19 Marzo 2013 / / Design

 

Questa creazione di Patricia Urquiola ci piace davvero! Biknit è una chaise longue moderna e robusta, dallo stile che può facilmente adattarsi ad ogni spazio, a prescindere dal tema più classico o più contemporaneo che si è scelto.
Un telaio in legno di frassino solido e resistente fa da base d’appoggio per la seduta vera e propria, che è stata realizzata con una grossa trama intrecciata, un motivo che mantiene un tono classico senza però rinunciare ad un accento che strizza l’occhio ad un’architettura di interni moderna.

Biknit è in commercio con tonalità diverse, a partire da quella tradizionale color legno mostrata qui, virando anche su tinte più accese, ma soprattutto è disponibile in una doppia versione, una per interni ed una per l’arredo degli spazi esterni, con materiali progettati ad hoc per resistere agli agenti atmosferici; viene distribuita dal marchio Moroso.

19 Marzo 2013 / / Design

Case da sogno, speciale Africa: in anteprima la progettazione di interni per una serie di ville in Kenya in cui è stato volutamente creato un contrasto tra arredamento dai toni caldi e atmosfere fredde, con una precisa connotazione contemporanea.
Il team di progettazione ha creato ambientazioni in cui sono accostati arredi dallo stile contemporaneo e dettagli di ispirazione futuristica.
Il XXI secolo incontra i Seventies, in uno studiato mix di mobili iconici e minimalismo.
Il contrasto è il leitmotiv che caratterizza questi interni di lusso, per case da sogno in una location esclusiva.
L’ampio e luminoso salotto vede l’alternanza fra legno e superfici lucide moderne. Le grandi vetrate offrono il panorama di una ricca vegetazione, con un patio delimitato da una struttura in pietra. La scelta qui cade su un arredamento dai toni caldi e accoglienti, in contrasto con i colori freddi e le forme minimal selezionate per il resto della casa.
L’arredamento della zona living è progettato sui toni freddi del bianco e dell’azzurro, ripresi per la zona relax e divertimento. Gli arredi scelti parlano di uno stile anni ’70 in cui elementi dal design iconico completano arredi di design contemporaneo.
Le camere da letto ripropongono contrasti di stili e materiali, puntando su un arredamento decisamente moderno abbinato a complementi classici, come la consolle con panchetta neo-barocca, o poltroncine dal design giocoso e contemporaneo.

19 Marzo 2013 / / Design

Toyo Ito

Premi, riconoscimenti, onorificenze.

Per gli architetti il più prestigioso è il Pritzker Prize.

grattacieliVivere in una città circondato da opere dei grandi maestri dell’architettura; avere la consapevolezza di essere circondato dai grattacieli progettati da Mies Van der Rohe, Louis Sullivan e F.L.Wright.  Si cresce in una realtà fatta di bella architettura, si decide che lavorare o vivere in un edificio dove arte e architettura si incontrano ha una ripercussione significativa sullo stato d’animo dei dipendenti e degli ospiti che ne fruiscono.

I coniugi Pritzker con questa consapevolezza si sono fatti promotori di un premio significativo in denaro, sicuri di incoraggiare in questo modo i professionisti a realizzare edifici pubblici di qualità architettonica superiore se opportunamente stimolati. Il premio divenuto molto prestigioso prevede anche una citazione formale certificata ed una medaglia di bronzo con iscritti i principi fondamentali di Vitruvio: firmitas, utilitas, venustas.

Tra i più noti premiati ricordo: F.O.Ghery (1989), Renzo Piano (1998) e Zaha Hadid (2004).

Questi nomi sono legati ad edifici che identificano e strutturano le aree di tessuto urbano in cui si inseriscono, identificano i luoghi delle città che li ospitano.

premio PritzkerIl nome che quest’anno viene associato al premio Pitzker è quello dell’architetto Toyo Ito la cui ricerca corre in una direzione completamente opposta. Partendo dal concetto di spazio che si può tradurre dal giapponese con la parola “vacuità” gli elementi strutturali, come le parole, si ritrovano a fluttuare come lo scorrere dell’acqua; si fa largo il pensiero di un’architettura liquida. Lo scorrimento dei flussi di informatica diviene il principio che plasma la materia e produce dei risultati spaziali fluidi. Per Toyo Ito Toyo Itodiviene imprescindibile creare degli edifici che siano perfettamente integrati nel paesaggio. In che modo? Nascondendone il volume, utilizzando materiali come il vetro, e dandogli un vestito virtuale connesso tramite una rete elettronica al mondo reale. In questo modo si crea una pelle sottile che elimina completamente l’idea dei muri pesanti.

Gli edifici si devono adattare alla realtà effimera e in movimento – tipica del contesto urbano giapponese dove tutto cambia velocemente – dando l’impressione di essere una cosa temporanea e provvisoria, aiutati dai giochi di finzione creati dal vestito mediale.

Realtà effimera…impressione di cosa temporanea…provvisorietà…

L’architetto è colui che sa leggere e interpretare il suo tempo.

18 Marzo 2013 / / Design

Il corian è quel materiale idoneo a piani di lavoro in cucina, piani di lavoro in bagno, per piatti doccia, lavelli, vasche da bagno, calpestii, perfetto per creare inserti di varie forme e colori e quant’altro, senza avere giunte e/o imperfezioni.
Il corian sembra essere indistruttibile (o almeno nessuno sembra essere vissuto così a lungo da vederlo deperire). 
Materiale plastico, sintetico frutto della scienza, firmato Dupont, ogni disegno, ogni forma che si pensa è realizzabile.
Disponibile in una serie sconfinata di colori, pastello e non, tinte puntinate e/o venate a richiamare i marmi ha l’enorme vantaggio di potersi esprimere anche su superfici molto ampie senza presentare giunte visibili, tagli o imperfezioni. Si possono unire piani di diversi colori, stampare lavelli senza avere giunte con il piano, idem per le alzatine e i fianchi di un mobile. Utilizzato anche per le ante dei mobili stessi a creare un tutt’uno con il top. Viene frequentemente utilizzato anche in esterni e nelle barche proprio per la sua grande resistenza all’acqua.
Si dice che si potrebbe immergerne un pezzetto in una vasca da bagno piena d’acqua e dimenticarlo per anni . Lo si troverebbe intatto, uguale a come lo si è inserito.
Unica pecca dimostrata, se utilizzato in colorazione scura, è il contatto con l’acqua a temperature estreme. Difatti è sconsigliato avere un lavello in colore scuro proprio perchè, scolando l’acqua bollente della pasta lo stesso potrebbe subire uno shock termico e sbiadire leggermente. Non rompersi. Semplicemente il colore potrebbe di poco variare di intensità. Ma è un problema riscontrabile solo ed esclusivamente in toni molto scuri di colorazione, facilmente ovviabile con la scelta di altri toni.
Non si può però dire che sia un materiale utilizzato comunemente e dai più, ovviamente tutti questi pregi hanno un costo e ad oggi risulta essere uno dei materiali da interni più costosi. Sebbene l’impatto sia dei migliori!
Non ci sono dubbi sulle sue qualità per quanto riguarda resistenza ed estetica, caratteristiche formidabili dall’elasticità inimmaginabile per tutto ciò che immaginiamo.

15 Marzo 2013 / / Blog Arredamento

Modà, Designers Guild, Wall&Decò, Northern Lighting, Menu. Illuminazione, oggettistica, home decor, tessuti, carte da parati, arredamento. Design italiano, danese, inglese e norvegese.
No, non sto dando i numeri, non c’è nulla di casuale in questa lista: si tratta di un’inedita unione promossa dall’italianissimo brand “Modà Di Liddo & Perego”. Un’operazione che i suoi stessi promotori hanno voluto definire cross-innovation, che tradotto significa una collaborazione fra leader internazionali dell’arredamento e della decorazione d’interni.

I 5 big saranno presenti al Salone del Mobile 2013 con l’obiettivo di presentare un progetto di total living in cui arredamento e decorazione sono espressione della personalità di chi li sceglie. Utilizzando le parole di Modà: “il leitmotiv comune è un sorprendente fascino visivo […] perché i luoghi dove trascorriamo i momenti più significativi della nostra giornata […] meritano attenzione e cura soprattutto per quei dettagli che rendono esclusivo e unico ogni progetto.”
Al Salone del Mobile 2012 avevamo assistito alla presentazione della collezione BeGreen: un tripudio di colori fluo sapientemente abbinati a superfici materiche in legno tranché; mobili di ispirazione neo-barocca e tessuti preziosissimi tra cui una special edition firmata dalla maison Christian Lacroix.
Tra le novità che verranno presentate al Salone 2013 Modà porterà “Suite 41”. Una collezione di arredamento caratterizzata dallo stile retrò-chic, una firma stilistica che da sempre contraddistingue il design del brand brianzolo, questa volta arricchito da contaminazioni contemporanee provenienti dal filone steam punk: uno stile che negli ultimi anni ha investito design, moda e cinema, con nostalgiche atmosfere ottocentesche.




È possibile acquistare gli arredi Modà online su www.arredaclick.com
www.modacollection.it
www.designersguild.com
www.menu.as
www.northernlighting.no
www.wallanddeco.com

14 Marzo 2013 / / Decor

Esistono stili arredativi dei più disparati, e la differenza che distingue uno stile da un altro è data dagli elementi che lo compongono. Bisogna essere bravi a far conciliare tutti i componenti, un po’ come avviene per la musica: se c’è uno strumento non accordato il concerto ne risente.
Lo stile classico, nonostante il continuo rinnovamento del settore, continua ad avere un fascino che molte correnti moderne al momento non posseggono. Tra gli elementi che non possono mai mancare nell’arredamento per gli spazi interni della casa  troviamo inesorabilmente il lampadario. Spesso infatti un lampadario importante domina incontrastato la scena guardando tutti dall’alto, ed è un fattore che facilmente sposta gli equilibri essendo tra i primi che balza all’occhio, anche per una fisiologica attrazione verso la luce. Un lampadario in vetro ha un impatto visivo sublime. Il gruppo Barovier&Toso in questo settore ha pochi rivali. La tradizione del vetro soffiato si tramanda nella famiglia Barovier&Toso  da secoli e ciò ha portato questo marchio a creare prodotti dal fascino indiscusso.

Si pensa che classicismo non vada d’accordo con originalità e non c’è cosa più errata in tal senso. Progettare insieme al cliente una soluzione soddisfacente e creativa allo stesso tempo è l’obiettivo che accompagna il gruppo Barovier&Toso da generazioni, con il dichiarato intento di mettere a disposizione la propria esperienza nell’elaborazione di soluzioni studiate per diversi ambienti: dalle abitazioni, agli alberghi fino ad arrivare ai ristoranti.

Le pregiate tecniche di modellazione del vetro di Murano rendono i lampadari dell’azienda veneziana opere di primissima qualità, ma oltre ai lampadari classici l’azienda ha sviluppato sempre più interesse per gli ambienti più moderni, adattandosi ai tempi che corrono senza mai perdere di vista la tradizione. Questa grande versatilità dimostrata permette ai loro lampadari di adattarsi a qualsiasi locale o ambiente, senza mai stonare.
Barovier&Toso offre nei suoi cataloghi numerose collezioni di lampadari, ciascuna con uno suo stile proprio ed inconfondibile e molteplici varietà di colore. Tra le tipologie troviamo, oltre ai lampadari classici, lumiere da parete, da tavolo, da soffitto e da terra, anch’esse con numerose varietà a disposizione.

