Paz Garden






 
 
 

WORLD 🌿 INTERIORS #29

Pubblicato da blog ospite in Interiors, Interni, Paz Garden

Manca poco più di un mese al suo arrivo e già ovunque si è scatenata la voglia che sia già qui!!!
Sto parlando della Primavera e del naturale risveglio che rieccheggia frizzante dentro di noi, vero?
Io ho già riempito la casa di fiori freschi e, anche se solo di pochissimo, l’aumento di Luce ha già cambiato le ombre e la percezione del Tempo.
Vero che anche per voi è la stessa cosa?
Ho pensato per questo di festeggiare questa energia frizzantina con un Home tour, siete pronti?
Vi porto in un appartamento decorato in armonia con le tonalità colore calde della Terra, dove il tocco Decor è minimale, ma sempre ricercato, e gli styling con protagonisti gli elementi della Natura rendono questa casetta di 60 mq. un vero concentrato di accogliente semplicità.
Avete notato quanto sono belli i vasi semplici di terracotta usati per le piante?
Io vi auguro un nuovo bellissimo inizio per questa settimana, in attesa del prossimo Post ;-)))

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All the photos are from ALVEHM website

 

Tags:

 
 

Piccoli giardinieri crescono con yougardener

Pubblicato da blog ospite in Idee, Paz Garden

Vi avevo promesso, su Instagram, che presto vi avrei parlato di alcune piantine che abbiamo scelto di regalare ai bimbi, per cominciare ad insegnare loro quanto sia bello e interattivo prendersi cura di un essere vivente (che non sia il solito triste pesce rosso!).
In nostro aiuto sono arrivati gli amici di YOUGARDENER, un team appassionato e fortissimo di veri amanti delle piante, che hanno messo su un sito ricco delle migliori varietà e specie, grazie anche al supporto logistico di una rete di vivaisti eccellenti e riconosciuti per l’alta qualità delle piante che producono.
Abbiamo scelto varie piante che man mano vi mostrerò, ma tra queste alcune spiccano per originalità e livello di interazione possibile con i bambini.
Oggi ad esempio vi parlo della falsa Rosa di Gerico, il cui vero nome è Selaginella lepidophylla, che conosciuta anche come pianta della resurrezione, è capace di dar vita ad un vero e proprio spettacolo super affascinate per i bimbi.
Pianta tipica del Medio Oriente, si dice sia stata importata dalla Terra Santa, per via delle sue proprietà magiche.
La sua caratteristica principale è di richiudersi completamente nel momento in cui si trova a vivere un periodo di siccità, per poi riaprirsi e sbocciare come fosse un fiore non appena riesce a recuperare qualche goccia d’acqua o anche solo più umidità nell’aria che respira.
Inutile dirvi quanto tempo i bimbi sono rimasti ad osservare la pianta sperando si aprisse immediatamente dopo averle dato da bere!!!

La procedura per cominciare a prendersi cura di lei infatti è molto semplice.
Basterà riempire con mezzo centimetro d’acqua tiepida un sottovaso o un piattino, facendo attenzione che si bagnino bene tutte le sue radici e aspettare di guardare cosa succede.
Dopo che l’acqua sarà stata completamente assorbita potrete tornare ad ammirare il processo con cui ritornerà a chiudersi su se stessa, decidendo successivamente di aspettare un po’ lasciandola disidrata o ricominciare l’intero esperimento. Qui la scusa del pollice nero non esiste, ve lo assicuro!

Altra sua caratteristica non da poco è il suo profumo molto particolare di bosco e la sua capacità di catturare i cattivi odori, motivo per il quale l’abbiamo posizionata, dopo varie indecisioni, proprio in cucina ;-).

Spero di potervi mostrare presto altre foto della piantina completamente aperta, ma nel frattempo se volete provare ad adottarne una anche voi potete trovare la Rosa di Gerico qui.
Io intanto vi saluto con un… arrivederci al prossimo verdissimo Post ;-)))) !!!

Post scritto in collaborazione con YOUGARDENER.

Tags:

 
 

CROCHET, MINIMALISMO e POESIA DEL QUOTIDIANO BY VITAVI HANDMADE

Pubblicato da blog ospite in Decor, Paz Garden

Vista l’accoglienza felice che avete riservato al mio ultimo Post dedicato al Minimalismo caldo e accogliente… rieccomi qui pronta a regalarvi qualche altra immagine poetica e rilassata!!!
Questa volta però sappiate che non sono affatto sola, ma anzi in super compagnia della mia amica Vita, mia fornitrice ufficiale di delicate e poetiche creazioni con cui sto riempiendo la mia Casetta pe trasformarla, a piccoli passi, nel mio nido felice a tema Slow living.
Vita è una designer che ammiro e seguo da tantissimo, creatrice di piccole meraviglie lavorate all’uncinetto con davvero tantissima cura e attenzione. Creatrice del piccolo brand indipendente VITAVI HANDMADE, potevo non invitarla a passare un po’ di tempo insieme a noi, vista la sua passione per la Natura, lo stile di vita semplice e il design nordico?
Dai sottopentola alle presine, passando dai cestini portatutto, per arrivare a fantastiche collanine ricche di semplicità e dettagli fioriti.
Finalmente ho avuto il piacere di poterle chiedere piccole curiosità sul suo mondo fatto di grandi e piccole passioni,  per permettere anche a voi di conoscerla meglio e farla entrare a braccia aperte tra le vostre fonti di ispirazione, proprio così come è capitato a me.
Io vi lascio sbirciare la sua intervista e anche le foto che ho realizzato per raccontare al meglio le incantevoli creazioni di Vita (che voglio sappiate hanno trasformato in bellissimo anche il mio bagno non proprio romantico e bellissimo!!!).
Buona lettura Pazzerelli e come sempre vi aspetto qui… al prossimo post 🙂

CROCHET STORAGE BASKETS BEIGE – S, M, L

Ciao Vita. Raccontaci subito chi sei, dove vivi e quali sogni custodisci nel cassetto.

Ciao! Sono una ragazza d’origine russa. Quando avevo 20 anni mi sono trasferita in Italia dove ho vissuto per tre anni. Dopo ci sono stati altri tre anni in Finlandia e adesso è da poco più di 6 mesi che vivo a Zurigo, in Svizzera. 
Nella mia vita ci sono stati tanti spostamenti, lingue, esperienze e cambiamenti. L’unica cosa che è sempre rimasta la stessa è la mia passione per creare cose fatte a mano, grazie all’influenza di mia madre che è sempre stata una persona molto creativa, e il sogno di aprire un giorno il mio negozio / studio creativo. 

BOTANICAL CREAM & BEIGE WREATH


Come è nato il tuo progetto “VITAVI Handmade”?
Ho cominciato a creare all’uncinetto quando vivevo ancora in Italia, però il progetto e il negozio online di vitavihandmade è nato in Finlandia. Sono stata molto ispirata dal design minimalista nordico e dallo stile di vita lento e semplice, molto presente nella cultura scandinava.
A cosa si ispirano le tue creazioni?
I miei gioielli e ghirlande decorative si ispirano perlopiù a fiori e piante. Le idee le cerco e trovo ovunque. Nella natura, nelle illustrazioni, nei giornali, nei social media e sopratutto nelle persone. 
Niente mi ispira e spinge ad andare avanti così come la compagnia delle persone dal forte animo artistico. Per fortuna ne ho conosciute tante nei paesi in cui ho vissuto e, grazie ai social media, riesco a rimanere in stretto contatto con loro.

Hai solo 3 Parole per descrivere il mondo di “VITAVI”.
Naturale, semplice e femminile.

