5 Agosto 2019 / / Idee

Cominciamo l’anno parlando di uno degli argomenti che vi piacciono di più: le soluzioni d’arredo per spazi ridotti. Nel post di oggi quattro idee a cui non avevi pensato.

……….

Anno nuovo, vecchie abitudini.

Quindi per darmi il giusto inizio ho pensato che prima di tutto bisogna far pulizia e organizzarsi al meglio.

Una volta fatta chiarezza, si può cominciare a pensare ai buoni propositi.

Ed eccoci arrivati al primo argomento dell’anno: come recuperare quanto più spazio possibile quando ci troviamo di fronte a piccoli spazi? Ho provato a raccogliere qualche idea.

Andiamo dritti al punto.

SOLUZIONI D’ARREDO PER SPAZI RIDOTTI #1: LE SCALE

Come posso sfruttare le scale? 

Di solito le scale nei piccoli spazi diventano un punto morto, nel senso che vengono usate proprio solo come scale.

Invece bisognerebbe sfruttarle anche in altri modi: come armadi ad esempio. Attrezzale con mensole e chiudile con ante apribili.

Recupererai un sacco di spazio utile. Se invece sono troppo piccole o ripide e non potete sfruttare il sotto scala, attrezza le pareti perimetrali con mensole e quadri.

Corridoio con pareti blu elettrico che danno su piccola scala a cassetti e pavimento in cemento

| Giacomo Ortenzi | Studio Ossigeno | Casa Vitelli |

piccoli spazi

| Interior studio: A Little Design | Photo Hey! Cheese |

Dettaglio di scala contenitore in legno che porta alla zona notte di un appartamento a più livelli.

| Jordan Parnass Digital Architecture | East Village Studios

piccoli spazi

| Madoka Aihara & Toshiyuki Yamazaki/YUUA Architects and Associates | Ph: SOBAJIMA, Toshihiro

SOLUZIONI PER PICCOLI SPAZI CONSIGLIO #2: LE NICCHIE

Le nicchie sono davvero le migliori alleate dei piccoli spazi.

Sono da utilizzare e sfruttare in ogni modo possibile, in qualsiasi stanza della casa tu le abbia. Mettici delle mensole e hai fatto.

Ti danno fastidio le mensole in vista? 

Schermale con le tende: ti aiuteranno a riporre tutti quegli oggetti grandi e piccoli che altrimenti starebbero sempre in giro per casa. Il tutto ben nascosto.

Potresti addirittura ricavarci un angolo lettura, attrezzando la nicchia con una seduta su misura.

Vasca ovale freestanding con luce da terra contemporanea e parete con nicchie attrezzate con mensole nere.

| Avocado concept |

piccoli spazi

| Interior studio: A Little Design | Photo Hey! Cheese |

PICCOLI SPAZI CONSIGLIO #3: SFRUTTARE LE PARETI LUNGHE

Per quanto piccola possa essere la tua casa, avrà sicuramente a disposizione una lunga parete.

Se le hai, devi sfruttarle per tutta la lunghezza (e l’altezza se puoi). Attrezzale con librerie modulari da progettare in base al tuo spazio, con armadi che ti permettano di contenere il contenibile.

Ci sono aziende che progettano addirittura spazi cucina integrati con spazi soggiorno, con moltissime possibilità compositive per tutte le esigenze.

Monolocale a doppia altezza con scala attrezzata ad armadio che porta alla zona notte e libreria.

| Interior studio: A Little Design | Photo Hey! Cheese |

piccoli spazi

| Madoka Aihara & Toshiyuki Yamazaki/YUUA Architects and Associates | Ph: SOBAJIMA, Toshihiro

IDEE PER SPAZI RIDOTTI #4: MOBILI MULTIFUNZIONE

Ed eccolo l’ultimo consiglio, che è anche sicuramente il più importante: scegli bene i mobili.

In un piccolo spazio sono quanto mai importanti, perché dovranno essere della misura giusta per non farlo sembrare ancora più piccolo.

E’ bene scegliere mobili che possano assolvere a più funzioni contemporaneamente. Ad esempio un letto matrimoniale contenitore, con la testata funzionale a cui poter agganciare mensole al bisogno.

Librerie a giorno e free-standing che ti aiutino a dividere gli spazi in una casa piccola, che non ti permette di costruire pareti vere e proprio.

Oppure creare una pedana (ovviamente contenitore) su cui creare la zona notte. Anche in questo case le pedane aiutano a dividere visivamente gli spazi piccoli.

Viste di dettaglio del micro appartamento caratterizzato da pedana multifunzione

| crem’8 | silvana citterio |

piccoli spazi

| Gosplan | Attic on an harbour |

Monolocale con pedana rialzata con cassetto per zona notte e zona ufficio.

| Int2architecture |

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Soluzioni d’arredo per spazi ridotti: #4 idee vincenti sembra essere il primo su Benvenuti sul mio blog dove l’interior design è reso facile.

2 Agosto 2019 / / Design

Design ecosostenibile: casa vuol dire?

ecosostenìbile agg. [comp. di eco- e sostenibile]. – Di manufatto (costruzione, edificio, installazione, ecc.), o di forma di sviluppo, compatibile con le esigenze dell’ecologia

Vocabolario Treccani

Uno degli argomenti di cui si sente parlare sempre più spesso è proprio l’ecosostenibilità legata al mondo dell”architettura, dell’ edilizia, della moda e del design

Navigando su internet ho letto di un progetto bellissimo nato dalla collaborazione tra uno studio olandese ed il colosso Coca Cola

Si tratta della realizzazione di un laboratorio in Grecia che trasforma i rifiuti di plastica in complementi d’arredo stampato in 3D

Print your City è il nome di questa splendida iniziativa di cui vi lascio link

Paint your City

Reciclo e sostenibilità sono alla base di molte iniziative aziendali e di desgin

Un esempio è Pentatonic  giovanissima startup britannica fondata nel 2017 con l’obiettivo di “trasformare radicalmente la cultura del consumo”,

uno dei progetti che lega questa realtà con il design è quello della collaborazione con Starbucks

l’iniziativa è di riprogettare l’iconica sedia ‘Bean’ di Starbucks, e realizzarla con rifiuti di tazze e coperchi di caffè.

Foto di Lauren Hudgins da Pixabay

Design ecosostenibile

Per realizzare grandi cose non dobbiamo solo agire, ma anche sognare; non solo progettare ma anche credere
(Anatole France)

Un ottimo esempio di design ecosostenibile è Nardi, l’azienda realizza mobili fatti di cartone

un design che si amalgama con le tecniche ad incastro rendendo i prodotti anche montabili e smontabili senza uso di attrezzi.

Sedie, librerie, tavoli, insomma la mission di questa azienda è la realizzazione di mobili il cui design innovativo si coniuga con la riduzione dell’impatto ambientale dato dall’utilizzo del cartone riciclabile.

arredi per la casa, spazi commerciali in grado di rispettare l’ambiente e la salute delle persone che usufruiscono di tali spazi.

Insomma tante iniziative che uniscono riciclo e cura dell’ambiente all’insegna del design ecososteniblie

L’articolo Design ecosostenibile proviene da Laura Home Planner.

2 Agosto 2019 / / Architettura

In queste calde giornate di Agosto la nostra meta preferita sono le isole greche, lontane da casa eppure vicine nello spirito.
Questa elegante casa vacanze a Mykonos sue due piani unisce il minimalismo contemporaneo con gli elementi tipici della tradizione mediterranea: Il rivestimento in pietra contrasta armoniosamente con i legni chiari, i muri bianchi e la tipica tonalità di blu.

La villa sfutta la pendenza del terreno per mimetizzarsi come un elemento quasi naturale, senza disturbare il paesaggio con inutili o goffi tentativi di protagonismo

Mediterranean architecture

In these hot days of August our favorite destination is the Greek islands, far from home yet close in spirit.
This elegant two-storey holiday house in Mykonos combines contemporary minimalism with the typical elements of the Mediterranean tradition: The stone cladding contrasts harmoniously with the light woods, the white walls and the typical shade of blue.

The villa exploits the slope of the ground to blend in as an almost natural element, without disturbing the landscape with useless or clumsy attempts of protagonism.

immagini VIA

_________________________
CAFElab | studio di architettura

2 Agosto 2019 / / Architettura

esposizione di piante verdi dentro un caffè di Hnoi

Nella città di Hanoi, in Vietnam, nota per essere una delle città più inquinate del mondo, Tayone Design Studio ha progettato una caffetteria piena di piante con lo scopo di creare una vera foresta tropicale nel cuore della città per ripulire l’aria dalle polveri sottili causate dallo smog.

La caffetteria, con i suoi 170 mq, è racchiusa da un sottile reticolato formato da assi di legno chiaro che permettono alla luce di filtrare all’interno. Il pavimento è in cemento grezzo mentre le pareti sono bianche. Tutti gli arredi sono rigorosamente in legno naturale e sostenibile. Un tetto di vetro a due falde spioventi, ispirato ai tetti delle classiche serre, porta abbondate luce naturale in tutto lo spazio.

piante verdi sospese e in vaso

esposizione di piante tropicali

tetto spiovente in vetro e legno

Oltre cento specie di piante da interno e da esterno popolano le pareti e i tavoli della caffetteria, come se fosse un giardino d’inverno. Ogni spazio libero è occupato da piante tropicali in terrari o in vaso, creando un’atmosfera fresca e rilassata. Alcune scaffalature modulari in legno collocate in diversi punti della caffetteria fungono da cornici per le piante rampicanti e offrono maggior spazio contenitivo per esporre le piante in vaso.

I clienti possono rilassarsi su divani o accomodarsi nei grandi tavoli comuni realizzati con legni di recupero.

grande tavolo in legno sostenibile

arredamento in legno sostenibile

parete in listelli di legno ecologico

interno caffetteria Tropical Forest di Hanoi

caffetteria Tropica Forest di Hanoi in Vietnam

 

L’articolo Una foresta tropicale all’interno di una caffetteria contro l’inquinamento proviene da Dettagli Home Decor.

1 Agosto 2019 / / Decor

living dai materiali e colori naturali di Zara Home

Semplice ma elegante, una palette cromatica naturale e tanto legno, per la stagione autunno inverno Zara Home lancia una collezione senza tempo che ti aiuta a creare uno spazio raffinato, armonico e sereno.

Siamo nel pieno dell’estate ma è già tempo di pensare a come rinnovare la casa in autunno. Oggi vi presentiamo A Life of Simplicity, la nuova collezione autunno-inverno 2019 di Zara Home.

Tra colori neutri, eleganza e semplicità, la collezione è ricca di tessuti, oggetti decorativi, specchi, complementi e accessori per la tavola e la cucina che si distinguono per le loro linee pure e materiali naturali.

Di seguito alcuni scatti dell’editoriale di Zara Home realizzato per il lancio della sua nuova collezione autunno-inverno 2019 e da cui prendere idee e spunti per la tua casa.

Scopri di più su www.zarahome.com

L’articolo Zara Home. Nuova collezione autunno-inverno 2019 proviene da Dettagli Home Decor.

1 Agosto 2019 / / Amerigo Milano

State pensando di rinnovare le pareti di casa puntando su idee colorate e di effetto WOW ?

Bene, siete sulla strada giusta. Uno dei trend che è in voga negli ultimi tempi è quello di ricorrere all’uso di carte da parati, di ogni foggia, colore, fantasia e texture, per dire definitivamente addio a freddi muri bianchi senza personalità.

amerigo milano home

Dalle soluzioni più classiche a quelle più contemporanea l’utilizzo della carta da parati consente di colmare un “vuoto” e, al contempo, valorizzare il resto della stanza. 

Dal living al pranzo fino a camere e cucina: per ogni stanza è possibile scegliere pattern, colori e disegni che rispettano il nostro gusto.

Decorare gli spazi con carte da parati moderne è un must di noi Interior Design . Oggi più che mai.

amerigo milano carte da parati

Motivi originali, materiali innovativi, colori seducenti, texture sempre più tattili conferiscono – se ben dosati - carattere e identità a ogni stanza della casa.

Ma oggi non serve più ricoprire con la carta da parati tutte 4 le mura della stanza, ora ne basta solo una.

E’ sufficiente personalizza una sola parete, per mettere in risalto  una stanza:  ad esempio dietro il divano, il letto, in ingresso o sulle scale.

Innovative, estrose e preziose, le carte da parati sono più che mai alla moda in una casa che rispetta le ultime tendenze d’arredo e che vuole rifarsi il look.

Un elemento decorativo che consente di personalizzare gli spazi, donando carattere e grinta.

Parola d’ordine: No limits alla fantasia e all’estro!

interio design amerigo milano

 

Noi di Amerigo Milano amiamo un arredamento spiccato, mai banale. Le scelte vaghe, fumose e senza carattere, lasciano il posto a un design deciso e ben definito, materiali innovativi, alta qualità e personalità espressiva.

Inoltre le carte  di ultima generazione, come quelle di  Carta da Parati degli anni 70,  sono caratterizzate da materiali qualitativamente superiori rispetto a quelle degli anni passati, utilizzano le più moderne tecniche di lavorazione e di stampa. Alta qualità ma anche ampia varietà di motivi decorativi.

Perchè non  portare lo stile esotico in casa utilizzando carte Jungle?


jungle interior

Lo stile jungle è la tendenza  anche per i tessuti d'arredo e le carte da parati, che si colorano di foglie, tucani e canne di bambù. Uno stile con una personalità ben definita che richiede un abbinamento in pendant difficilmente confondibile con altri stili. Infatti, il design jungle necessita di complementi d'arredo coordinati, che richiamino flora e fauna in modo lussureggiante proprio come nella giungla.

Abbiamo selezionato queste texture di Carte da Parati degli anni 70






carte da parati









interior jungle

Resta a Voi selezionare la carta da parati  che più vi piace.

Amerigo Milano Concept Store 

Via Carlo Alberto 35 

MONZA

1 Agosto 2019 / / Decor

La carta da parati ha un posto importante nel mio cuore per diversi motivi. Innanzitutto, è un modo per aggiungere istantaneamente colore e interesse visivo a una stanza. In secondo luogo, fornisce un materiale di superficie diverso con cui lavorare in un ambiente: sappiamo che la chiave per uno spazio meraviglioso è mescolare una varietà di materiali fino a quando non hai raggiunto il vero equilibrio.

Prima di addentrarti nella carta da parati, ci sono alcune cose da sapere:
A) ti sconsiglio di applicare la carta da parati da solo, a meno che tu non sia una sorta di geniale donna o uomo tuttofare;
B) l’installazione richiede un po’ di tempo {se la grana della parete è grossa va carteggiata per ottenere un risultato senza grumi} e dovrebbe essere eseguita da un tappezziere/pittore/installatore capace {è un lavoro di precisione};
C) rimuovere la tappezzeria non è impossibile, tuttavia, ci vuole pazienza: credo che dovresti essere abbastanza sicuro che vorrai tenerla per almeno tre anni perché valga il tempo e lo sforzo necessari per sceglierla e installarla;
D) in base alla stanza che andrai a rivestire, informati sulla tipologia di carta da parati più adatta.

La carta da parati funziona in ogni spazio {non ascoltare chi pensa sia solo per grandi spazi} e cambia immediatamente l’atmosfera. Sia che tu voglia qualcosa di rilassante e sottile o brillante e audace, c’è un’opzione per qualsiasi idea di design. E non preoccuparti se sei in affitto, c’è un enorme mercato di “adesivi murali” rimovibili di alta qualità che coprono una vasta gamma di scelte.

