27 Gennaio 2020 / / Idee

bianco e dintorni

La tonalità neutra per eccellenza , intramontabile nel tempo

dallo stile minimal e semplice , il bianco è il colore perfetto per ogni abbinamento

accostato all’acciaio, al legno, alla pietra e a tutte le nuance , il bianco aiuta ad ampliare visivamente lo spazio

Atelier

è un colore che trasmette relax e evoca purezza

si dice che tutti coloro che amano circondarsi di bianco hanno una tendenza al fatalisimo ma al tempo stesso alla creatività e all’immaginazione

chi privilegia il colore Bianco è alla ricerca di un continuo cambiamento

Nel Feng Shui il bianco è il colore per la stanza in cui si cerca il riposo, la tranquillità

è il colore della meditazione, della fortuna e della purezza

Foto Pinterest

In cucina il bianco abbinato all’acciaio da luce, ampiezza e senso di pulito

SP22
IL BIANCO IN CAMERA
Foto Pinterest

Chi mi conosce sa della mia voglia continua di cambiare la disposizione dei mobili in casa e ..perchè no anche del colore se possibile

per questo qualche mese fa ho desciso di colorare con dello smalto per mobili bianco i mieie comodini rossi..

Foto prima

Dopo

Credo che questa voglia di bianco sia dovuta al fatto che ho la casa fin troppo colorata e circondarmi di un colore così puro mi aiuta a rilassare la mente

Anche se per qualcuno il bianco può sembrare un colore noioso , se usato con i materiali giusti e accostato a dei dettagli perfetti , il risultato può essere sorprendente

Bianco e dintorni..la tonalità neutra per eccellenza nel Living:

Nel living il bianco abbinato ad un pavimento in legno, a complementi naturali e magari riscaldato dal verde di una pianta rende l’ambiente total white caldo e accogliente

cuscini, tappeti, coperte, tanti dettagli per rendere elegante e allo stesso tempo semplice un living dove prevale il bianco

inoltre in una casa in stile total white non può mancare una buona dose di luce naturale , sfruttando ampie finestre e tende dalle nuance chiare

L’articolo Bianco e dintorni ..la tonalità neutra per eccellenza proviene da Laura Home Planner.

27 Gennaio 2020 / / Dettagli Home Decor

ristorante Mobeus a Milano

Lo studio Q-bic ristruttura un ex magazzino tessile dal fascino industriale trasformandolo in un locale contemporaneo e inusuale.

Il recente progetto Moebius, realizzato dallo Studio Q-bic a Milano, non è solo un ristorante. Può cambiare aspetto, a seconda dell’orario e del punto di vista da cui viene visto diventando Osteria Gastronomica, Tapa Bistrot, cocktail bar, negozio di vinili e spazio per la musica dal vivo. Ma anche luogo dove sostare e ritrovarsi per leggere, studiare e ascoltare musica. Insomma il concept alla base del progetto è quello di uno spazio poliedrico, di circa 700 mq, in cui architettura, design e cucina si fondono perfettamente.

Lo spazio del Moebius, che prende il nome dal fumettista francese Jean Giraud, era un ex magazzino tessile rinato grazie ad un interessante ristrutturazione che ne ha conservato la sua anima industriale.

Abbiamo cercato di conservare il fascino del posto, la sfida principale – dichiarano Luca e Marco Baldini, fondatori dello studio di architettura Q-bic stava nel riempire in modo equilibrato uno spazio così grande e vuoto, creando spazi intimi e riservati. Inoltre abbiamo cercato di creare un ambiente contemporaneo, architettonicamente pulito e rigoroso che dialogasse con un arredamento più caldo e romantico, un’atmosfera che facesse sentire il cliente a proprio agio, invitandolo a restare in qualsiasi momento del giorno”.

E’ stato immaginato un locale dentro il locale: un cubo di vetro e acciaio di 60 mq sospeso per più di 4 metri d’altezza accoglie al suo interno l’Osteria Gastronomica, in grado di accogliere 30 coperti, in cui poter sperimentare una cucina d’avanguardia. “E’ stato l’elemento architettonico sicuramente più impegnativo da realizzare. Appare come un acquario.” spiegano i progettisti.

Scendendo al piano inferiore, lo sguardo è catturato da uno splendido ulivo andaluso di 700 anni, posto a simbolo di un legame molto forte con il passato. Qui, al piano terra, troviamo il Tapa Bistrot e Cocktail bar che riesce ad ospitare 120 coperti. E’ uno spazio riservato a cene veloci e informali, con un offerta culinaria originale e ispirata a terre spagnole, francesi e americane. Su di un lato della sala, all’interno di una galleria di metallo, è stato posizionato, poi, il palco per i concerti che affaccia sia sull’ambiente interno che su una veranda esterna in cui è stata creata un’atmosfera più intima.