Cosa credi sia indispensabile per vivere consapevolmente, con più lentezza?
Trovare e fare ciò che realmente ci piace. Cercare di eliminare dalla vita tutte le cose negative e inutili. Circondarsi di persone che ami e ammiri. 
Crescere cercando di sviluppare al meglio le tue capacità personali. Passare più tempo con la propria famiglia e imparare a godersi i momenti semplici che la vita ci offre ogni giorno.

KNIT POT HOLDERS/COASTERS, BEIGE

Styling & Photography by me for VITAVI HANDMADE
Tags:

 
 

Il Minimalismo romantico che ti fa sentire a casa

Pubblicato da blog ospite in Decor, Paz Garden, Stili

Pare proprio sia ufficiale… sui Blog più stilosi del web, finalmente, si comincia a parlare di un nuovo tipo di Minimalismo.
Dopo anni passati ad associare questa forma di pensiero e filosofia a freddi spazi arredati con gusto impersonale o troppo architettonico, comprensibili esteticamente a nicchie di privilegiati e pochi altri eletti dal gusto “colto e raffinato”… ecco che accanto al termine Minimalismo spuntano aggettivi come caldo, accogliente, soft.
Io personalmente lo definisco romantico ed emotivo. Legato in misura indissolubile alle sensazioni di benessere e serenità che genera. Quel senso intimo di appartenenza al proprio nido, agli oggetti che ci riportano a casa, ai difetti che generano senso di affetto e voglia di cura.
Non puramente una tendenza da seguire, l’ennesima, a cui votarsi per sentirsi al passo con gli altri.
Piuttosto una scelta consapevole di cosa serve necessariamente a noi stessi in primis, davvero. Senza banner pubblicitari a dirci di quali must have non possiamo fare a meno!

Poche cose intorno che sintetizzano a noi stessi, e al mondo che accogliamo in casa, chi siamo e a quali valori apparteniamo. Una definizione semplice ed immediata da interpretarsi come racconto visivo ed emozionale.
La mia scelta estetica risiede nella preferenza di ciò a cui ho dato la possibilità di restare, siano esse cose o persone. Quello che resta, ciò che agli altri è visibile è tangibile, non è altro altro che il riflesso sincero di quello che sono nel profondo e che voglio comunicare agli altri.
A questo penso ogni volta che scelgo il less is more. Ogni volta che scegliere la semplicità per me diventa anche sinonimo di cosa sia essenziale e fondamentale nella mia vita, non soltanto a casa.

Questo forse sarà il primo di una serie di post a tema, perchè credo davvero che ce ne sia bisogno. Perchè credo nella forza di una comunicazione visiva che fa emozionare, offrendo stimoli e ispirazione per migliorare noi stessi e gli spazi che ci definiscono.
Questa che vedete è la selezione di immagini da cui sono scaturite le mie riflessioni. Una selezione ispirata dal profondo, che è diventata la mia Moodboard e che, da alcuni giorni, è qui stampata proprio di fronte a me!
Spero vi piaccia, ma che, sopratutto, vi faccia sentire leggere e libere di essere…semplicemente!!!

Photo by MY SCANDINAVIAN HOME
Photo by IRENE BERNI
Photo by JAANA NIITTYNEN for Passion Shake
Photo by Matt Johnson for The Beach People
Photo by Johanne Dueholm / Scandinavian Love Song
Photo via ALVHEM
Photo via ALVHEM
Photo by Holly Marder / Avenue Lifestyle
Photo by STUDIO OINK for KULOER
Photo by Anna Lenskog Belfrage for IKEA
Photo by Pella Hedeby for IKEA
Photo by Andrea Papini e Styling di Susanne Swagen for IKEA
Photo via ENTRANCE

Tags:

 
 

Ispirazione giapponese per la nuova collezione wallpaper di sandberg

Pubblicato da blog ospite in Decor, Design, Paz Garden

Che io ami da impazzire la carta da parati è cosa nota un po’ a tutti, vero?
Il motivo è molto semplice e risiede nel fatto che, con soltanto qualche metro quadro di carta, lo spazio che ci circonda si anima subito di una forte personalità. Una stanza non è più soltanto una semplice stanza ma una vera e propria dimensione, decorata con il suo messaggio artistico o con una dichiarazione di amore e passioni ben precise verso qualcosa che ci fa battere il cuore.

