Come arredare il proprio appartamento con un budget ridotto e tanta creatività

Organizzare l’arredamento per il tuo nuovo appartamento non è facile, soprattutto quando un piccolo spazio fa rima con budget limitato. Ecco i nostri suggerimenti e trucchi per aiutarti a rispondere a questa sfida a mani basse.

Parola d’ordine: organizzazione e pianificazione per arredare correttamente

Prima di trasferirti nel tuo nuovo appartamento, organizzati! Crea una sorta di appuntamento fisso quotidiano, ritagliati un paio d’ore di tempo al giorno come rampa di lancio tra la tua vecchia e nuova vita, e fai un elenco di ciò di cui hai bisogno. Cambiare il tuo luogo di vita è soprattutto un’opportunità per ordinare gli oggetti che hai accumulato per diversi anni. Separati dai vecchi quaderni e dai bigiotteria inutili che nel tuo nuovo appartamento non ti serviranno. È tempo di fare donazioni alle associazioni o di conservare (per i più sentimentali tra di voi) nella casa dei genitori. L’obiettivo? Costruisci un interno arioso in cui è piacevole abitare, in linea con le esigenze attuali.

Armati di carta e penna e prepara pure due elenchi: il primo conterrà tutto ciò che vuoi conservare per arredare il tuo appartamento, il secondo ti consentirà di elencare i tuoi acquisti futuri, in base a un budget che avrai impostato in anticipo. Inizia determinando i mobili e gli oggetti di cui avrai bisogno. Quindi, se il tuo budget lo consente, innamorati di quella lampada o di quel mobiletto che ti sta osservando da diverse settimane nella vetrina del tuo negozio del cuore!

Misura il tuo nuovo appartamento e tutti gli spazi per arredare correttamente

Prima di correre nei negozi o su Internet, considera di misurare lo spazio e i mobili già presenti per avere un’idea chiara di ciò che andrai ad acquistare o a risistemare, magari proveniente dal tuo vecchio appartamento. La dimensione dei mobili è un elemento essenziale da tenere in considerazione prima di allestire i suoi interni, soprattutto quando l’appartamento è piccolo. Conoscere le dimensioni dei mobili sarà essenziale per determinare lo spazio da arredare e organizzare la stanza nel modo che preferisci.

Nuovo appartamento: il budget per arredarlo e i consigli per spendere al massimo 50 euro

Fai un giro dei siti internet dedicati alla vendita di arredamento usato o dei mercatini delle pulci e approfitta dei tanti buoni piani offerti dai siti specializzati nell’arredamento per piccoli budget, come Ikea o Mondo Convenienza! La caccia nei mercati delle pulci è di tendenza e soprattutto molto economica!

Un’altra soluzione davvero economica e creativa, come ci viene suggerito qui, è il riciclo creativo. Chi lo ha detto che un letto debba per forza costare una fortuna? Può essere anche gratis, se ci si arma di pazienza e fantasia. In che modo? Reperendo le pedane di pellet dai magazzini o dai supermercati, che altrimenti sarebbero stoccati, tinteggiarli e incastrarli fra loro a formare una base per il materasso e due pedane in verticale per la testiera. E l’armadio o la vetrinetta del salotto? Basterà fare la stessa operazione con le cassette di legno della frutta o delle bottiglie di vetro dell’acqua, e il gioco è fatto. E la libreria? Stiamo ipotizzando un piccolo appartamento, e allora perché togliere spazio con un altro ingombrante mobile quando con delle mensole ricavate da vecchi rimasugli di legno offerti dal nostro falegname di fiducia, ritinteggiati, possiamo ottenere lo stesso effetto?

A proposito di creatività: consigli per la decorazione

Come ottimizzare lo spazio di un piccolo appartamento? Esistono molte e diverse soluzioni, alcune partono proprio dalle decorazioni. Sulle pareti optiamo per i toni chiari per aumentare l’impressione di spazio e sfruttiamo l’archiviazione integrata per non ingombrare la stanza. In termini di arredamento, i mobili multifunzionali sono una buona soluzione per risparmiare spazio. Essi devono essere disposti in modo da lasciare uno spazio di circolazione abbastanza ampio.

Allo stesso modo, utilizziamo l’intera altezza del muro fissando ripiani o altri mobili di stoccaggio. Si possono delimitare i diversi spazi abitativi con tende, porte a soffietto o pannelli in cartongesso. Ridipingere, ad esempio, lo spazio dedicato al soggiorno con un colore brillante creerà una vera dinamica e illuminerà il tuo studio.

Per sentirti in sintonia con il tuo interno, non esitare a personalizzarlo. Lo abbiamo già detto, dai libero sfogo alla tua immaginazione e lanciati in “Fai da te” (mobili in pallet, tinture tessili, …) per creare un arredamento adatto a te. Ridipingi le pareti e i mobili o usa la carta parati per essere meno radicale. Gioca con i piccoli accessori per dare energia al tuo arredamento. Dei semplici cuscini o una lampada di design possono cambiare tutto.

I piccoli spazi, non avendo molte finestre, hanno bisogno di luci. Un interno luminoso e chiaro aumenta l’impressione di spazio e fornisce benessere. Pensa all’illuminazione funzionale e moltiplica le sorgenti luminose in base alle diverse attività (area ufficio, lettura, sala da pranzo …).

L’articolo Come arredare il proprio appartamento con un budget ridotto e tanta creatività proviene da Architettura e design a Roma.

Written by: