Dove posizionare la scrivania nella cameretta?

Si ritorna a scuola! Le vacanze estive sono ormai finite e sta per cominciare il conto alla rovescia in vista della prima campanella di settembre. Abbandonati ombrellone e costume, il rientro scolastico risulta sempre un po’ traumatico, qualunque sia l’età degli studenti. E allora, perché non renderlo più dolce creando, nella cameretta dei ragazzi, un angolo studio accogliente, super funzionale e di tendenza?

In questo articolo ci occupiamo di un mobile indispensabile per la camera dei piccoli di casa: la scrivania. Dove posizionarla per organizzare al meglio la zona studio? Ecco qualche consiglio e una selezione di immagini per farti ispirare.

Dove mettere la scrivania: 4 soluzioni

Contro il muro, in centro stanza, in un angolo… Non esistono regole precise per stabilire quale sia la posizione corretta per la scrivania dei ragazzi. Tuttavia, se volete organizzare un angolo studio luminoso ed accogliente, considerate almeno questi due elementi: la superficie della cameretta e la fonte di luce naturale.

Va da sé, la dimensione della camera dei ragazzi è determinante per il posizionamento di un piano di lavoro. In altre parole, evitate di scegliere una scrivania troppo grande se la cameretta è piccola! Prima di effettuare una scelta, misurate lo spazio a disposizione senza dimenticare l’ingombro della seduta. Questa accortezza vi aiuterà ad optare per un modello proporzionato alla stanza e vi permetterà di mantenere libero un spazio di passaggio tra letto e scrivania.

Scrivania proporzionata ad una stanza piccola

Per una zona studio armoniosa, la scrivania deve essere ben proporzionata: né troppo grande, né troppo piccola

Non meno importante, la luce naturale. Una scrivania ben illuminata è fondamentale per svolgere attività ricreative, fare i compiti e studiare (meglio) senza affaticare gli occhi. Ecco perché la posizione migliore per la scrivania è vicino alla finestra.

Scrivania posizionata davanti alla finestra per sfruttare la luce naturale

Con una scrivania davanti alla finestra puoi sfruttare la luce naturale per illuminare il piano di lavoro

Se non c’è abbastanza spazio di fronte al vetro, puoi scegliere di sistemare la scrivania davanti al muro mantenendo il lato corto in direzione della fonte luminosa. La luce deve provenire da destra se tuo figlio è mancino e da sinistra se è destrorso, ma mai da dietro la seduta: così eviterai di creare ombre durante la scrittura a mano o fastidiosi riflessi su schermi e monitor.

Scrivania posizionata accanto alla finestra

Se posizioni la scrivania accanto alla finestra, ricorda che per i mancini la luce deve arrivare da destra

Scrivania contro il muro, il grande classico

Puoi scegliere di posizionare la scrivania contro una parete, se lo spazio lo consente. Questa soluzione è perfetta se la camera dei ragazzi è ampia e presenta una superficie regolare, senza particolari vincoli architettonici. Puoi sfruttare il lato lungo se la cameretta è lunga e stretta, o se preferisci lasciare libero il centro della stanza. Al contrario, se decidi di posizionare il lato corto contro la parete darai un tocco di dinamicità all’arredamento senza sacrificare la funzionalità.

Cameretta con scrivania contro la parete

Esempio di cameretta con scrivania posizionata contro il muro

Scrivania incorporata: mobile 2 in 1 nella camera dei ragazzi

La scrivania integrata nella libreria, nell’armadio o nel letto (persino nella testiera!) è geniale, poiché forma un tutt’uno con gli arredi della cameretta. Questa soluzione permette di ottimizzare al massimo gli spazi, sia che la stanza sia piccola o che si desideri trasformare il centro della camera in un’area giochi o lettura.

Cameretta con libreria e scrivania insieme

Cameretta completa con scrivania integrata alla libreria

Cameretta con scrittoio a ribalta nell'armadio

Cameretta per un’adolescente con scrivania incorporata nell’armadio

Cameretta con letto e scrittoio incorporato

Scrivania integrata nel letto: lo scrittoio si alza e si abbassa per essere utilizzato al bisogno

Sospesa al muro, la scrivania è senza gambe

La cameretta è davvero piccola e lo spazio a terra è già occupato? Non c’è niente di meglio che inserire nella stanza uno scrittoio sospeso. Dimentica gambe a slitta, piedini e rotelle: in questo caso, la scrivania altro non è che una mensola spessa, lineare, fissata alla parete.
Tra i suoi vantaggi, la scrivania-scrittoio offre la massima libertà compositiva, poiché può essere utilizzata da sola o in una piccola composizione. E non da meno, può essere completata con pannelli posteriori, utilissimi per proteggere il muro dalle macchie, fianchi laterali, mensole e cubi da fissare sopra la scrivania a seconda delle esigenze.

Zona studio con mensola-scrivania sospesa

<!–

Angolo studio moderno con scrivania sospesa al muro

–>

Scrittoio sospeso con pensili e contenitori

Lo scrittoio sospeso permette di creare funzionali pareti attrezzate per la cameretta

Scrivania a scomparsa, la salvaspazio per eccellenza

Vero e proprio mobile trasformabile, la scrivania a ribalta è la soluzione ideale per arredare un angolo studio da usare al bisogno, durante lo studio quotidiano o in vista di intense sessioni d’esame. È particolarmente indicata nella stanza di ragazzi liceali o universitari, per cui trasformare lo spazio a seconda dei momenti della giornata diventa un’esigenza. Il meccanismo che ne regola l’apertura è brevettato e sicuro, e il piano di lavoro garantisce spazio a sufficienza per posizionare libri, dizionari, appunti, tablet e computer.

