27 Settembre 2019 / / Decor

Utilizzare gli specchi, posizionandoli nel giusto modo, può aiutare ad ingannare l’occhio e a dilatare lo spazio all’interno di un piccolo appartamento. Le dimensioni degli appartamenti moderni sono sempre più ridotte, utilizzare al meglio gli specchi ci permette di far diventare “grandi” dei piccoli ambienti, gli specchi sono dei complementi utili che arredano e che creano inaspettati effetti ottici.

Se utilzzati in modo sapiente raddoppiano i metri quadrati. Ovviamente si tratta di un effetto ottico, una finzione. Si tratta di una soluzione low-cost, infatti si amplia lo spazio senza ricorrere a lavori di ristrutturazione.

Foto: Pinterest

Gli specchi sono dei complementi importanti all’interno di una casa, in vendita troviamo tantissime soluzioni sia per tipologia che per forma, rettangolari, quadrati, tondi, ovali, con led incorporati, retro-illuminati, a libera installazione o da incasso a parete, insomma ce n’è per tutti i gusti, dai modelli classici a quelli con texture 3d, originali.

Come posizionare gli specchi per ottenere i giusti effetti ottici e prospettici?

Foto: Pinterest

E’ indispensabile posare lo specchio a filo pavimento, questo permette di non intravedere la fine di esso ma il riflesso genererà uno spazio continuo e uniforme, senza punti di discontinuità.
In questo modo un piccolo ingresso o un corridoio sembreranno molto più ampi. Se abbiamo ambienti molto stretti, consiglio di posare due specchi, uno di fronte all’altro, in questo modo i riflessi generati da entrambi faranno perdere la percezione del reale spazio e convinceranno gli occhi che si tratti di uno molto più largo.
Lo specchio può essere posato anche come rivestimento parete tra la base ed i pensili in cucina, in questo modo la zona cottura sarà luminosa e più ampia.

Foto: Pinterest

Consiglio di utilizzare lo specchio sulle pareti di un bagno piccolo, si può scegliere sia come rivestimento da pavimento, oppure partendo da una base di 1 m , seguento la linea del lavabo. Anche in questo caso, rivestire almeno una delle pareti, aiuta a modificare la spazialità dell’ambiente.

Foto: Pinterest

Se avete un piccolo appartamento vi consiglio questo escamotage poichè modifica la percezione visiva, distorcendola, ed è così che abbiamo la sensazione che lo spazio raddoppi. Si tratta di una scelta elegante e minimalista, che aiuta a caraterizzare gli ambienti.

Foto: Pinterest

Su pinterest trovate una cartella con una selezione di pareti specchiate davvero interessanti.

In commercio e sul web trovate tante proposte, adattabili ad ogni misura e appartamento, lo specchio, sopratutto se posato su tutta la parete, è decorativo ed allo stesso tempo dilata lo spazio creando nuove prospettive all’interno della casa.

27 Settembre 2019 / / Design

Plastica e design tra passato e presente..

Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare.
(Andy Warhol)

Quale momento migliore per parlare di plastica e design?

Chi conosce il design sa anche che alcuni pezzi iconici che fanno parte del mondo dell’arredamento , sono stati creati per la prima volta in plastica.

Kartell, Vitra, Martinelli sono parte delle firme di complementi d’arredo diventati simbolo dagli anni ’50 e ’60

Kartell
plastica e design tra passato e presente
Sedia Ghost Kartell

Ma oggi che ruolo ha la plastica?

In un momento importante come quello che stiamo attraversando, in cui il clima e il surriscaldamento della terra sono al centro delle principali argomentazioni , la plastica in che modo può convivere con tutto questo?

esempi di design ecosostenibile arrivano da tutto il mondo

Uno dei progetti che ritengo davvero interessante in fatto di riciclo è quello che porta il nome di ecothylene® prdotto da Ecobirdy , specializzata nella produzione di mobili per bambini

Attraverso una selezione accurata e all’utilizzo di tecnologia all’avanguardia i rifiuti di plastica vengono trasformati in materie prime di alta qualità

La plastica riciclata utilizzata per la produzione di ecothylene® è  riciclabile al 100% . 

ecobirdy

NUATAN® è una nuova generazione di materiale bioplastico per prodotti a valore aggiunto, composto da materie prime rinnovabili al 100% e biodegradabile, che non lascia impronta di rifiuti in natura,

La proposta è di Crafting plastics

e ancora..

Dave Hakkens  ha realizzato con Precious Plastic nel 2013 una piattaforma per costruire macchinari per riciclare la plastica

preciousplastic

la comunità è composta da centinaia di persone che contribuiscono ad una causa comune: combattere il consumo della plastica.

Smile Plastics di Studio Smile trasforma i materiali di scarto in pannelli decorativi unici per l’architettura e l’industria del design. I loro prodotti continuano a ispirare i designer di tutto il mondo.

Studio Smile offre una selezione di prodotti lifestyle realizzati prevalentemente con plastica riciclata.