Io ho passato decisamente un sacco di tempo prima di scegliere la carta da parati giusta per la nostra Casetta. Al momento la carta da parati ricopre una piccola parte dell’ingresso (avevo scelto questa fantasia qui) ma anche una parete della cameretta dei bimbi. Volevo delle fantasie che mi riportassero visivamente al Nord, che mi ricordassero il bosco e tutti gli animali che da sempre popolano il nostro immaginario. Il risultato di una scelta presa con calma? Ancora oggi, dopo 5 anni, il risultato mi piace tantissimo e non mi ha annoiato per niente!

Oggi poi, con questo post, approffitto per mostrarvi una collezione nuova di zecca, a dir poco incantevole. Di una delicatezza infinita, abbraccia in pieno lo spirito wabi-sabi del Giappone, trovando ispirazione nelle foglie, nelle imperfezioni delle textures naturali, nei colori desaturati e nella semplicità dei pattern.
Presentata appena qualche giorno fa da SANDBERG, la collezione si chiama NIPPON e mi ha già letteralmente illuminato su quale voglio sia il pattern perfetto per la nuova Casa!
Lo shooting fotografico curato da Sara Landstedt insieme alla direzione creativa di Katrin Bååth sono inoltre, secondo me, il valore aggiunto di questa nuova collezione disegnata da Sara Bergqvist.
Io ora torno ai progetti in corso che mi aspettano, ma non prima di lasciarvi un consiglio…andate a curiosare il sito di SANDBERG…ne resterete affascinati ed incantati, ne sono certa!

All the photos are from SANDBERG website

Tags:

 
 

WORLD 🌿 INTERIORS #28

Pubblicato da blog ospite in Interiors, Interni, Paz Garden

Ricominciare una nuova settimana ha sempre il carico un po’ noioso di riallinearsi a tutto quello che abbiamo lasciato in sospeso, non è vero?
Io lo affronto quasi sempre con la giusta dose di ricerca e ispirazione, cosa che mi fa non solo bene emotivamente ma riesce anche a fornirmi tantissime dritte indispensabili per le esigenze dei miei clienti, come nel caso di queste foto meravigliose che condivido oggi con voi.
Per un consiglio su quale forma di specchio scegliere, visto che la casa di una mia amica rispecchia uno stile molto classico, ho lasciato che questa immagine bellissima fosse la linea guida per il nuovo re-styling della sua zona soggiorno.
Inutile dirvi che dopo aver amato moltissimo curiosare tra le immagini di questo appartamento a Stoccolma… ha anche lei optato per un grande specchio circolare che diventerà un punto focale importante dal grande fascino decorativo!
Allora che ne dite? Pronti per un nuovo Home tour dal sapore nordico e affascinante?

PHOTOGRAPHY: SPINNELL STYLIST: GÄRDE
photos by HISTORISKA HEM

Tags:

 
 

SLOW COLLECTION by TINE K HOME

Pubblicato da blog ospite in Decor, Paz Garden

Un inizio di settimana già denso di tutto quello che, ogni nuovo anno, crescendo e diventando sempre più grande, si porta dietro.

Tralascio il raccconto delle imperfezioni poco piacevoli, che hanno fatto capolino negli ultimi giorni, per quel che riguarda il capitolo “nuova casa” e vi lascio invece al nuovo Post di questo 2019, un nuovo anno insieme a voi che desidero sempre più ricco di significato e contenuti dall’anima grande.
Un Giardino che ricerca ispirazione e che vuole offrirvi piccoli e grandi momenti di Bellezza e Arte dello Slow Living.
Immagini rilassate e sofisiticate che esaltano i toni rossastri e polverosi. Accostamenti cromatici ed essenziali che sono un inno al vivere un po’ più lentamente, ma anche un’ode sincera alla bellezza di Madre Terra.
La sempicità e l’eleganza della Slow Collection 2019 di Tine K Home raccontano davvero troppo bene quello che sempre più voglio raccogliere, collezionare qui sul Blog e voi lo sapete bene.
Tocchi rustici e artigianali, per uno uno stile contemporaneo ma mai freddo e distaccato, sono i dettagli che più mi hanno colpito. 
Questo shooting fotografico realizzato da MIKKEL ADSBØL, insieme allo styling perfetto di PERNILLE VEST era quanto di meglio potessi condividere qui per iniziare il nuovo anno insieme.
Le atmosfere super relax degli spazi outdoor sono allestiti in modo davvero impeccabile!!!
Vien voglia di tuffarsi in piscina e mettersi in modalità vacanza all’istante, vero?
Voi che dite di questa nuova collezione? Se ne avete voglia, vi consiglio di sfogliare tutto il nuovo catalogo ricco di meraviglie, dedicato alla SLOW COLLECTION e di scegliere subito i vostri alleati preferiti per un home decor dal tocco immediatamente più slow e accogliente!

Photos by TINE K HOME website
Tags: ,

 
 

Festeggiando l’inverno insieme a GIUI

Pubblicato da blog ospite in Paz Garden

Un anno fa scrivevo uno dei Post più lunghi di sempre (se avete voglia di leggerlo lo trovate qui).
Non era stato pianificato, ma le parole che ho lasciato su quella pagina web, sono ancora profondamente sincere. Attaccate strette a me e cambiate di neanche mezza virgola.
Voleva essere un tentativo per cercare, almeno con la scrittura, di fermare i miei nuovi obbiettivi e i sogni che volevo accompagnassero il nuovo anno.
Senza rendermene conto invece è diventato il Manifesto da consultare prima di accettare un lavoro, una collaborazione, un nuovo impegno a metà tra passione e professione.

Di questo anno che sta che concludersi mi porto dietro molte cose belle, amicizie più strette e importanti che mai e nuove consapevolezze che scelgo di proteggere con cura.
La cosa che più mi rende felice però è sicuramente quella di non essere sola in questo Giardino, ma circondata con sempre grande entusiasmo anche da Stylists di fama internazione, illustratori fantastici, artigiani bravissimi e talenti dagli sguardi sensibili. Che amano ritrovarsi qui insieme a me, per parlare a voi, facendosi conoscere, raccontandosi al meglio, condividendo le loro esperienze e speranze.
Anche per il prossimo anno, il traguardo che mi sono data sarà riempire non solo il Blog, ma anche le mie personali giornate di anime belle, dal cuore capace di custodire arte e bellezza.
Quindi eccomi qui, a scrivere questo Post per darvi l’arrivederci al nuovo anno ma anche per accogliere a braccia aperte l’Inverno e le magie che ci regala.
Le lucine e le tavolate strette, i maglioni caldi ad abbracciare le giornate da passare in casa.
L’attesa della neve, i cioccolatini da finire, la luce silenziosa che cerca di ritornare, tra le strade e nel cielo.

Come non chiedere alla mia cara amica GIUI di passare da qui, regalandoci le sue foto e il suo sguardo ricco di poesia e straordinaria sensibilità, per festeggiare insieme l’arrivo di una stagione che sembra buia ed invece ci accompagna verso la Primavera?
Di lei amo il suo talento, ma soprattutto la meravigliosa capacità di far battere forte il cuore.
La sua è un’anima gigante. Ingenua e saggia come poche. Autentica ed esplosiva. Scintillante che la vedi arrivare da lontano, anche se cerca di nascondersi appena può.
GIUI, che è un cuore ribelle e sdolcinato come il mio. Che è Poetessa di attimi fuggenti, ordinari ed eterni. Che riempie di sapienza ogni conversazione che puoi avere con lei. Che la incontri per un attimo e, subito dopo, hai voglia di leggere almeno 3, dei libri stupendi che ha citato.
A lei, che mi ha ricordato perchè leggevo Hillman, cosa amavo dell’antica Grecia, cosa significa per me la Bellezza fatta di Etica e senso di responsabilità. Che mi ha dato un passaggio all’aereoporto e io invece l’avrei perso volentieri quel volo, per restare a parlare ancora. E ancora.

Di come la rete abbia cambiato le nostre vite, di come ci abbia permesso abbracci virtuali più forti e appiccicosi che neanche con le amiche delle medie (credetemi può succedere eccome!).
Di quanto le passioni ci facciano bruciare da soli a volte ma poi, altrettante volte, ci permettono di fondere giornate indimenticabili insieme ad altri cuori. Di tutto questo si parla ancora troppo poco, secondo me. Molto spesso con altri scopi.
Si parla di strategia, business e coaching e planning e influencer marketing e ancora mille altre parole ma poi, parliamo mai veramente a noi stessi? O in fondo vogliamo soltanto che si parli di noi?
Che vogliamo svoltare le nostre vite, che curiosiamo quelle degli altri, che non ci vergogniamo più della nostra faccia sempre riflessa, che ci perdiamo momenti reali che non torneranno mai più.

All the photos are property of GIUI

Non voglio che questa diventi la mia routine. Il mio modo di osservare il Mondo e chi mi circonda.
Voglio donare più Valore e Realtà tangibile ai miei giorni. Alle persone che amo. Ai progetti che seguo. Voglio tornare a guardare più spesso in alto, come ho fatto per anni, sognando il presente che vivo oggi. Tra le nuvole, e le stelle, chiudendo gli occhi per paura di un desiderio troppo grande.

A Giui, ma anche a voi, che mi spingete a superare la mia timidezza, la voglia di restare silenziosa in questo gran rumore che fanno tutte le Stories e i vari bla bla bla che non contengono nulla che faccia battere il cuore. Grazie.
Mille volte grazie per essere parte del miglior cambiamento che potessi mettere in atto, motivata come non mai. Migliorare me stessa per migliorare tutto il Mondo che mi circonda.
Io ho deciso che ne vale veramente la pena. E continuerò a farlo, senza esitazione mai.
L’augurio che faccio a me, a voi, è quello di tornare ad alzare più spesso la testa.
Per provare a credere in qualsiasi piccolissima cosa che sappia illuminare una giornata triste. Un momento difficile. Oltre qualsiasi buio, questo nostro Tempo su questo pianeta blu, resta una possibilità immensamente preziosa per costruire, ogni giorno, la Meraviglia delle piccole cose.


 
 

WORLD 🌿 INTERIORS #27

Pubblicato da blog ospite in Interiors, Interni, Paz Garden

Ma davvero il prossimo Post che scriverò sarà per salutarvi, farvi gli auguri per un luminoso periodo di Feste e darvi appuntamento al nuovo anno?
Pare proprio che la risposta sia affermativa, ma non solo. Vi prometto che l’ultimo Post dell’anno sarà ancora più ricco di bellezza, perchè non sarò sola ma in magica compagnia… curiosi vero?

Che ne dite però se prima di salutarci, ci facciamo insieme l’ultimo Home tour dell’anno?
Quando ho visto questo styling della bravissima Emma Fischer non ho saputo resistere e ho subito pensato a voi.
Le atmosfere di questa casetta in vendita in Svezia da Bjurfors, sono così eleganti, poetiche ed accoglienti, che mi hanno riempito immediatamente di Ispirazione.
La carta da parati è un colpo d’occhio grafico e super scenografico, quindi basta da solo a rendere accattivante lo spazio dedicato al soggiorno, mentre la scelta di lasciare aria e luce nelle altre stanze prediligendo i toni del bianco è altrettanto eclettica e vincente. Non regala anche a voi una sensazione immediata di calma e benessere?
Allora che ne pensate? Si comincia la settimana decisamente meglio se facciamo il pieno di bellezza, che ne dite?


