Impostare un buon impianto di illuminazione esterna è importante sia dal punto di vista funzionale che estetico. I vialetti o i sentieri così come gli spazi di ristoro vanno segnalati e resi fruibili per una buona viabilità. Ma non solo, anche la resa estetica dell’ambiente e delle relative luci è un fattore importante per la scelta delle lampade outdoor. La scelta di un buon design di qualità, made in Italy, lo si riscontra nella celebre azienda Martinelli Luce.

Martinelli Luce: l’illuminazione esterna da terra sostenibile

L’azienda Martinelli ha una notevole produzione di impianti d’illuminazione che unisco la tradizione ai più avanzati sistemi di tecnologia e avanguardia. Fra lampade da tavolo, illuminazione esterna, a sospensione o da terra, è possibile trovare il prodotto necessario per arredare il proprio esterno con qualità e un design ricercato.

Un esempio di lampade Martinelli per esterni da terra è la 2306 Cyborg outdoor. Dall’essenza moderna e futurista, queste lampade dalla luce soffusa sostano delicate e leggiadre nel giardino, nonostante la struttura in cemento le renda stabili e ferme. O al bordo di un vialetto, integrandosi perfettamente con l’ambiente circostante e catturando una curiosa attenzione per la loro particolarità.

Oltre alla resistente struttura in cemento idrorepellente (in due colori, giallo ocra o grigio cemento appunto), questa affascinante illuminazione esterna è dotata di cavo elettrico e spina con una sorgente di luce a LED. Il che la rende sostenibile e a basso consumo oltre che durevole nel tempo.

Tra i cespugli o le piante del giardino potresti intravedere dei funghi giganti, ma non ti preoccupare, sono le lampade Boleto, discrete ed eleganti, che si mimetizzano nel verde con la loro caratteristica forma a fungo, emanando luce indiretta sull’area circostante.

La sua struttura si compone di alluminio verniciato in color corten. Inoltre, lo stelo viene realizzato in tre altezze differenti per adeguarsi ad ogni necessità e per creare dinamicità nell’area. La base della lampada è dotata di fissaggio a terra. Boleto funziona con alimentatore da remoto.

Un’altra lampada degna di nota è sicuramente la Bowl. Si tratta di una sfera illuminante da poggiare a terra, da sola o in compagnia ed è perfetta per allestire esterni dall’aurea romantica e fiabesca, un party o una serata importante. Non solo fra amici, risulta adatta anche in contesti formali e di rappresentanza. È perfetta sia negli angoli del giardino che posizionata in punti centrali. Molteplici Bowl vanno a creare dei magnifici punti luce per tutta l’area verde, creando un’atmosfera elegante e delicata.

Di colore bianco, questa sfera che emana luce diffusa, è costituita di polietilene bianco ed è dotata di una maniglia, in resina, di colore nero. Questo dettaglio permette uno spostamento rapido e sicuro della lampada in altre zone. È dotata di un cavo alimentatore, color arancione, di tre metri, con spina. Per la lampadina, è sempre a LED. Simile alla Bowl è la Glouglou pool, dalle stesse caratteristiche, ma di forma ovoidale appiattita e galleggiante, è adatta al posizionamento sull’acqua, in piscine e fontane o laghetti!

Giocare con le lampade sospese e creare stupore

Se dico “Tutti Frutti” cosa salta in mente? Da quest’idea nascono le lampade Ciulifruli, già dal nome frizzante e scherzoso ci immaginiamo delle lampade fresche e colorate. Esatto, Ciulifruli è a luce diffusa, in materiale polietilene. Le lampade a sospensione sono cinque con differenti forme e dimensioni. Ogni supporto ha un colore diverso (giallo, rosso, blu, arancio, verde e bianco).

Per allestire e posizionare queste lampade si ha bisogno di una base e di un supporto, altrimenti si può giocare con i fili, attorcigliandoli, legandoli e arrotolandoli tra i rami degli alberi o delle travi di una tettoia esterna. Posizionandole così a diverse altezze a seconda del gusto e della necessità.

illuminazione esterna
illuminazione esterna
illuminazione esterna

Dall’Occidente all’Oriente, incontriamo le lampade Kiki. Ispirate alle lanterne di carta cinesi, con un tocco moderno e più resistenti, sono ottime da posizionare outdoor. Perfette per i balconi e terrazze, da contorno al cornicione o appese, si prestano sia per uso privato (indicatissime per una festa) ma anche per gli esercenti, come bar e locali di ristorazione, anche per l’indoor.

Kiki è formata da 3, 5 o 10 punti luce in linea, su di un cavo elettrico. Tra un punto luce e l’altro intercorre una distanza di 100 cm. È inoltre disponibile in tre versioni a seconda del numero di lampadine.

illuminazione esterna
illuminazione esterna
illuminazione esterna

Queste sono solo alcune delle lampade Martinelli iconiche e 100% design che sicuramente aggiungono stile ed eleganza alle aree esterne, garantendo qualità e durevolezza nel tempo. Senza dimenticare la scelta delle sorgenti di luce, a LED, sostenibili e a basso impatto ambientale.

L’articolo Sistemi di illuminazione esterna: lampade Martinelli Luce proviene da Architettura e design a Roma.