4 Gennaio 2021 / / Idee

Come mimetizzare e rinnovare un mobile ingombrante:

Nuovo anno, aria di rinnovamento.

Oggi vi parlo di come nascondere, trasformare e rinnovare un mobile che vi ha stancato esteticamente, ma che è ancora molto utile funzionalmente. Questo esperimento avrà ancora più successo se il mobile in questione sarà di grandi dimensioni, come un armadio o una grande libreria.

Una soluzione molto ingegnosa e creativa è quella di mimetizzarlo con la parete facendolo…scomparire, proprio come fa il camaleonte!

Rinnovare un mobile progetto

In questo modo, con un gioco ottico, trasformerete completamente la stanza, rendendola molto più omogenea, ampia; perché il mobile ingombrante risulterà meno evidente e massiccio, e più neutra; omologando il mobile alle pareti.

Questo metodo vi permetterà di portare ordine nell’ambiente, trattando l’arredo come se fosse una parete; effettuare un relooking di un vecchio armadio o libreria che svolgono ancora egregiamente la loro funzione, ma che magari non si abbinano più bene con il vostro arredamento, che avete voglia di cambiare o alleggerire.

I modi per mimetizzare il mobile possono essere svariati, dall’utilizzo della carta da parati alla pittura;  io nel caso specifico di questo intervento, anche se la superficie dell’armadio era molto liscia, ho preferito comunque la pittura; essa permette un’esecuzione più precisa del lavoro, eseguito perfettamente su misura secondo le esigenze e le dimensioni degli spazi.

La soluzione a tutte le domande è dipingere l’elemento, in questo caso un grande armadio a 6 ante, dello stesso colore della parete, in modo che questo vada a scomparire su di essa. In questo modo l’aspetto della stanza sarà completamente trasformato.

Rinnovare un mobile
Rinnovare un mobile
Rinnovare un mobile

Come ho realizzato io la mimetizzazione di un mobile in un mio lavoro

Nel mio caso si trattava di uno studiolo/camera degli ospiti, con delle pareti arancioni molto evidenti e questo grande e utile armadio, parecchio invasivo e non adatto esteticamente ad una zona giorno.

C’era bisogno di nasconderlo, ma come fare? Mimetizzazione! Così abbiamo deciso. Con l’aiuto di raffaella di Im-materia, che ha eseguito il lavoro, di realizzare una boiserie dipinta sulla parete, che coinvolgesse l’armadio; in modo anche da ridimensionare lo spazio e le altezze.

Abbiamo accuratamente scelto i colori, freschi ed eleganti, che si abbinassero bene con le poltrone color tortora e i mobili in legno; così la magia si è realizzata.

Per la parete dell’armadio abbiamo scelto un verde patina e un tortora, collegati da un righino color marsala, mentre per le altre tre pareti è stato scelto un grigio tortora chiarissimo appena accennato; via l’arancione che appiattiva e appesantiva un po’ tutto.

L’ambiente alla fine è risultato più elegante, omogeneo, coerente e spazioso, per un meraviglioso gioco di illusione ottica.

Rinnovare un mobile progetto
Rinnovare un mobile

L’articolo Come trasformare, “nascondere” e rinnovare un mobile proviene da Architettura e design a Roma.