Photos by Alen Cordic – Styling by Emma Fischer for  Bjurfors Göteborg 
Tags:

 
 

GRAFOMAP – Decorare la cameretta di un piccolo viaggiatore

Pubblicato da blog ospite in Decor, Paz Garden

Quasi non mi sembra possibile, eppure mentre sono nel mentre di un nuovo re-styling qui nella Casetta, dove viviamo in affitto, mi succede che sono anche andata a rilevare le misure di quella che al 99% sta per diventare la “nostra” prima vera Casa.
Questa cosa ha dell’incredibile, ma si sa, le cose che mi succedono sono esattamente un po’ Paz proprio come la sottoscritta. Io ancora non ci credo ma sembra stia accadendo davvero. Festeggiate con me???
Lanciata subito la notizia bomba, quindi in attesa di vedermi qui sul Blog operativa insieme a voi per i nuovi progetti che già mi stanno riempiendo la testa, torniamo a noi e al progettino che mi ha tenuto impegnata lo scorso weekend.

Il grande di casa, che adesso ha già 5 anni, quindi diciamo che è uscito di prepotenza dalla fascia di età dei bimbi/bebè (come li chiama lui) condivide la stanza con la sorellina, per questo da sempre ho cercato di rendere la cameretta il più possibile ricca di sfumature, fantasia e creatività assolutamente alla portata delle loro esigenze e interessi (che sono tanti e diversissimi!!!).
Adesso che è diventato più grandicello, scopro con enorme felicità che è davvero un appassionato di viaggi come la sua mamma e ha voglia di creare un intero quaderno dei viaggi, dove scrivere tutti i paesi che vuole visitare. Per me triplo salto in aria per la gioia ovviamente. Come non assecondarlo immediatamente e mettere in programma i nuovi viaggi per il 2019?

La scelta è stata relativamente semplice, perchè qui da sempre siamo amanti dell’Olanda, quindi abbiamo deciso che torneremo per l’ennesima volta ad Amsterdam, città che però i bimbi non hanno mai visto e che sono sicurà li lascerà a bocca aperta!
Quale occasione migliore per personalizzare la parete dietro il lettino e cambiare qualche decorazione?
Grazie al Poster canvas creato sul sito di Grafomap, abbiamo non soltanto arredato quasi completamente la parete, ma aggiunto anche un tocco grafico e finalmente “da grande” alla sua cameretta, che adesso è decisamente più bella, che ne dite?
Inutile dirvi la felicità di Elia, nel poter ogni giorno studiare la sua Mappa fatta di canali, stradine e vicoli da esplorare la Primavera prossima, ma anche la nostra!!!
Finalmente anche qui a Casetta Paz, abbiamo una stampa che ci ricorda uno dei luoghi più importanti, speciali e ricchi di ricordi.
E soprattutto abbiamo trovato il modo migliore per unire 2 tra le nostre più grandi passioni, la Decorazione e i Viaggi con un gesto semplice e velocissimo!!!

Sulla pagina Grafomap Editor  potete curiosare quanto è semplice crearne uno tutto per voi, digitando semplicemente il nome di qualunque città del Mondo abbiate nel cuore.
Sono sicura che, se in futuro Elia avrà voglia di cambiare ancora la sua cameretta, sapremo sempre dove sistemare un Poster così bello.
Questa è stata la ragione principale per cui abbiamo scelto di personalizzare il Poster (stampato davvero con un altissima qualità ve lo garantisco) con uno stile di grafica contemporaneo e discreto, che sul sito trovate con il nome Minimal ;-)!!!
Io sono felicissima di aver potuto sperimentare un complemento di decorazione tanto bello nella nostra Casetta e vi aspetto, insieme a tutte le domande o i vostri feedback, sempre qui, magari nei commenti!
Lo sapete già vero, che mi piace sempre tantissimo chiacchierare con voi?!!
;-)))

All the photos are styled and shooted by me.

Post scritto in collaborazione con GRAFOMAP.

Tags: ,

 
 




Torna su