aprile 2019 / / Decor

Materiali e fibre naturali caratterizzano TÄNKVÄRD di IKEA, una collezione che invita a vivere in modo semplice, una brezza leggera che rinnova il bagno e la camera da letto.

Questa nuova collezione in edizione limitata,  disponibile da questo mese di aprile nei punti vendita IKEA, è composta da mobili, tessili e accessori per la casa. Tutti i mobili, realizzati in rattan, sono leggeri e facili da spostare e quindi adattabili a esigenze e ambienti diversi, indipendentemente dalla situazione. I tessili in lino e cotone ricavato da fonti più sostenibili, tra cui asciugamani, biancheria da letto, plaid, cuscini, un tappeto e un kimono, mettono in primo piano le texture e le emozioni. Altri prodotti, come cestini e borse, sono realizzati intrecciando la iuta o le piante erbacee.

“Questa collezione è un invito a prendersi cura di sé, a seguire ciò che ci fa stare bene e ci dona calma e serenità. È una risposta alle esigenze fondamentali delle persone.” – Akanksha Deo, designer di IKEA

Un angolo dove riposarsi, dove togliersi le scarpe e mettersi comodi. Un angolo di pace e armonia. Flessibile e resistente, il rattan dona a questa panca una sensazione di leggerezza e una texture liscia e piacevole al tatto. Il rattan è uno dei materiali più sostenibili che esistano in natura.

Il rattan è un materiale durevole e leggero. Ogni mobile della collezione TÄNKVÄRD è pensato per essere spostato facilmente da una stanza all’altra, in base alle diverse esigenze, quando e dove vuoi.

Appoggialo dove vuoi. Usalo per appendere gli asciugamani, i plaid o i tuoi vestiti. Versatile e funzionale, questo stand appendiabiti in rattan dona un tocco di stile all’ambiente.

Un tappeto a tessitura piatta perfetto per completare con naturalezza ogni ambiente della casa.

Puro lino e morbido cotone: sono i tessuti che desideriamo avere a contatto con la pelle quando dormiamo, al risveglio e nella vita quotidiana. Caratterizzati da delicate sfumature indaco unite al bianco e ispirati ai colori del cielo e del mare, i tessili della collezione TÄNKVÄRD parlano direttamente ai tuoi sensi.

Tecnicamente è un paravento, ma questo prodotto si può usare in molti modi, per esempio come ‘guardaroba a giorno’. Il modo in cui ti permette di appendere gli abiti, in modo semplice e informale, è in linea con lo spirito della collezione TÄNKVÄRD.

La forma di questi cestini è perfetta per rispondere alle esigenze della vita quotidiana. Puoi usare il più piccolo per organizzare gli oggetti che desideri tenere a portata di mano, come caricabatteria, chiavi o spazzole. Il più grande è perfetto per le lenzuola, per fare la spesa e persino come cestino da picnic per la spiaggia.

TÄNKVÄRD esalta le sensazioni tattili. TÄNKVÄRD è sinonimo di MATERIALI-SMO.

L’articolo TÄNKVÄRD di IKEA, una collezione sostenibile e piacevole al tatto proviene da Dettagli Home Decor.

25 Aprile 2019 / / Charme and More

Etsy Finds of the Week: idee regalo per la festa della Mamma.

Ecco alcune idee originali da acquistare online per festeggiare e ricordare alla propria mamma quanto sia speciale e unica.

etsy-finds-2

1.| “The love between a mother and daughter is forever.” Cartoncino in carta Kraft e braccialetto di cotone cerato con stellina in argento sterling da legare al polso esprimendo un desiderio. (WishCharms, € 5,94)

2.| Candela di soia naturale realizzata a mano. Una delicata miscela di oli essenziali di lavanda e legno di cedro dall’effetto calmante e rilassante come una passeggiata al tramonto. (OldManAndMagpie, € 10,79+)

3.| Vaso monofiore in ceramica realizzato a mano e disponibile in bianco, rosa e nero. (MaiaMingDesigns, € 26,71)

4.| Taccuino per appunti con monogramma personalizzabile e copertina rigida in velluto. Un regalo dal design elegante e raffinato. (ThebridgeandTaylor , € 53,96+)

5.| Pantofole in feltro di lana organica. Un meraviglioso regalo eco-friendly realizzato interamente a mano. (VaidaPetreikis, € 87,49+)

6.| Olio di bergamotto e spezie da coltivazione biologica certicata. Cosmesi biologica ideale per il corpo, ma è altrettanto efficace per la cura del viso, ottimo come struccante e da utilizzare sui capelli per contrastare l’effetto crespo.

Certificazione commercio equo e solidale, Vegan e Cruelty Free. (DaughteroftheLand, € 44,20)

Vi è piaciuto questo post?

Condividetelo sui vostri canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornati.

FirmaFellinSMALL

*Questo post contiene link affiliati.

 

L’articolo Etsy Finds of the Week: idee regalo per la festa della Mamma. proviene da Charme and More.