Scrivania a ribalta integrata in un armadio con libreria

Se la camera è piccola scegli uno scrittoio a ribalta salvaspazio

Scrivania richiudibile a muro aperta

Il tavolo ribaltabile a parete è l’alleato dei piccoli spazi

5 consigli per organizzare la zona studio nella cameretta

Dopo aver scelto dove posizionare la scrivania, non resta che seguire qualche piccolo consiglio per organizzare al meglio l’angolo studio nella camera dei ragazzi.

Scrivania e accessori: opta per quelli giusti

Per studiare al meglio è indispensabile che la scrivania sia ben organizzata. L’ideale sarebbe mantenere il piano di lavoro libero e in ordine, ma qualche accessorio è comunque consentito! Tra gli oggetti da mettere sulla scrivania, fai scegliere a tuo figlio un portapenne colorato e una piccola scatola con scomparti dove riporre gli accessori più piccoli.

Esempio degli accessori da mettere sulla scrivania

Piccoli oggetti bastano per organizzare questa scrivania con piedi a slitta

Sfrutta anche lo spazio sotto la scrivania: incorpora cassetti sospesi e cassettiere su ruote, perfetti per riporre libri, quaderni e cancelleria ed avere il materiale scolastico sempre a portata di mano. Prevedi una boccola passacavi e un supporto per pc se i ragazzi usano spesso il computer.

Scrivania con cassetti integrati sotto il piano di lavoro

Esempio di una cameretta con scrivania con cassetti sospesi

Illumina correttamente la scrivania

La luce naturale, benché fondamentale per illuminare la stanza dei ragazzi, presenta qualche limite: è mutevole, non è sempre disponibile e non diffonde una chiarore diretto. Per questo motivo, è buona norma posizionare sulla scrivania una fonte luminosa artificiale, capace di assicurare il miglior comfort visivo e di non affaticare gli occhi dei piccoli studenti nel corso delle attività.

Per questo è sufficiente scegliere una lampada da tavolo regolabile e poco ingombrante, che non porti via spazio prezioso al piano di lavoro e che permetta di orientare liberamente il fascio luminoso. Proprio come per la luce naturale, anche per le lampade da scrivania valgono piccoli consigli di posizionamento: a destra per i mancini, viceversa per i non mancini e dietro allo schermo del pc, sopra di esso, per evitare bagliori e riflessi indesiderati.

Scrivania illuminata da una lampada da tavolo regolabile

Usa anche la luce artificiale per illuminare la scrivania per la cameretta di un ragazzo

Le dimensioni ideali della scrivania

Quali sono le dimensioni giuste per le scrivanie per ragazzi? Lo standard prevede che il piano di lavoro si trovi a 70/80 cm di altezza per poter appoggiare gli avambracci e creare con il piano un angolo retto. La profondità non dovrebbe essere inferiore a 55 cm, ma è bene preferire una scrivania profonda almeno 60 cm per posizionare monitor e tastiera alla distanza corretta.
La larghezza, invece, è compresa tra 80 e 100 cm per le scrivanie singole o da bambini, e arriva a 140 cm nel caso delle scrivanie per ragazzi grandi. Per le doppie postazioni, meglio optare per modelli di dimensioni maggiori, spazio permettendo.

Esempio di scrivania larga 120 cm

Esempio di una scrivania per cameretta di 120 cm

Abbina alla scrivania una sedia ergonomica

Per rendere l’angolo studio dei ragazzi davvero confortevole, accompagna alla scrivania una sedia comoda e resistente, se possibile regolabile in altezza. Puoi scegliere anche modelli ergonomici, che stimolino il movimento e aiutino i ragazzi a mantenere una postura corretta durante lo studio e i compiti. Uno spazio fisico ben organizzato, la sedia giusta e qualche pausa ogni tanto favoriscono la concentrazione e la produttività.

Scrivania con ruote e sedia a rotelle leggermente imbottita

L’ergonomia dell’angolo studio passa anche per una sedia da scrivania imbottita

Scrivanie eco-friendly… e kid-friendly

Ultimo consiglio, ma non meno importante. Se sei alle prese con la scelta della scrivania, informati sui materiali utilizzati durante la produzione. Molti piani di lavoro sono prodotti con tecnologie rispettose dell’ambiente e laccati con vernici ad acqua atossiche, adatte a bambini e ragazzi di tutte le età.
E per i più piccoli, attenzione agli spigoli! La zona studio diventa più sicura grazie ad una scrivania con angoli arrotondati.

Scrivania con angoli arrotondati

Le scrivanie con angoli arrotondati sono ideali per arredare la stanza dei più piccoli

Vuoi scoprire altri consigli per arredare la cameretta dei ragazzi o dei bambini? Non perdere questi articoli:

Clicca qui per richiedere un progetto personalizzato dal rivenditore Clever più vicino a te.

Written by: