7 Settembre 2019 / / Design

piano cottura a gas con cappa integrata

Elica  presenta NikolaTesla Flame, il  primo  piano cottura  aspirante a GAS 

I piani a induzione hanno rivoluzionato la cucina contemporanea, ma il mercato dei piani a GAS, i tradizionali “quattro fuochi”, conta ancora su un bacino d’utenza incredibile, soprattutto in Italia dove li si associa a concetti come “affidabilità”, “risparmio” ed “emozione”.

Per questi motivi dopo aver presentato NikolaTesla One, il primo piano aspirante a induzione già vincitore del premio Compasso d’Oro, Elica ha continuato le ricerche sviluppando un nuovo rivoluzionario piano aspirante con bruciatori e alimentato a gas, il primo sul mercato.

Rispettosa di chi tuttora ama cucinare con la fiamma, Elica ha dato inizio a una vera e propria sfida progettuale e di laboratorio, terminata con la creazione di un prodotto non solo esteticamente accattivante, ma soprattutto sicuro, che rispetta a pieno gli standard imposti dalle normative in termini di rendimento e potenza.

pino cottura aspirante a gas

L’innovazione di NikolaTesla Flame risiede proprio in questo: il sistema di aspirazione, posizionato al centro del piano e gestito elettronicamente tramite comando rotativo continuo, capta i fumi dal basso ed evita gli ingombri delle classiche cappe. Anche durante l’aspirazione dell’aria ad alte portate, non intacca la stabilità delle fiamme dei bruciatori evitando eventuali perdite d’efficienza.

Le qualità principali del primo piano cottura a gas di Elica

Notevoli sono l’intuitività e la maneggevolezza di NikolaTesla Flame, user friendly, facile da pulire e da mantenere. I filtri odori sono agilmente accessibili dall’alto, così come le componenti in ghisa, rimovibili e lavabili. Anche briciole e altri elementi caduti eventualmente nel bocchettone centrale, possono essere raccolti e rimossi con pochi semplici gesti.

Il sistema di funzionamento direct control, poi, consente di regolare in qualunque istante l’intensità dell’aspirazione, con una manopola centrale elettronica e un LED circolare che segnala in modo progressivo il livello di velocità.

piano cottura aspirante a gas con

NikolaTesla Flame dispone in tutto di quattro bruciatori di varie dimensioni di cui uno DUAL, la cui doppia corona con accensione indipendente per il bruciatore più piccolo, abilita l’utilizzo anche di pentole dal diametro ridotto, come la moka per il caffè. Una combinazione perfetta per ogni tipo di cottura, anche su più fuochi contemporaneamente.

L’organizzazione del piano, con griglie a croce chiusa per pentole di tutte le dimensioni e un pratico piano d’appoggio in ghisa, per utensili e ingredienti, facilita le attività in cucina e ottimizza lo spazio a disposizione. Il supporto Wok, disponibile come accessorio, consente infine la cottura anche con questo genere di pentola, rimanendo sempre in completa sicurezza.

piano cottura aspirante a gas con 4 fuochi

NikolaTesla Flame è adatto a ogni cuoco, in ogni cucina e per ogni genere di cottura.

L’articolo Piani cottura aspiranti: non solo a induzione, ora anche a gas proviene da Dettagli Home Decor.

7 Settembre 2019 / / Architettura

Si chiama Muraka, che significa Corallo nella lingua locale, ed è la prima suite sottomarina realizzata al mondo. La suite si trova alle Maldive e fa parte del complesso Conrad Rangali Island, del gruppo Hilton, ed è stata realizzata alla profondità di 5 m sotto il mare. Le profondità del mare da ammirare sono incredibili e l’esperienza è unica.
Sott’acqua trovano posto una camera con zona soggiorno e bagno; al di sopra, tramite una scala si può accedere alla parte emersa con due camere da letto, un bagno, una cucina, un soggiorno ed una terrazza affacciata sull’oceano.

Muraka : the world first underwater suite

It’s called Muraka, which means Coral in the local language and is the first underwater suite created in the world. The suite is located in the Maldives and is part of the Conrad Rangali Island complex, of the Hilton group, and was created at a depth of 5 m below the sea. The depths of the sea are incredible to admire and this experience is unique.
Underwater you will find a room with living area and bathroom; above, a staircase leads to the emerged part with two bedrooms, a bathroom, a kitchen, a living room and a terrace overlooking the ocean.

_________________________
CAFElab | studio di architettura

7 Settembre 2019 / / Case e Interni

arredamento in camera da letto
L’anno è già iniziato da un pezzo, ma è proprio ora che si riescono a comprendere meglio le tendenze 2019 e come proseguiranno nel prossimo anno. Sia che tu viva condizionato dalle mode o che ti senta totalmente indifferente, occorre prendere atto che tutto ciò che viene progettato per le nostre case è influenzato da una tendenza più ampia, da cui ne veniamo inevitabilmente influenzati.

Ma se le “mode” cambiano e si evolvono, lo fanno a ritmi diversi: alcune sono popolari per anni, altre solo per una stagione. Per questo alcune tendenze possono non sembrare delle novità, ma sono un consolidamento o un evoluzione del trend già in atto.

Così oggi daremo un’occhiata ad alcune ispirazioni per la camera da letto che seguono le tendenze attuali.

Una cosa è certa, l’attenzione per la camera da letto è già di per sé una tendenza. Dopo aver studiato innumerevoli riviste e blog internazionali di arredamento, stiamo notando un cambiamento nel modo di vedere e di vivere la stanza più intima della casa. Lo studio della decorazione della camera da letto è ora un elemento importante, al pari di cucina e soggiorno. Siamo felici di vedere come questo spazio, fortemente personale, sia ora meritevole di trattamenti speciali.

Tuffiamoci, dunque, subito nelle tendenze dell’arredamento in camera da letto del 2019-2020.

Informale

Sono finiti i tempi in cui si voleva raggiungere la perfezione, anche in camera da letto. La tendenza ora è quella di optare per un effetto finale “rilassato”, con l’intenzione di creare un ambiente confortevole e accogliente.

Un “disordine” organizzato con cura, per ottenere una sensazione di calma e quiete per la camera da letto principale, creando uno spazio accogliente per ritirarsi e staccare dal mondo esterno.

Informale, non significa che manchi di stile! Lo stile nordico-scandinavo attuale, a cui fa riferimento questo approccio “casual” si concentra su pochi pezzi di qualità che sono comodi, morbidi e invitanti.

È tutta una questione di strati differenti con trame diverse per dare profondità: pensa a piumoni, biancheria e plaid morbidi, facili da curare, in tessuti come puro cotone o lino, coordinando tonalità diverse.

arredamento in camera da letto

Tavolozza neutra

Potrebbe sembrare un’idea fin troppo facile ed ovvia per il rinnovamento di una camera da letto, ma questo è ciò che la rende così popolare! Abbandona i preconcetti che ti fanno vedere i colori neutri come scialbi e noiosi. I nuovi neutri sono tutt’altro.

I nuovi grigi, ad esempio, sono più caldi e cercano di creare uno spazio rilassante, ma sofisticato per ritirarci ed isolarci dal mondo esterno.

Pensa a tonalità calde e luminose, tono su tono, che funzionano armoniosamente, rinfrescando istantaneamente una stanza stanca.

In camera da letto, in particolare, sovrapporre ed usare più strati di tessili diversi (piumone, copripiumone, plaid, guanciali, cuscini decorativi) è la chiave per aggiungere profondità, quando si usa una tavolozza di colori neutri.

E se non ami il monocromatico? Mantieni la camera da letto il più neutra possibile e aggiungi solo qualche accento di colore: potrai dare così un tocco di energia ad un ambiente sereno e contemporaneo.

arredamento in camera da letto

Comfort

Nel 2019 ci preoccupiamo sempre più di trasformare le nostre camere da letto, in luoghi accoglienti, dove possiamo dormire bene e rilassarci. Sono finiti i tempi in cui lusso era sinonimo di formalità e rigidità. Ora si cerca di avere soprattutto un letto più confortevole, un ambiente più comodo.

A questo proposito, notiamo un aumento di prodotti e tessuti ultra-morbidi. Caso in questione: Dreamin’101, costola di Minardi Piume, azienda leader in Italia per la selezione e lavorazione di piume e piumini. Il nuovo brand ha creato il piumone (in vero piumino d’oca e 100% cotone) adatto alle esigenze di tutti, in tre modelli tutti particolarmente soffici, caldi e leggeri, grazie all’alto Fill Power e all’esclusività delle materie prime. Tra i prodotti (venduti direttamente sul sito), ci sono anche i set copripiumini e le lenzuola Wash-Up, realizzati al 100% in pregiato tessuto di cotone percalle, traspirante e leggero, e sottoposto a uno speciale trattamento chiamato “wash-up”, appunto. Questo procedimento crea una morbidezza eccezionale e un aspetto destrutturato unico, che si mantiene anche dopo i lavaggi. Sono il frutto della qualità tessile e di una sperimentazione sartoriale all’avanguardia, che ha permesso di proporre biancheria da letto più confortevole, ma sempre di stile.

Ecco quindi, che più che mai, quest’anno stiamo vedendo la funzione di camera da letto, non più come sfarzoso ed impeccabile showroom per mostrare l’arredamento di grido, ma come intimo paradiso del relax, un posto dove togliersi le scarpe e rilassarsi.

arredamento in camera da letto

Aspetto vissuto

Il passaggio da finiture moderne e raffinate a pezzi di arredamento con superfici più “vissute”, ha caratterizzato tutti gli ultimi anni. Il 2019 prosegue con la tendenza anche in camera da letto, per ottenere ambienti con molto più carattere ed unicità. Non è un segreto che Shabby/Rustic/Country Chic (ma anche Industrial) restano in cima alle classifiche quando si tratta di analizzare gli stili più popolari.

Combinando l’ergonomia moderna con le superfici di pezzi accuratamente curati che riflettono il fascino rustico, queste camere da letto diventano al contempo urbane, accoglienti e senza tempo.

Questa tendenza consiste nel rendere elegante l’aspetto naturale dei materiali “non perfetti” e lavorati dal tempo. C’è un realismo in questo stile che lo rende facile da vivere. E’ una scelta adatta alla vita familiare moderna, dove l’utilizzo quotidiano e l’usura aggiungeranno semplicemente una nota di autenticità, alla naturale bellezza di questo look.

In un mondo in cui aspiriamo costantemente alla perfezione percepita, questa tendenza è importante per aiutare a ricordarci che le “imperfezioni” devono essere ricercate e celebrate ogni giorno.

arredamento in camera da letto

Un tocco industriale

Mattoni a vista, pitture effetto cemento, mobili e lampade di metallo da vecchia officina e toni più scuri nella biancheria da letto, si vedono sempre più spesso su Instagram. L’abbiamo notato altre volte, ma sembra che lo stile industriale (così come recentemente concepito) sia diventato realtà nel 2019 anche in camera da letto.

I colori scelti per la camera sono, ancora una volta, tutti i toni neutri, sia chiari che scuri (più chiari se si avvicina all’Industrial Chic). Anche lo stile industriale è incentrato su materiali dalle finiture grezze, legno invecchiato, superfici ruvide. Un aspetto incompiuto che spesso include pareti di mattoni o pietre, tubazioni degli impianti lasciate a vista e pareti vetrate da vecchia fabbrica.

Sempre in linea con le tendenze attuali, anche questo stile è di tipo “informale”, quindi garantisce una scusa per non riordinare la camera in modo impeccabile!

arredamento in camera da letto

Sostenibilità

Una delle più grandi tendenze che abbiamo notato fino ad ora nel 2019 non è una moda, ma piuttosto uno spostamento dello stile di vita globale. Sempre di più, stiamo vedendo che le persone sono disposte ad investire in prodotti di alta qualità, per un’etica sostenibile.

Sempre più ci preoccupiamo di dove provengono i prodotti che acquistiamo e di come vengono realizzati e cerchiamo di assicurarci che ogni prodotto comprato sia in linea con questi valori. E’ quindi importante che un’azienda sia trasparente nelle sue informazioni, riguardo la produzione e le materie prime. Sul sito Dreamin’101, ad esempio, vediamo chiarite molte delle domande che ci poniamo quando acquistiamo un piumone come il no live plucking (la totale assenza di qualsiasi pratica dannosa per gli animali), piume e piumini rigenerati in maniera sostenibile, uso di pannelli fotovoltaici o di concime ad uso agricolo (derivato dagli scarti delle lavorazioni), nonchè le numerose certificazioni e riconoscimenti internazionali.

Il vero lusso nell’interior design nel 2019-2020 è pensare alla qualità non alla quantità.

arredamento in camera da letto

Anna e Marco – CASE E INTERNI