16 Settembre 2019 / / Architettura

Questa casa è stata progettata e costruita dallo studio olandese studiopublic per essere ecosostenibile, si trova nella città olandese di Utrech; la casa è stata progettata per generare essa stessa energia e provvedere passivamente al proprio fabbisogno energetico, grazie ad una pompa di calore innovativa, un isolamento eccezionale e un gran numero di pannelli solari.. I suoi oltre 185 m2 si snodano in una struttura a forma di cubo, distribuiti in tre aree perfettamente definite: le aree comuni che ospitano la cucina, il soggiorno e il portico, la zona notte con una camera da letto e il bagno e infine uno spazio riservato per gli ospiti.
La parte rivestitra in acciaio corten ospita la zona giorno, ed è collegata al giardino da un’enorme vetrata scorrevole.
Inoltre, l’acqua della piscina viene filtrata dalle piante, eliminando ogni tipo di sostanza chimica. In questo modo, oltre a risparmiare sulla manutenzione e godere di un bagno naturale, l’ambiente viene preservato.

An eco-friendly Dutch home

This house was designed and built by the dutch studiopublic to be environmentally sustainable, is located in the Dutch city of Utrech; the house was designed to generate energy itself and passively provide for its own energy needs, thanks to an innovative heat pump, exceptional insulation and a large number of solar panels. Its more than 185 m2 wind in a shaped structure of cube, distributed in three perfectly defined areas: the common areas that host the kitchen, the living room and the porch, the sleeping area with a bedroom and the bathroom and finally a space reserved for guests.The part covered in corten steel houses the living area, and is connected to the garden by a huge sliding glass window.
Furthermore, the pool water is filtered by plants, eliminating all types of chemicals. In this way, in addition to saving on maintenance and enjoying a natural bath, the environment is preserved.

Info

_________________________
CAFElab | studio di architettura

16 Settembre 2019 / / Design Ur Life

Milano Bedding per l’esclusivo progetto “21-5”

I divani letto dell’azienda Milano Bedding contribuiscono a creare l’atmosfera unica e distintiva degli appartamenti 21-5. Questo progetto è un innovativo concetto, nato in Danimarca, di gestione di case vacanza in tutto il mondo. 21famiglie possiedono 5 residenze uniche per location e stile, che si alternano durante l’anno lasciando l’organizzazione a 21-5. Infatti, l’organizzazione si prende cura di tutto, dall’acquisto alla ristrutturazione, dall’arredamento alla gestione. Ed è proprio nell’arredamento, estremamente curato sotto ogni aspetto, che troviamo protagonista Milano Bedding. Gli architetti danesi di Bo-Tikken Indretning, che firmano il restyling di varie case, hanno più volte scelto per la zona living i divani letto dell’azienda.

Dal mare, alla montagna, alla città, ogni appartamento ha il suo carattere che rispecchia le particolarità del luogo. Colori, finiture e dettagli sono sapientemente studiati e utilizzati per creare location di charme per un relax esclusivo e familiare allo stesso tempo. Vi facciamo quindi scoprire nove appartamenti situati a Barcellona, Maiorca, New York, Parigi e Roma.

Appartamenti a Barcellona

Per tre appartamenti a Barcellona è stato scelto il divano letto a dormita trasversale Andersen, un modello sempre attuale grazie alle proporzioni equilibrate, squadrate ed essenziali. Bordato da un elegante e sottile profilo, è caratterizzato anche da una comoda seduta impunturata. Sempre a Barcellona sono situate altre due abitazioni. In una spicca il divano letto Clarke, dal rivestimento con lavorazione a “volant” e cucitura a vista. Mentre, nell’altra Dave, modello contemporaneo, leggero ed elegante.




Milano Bedding a Maiorca, New York e Parigi

Per l’appartamento nella splendida Maiorca, dove predominano nuance fresche ed accese tipiche del mare, è stato scelto il divano letto Lampo nel colore blu.

Milano Bedding

Il viaggio continua a New York con Andersen nel colore grigio e a Parigi, dove fa bella mostra di sé Morgan, divano dal gusto Art Deco con schienale alto, che dà vita a una bergère rivisitata in chiave moderna.

Appartamento New York progetto 21-5
Appartamento a New York
Milano Bedding_21-5_Morgan - Parigi 1
Parigi

Appartamento a Roma

Infine, a Roma in un appartamento raffinato, dai toni delicati, chic, arredato con uno stile che mixa elementi classici e moderni, è stato inserito il divano letto Clarke in un grigio tenue, un modello ricercato e allo stesso tempo informale.

Milano Bedding a Roma


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.


GUEST POST Vincenti & Volonté comunicazione

L’articolo Milano Bedding per il progetto “21-5” proviene da Design ur life blog.

16 Settembre 2019 / / Architettura

I vantaggi di un riscaldamento smart e connesso sono molteplici, dal risparmio energetico al benessere. Ecco come fare in poche mosse.

L’autunno sta per arrivare e ancora non avete pensato a come rendere smart e connesso il vostro impianto di riscaldamento. Forse perché siete convinti di dover affrontare lavori in casa o spese esorbitanti, oppure per semplice pigrizia.

Eppure, esistono oramai soluzioni alla portata di tutti, che presentano anche innumerevoli vantaggi. 

I vantaggi di un impianto smart e connesso

Con un impianto smart e connesso si possono realizzare notevoli risparmi in bolletta e godere di un maggior benessere. Con un impianto tradizionale, infatti, per consumare mono energia spesso si è costretti ad abbassare la temperatura, rinunciando al benessere. Nel caso degli impianti centralizzati poi, non essendo possibile modulare la quantità di calore, la spesa e il benessere sono soggetti a variabili che non possiamo controllare.

Riscaldamento smart termostato wireless

I sistemi smart garantiscono una maggiore autonomia e flessibilità nella gestione del riscaldamento di casa. Tramite l’accensione o lo spegnimento programmati, la gestione zonale, la coordinazione con le previsioni meteo, andremo a riscaldare solo per il tempo e la quantità necessarie. 

Installando una caldaia a condensazione di ultima generazione, inoltre, il rendimento del vostro impianto vi permetterà di ridurre i consumi fino al 30%.

Il termostato senza fili

Per rendere smart l’impianto di riscaldamento senza affrontare lavori in casa, oggi il mercato offre i termostati senza fili, o wireless.

Il termostato è l’elemento centrale dell’impianto di riscaldamento, come vi ho già spiegato in questo post sul risparmio energetico.

Tramite i termostati wireless si possono impostare numerosi scenari, a seconda della marca e del modello.

Riscaldamento smart termostato senza fili

Di base, questi dispositivi consentono di controllare la temperatura, di impostare il riscaldamento personalizzato in base alle abitudini degli utenti, e di gestire l’impianto a distanza tramite apposite App installate sullo smartphone.

I modelli più evoluti arrivano a modulare la temperatura in base alla temperatura esterna e alle previsioni meteo. Oppure, tramite un collegamento GPS allo smartphone dell’utente, il termostato farà una valutazione dei tempi di rientro a casa per attivare il riscaldamento a tempo debito.

Se poi possedete un assistente vocale, potete comandare il termostato con la vostra voce, a patto che i due dispositivi siano compatibili. Per questo, controllate le specifiche del costruttore prima di acquistarlo.

Valvole termostatiche wireless

E se vivete in un condominio con il riscaldamento centralizzato? Niente paura, con le valvole termostatiche wireless potete avere il vostro riscaldamento smart.

Queste “teste” si applicano alle valvole termostatiche dei radiatori e, connettendosi al wi-fi di casa, funzionano come un vero e proprio termostato.

Riscaldamento smart valvole termostatiche

Inoltre, con le valvole termostatiche possiamo controllare la temperatura in modo più selettivo, intervenendo sui singoli radiatori in base alle necessità. 

Le caldaie di ultima generazione

Mi preme ricordare che, per legge, dal 2015 tutti i produttori di caldaie hanno l’obbligo di produrre e commercializzare sul mercato europeo apparecchi che utilizzano la tecnologia a condensazione.

Riscaldamento smart caldaia a condensazione

Se dovete cambiare la caldaia e siete indecisi sul modello, in un’ottica che predilige il controllo smart della temperatura di casa, forse è meglio optare per un apparecchio dotato di sistema wireless integrato.

E’ vero che i termostati wireless si possono collegare a qualsiasi caldaia tramite un relè, come si vede nello schema riportato qui sotto:

Tuttavia, acquistando una caldaia a condensazione che si può comandare e gestire da remoto con un sistema sviluppato dal produttore stesso, eviterete questo passaggio e ogni problema di compatibilità.

Un impianto così strutturato, con una regolare manutenzione della caldaia unita ad una buona coibentazione della casa, vi garantirà risparmio energetico ed un alto livello di benessere per molti anni a venire.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile e la guida Kitchen Trends 2020 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail: