23 Settembre 2019 / / Interiors

arredare un ristorante
arredare un ristorante

È molto bello quando i clienti tornano e devo dire che mi è
capitato spesso e mi ha dato una gioia immensa, meglio ancora quando si tratta
di clienti che devono realizzare dei ristoranti, così insieme al cuore gioisce
anche la pancia!

Uno dei primi lavori indipendenti, quando ho cominciato a
fare questo mestiere e forse non sapevo ancora che sarebbe diventata la mia
strada, è stata la progettazione della bisteccheria “EliQuin”, i cui
proprietari mi hanno recentemente ricontattata per effettuare il restyling di
un nuovo locale che avevano rilevato.

Se nel primo caso si era trattato di una ristrutturazione
completa questa volta bisognava dare il giusto look e una marcia in più ad un
locale preesistente da ampliare leggermente e perfezionare.

Una preesistenza da personalizzare

Il locale di base era molto neutro quindi una buona tavola
su cui lavorare, abbiamo seguito lo stile del primo Eliquin con un guizzo di
creatività e gusto bohemienne in più, per questo abbiamo posizionato quattro
lampadari differenti, tra cui un bellissimo chandelier con gocce di cristallo e
la stessa varietà la troviamo sulla parete a destra dell’ingresso arredata da
specchi di diversa foggia e una mensola d’appoggio sorretta da colonnine, per
brevi soste e aperitivi prima di accomodarsi al tavolo.

Arredare un ristorante utilizzando un mix & match di specchi alla parete per ampliare ed arricchire lo spazio

Arredare un ristorante con un mix e match di lampadari per movimentare il soffitto e creare aree con illuminazioni diverse

Nel nuovo Eliquin anche per i tavoli si è deciso di variare un po’ per realizzare diverse soluzioni confortevoli e accoglienti, che facessero sentire gli ospiti un po’ a casa propria, così nella prima sala troviamo un bel tavolo rotondo classico, con sedie differenti e un angolo più riservato con panca, sul quale troneggio lo stemma di Eliquin, un gioco di parole tra la parola Queen, regina in inglese e il cognome della titolare.

Accogliente come un ambiente domestico

Oltre il varco un’altra accogliente postazione è realizzata
con un antico fratino per diversificare e movimentare lo spazio, renderlo caldo
e vario proprio come una casa, per questo null’ultima sala è presente anche un
bel comò con un grande specchio, arredi che potremmo trovare anche in un’ abitazione
e qui, mescolati a perfezione tra loro in un elegante mix & match, tra
bottiglie di buon vino, una bella e semplice apparecchiatura, le luci e i
colori giusti, creano un’atmosfera perfetta per un ristorante in cui
trascorrere piacevoli ore.

Arredare un ristorante con un mix&https://myinteriordesign.it/13901/match anche per i tavoli realizzando diverse soluzioni a seconda del tipo di cena: romantica, in famiglia, tra amici…

Alle pareti varie decorazioni studiate con grande attenzione
che vedono l’accoppiamento di quadri, oggetti, cassette di vino e di ostriche,
due dei pregiati prodotti di questo ristorante che oltre ad essere
specializzato nella carne e nella pinsa originale ha anche delle specialità di
mare.

La volontà è stata quella di recuperare e organizzare in modo
coerente tutta una serie di arredi che erano già in possesso dei proprietari
creando un look rustico chic accogliente e confortevole come il focolare
domestico e che è una delle caratteristiche distingue questo ristorante oltre
all’ottimo cibo e alla bella posizione.

Arredare un locale con un mix&match alla parete di oggetti che abbiano un filo conduttore e lo stesso sapore, accomunati dalla medesima atmosfera

Per dare un tocco di colore è stato scelto dalla
proprietaria e la figlia una particolare e bellissima sfumatura di azzurro/blu,
utilizzata per dipingere alcune sedie e rimarcare la parete del varco che
delimita il passaggio da una sala all’altra.

Lo spazio esterno

Altro pezzo forte del locale è lo spazio esterno, anch’esso
curato con attenzione e che si presta a diverse esigenze, con tavoli e un’area
salottino con divanetti per aperitivo.

Il locale è lontano dal caos, anche all’esterno sembra di stare a cena a casa in giardino da amici, lontano dalla strada e dallo smog e con un comodissimo parcheggio vicino…insomma non manca proprio nulla per passare del tempo lontano dallo stress e mangiare buon cibo in luogo curato nel dettaglio, elegante e accogliente proprio come casa vostra.

L’articolo Arredare un ristorante con mix& match shabby chic proviene da Architettura e design a Roma.

23 Settembre 2019 / / Charme and More

Quella dei panetti alla frutta secca è la ricetta di oggi inserita nella rubrica dedicata ai sapori tipici dell’Alto Adige ~ Südtirol.

Un modo per gustare i ricchi sapori dei prodotti contadini dell’Alto Adige ~ Südtirol.

Ingredienti per circa 6 panetti

2 cucchiai di zucchero
30 g di lievito
ca. 1 l di acqua (tiepida)
100 g di farina di frumento integrale
260 g di farina di farro
240 g di farina di frumento
400 g di farina di segale
20 g di sale
1  1/2 cucchiaio e medi semi di cumino
1 1/2 cucchiaio di semi di finocchio
3 cucchiai di trigonella
4 cucchiai di olio
80 g di mele o pere essiccate
40 g di noci

Preparazione

Sciogliere nell’acqua lo zucchero e il lievito. Mescolare con la frusta i vari tipi di farina e le spezie, poi versarvi il liquido ottenuto precedentemente e l’olio.
Mescolare bene finché l’impasto non presenta delle bolle. Aggiungere la frutta secca e le noci tritate.
Lasciar crescere l’impasto in un luogo caldo per 40 minuti, poi porzionarlo e arrotolare i panetti ottenuti in un po’ di farina e adagiarli su una teglia da forno lasciandoli crescere finché non presentano delle piccole crepe.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 220° C per 30 minuti.
Dopo aver “bussato” sul fondo dei panetti per assicurarsi della cottura lasciar raffreddare su una griglia.
Ph via Gallo Rosso
Ph via Gallo Rosso
Ph via
Ph via
Ricetta di Bruni Mair del maso “Galettenhof” di Morter/Laces
 

L’articolo Panetti alla frutta secca. proviene da Charme and More.

23 Settembre 2019 / / Decor

letto a forma di casetta in legno

Ispirazioni naturali per la nuova collezione dedicata ai bambini di Zara Home per l’autunno.

Autumn Tales ci porta in una cameretta dove la natura trova il suo posto in mobili e complementi di legno e rattan, con tessuti morbidi e naturali come il cotone che sorprende con i suoi colori caldi e le stampe allegre. Senza dubbio, tutti vorremmo essere di nuovo bambini e avere una stanza ideale come quella che stiamo vedendo.

Ma non tutto gira intorno al momento di andare a letto, per niente: la collezione ti consente anche di concepire un parco giochi da sogno e un bagno su misura. Tutti i momenti vitali dei bambini sono contemplati in questo ambiente idilliaco.

I protagonisti? Orsi, unicorni, elefanti, scoiattoli … Tanti animali di peluche e figure per riempire ogni angolo della loro vita. E ora … scopri la collezione!

angolo giochi nella cameretta

accessori bagno per bambini

stender in legno per accessori bambini

letto bimbi in rattan naturale

lettino in vimini

armadio e culla in vimini

culla in rattan

cameretta dai toni autunnali

biancheria letto bambini per autunno

Per acquistare i prodotti della nuova collezione dedicata ai bambini di Zara Home vai su www.zarahome.com

 

L’articolo Autumn Tales: la nuova collezione dedicata ai bambini di Zara Home proviene da Dettagli Home Decor.

23 Settembre 2019 / / Architettura

L’Amangiri Hotel, della catena Aman sorge in pieno deserto americano, in un paesaggio quasi soprannaturale di canyon, mesas, montagne e gole, l’albergo confina con la più grande riserva di nativi americani negli Stati Uniti, per poterlo costruire è stato necessario un Atto del Congresso

Le ville che compongono l’hotel sono un felice mix di minimalismo e lusso, i muri sono in cemento, i mobili in legno grezzo, l’acqua elemento di contrasto per eccellenza quando si inserice in ambienti desertici, dà risultati particolarmente drammatici

L’Amangiri Hotel ha un minimalismo rilassante ma lussuoso che fa apprezzare maggiormente il panorama inconsueto

The hotel in the canyon

The Amangiri Hotel, of the hotel chain Aman, rises in the middle of the American desert, in an almost supernatural landscape of canyons, mesas, mountains and gorges, the hotel borders the largest Native American reserve in the United States, in order to build it an Act of Congress was needed

The hotel suites are an happy mix of minimalism and luxury, the walls are in cement, the furniture in rough wood,
water, an element of contrast par excellence when inserted in desert environments, gives particularly dramatic results

Amangiri Hotel has a relaxing but luxurious minimalism that makes it more appreciated the unusual panorama

Immagini VIA

_________________________
CAFElab | studio di architettura

23 Settembre 2019 / / Colori

Dipingere e rinnovare le pareti ti permette di donare un look fresco al tuo ambiente. Ma la scelta del colore giusto è sempre molto complicato. Qui di seguito vi parlo delle tendenze colori 2020 nell’interior design.

Di sicuro il colore è un grande alleato del progetto architettonico degli interni e dell’interior designer. Infatti, la domanda più frequente che ricevo qui e sui social riguarda spesso i colori delle pareti. Per tanti di voi questa è una scelta complicata e con tanti dubbi sul risultato finale. Un modo per semplificare questa scelta è di prendere ispirazioni dalle tendenze colori 2020.

Tendenze colori 2020

Secondo l’agenzia di tendenze WGSN il colore dell’anno 2020 sarà il Neo Mint. Insieme al neo mint ci sono altri quattro colori nelle previsioni WGSN per l’anno 2020, Purist Blue (azzurro chiaro), Cantalupo, Cassis (Viola) e Mellow Yellow (giallo mostarda)

Dipingere le pareti con i colori 2020

Neo mint è un colore gender free, rilassante e futuristico sulle pareti crea un’atmosfera rilassante, dando l’impressione di allargare visivamente gli spazi. Se hai intenzione di cambiare il look alle pareti consiglio di affidarti a imbianchini professionisti per avere un ottimo risultato in meno tempo e con i prodotti di qualità.

 

tendenze colori 2020tendenza colori 2020

Il colore azzurro chiaro per le pareti

Il purist blue oppure baby blue è un colore azzurro chiaro che è sinonimo di tranquillità, stabilità e ottimismo adatto per tutti ambienti. Ad esempio, puoi dipingere le pareti in cucina, in bagno, in soggiorno oppure utilizzarlo nei dettagli come un divano, tappeto e i cuscini. Se vuoi approfondire il colore blu nell’interior design leggi questo articolo.

tendenze colori 2020

Studio Sofatendenze colori 2020

Giallo mostarda

Il giallo mostarda è un colore creativo fresco e allegro. Il colore giallo è una tendenza che sembra un tuffo nel passato ed è adatto per dipingere le pareti di un ufficio, una cucina oppure un ingresso. Può sembrare un colore difficile, invece, è facile da abbinare con altri colori come il blu, i verdi, il grigio e il nero.

giallo mostarda ingresso.jpg

tendenze colori 2020

Il Cantalupo e Cassis

Tra i trend 2020 c’è il colore Cantalupo che è il sinonimo d’incoraggiamento e il motivazione. E’ un colore che ci ispira ad essere attivi aumentando il senso di competizione. Grazie alla sua atmosfera brillante e spiritosa viene associato spesso alla primavera. è un ottimo modo di portare la sensazione di calore e benessere all’interno dei nostri spazi tutto l’anno. Infine, c’è il colore Cassis che è simile a un viola lampone. una fusione tra millennial pink e viola, un colore molto femminile e romantico.

Autumn Vibes _ Cantaloupe Moodboard for a Colourful Summer HolidayAutumn Feelings _ Cassis Moodboard

Realizzare un progetto di imbiancatura è importante per cambiare o migliorare i propri spazi. Per questo motivo, è importante selezionare l’esperto migliore e avere le idee chiare su come funziona il preventivo di imbianchino. Prima di scegliere una professionista richiedi almeno tre preventivi per poter confrontare.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


Photocredit: Pinterest

L’articolo Tendenze colori 2020 per dipingere le pareti proviene da Design ur life blog.