19 Gennaio 2016 / / Easy Relooking

​Che piacere aver ricevuto, in questa fredda (ma soleggiata) giornata, la notizia da parte di Houzz di aver vinto il Best of Houzz 2016 per la categoria Soddisfazione Clienti! Ma cos’è il Best of Houzz 2016?
​Easy Relooking ha ricevuto il riconoscimento per “Best of Houzz Soddisfazione Clienti” su Houzz®, la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e d’esterni. Già, proprio io, che alla fine sono dietro a Easy Relooking, sono stata scelta dai più di 35 milioni di utenti unici mensili facenti parte della community di Houzz, tra più di un milione di professionisti come architetti, designer e imprese edili attivi sulla piattaforma.
​Devi sapere che il riconoscimento “Best of Houzz” è conferito annualmente a due categorie: Design e Soddisfazione Clienti (Service). Il Best of Houzz Design premia i professionisti con i progetti più popolari tra gli oltre 35 milioni di utenti su Houzz, assegnando il riconoscimento ad architetti, interior designer e fotografi specializzati in architettura e arredamento, i cui lavori sono maggiormente diffusi tra la community di Houzz. Il riconoscimento Soddisfazione Clienti si basa invece su più fattori tra cui il numero e la qualità delle recensioni ricevute dal professionista durante il 2015 da parte dei clienti per cui ha lavorato
​Quindi, da oggi in poi, sul mio profilo di Houzz vedrete un nuovo Badge di riconoscimento, come segno della dedizione all’eccellenza. Questi premi aiutano i proprietari di casa a identificare i professionisti più seguiti, apprezzati e con le migliori recensioni su Houzz.

“Chiunque debba costruire ristrutturare o arredare la propria casa, va su Houzz per trovare i professionisti più di talento e orientati al servizio” dice Mattia Perroni, MD di Houzz Italia. “Siamo felici di nominare Easy Relooking, votato come uno dei professionisti ‘Best of Houzz’ dalla nostra grande community di proprietari di casa e appassionati di design”.

Io non posso che rispondere “Grazie”! La soddisfazione dei clienti, il capire le loro esigenze ancora prima di iniziare il progetto, l’empatia e la capacità di mettersi nei loro panni, sono sempre state le mie priorità!

QUALCHE INFORMAZIONE SU HOUZZ
Houzz è la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento della casa e nell’offerta di soluzioni di design in ogni fase della ristrutturazione. Dall’arredo di una stanza alla costruzione di una casa, Houzz mette in contatto milioni di utenti appassionati di design e professionisti di tutto il mondo. Avvalendosi del più ampio database di immagini di proposte residenziali e di una vivace community, Houzz è la soluzione più immediata per trovare idee, soluzioni, ricevere consigli, comprare prodotti e arredi, coinvolgere e ingaggiare professionisti per trasformare la casa dei sogni in realtà. Houzz ha sede a Palo Alto in California e dispone di uffici a Londra, Berlino, Mosca, Sydney e Tokyo.  
16 Gennaio 2016 / / Easy Relooking

Se ami lo stile shabby chic e vorresti avere una camera da letto shabby, questo è il post che fa per te!
Questo post nasce dalla conclusione di un progetto recente: la signora Diana mi aveva contattata per aiutarla nell’arredamento della sua nuova casa e voleva che lo stile fosse shabby chic! Ti ho già anticipato nel post Come ti arredo#5:arredare la cucina e il soggiorno in stile shabby chic“ il progetto per la sua cucina e il suo soggiorno. In questo post invece voglio descriverti la camera da letto e le particolarità del progetto!
Arredare camera da letto in stile shabby chic

​La camera da letto in stile shabby chic è il sogno nascosto di molte donne: la propria camera da letto, l’ambiente più intimo della casa insieme forse al bagno, trasformata in un luogo di relax grazie all’impronta data dallo stile shabby!
Questo stile infatti impone l’utilizzo di:

  • colori tenui e pastello
  • tanto legno, anche decapato

Ed è proprio questo stile che la committente voleva per la sua camera da letto! 

La richiesta era poter inserire una letto abbastanza spazioso per una persona sola e un armadio capiente. Non si potevano effettuare modifiche all’impianto elettrico e spostamento di prese, questo perché stiamo parlando di una casa in affitto e perché il pavimento, un bel parquet effetto rovere, era già stato posato. Inoltre era importante ricavare lo spazio per il tapis roulant che la cliente voleva mantenere. 

​Lo so, può non centrare molto il tapis roulant con lo stile shabby chic, ma non lo si può mica buttare via, giusto? Nonostante le misure della camera non fossero generosissime, ho trovato il modo di farci stare tutto, con i giusti ingombri e mantenendo passaggi adeguati. Prosegui e vedrai il progetto 2D scelto.