11 Marzo 2013 / / Design

Anche quando si tratta di arredo bagno il design e la creatività non conoscono confini. Si sa, uno dei luoghi ispiratori per eccellenza è il bagno: chi di noi non ha avuto idee geniali mentre si truccava, si radeva, oppure immerso nei vapori di una bollente vasca da bagno, oppure…no questa non la dico. Se il bagno è un luogo di riflessione ed ispirazione creativa, perché non parlare di arredo bagno di design? soprattutto, chissà dove trovano ispirazione i designer che progettano arredo bagno di design? Va bene, ora sto davvero degenerando, ma è lunedì e sicuramente mi perdonerete per questo mio vagheggiare.

Se siete stanchi dei soliti mobiletti, l’arredo bagno di design offre una vasta serie di alternative, pensate per arredare bagni piccoli o grandi: c’è l’arredo bagno dal design minimalista, c’è l’arredo bagno dal design di super lusso e c’è quello futuristico. Quando si dice “ce n’è per tutti i gusti”…
Forme arrotondate per il mobile sospeso con doppio lavabo che sembra progettato in una galleria del vento. Il bello dell’arredo bagno di design è che, oltre a proporre linee esclusive ed inedite, offre soluzioni efficaci che soddisfano varie necessità: come ad esempio l’eliminazione di pericolosi spigoli sempre in agguato e la possibilità di avere un bagno pulito e brillante in pochi minuti. Ecco perché personalmente adoro i mobili sospesi. Il mobile bagno con piano in pietra Split 26 unisce in un’unica bomba sexy viola melanzana tutti i vantaggi di un arredo bagno dal design curatissimo, ma in cui oltre all’estetica conta soprattutto la funzionalità.
Che si tratti di moda o arredo bagno di design, l’eleganza della coppia nero e bianco sono indiscutibili ed intramontabili. È il caso del mobile d’arredobagno Dixi 06 composto da elementi eterogenei ma estremamente in accordo fra loro: sembra una parete attrezzata per il soggiorno, con i contenitori pensili asimmetrici sistemati a varie altezze. Tocco fashion in più: due singoli elementi color tortora.
Split 14N è un mobile bagno moderno con una marcia in più: se ancora non riuscite a staccarvi dai bagni più tradizionali, questo modello parte dalle forme conosciute di un mobile sospeso classico per poi trasformarsi in profondità e altezza, seguito nella metamorfosi dalla specchiera.
Chi l’ha detto che il design è soltanto per chi ha enormi lussuosi spazi da arredare?
Il mobile con lavabo a incasso Dixi 53 è portavoce di un arredo bagno di design pensato anche per bagni piccoli.
Design minimalista con sifone a vista e mensole sottilissime che sembrano disegnate sul muro: è il bagno moderno sospeso Dixi 14. Leggero e quasi impercettibile, per chi ama l’essenzialità in tutti gli ambienti della casa.

Dopo questa accuratissima selezione di arredo bagno dal design curato e ricercatissimo…sicuramente mi avete perdonato per tutto il discorso sull’ispirazione creativa in bagno. Vero?

1 Marzo 2013 / / Blog Arredo

Shelff
Ecco a voi ShellF! Il nome deriva dalla fusione di shelf (libreria) e shell (conchiglia): questa libreria, che nasce come scultura in edizione limitata nello studio della giovane artista e designer Ka-Lai Chan, si ispira ad un animale che esce dalla sua conchiglia e si trasforma in elemento d’arredo grazie a Kristalia.
Di effetto visivo dinamico ed organico, è composta da un’aggregazione di vani rettangolari realizzati in Mdf con finitura laccata e connessi con giunture invisibili a 45°.

=> Continua!

28 Febbraio 2013 / / Design

Linee molto allungate con spigoli vivi: li ritroviamo in questa collezione di complementi di arredo per interni che fa convivere due stili molto diversi tra loro, l’industrial ed il rustico, fondendoli – è proprio il caso di dirlo, come vedremo – in un risultato visivo insolito e gradevole.