Studio Smile

Insomma il design può avere un ruolo importante dando vita a progetti che favoriscono un uso consapevole dei materiali ed il loro riciclo, sopratutto nel campo dell’arredamento

L’articolo Plastica e design tra passato e presente proviene da Laura Home Planner.

27 Settembre 2019 / / Architettura

 coperture per piscine

L’estate, ormai finita, arriva come un ciclone e ogni anno sconvolge la routine di tutti: sia chi lavora  a tempo pieno, sia chi dispone di maggior tempo libero. Allora c’è chi parte e sceglie  di andare in vacanza in località balneari o nelle isole, e chi invece già vive  vicino alle spiagge. Chi invece vive lontano dal mare e non può spostarsi facilmente? Per questi la soluzione è la piscina, dove  convivono  modi diversi di trascorrere il tempo libero: giocare, rilassarsi  o mantenersi in forma facendo sport.

Anche per chi cerca l’abbronzatura la piscina è un’ottima
soluzione: i tanti “professionisti della tintarella” che prendono estremamente
sul serio l’abbronzatura e si dotano  di
oli, lettini, specchi e quant’altro, quando non frequentano un solarium possono
raggiungere il colorito tanto desiderato proprio in piscina.

Un altro vantaggio della piscina è che non è esclusivamente
un’esperienza diurna: d’estate la piscina è fantastica anche durante la notte,
grazie alle tecnologie che consentono di regolare e impostare la temperatura
dell’acqua,  rendendo possibile la
permanenza fino a quando si desidera.

La piscina è una grande alleata anche per chi vuole arrivare
pronto alla prova costume e pianifica in anticipo l’ attività fisica,sia in
acqua che a bordo piscina. Se poi si possiede una piscina in giardino, con
l’aggiunta dei giusti attrezzi può diventare facilmente una palestra perfetta
per scaricare lo stress e rimettersi in forma.

La piscina, poi, è perfetta per chi ha dei bambini e vuole
farli giocare in acqua senza il pericolo delle correnti e delle onde. È sempre
bene controllarli, anche se le migliori piscine 
dispongono già di tutti i requisiti di sicurezza progettati per loro.
Basta quindi acquistare qualcuno dei tantissimi oggetti e giochi per la
piscina, e si può combinare svago ed esercizio fisico per i propri figli.

Certo, chi ha una piscina in casa propria, deve dedicarvi
attenzione, soprattutto per quanto riguarda la manutenzione dell’impianto. La
tecnologia offre un notevole aiuto ma per le 
attività che richiedono maggiore impegno ci sono soluzioni che
permettono di risparmiare tempo. Ad esempio, le coperture per
piscina Abrisud
, che oltre a mantenere la temperatura dell’acqua
costante impedendone l’evaporazione, evitano che la sporcizia vada a finire
nella piscina.

Una volta installata la copertura, la piscina è ancora più desiderabile, grazie al superiore livello di pulizia e a un design totalmente nuovo. Con la scelta di alcune coperture, la piscina sembrerà un vero e proprio salotto all’aperto, perfetto per organizzare feste con gli amici, passare fantastiche giornate all’insegna del relax e del divertimento.

Dunque, se non si può lasciare la città per andare al mare o si preferisce avere la possibilità di fare il bagno restando a casa, la piscina è la soluzione perfetta: tra lusso e comodità si potrà godere dell’estate in ogni momento, senza nulla da invidiare a chi scappa  al mare!

Se poi sceglierete una copertura alta potrete sfruttare la piscina veramente durante tutto l’anno e sarà come stare sempre in vacanza.

La copertura alta è un’oasi di pace nel cuore del giardino perfetta per chi ama il fitnes, il relax e il benessere.

La copertura permette di creare un vero e proprio spazio da vivere sempre, come fosse una nuova stanza, un’espansione della casa. Il suo volume interno permette di restare sul bordo della vasca anche senza fare il bagno. 

Per approfittarne al massimo potete arredare questa nuova “stanza” con tavoli e divanetti e trascorrere anche un inverno a 5 stelle!

L’articolo Piscina: tra lusso e comodità proviene da Architettura e design a Roma.

27 Settembre 2019 / / Design

cucina elegante e finzionale

In un appartamento del centro di Stoccolma, lo studio di architettura Servabote ha scelto di inserire una cucina Ego per valorizzare il gusto estetico che caratterizza l’interior di questo progetto.

La superficie si sviluppa su 290 metri quadri ristrutturati direttamente dai proprietari che sono gli stessi titolari dello studio di architettura e che si dividono tra Stoccolma e la loro residenza in Spagna.

Stile contemporaneo accostato a elementi tradizionali e naturali

Per l’appartamento svedese è stato scelto uno stile che coniuga un gusto contemporaneo ad elementi più tradizionali e naturali come, ad esempio, l’utilizzo del legno per i pavimenti e per il grande tavolo posto al centro dello spazio. Il carattere deciso e moderno si riscontra invece nella scelta della cucina in acciaio che ha permesso di inserire nel progetto l’eccellenza, la tecnologia e l’affidabilità delle soluzioni ABIMIS.

cucina dal gusto contemporaneo

cucina ampia e luminosa

L’eleganza e la funzionalità della cucina Ego di Abimis

Nella zona dining dell’abitazione si nota subito tutta l’eleganza della cucina Ego, che con i suoi caratteristici angoli smussati trasmette all’ambiente un carattere sofisticato, ma allo stesso tempo deciso. La cucina è composta in questo caso da un blocco unico in acciaio inox che sostiene i piani integrati direttamente nel modulo. La cucina è completata anche da due colonne verticali con funzione refrigerante che, per soddisfare le particolari esigenze dovute allo spazio, sono state realizzate ad hoc riempiendo un angolo e rendendolo allo stesso tempo funzionale.

blocco cucina in acciaio inox

colonne refrigeranti in cucina
Queste colonne sono dotate del Sistema di Controllo del Freddo, il programma tecnologico di Abimis. L’armonia della composizione è data, quindi, dall’utilizzo della finitura in acciaio inox, dal design dei due elementi che compongono il sistema Ego le cui linee sinuose accentuano il carattere morbido e sofisticato di tutto l’ambiente.

Un mix tra tradizione e modernità

Di fronte al blocco cucina è posizionato un ampio tavolo in legno, completato dalle sedute che si combinano perfettamente per tonalità e texture “rust” con il lampadario, il rubinetto del modulo cucina, ma anche con gli imbottiti dello sfizioso sofa ricavato nell’ angolo a vista finestra.

cucina acciaio e tavolo in legno
Un mix tra tradizione e modernità caratterizza la cucina di questo appartamento per il quale i proprietari non hanno voluto rinunciare agli aspetti funzionali inserendo il massimo per quanto riguarda prestazioni tecniche, estetica e funzionalità anche negli ambienti domestici.

L’articolo La cucina Ego di Abimis protagonista di un appartamento a Stoccolma proviene da Dettagli Home Decor.

27 Settembre 2019 / / Charme and More

27 Settembre 2019 / / Architettura

Reduce da un’intensa giornata al Cersaie di Bologna vi mostro le novità, e soprattutto quello che mi ha particolarmente colpito del panorama di pavimenti, rivestimenti ed arredo bagno esposto dalle principali aziende del settore.


Per quanto riguarda i pavimenti la tendenza predominante è senza dubbio quella dei grandi, talvolta grandissimi,  formati in grès porcellanato effetto pietra, cemento e sopratutto marmo riprodotto veramente in tutte le sue varietà.

E poi reinterpretazioni dei pavimenti a “terrazzo” battuto e cocciopesto, contemporanei con uno sguardo al passato, realizzati con tecniche digitali in HD.


Per quanto riguarda i rivestimenti la vera novità sono invece le ceramiche effetto carta da parati, vera e propria “ceramica di sartoria” come l’ha definita una delle principali aziende produttrici.

Sono pannelli ceramici di ampio  formato (60X120 circa) che accostati riproducono superfici continue creando rivestimenti ricchi di colore dall’effetto carta o tessuto (anche al tatto) eleganti e altamente decorativi.
Altra tendenza, per chi ama lo stile minimalista, è quello di piastrelle monocolore (spesso bianche) lievemente tridimensionali che creano attraverso i rilievi delicati giochi di luce ed ombre. 


Innovazione tecnologica anche per quanto riguarda i sanitari. I lavabi spesso realizzati in monomateriale con i piani d’appoggio (non più solo in ceramica)  sfruttano le possibilità di materiali come il poliuretano di riprodurre texture e colori.

Poliuretano anche per i piatti doccia, sempre più ampi e protagonisti dell’ambiente bagno che diventa un luogo di relax,  po’ spa, un po’ salotto.


Per farvi un’idea più precisa non vi resta che dare uno sguardo alle foto. 

 

Coming from an intense day at Cersaie in Bologna, I present to you the news, and above all the one that particularly struck me in the panorama of floors, walls and bathroom furniture exhibited by the main companies in the sector.

As far as the floors are concerned, the predominant tendency is undoubtedly that of the large, sometimes very large, porcelain stoneware tiles with stone, concrete and above all marble reproduction in all its varieties.

And then reinterpretations of the “battuto”, “cocciopesto” and  “terrazzo” floors, contemporary with a look to the past, made with digital HD techniques.

As for the coatings, the real novelty is the wallpaper-effect ceramics, a true “tailoring ceramic” as one of the leading manufacturers has called it.

They are large format ceramic panels (around 60X120) which, when placed side by side, reproduce continuous surfaces, creating rich and elegant coatings with a paper or fabric effect (even to the touch).

Another trend, for those who love the minimalist style, is that of one-color (often white) slightly three-dimensional tiles that create delicate plays of light and shadows through reliefs.

Technological innovation also with regard to healthcare. Washbasins often made in single material with support surfaces (no longer only in ceramic) exploit the possibilities of materials such as polyurethane to reproduce textures and colors.

Polyurethane also for shower trays, always wider and protagonists of the bathroom environment that becomes a place of relaxation, little spa, a little living room.

To give you a more precise idea you just need to take a look at the photos.