Disposizione e selezione arredi per la camera da letto in stile shabby

La disposizione finale scelta per questa camera in stile shabby è quella che vedi nell’immagine in pianta:

  • letto frontale alla porta
  • armadio di fianco al letto
  • cassettone appena si entra sulla sinistra, seguito da una specchiera appoggiata a terra
  • tapis roulant a destra della porta
Camera da letto in stile shabby - progetto

​L’armadio è un armadio laccato a poro aperto, di un bianco spento. Il termine a “poro aperto” significa che la laccatura lascia comunque intravedere le piccole venature del legno (o simil legno, perché ormai mobili di puro legno non si trovano più).

Ricordati che nello stile shabby chic, bianco e poro aperto sono la scelta vincente! Almeno uno degli arredi, se non tutti, deve essere così, per forza. Almeno un arredo poi, possiamo sceglierlo decapato.

​Infatti anche in questo progetto abbiamo almeno due arredi decapati! Proseguiamo a vedrai.
A sinistra della porta abbiamo il cassettone, abbinato al comodino, della Maison du Monde, che per lo stile shabby ha un’ampia scelta.

Dirai: perché un solo comodino? 

Semplicemente perché il secondo non ci sarebbe stato: sarebbe andato ad intralciare la zona letto – armadio.
Un solo comodino sta molto bene considerando la disposizione della stanza, spezza la simmetria (chi lo dice che devono esserci due comodini e che devono anche essere uguali? 🙂 ) ed è adatto per una sola persona. 

​La Costanzina di Luceplan a parete impreziosisce il comodino e dà un perfetto tocco di design: disponibile in tantissimi colori, dal bianco al rosa cipria entrambi super consigliati per una camera da letto shabby.

Lo specchio appoggiato a terra sarà decapato: un tocco assolutamente romantico e perfetto per questo stile!

La chicca finale di questa camera shabby è però il letto: per le dimensioni della stanza, è perfetto un letto alla francese, cioè con dimensioni 140x190cm o anche 200cm di lunghezza. 
La tipologia di letto è un letto Sommier, cioè senza testata.
Il budget di progetto non permetteva la creazione di boiserie su misura o di particolari testiere, per cui, per personalizzare il letto, una soluzione carina ed economica è quella di prendere o farsi fare su misura, con poche lavorazioni, una testiera 170x120cm in laminato da far poi decapare con il colore che si vuole. La si appoggia poi alla parete, leggermente in obliquo, e su questa andrà poi ad appoggiare il letto! 

Arredare camera da letto in stile shabby chic - progetto

​Cosa ne pensi di questo progetto per una camera in stile shabby?
Concludo con la foto della camera appena dipinta e spero presto di farti vedere le foto del risultato finale.
Colore parete camera da letto shabby

Come colore per la parete dietro al letto è stato scelto il codice Caparol Palazzo 85, un tortora caldo (che vedi in foto). Come alternativa, era stato proposto un grigio con una punta di lilla, il Velvet 25, che vedi nel render qui sotto.
Tu quale avresti scelto?  ​​
Arredare camera da letto stile shabby

9 Gennaio 2016 / / Decor

Quando si scelgono i colori delle pareti in una casa, bisogna pensare a come la luce può influenzare i colori stessi. E’ importante quindi sapere come sono esposte le stanze e quanta luce naturale si ha a disposizione. Farrow and Ball ci dà dei suggerimenti, che voglio riportarti con qualche rivisitazione personale! 
Prima di iniziare una ristrutturazione o la progettazione di un ambiente, chiedo sempre l’esposizione delle stanze da arredare, questo perché la presenza o meno di molta luce naturale incide sulla tonalità del colore che si va a proporre. 
Se ne vuoi sapere di più, nel post trovi consigli sul colore delle pareti a seconda dell’esposizione della stanza! 
Colori delle stanze a seconda dell'esposizione

Scegliere i colori per una stanza esposta a Nord

Le stanze esposte a Nord sono le più difficili da decorare, perché hanno poca luce naturale. La luce presente in queste stanze tende a far sprigionare la tonalità più fredda del colore, quindi evita i grigi freddi e i verdi. 
Punta invece su una parete giallo ocra o senape, abbinata anche a grigi scuri.
Colori per una stanza esposta a Nord

Nell’immagine sopra, il Print Room Yellow della Farrow and Ball
I colori scuri nelle stanze esposte a nord sono per chi vuole creare un’atmosfera “drammatica”, nel senso di grande impatto, e sicuramente molto maschile. 
Colori pareti per una stanza esposta a Nord

Scegliere i colori per una stanza esposta a Sud

La scelta del colore per le stanze esposte a sud è più ampia!sono inondate di luce calda e naturale per tutto il giorno quindi la luce non manca. Tutti i colori risultano adatti, ma se si vuole sfruttare il senso di calore donato dalla luce naturale, consiglio l’utilizzo di colori pastello e chiari, in modo da creare ancora di più un senso di accoglienza e luminosità.
Colori con una base blu e rosso in tonalità pastello, molto delicata, sono indicati! 
Colori pareti per stanza esposta a sud

Colore pareti per stanza esposta a sud

Nell’immagine, il Comfort White della Farrow and Ball, con una punta di rosso all’interno

Scegliere i colori per una stanza esposta a Ovest

Bisogna considerare che le stanze esposte a Ovest hanno una luce più fredda la mattina, mentre la luce calda arriverà al pomeriggio. Viceversa sarà per quelle esposte ad Est. 
Via libera ai grigi caldi, che saranno più freddi la mattina per sprigionare la loro componente calda nel pomeriggio. 
Puoi utilizzare il colore Ammonite della Farrow and Ball, utilizzato per la parete alle spalle dei pensili di questa cucina
Ammonite 274 farrow and ball in cucina

Aggiungerei, come consiglio personale, i rosa nordici: quei rosa belli spenti che ricordano il rosa antico ma che sono ormai simbolo del design nordico. 
In questa immagine trovi il Pink Ground della Farrow and Ball
Pink Ground della Farrow and Ball

Scegliere i colori per una stanza esposta a Est

Rispetto alle stanze esposte ad Ovest, a Est avremo la situazione opposta: più luce la mattina e meno al pomeriggio.
La differenza è che la luce della mattina è più fredda, con sfumature tendenti al blu. 
Puoi quindi farti guidare dalla luce, scegliendo per queste stanze tonalità sul verde e blu
Soggiorno color Pale Powder Farrow and Ball

Fine e raffinato il Pale Powder della Farrow and Ball
Cucina color Oval Room Blue Farrow and Ball

D’impatto ma sempre molto elegante, l’Oval Room Blue sempre della Farrow and Ball

Il mio consiglio

Queste indicazioni sono utili, perché la luce naturale gioca un ruolo fondamentale e può modificare anche i colori stessi. Non prenderle però troppo sul serio e cerca invece il tuo mood preferito a seconda della stanza e di come la vivi! Sperimentare è la chiave giusta e se non vuoi farlo da solo, sono sempre qui per aiutarti 🙂

FONTI DELLE FOTO INSERITE, NELL’ORDINE:
  • www.apartmenttherapy.com
  • www.farrow-ball.com
  • littlemisshome.co.uk
  • www.farrow-ball.com
  • nordicdesign.ca
  • skonahem.com
  • kanicablog.com
4 Gennaio 2016 / / Easy Relooking

Buon Anno a tutti!
Primo post del 2016, si rientra dalle festività con una sorpresa: finalmente, dopo mesi e mesi di disegni, misure, appuntamenti con il falegname, scelta e ripensamenti sui colori, il progetto della nicchia per il soggiorno è finalmente diventato realtà!e posso mostrarti in questo post il risultato finale che per noi è stato come un grande regalo per il nuovo anno.
Qui trovi i passaggi che hanno portato al risultato finale e la moodboard di colori usati per decorare la nostra nicchia in soggiorno! 
Ovviamente il progetto è stato seguito interamente da me, dal disegno alla scelta di tutti i colori. Potevo forse riununciarvi? 😀
Arredare una nicchia in soggiorno

Come arredare una nicchia in soggiorno?

IL PROGETTO PRELIMINARE
Per arredare la nicchia in soggiorno, volevo qualcosa di particolare e moderno: non potevo immaginare la nicchia con le semplici mensole che tutti conosciamo, disposte una sopra l’altra. 
Abbiamo una casa molto lineare, con uno stile contemporaneo, per cui potevo osare con un arredamento per la nicchia che fosse meno scontato! 

Dai vari pensieri e disegni, è nato il progetto finale: una serie di prismi di diverse dimensioni e profondità, progettati come se uscissero direttamente dal muro, come appigli per uno scalatore sulla sua parete.

Ho iniziato quindi a disegnare il progetto che avevo in mente e qui sotto puoi vedere i disegni su cui poi ho lavorato con il falegname. La nicchia misura 103x210cm e tutte le misure delle mensole sono state definite in questa fase. 
Arredare una nicchia in soggiorno

Avevo in testa anche i colori che volevo utilizzare: una tonalità sull’azzurro carta da zucchero per la parete della nicchia e tonalità di grigio chiaro e scuro per le mensole. 
Ho creato quindi il progetto anche a colori, più per avere un’idea generale e per farlo visualizzare al mio ragazzo, anche perché senza effettuare un rendering completo (visualizzazione fotorealistica) è raro che i colori siano uguali alla realtà. 
Arredare una nicchia in soggiorno

LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO
La realizzazione del progetto nicchia in soggiorno ha previsto nell’ordine:

  • verifica misure da parte del falegname
  • uscita del falegname per inserire i fermi per le mensole
  • prova con le mensole “grezze”, cioè non ancora laccate
  • una volta inseriti i fermi, tinteggiatura del muro (fatta da me 🙂 )
  • scelta del colore laccato opaco per le mensole e posa finale
Questo è il risultato! dove prima si aveva un muro bianco e spoglio, ora si ha un arredo non convenzionale e soprattutto unico perché fatto fare su misura
Ecco una bella carrellata di foto! 🙂
Come arredare una nicchia in soggiorno

Come arredare una nicchia in soggiorno

Come arredare una nicchia in soggiorno

Come arredare una nicchia in soggiorno

Come arredare una nicchia in soggiorno

Come arredare una nicchia in soggiorno

Cosa ne pensi di questa nicchia molto… geometrica? 🙂

Ti lascio con una moodboard con i 3 colori principali usati. Il colore della parete è della Caparol, codice Lago 75!

Come arredare una nicchia in soggiorno

19 Dicembre 2015 / / Decor

​Se nel 2016 vuoi portare calma e relax nella tua casa, i due nuovi colori Pantone per la casa del 2016 puntano in questa direzione. 
“I consumatori cercano il benessere come antidoto alle moderne sollecitazioni di giorno, e lo fanno anche nella scelta di colori che psicologicamente soddisfino il desiderio di rassicurazione e la sicurezza” spiega Pantone.

Dal 2000 ogni Dicembre Pantone annuncia il colore dell’anno successivo e dopo anni di scelte che ricadevano su un unico colore, ecco quest’anno la scelta di due colori, molto tenui e che ispirano un’atmosfera rilassata. 
E’ stata quindi scelta una tonalità di rosa caldo, chiamato Rose Quartz (PANTONE 15-3919) e il Serenity (PANTONE 13-1520), un blu azzurro dai toni rassicuranti.
Colori Pantone 2016

​La prima cosa che ho pensato quando ho visto i due colori: femmine VS maschi?
 
“Ma no – mi dicono – il rosa deve essere sdoganato e diventare unisex così come il blu!”
Sono d’accordo. Per gli azzurri e carta da zucchero, no problem: le donne non li vedono più già da tempo come colori prettamente maschili.
 
Ma per il Rose Quartz è sicuramente più difficile. L’uomo (genere maschile) vede ancora il rosa legato al mondo femminile. Non è raro che clienti, anche se sposati e quindi con una dolce metà che potrebbe apprezzare il rosa, chiedano espressamente di evitare il rosa alle pareti e negli elementi d’arredo. Mentre la donna è assolutamente più propensa ad accettare la gamma dei blu, o sbaglio?
 
Per me invece questi due colori non rappresentano alcun universo maschile e femminile nell’arredamento di interni, ma semplici colori per creare atmosfere accattivanti.

Dopo queste riflessioni filosofiche derivate dalla vista dei colori Pantone 2016, lasciati ispirare da interni e elementi di arredo in Rose Quartz  e Serenity
Voglio mostrarti alcuni interni in cui questi colori sono utilizzati e indicarti alcuni arredi di design in Rosa e Azzurro Pantone 2016.

Interni e arredi in Rose Quartz e Serenity Pantone 2016

Un ambiente minimal e moderno che vede un utilizzo particolare di entrambi i due colori Pantone 2106! Bellissimi entrambi abbinati al nero. In  particolare, il rosa viene completamente smorzato dall’abbinamento con il nero.
Soggiorno in Quartz Rose e Serenity Pantone 2016

Soggiorno in Quartz Rose e Nero Pantone 2016

Camera da letto Serenity Pantone 2016

Nella gallery puoi invece vedere alcuni arredi selezionati nei colori Pantone 2016!
Questi due colori mi piacciono molto devo dire: sono freschi e giovani, penso che li proporrò presto nei prossimi progetti di interni!
Tu cosa ne pensi? 

Pensi anche te che non debbano essere legati direttamente al mondo maschile e al mondo femminile? Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti! 

Ti ricordi invece quale era il colore del 2015 per Pantone? Il Marsala, un color vinaccia. Leggi il mio post per riscoprire questo elegante colore!