La linea si chiama Wood casting ed è stata ideata da Hilla Shamia, designer israeliana, che ha scelto tronchi di legno a vista con evidenti bruciature create ad arte; gli spazi vuoti lasciati dal fuoco e quelli naturali del legno sono poi stati colmati con alluminio fuso, che compone così l’intera parte inferiore delle sedute proiettandosi verso il basso in diverse lunghezze a creare una panca, uno sgabello “standard“, oppure uno sgabello da bar, ma non manca anche un tavolo realizzato con la medesima tecnica.
Si tratta di un’idea davvero unica nel suo genere che ci ha colpiti al primo sguardo!

25 Febbraio 2013 / / Design

For the first time, at the International Furniture Exhibition 2013, the  new important cross-innovation deal between Modà, *a well-known trendy furniture brand, and the international leaders of the decorative interior design will come into being.

A new issue one of a kind: a co-creation involving as protagonists, Designers Guild, Wall&Decò, Northern Ligthing e Menu, that will enable everybody to meet experiences, resources, competences, and proper fields so to overcome the traditional limits looking towards a complete Home Styling project.

This layout completely changes the usual interior design concept; all the environments will be re-studied in their total look as the places  where we spend the most part of our time such as a warm house, a sophisticated restaurant, elegant high-end offices, deserve attention on details that are giving the exclusive touch to every single project.

Modà Inspiration is thinking made Visual.

The new Modà format is addressed to worldwide architects & interior designers inspired by the target to create innovative and high-end projects.

The mentioned brands will present in preview their novelties 2013, not only furniture, so that  to get in touch with the latest novelties coming from the specialized different worlds: fabrics, wallpapers, lightings and design objects.

The common leitmotiv is the amazing visual charm.

The most important design event, thanks to its internationality and uniqueness in sharing & joining the best worldwide designers’ proposals, is moreover not to be missed for the innovative format created by the team of international leaders of the decorative style.

 

 

 

Per la prima volta, al Salone Internazionale del Mobile 2013, si svilupperà un’ importante operazione di cross innova- tion tra Modà,* noto brand trendy dell’arredamento, e i leader internazionali del decorativismo per l’arredo d’interni.

Un’edizione tutta nuova nel suo genere, una co-creation con protagonisti Modà, Designers Guild, Wall&Decò, Northern Ligthing e Menu, che permetterà di far incrociare esperienze, risorse, competenze e canali, superando così i tradizionali confini aziendali per un progetto completo di Home Styling.

Questo layout cambia completamente il consueto concetto di arredare, gli ambienti vengono interpretati nel suo total look,  perchè i luoghi dove trascorriamo i momenti piu significativi della nostra giornata, che siano una casa accogliente, un raffinato ristorante o eleganti high end offices, meritano attenzione e cura soprattutto per i dettagli che rendono esclu- sivo e unico ogni progetto.

 Modà inspiration is thinking made visual.

Il nuovo format Modà è rivolto agli architetti ed interior designers di tutto il mondo, con l’obiettivo di creare progetti inno- vativi e creativi di alta qualità.

Tutti i brands presenteranno in anteprima le novità 2013, arredi ma non solo, questa volta si potranno scoprire le ultime tendenze nel mondo dei tessuti, delle carte da parati, dell’illuminazione e dell’oggettistica, con il leit motiv comune di un sorprendente fascino visivo.

Il piu importante evento di design per la sua internazionalità e la sua unicità nell’unire le proposte dei migliori designersdel mondo , e quest’anno imperdibile per l’innovativo format dove vedrà i migliori brands di decorativismo all’interno dello stand Modà.

* Salone Internazionale del Mobile PAV.5 -STAND L08

 

Segui l’evento sulla nostra pagina Facebook ufficiale: http://www.facebook.com/events/337235706394830/