Per raggiungere il tuo stile distintivo credo che affidarti al potere della carta da parati sia un’ottima idea anche con un budget molto limitato.

LA CARTA DA PARATI IN BAGNO

Il bagno è la stanza ideale per la carta da parati, perché spesso viene trascurato {non saprei per quale preciso motivo} tanto da apparire noioso e piatto. Inoltre, basta rivestire una piccola porzioncina di parete per far cambiare l’atmosfera.

QUALE PATTERN?

carta da parati

Questa carta da parati di design, meravigliosamente giocosa, conferisce leggerezza senza distruggere l’aspetto sofisticato e super chic di questo bagno, dai dettagli dorati. Solo perché è stata utilizzata in un bagno non significa che non puoi usarla in qualche altro ambiente, per esempio in corridoio o in camera da letto.

carta da parati di design

Ho sempre adorato gli insetti come motivo decorativi, le mie precedenti tende in cucina avevano farfalle e libellule. Quando ho visto questo bagno dove spiccano il colore giallo e un migliaio di farfalline me ne sono subito innamorata. Sono sicura che si tratta di un pattern che dura nel tempo.

carta da parati in bagno

Le foglie tropicali sono una dichiarazione audace, raccontano al mondo quanto sei follemente cool. Quindi, se hai il coraggio di essere coraggiosamente te stesso, mostralo coprendo le tue pareti di un verde lussureggiante.

Quando hai una carta da parati meravigliosa, non devi preoccuparti troppo di aggiungere molto altro. Essa agisce come una naturale attrazione per gli occhi, quindi la stanza non ha bisogno di molto di più in termini di accessori.

Per me l’estate porta una tavolozza di colori più luminosa e vivacità nell’aria con l’abbondanza di sole, frutta colorata e allegria. C’è una nuova energia in questa stagione che si traduce bene in rinnovamenti interni, che si tratti di spostare i mobili o pianificare una completa ristrutturazione. Quando si tratta di bagni estivi, molti dispongono di tavolozze più calde, che coinvolgono il gialle o l’arancione, o il netto contrasto del bianco e nero che sembra appropriato per l’aria ventilata estiva.

tappezzeria

Vorresti rinnovare il bagno ma temi che la carta da parati ti possa annoiare? Puoi ovviare a questo dilemma scegliendo pattern più classici e colori meno accesi. Questa foto esprime bene tale concetto: il disegno sul muro non è invadente ma elegante e leggero.

Personalmente credo che tra i pattern meno noiosi ci siano quelli geometrici. Adoro le righe blu, seppur irregolari, in questo piccolissimo bagno, creano un’atmosfera moderna e senza tempo.

Come già detto l’uso della carta da parati in casa aggiunge personalità allo spazio e può rendere una stanza più calda e più grande. Un bagno può sembrare più grande, un’illusione ottica che non potresti raggiungere con la sola pittura. In questo caso i fiori e il colore creano una stanza piacevolmente romantica. I pattern della carta da parati aiutano anche a ingannare l’occhio rispetto a certi difetti architettonici oppure ad esaltarli.

Foto 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8

 

 

The post La carta da parati in bagno appeared first on Artigianamente Blog - artigianato, stile & design.

1 Agosto 2019 / / Case e Interni

Lineazero-Quee: Lampada senza fili a batteria ricaricabile


Cenare fuori o semplicemente avere un angolo all’aperto dove riunirsi con gli amici è impareggiabile. L'illuminazione di questi spazi è molto importante e può avere un grande impatto nell’arredamento. Ecco una soluzione di design (e scontata) per fare un regalo alla nostra casa. Un’occasione riservata ai lettori del blog!

Il LED è diventato la fonte di luce principale grazie alla sua notevole efficienza luminosa e lunga durata. Con la tecnologia LED puoi anche dire addio alle bollette salate. Se poi la lampada LED è anche di tipo ricaricabile, ci si può sbarazzare di fili e prese elettriche, molto utile quando si tratta di illuminare un tavolo o una zona relax all’aperto.

Come una moderna e raffinata lanterna, una lampada senza fili a batteria ricaricabile non dipende dall'alimentazione di rete. È quindi possibile illuminare gli angoli bui della casa, del balcone, del terrazzo o del giardino in un istante.

La lampada Queen di Linea Zero è leggera e semplice da trasportare da una stanza all’altra della casa e soprattutto dall’interno all’esterno. La lampada oltre che funzionale, ha un’elegante design ed è di facile inserimento in ogni contesto abitativo. Eccola qui, posizionata nel nostro balcone!

Lineazero-Quee: Lampada senza fili a batteria ricaricabile


E’ composta da 24 strisce di Polilux, un esclusivo materiale ideato da Linea Zero, che la rende adatta anche all’esterno.

Lineazero-Quee: Lampada senza fili a batteria ricaricabile

Il modulo LED per esterni è dimmerabile, con durata di quasi 7 ore di funzionamento a massima potenza. Quest’ultima può essere regolata tramite un comodo telecomando. La batteria è facilmente ricaricabile con la base in dotazione (con presa mini USB).

La luce calda crea un'atmosfera accogliente e socievole, ad esempio durante una festa all'aperto o una cena con la famiglia e gli amici. La puoi posizionare sul tavolo o a terra, persino su un albero!

Utile anche in caso di mancanza di elettricità, come è successo a noi dopo uno degli ultimi temporali!

Ideale da regalare ed eccellente da inserire nell'arredamento della propria casa.

Codice sconto per i lettori di Case e Interni

Per i lettori del nostro blog è disponibile il codice sconto CASEINTERNI2019 per l’acquisto della lampada Queen con uno sconto del 25%. Basta andare sul sito Linea Zero e inserire il codice nel carrello.

Anna e Marco - CASE E INTERNI

1 Agosto 2019 / / Decor

READ IN ENGLISH

I poster o i quadri sono elementi essenziali per dare il tocco finale e un senso di completezza alla nostra casa.

Il mio suggerimento è di sceglierli dopo aver completato l’arredamento. Ritengo infatti importante poter riprendere i colori dell’arredamento con i colori del quadro!

Per poter avere ampia scelta, mi sono rivolta al sito Stiledo per la scelta dei miei due ultimi poster, che riprendono i colori caldi che caratterizzano il mio soggiorno.

composizione quadri

@EasyRelooking

In particolare, i due poster con cornice nera raffigurano un mazzo di erbe e camomilla.

 

Sono rimasta felicemente impressionata dalla qualità della stampa, veramente ottima!

Anche le cornici, sempre ordinate da loro, sono ben fatte, con un sistema intelligente di chiusura.

Ho scelto questi soggetti perché il tema “botanico” mi piace e alla lunga non mi stufa. Al momento sono attratta da quadri semplici e dai colori neutri. 

 

Oltre a saper scegliere i colori, è importante capire anche quale tipo di composizione scegliere per appendere i quadri.

Composizioni per appendere i quadri

La premessa è che esistono svariate composizioni per appendere i quadri, e Stiledo ne propone diverse nella sezione Ispirazioni.  Cosa che trovo molto interessante per chi volesse una composizione diversa dal solito, ma non sa come muoversi.

Nell’immagine di seguito, condivido con voi alcuni schemi di composizione, per la maggior parte simmetrici. 

composizioni per appendere i quadri

 

Devo ammettere che gli schemi simmetrici e semplici sono i miei preferiti! Al momento in casa mia non trovate (e credo mai troverete) composizioni di poster o quadri asimmetrici. 

composizione quadri

Via Pinterest

 

Come passare dalla composizione su carta alla parete, senza errori?

Potete ritagliare dei fogli di carta o cartoncini (anche colorati) a seconda delle dimensioni dei quadri da appendere (cornici comprese). Munirsi di scotch adatto alle pareti e attaccarli, prendendo ovviamente tutte le misure del caso! In questi modo dovreste ridurre al minimo di errori. 

L’articolo Poster per decorare casa e schemi di composizione proviene da easyrelooking.