Alla guida nelle cucine, lo chef riminese 37 enne Enrico Croatti, che forte delle sue molteplici esperienze in Italia e all’estero e con 2 stelle Michelin sulle spalle, propone un percorso degustato davvero unico e intrigante.

Articolo di Eleonora Bosco

L’articolo Moebius, il ristorante poliedrico apre a Milano proviene da Dettagli Home Decor.

27 Gennaio 2020 / / ChiccaCasa

Come ti ho mostrato sul mio profilo Instagram negli ultimi giorni, il soggiorno/dining room della Casetta ha preso finalmente forma!
Ora è il momento dei dettagli finali, quindi della scelta di accessori come lampadari, quadri ed home decor, che conferiscano personalità all'ambiente.



Ho sempre desiderato che i nostri spazi fossero ariosi e che trasmettessero freschezza e semplicità.
Per mettere in pratica questa teoria ho puntato su arredi poco ingombranti ed ho evitato i colori scuri.
Questa stanza della casa non è molto luminosa. Per risolvere questa questione, ho puntato molto sul candore ed ho aggiunto qualche elemento di colore per mezzo del decòr.


Proprio qualche giorno fa, mentre ero concentrata nella selezione dei complementi per il living, ho scoperto l'azienda TeeBooks, che è arrivata nella mia vita al momento perfetto, facilitandomi il lavoro!



Come traspare dal logo del brand (una carinissima vite che forma una "t" insieme a due elementi ad L) TeeBooks produce scaffalature. Lo stile essenziale è in grado di rendere giustizia a tutti gli oggetti di uso quotidiano che vogliamo tenere a portata di mano, ed, allo stesso tempo, esporre. Tutti i prodotti sono in metallo, sottili ed incredibilmente resistenti al peso.

Quando ho visto per la prima volta le mensole di Teebooks, mi sono innamorata all'istante. Le linee pulite ed il mood minimal che incarnano la filosofia del brand, sono in sintonia con la nostra casa.  Uno dei concetti chiave che abbiamo tenuto presente durante il restyling della Casetta è proprio "less is more".

Ho scelto tre mensole a U pensate per contenere libri, progettate appositamente per tenerli fermi, senza farli scivolare giù dall'alzatina. Il bordo laterale alto ha proprio questa funzione, che può tornare utile anche se usi oggetti diversi dai libri oppure se, come me, vuoi dare movimento e profondità all'ambiente.




Ho montato le mensole DA SOLA (sì, anche una donna con esperienza 0 può farlo!), con l'aiuto di un trapano/avvitatore. 

Il mio metodo infallibile? 
- Ho preso per bene le misure ed ho disegnato sulla parete la forma delle mensole con del nastro di carta.
- Ho segnato sul nastro la posizione dei fori per le viti con una matita (evitando così, anche di sporcare il muro)
- Ho misurato il tassello ed ho riportato la misura sulla punta del trapano, sempre servendomi del nastro adesivo.
- Ho bucato la parete, senza superare il livello segnato dal nastro di carta sulla punta del trapano.
- Ho inserito i tasselli e fissato le mensole con le viti.




Sono delicate, semplici e pratiche. Stanno molto bene nella nostra zona giorno in stile scandinavo, ma si combinerebbero benissimo con tanti altri stili d'arredo.



Ho allestito uno styling super simple raccogliendo oggetti del cuore, come il cofanetto vintage e il piattino d'argento (in entrambi mia nonna riponeva aghi e bottoni) mescolati con pezzi moderni come il candleholder ed il salvadanaio a forma di unicorno. La pilea (dal meraviglioso vaso in terracotta) ed i libri completano il display aggiungendo un tocco vissuto.



Sono proprio soddisfatta di queste new entries! Ti suggerisco di dare un'occhiata ai cataloghi TeeBooks: troverai un sacco di utilities per organizzare i tuoi spazi (ci sono anche pareti divisorie da riempire di piante!).











27 Gennaio 2020 / / Charme and More

Il lunedì per molti è una giornata difficile da affrontare.

Dal relax del fine settimana si passa a dover affrontare gli impegni lavorativi e di studio.

Il primo giorno della settimana va affrontato con il piede giusto e con la giusta motivazione per rimanere positivi tutto il giorno.

Ph via
Ph via

Indossiamo il nostro sorriso migliore, curiamo il nostro aspetto e il nostro abbigliamento  e conquistiamo la giornata iniziando con una buona colazione fatta senza fretta ( anticipiamo un pochino la sveglia…non è poi così traumatico).

Ph via
Ph via
Ph via
Ph via

Iniziare la mattina prendendo un po’ tempo per se stessi, è un sana abitudine per dare il giusto ritmo alla giornata e partire pieni di entusiasmo ed energia.

 

Poster motivazionale di Printapix
Poster motivazionale di Printapix

 

Ph via
Ph via

Felice settimana a tutti.

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram , Facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.

*Questo post contiene link affiliati.

 



 

L’articolo Motivazione del lunedì; parti col piede giusto. proviene da Charme and More.