Paz Garden






 
 
 

Milano design week – Design & Art al FUORISALONE

Pubblicato da blog ospite in News, Paz Garden

Lo sapete, vero, che mancano ormai pochissimi giorni all’appuntamento imperdibile con la settimana più felice ed eccitante dell’anno, per noi Design addicted?

La Milano Design Week è alle porte e io non ho ancora organizzato la mia valigia ma… ho già pronta una super lista di posti belli, brand imperdibili e designers che vorrei incontrare anche solo due minuti per complimentarmi e dir loro grazie di tutta l’ispirazione che ci offrono.
Per me quest’anno saranno 3 gg. pieni (uno in più dell’anno scorso yeahhhh!!!) e ho voglia di tenervi molto più connessi rispetto agli altri anni, che dite, ci riuscirò a usare anche il cellulare invece di camminare ubriaca di felicità? Io voglio impegnarmi davvero, promesso, ma intanto vi lascio una super lista di quelli che per me saranno i Must See in questi 3 giorni che si preannunciano davvero carichi! 😉
Che dite, ci vediamo in giro per un abbraccio dal vivo?
P.S. Per tutti gli altri eventi imperdibili il sito ufficiale del FUORISALONE vi aspetta mi raccomando!!!
PORTA VENEZIA
/ La nuova collezione MUUTO 
_
SALONE DEL MOBILE Hall 24 – B14:B18
_
FUORISALONE  A Space for Being – Spazio Maiocchi, via Achille Maiocchi 7

Un’esibizione secondo me imperdibile, creata insieme a Google Design Studio, Reddymade Architecture e la International Arts + Mind Lab della Johns Hopkins University, che esplorerà il mondo della Neuroestetica e i modi in cui il Design può cambiare totalmente la nostra percezione del Benessere!!! Adoroooo!!!

BRERA
Posso non passare dal famoso Giardino Botanico di Brera (che mi sono già persa l’anno scorso quindi questa volta ci vado come prima tappa?).
Quest’anno l’installazione si chiama “The Circulation Garden” ad opera dello studio di Carlo Ratti insieme a ENI con l’utilizzo del micelio, ovvero la radice fibrosa presente nei funghi, materia che permetterà alla fine della settimana di restituire alla Terra l’intera architettura costruita.

Il Palazzo di via Palermo 1, uno dei più belli situati nel cuore di Milano, si riempie invece anche quest’anno di appartamenti da esplorare in cui sentirsi accolti.
Al 1° piano l’appartamento parigino di Constance, cuore pulsante di THE SOCIALITE FAMILY arredato con i nuovi complementi della collezione ispirata alla libertà e alla fantasia delle nuove famiglie contemporanee.
Troveremo poi al 3° piano il Brera Design Apartment trasformato in PLANETARIO da Cristina Celestino con la collaborazione di BESANA Carppet Lab ed ESPERIA.
Sempre nella stessa location la casa-galleria PALERMO UNO di 150 mq trasformata in esposizione per designer e creativi emergenti a cura di Sophie Wannenes. Un luogo dove tutto si può toccare e anche acquistare, bello vero?
_
FUORISALONE Via Palermo 1 
Sedia Milano di THE SOCIALITE FAMILY
Artigianato e Design celebrati con un percorso ad hoc tra allestimenti e bellezza ovunque grazie ad ARTEMEST nome di riferimento per l’artigianato di eccellenza Made in Italy, in collaborazione con TED Milano. Un’intera villa anni ’30 diventerà infine la location dove potremo ammirare opere, arredi e decorazioni che per l’occasione trasformeranno l’intera villa in una sorta di Teatro.
_
FUORISALONE Via Giovanni Randaccio 1
Ispirazione OUTDOOR (imperdibile per il mio lavoro) grazie a TALENTI
/ PRATOFIORITO dell’architetto Davide Fabio Colaci per EATALY manifesto della biodiversità anche in città.
_
FUORISALONE Piazza 25 Aprile
Da vedere assolutamente anche:
/ Artek – Via Lovanio 6 
/ Marimekko – P5 Apartment, Via Palermo 5
/ MT Masking Tape – Via Ciovasso 17


5 VIE
/ L’affascinante location di Palazzo Turati sede delle mille meraviglie del Design olandese a cura di MASTERLY – THE DUTCH IN MILAN
_
FUORISALONE Palazzo Francesco Turati via Meravigli 7
La Mostra che porta a Milano il meglio del design e dell’arte olandese, attraverso una selezione curatissima e di grandissimo prestigio di designer, artigiani,artisti e aziende innovative e tecnologiche, da contemplare sia nelle sale antiche che in quelle contemporanee.
ISOLA District
/ Il Collettivo belga BRUT porta in scena il meglio del design belga attraverso una scenografia ispirata ai siti archeologici.
FUORISALONE SPAZIO MARANIELLO – Viale Stelvio 66 

/ Il progetto CA’VENTIQUATTRO di Roberta e del suo MAKEYOURHOME Studio.

FUORISALONE Via De Castillia 24

“E’ una casa legata al tema dell’ospitalità ma è sopratutto sinergia tra uno studio di progettazione, due clienti e le aziende che entreranno a farne parte, perseguendo l’obiettivo di creare legami e vincoli emozionali nel fruitore finale, portandolo ad essere esso stesso un promotore inconsapevole dello spazio.”

TORTONA

/ FEEL HOME di IKEA 
Vuoi non passare a salutare i nostri amici di Ikea a guardare cosa avranno combinato stavolta per farci sentire a casa?
_
FUORISALONE via Tortona 32
Il nome è già un programma che fa venire l’acquolina in bocca e infatti tantissime saranno, come al solito, le cose da guardare e fotografare in questa spettacolare location eclettica e multifunzionale!!!
Per questa edizione del Fuorisalone si parlerà di INNOVAZIONE e TRADIZIONE, tema per nulla scontato affrontato con mostre a tema contaminate da moda, tecnologia e design.
_
FUORISALONE SUPERSTUDIO Group – Via Tortona 27
BUDBRAND “ESSENCE OF JOURNEY”

Tags:

 
 

Lifestyle naturale e sostenibile by fine little day

Pubblicato da blog ospite in Design, Paz Garden

Felice, spontanea e avventurosa è l’idea di vita, casa e lifestyle che, sin dai suoi esordi, il brand FINE LITTLE DAY, è riuscito a trasmettere al meglio, grazie ai suoi prodotti sempre capaci di comunicare con semplicità e allegria il sogno della sua fondatrice.

FINE LITTLE DAY nasce nel 2007 inizialmente come un blog, un progetto personale dell’artista e fotografa svedese Elisabeth Dunker che comincia a raccontare il suo amore per una quotidianeità intrisa di natura e grandissimo amore per il mondo senza filtri dell’infanzia. Un mondo giocoso fatto di linee disegnate a mano, una creatività da inseguire nella vita di ogni giorno e passione per un artigianato sostenibile, di qualità e attento alle ripercussioni delle produzioni sul piano ecologico.
A ogni nuova collezione diventa sempre più tangibile lo sguardo attento e profondo verso la Natura come fonte di ispirazione e, insieme, la capacità di vestire con un design senza tempo ogni angolo della casa. Ma non solo!!!
Con i pattern meravigliosi a disposizione infatti possiamo arredare e decorare la cameretta dei bimbi, inventarci mille bellissimi pacchetti, ma possiamo anche indossarli, visto che fantasia?
Qui per voi alcune delle immagini bellissime prese direttamente dal loro sito ricco di prodotti da wishlist, vero che lo pensate anche voi?

All the photos are from FINE LITTLE DAY website

Tags:

 
 

ILLUSTRATOR MONDAY ☆ LITTLE PINE ALICE

Pubblicato da blog ospite in Decor, Paz Garden

Una nuova settimana comincia e io voglio salutarla e darle il benvenuto, nel modo più colorato e allegro che conosco.
Presentandovi una delle talentuose illustratrici che il web mi ha permesso di incontrare, conoscere e subito inserire tra le mie preferite. Oggi infatti vi presento Alice, meglio conosciuta come Little Pine Alice e il suo Mondo illustrato ispirato ai boschi, alle gite avventurose zaino in spalla, con il vento tra i capelli e le montagne a riempire gli orizzonti.
Alice ha uno stile che mi ha subito affascinato. Semplice, estremamente però coinvolgente e dai colori che, anche se leggeri, riescono a comunicare con molta personalità la sua visione delle cose.
Se ancora non la seguite su Instagram la trovate con il nome di @littlepinealice, ma adesso vogliamo tutti sapere qualcosa di più sul suo lavoro, vero?


1. Quando ti sei avvicinata al mondo dell’ illustrazione?
Da quando ho ricordi il disegno è sempre stato una costante, matite, pennarelli, acquerelli, tempere, che ho potuto sperimentare con tecniche tradizionali durante il periodo del Liceo artistico.
Finito il Liceo la mia scelta principale era l’accademia di belle arti ma non sapevo bene cosa avrei voluto fare, alla fine scelsi Design di prodotto all’ Accademia di belle arti Laba a Brescia, scelta che comunque rifarei perchè in qualche modo ha cambiato in positivo la mia visione delle cose e l’approccio a qualsiasi forma progettazione (che sia design di un prodotto piuttosto che un progetto illustrato). 
Durante tutto il percorso formativo ho sempre avuto una particolare attenzione per la grafica digitale che successivamente si è tramutata in una forma di illustrazione tornando però al disegno manuale.

2. Quali progetti ti appassiona seguire di più o che vorresti inserire in portfolio? 
I miei progetti preferiti sono tutti legati alla montagna o ai viaggi.
Solitamente chi mi commissiona un’illustrazione o un logo per il proprio brand ha le mie stesse passioni e questo facilita molto il lavoro e crea un legame con il cliente.
In particolare uno dei miei lavori preferiti è stato proprio il logo per una giovane coppia di fotografi  che adorano la montagna e viaggiano spesso e la richiesta principale era quella di unire la fotografia e la passione per l’avventura.

3. Quali sono le tre parole che meglio descrivono i tuoi lavori e il tuo Stile?
Semplicità, tranquillità (dicono) e forse ingenuità.

4. Puoi descriverci la tua giornata tipo?
La mia giornata è divisa in 2, faccio un lavoro part time legato al marketing e finito li torno a casa per lavorare sui progetti di illustrazione: sia su commissione che progetti di prodotti miei (cartoline illustrate, stampe calendari ecc) che poi rivendo sul portale Etsy, quindi mi tengo un giorno durante la settimana per la preparazione degli ordini e la spedizione. Solitamente sono di corsa e in ritardo :/

5. Come hai sistemato la tua zona di lavoro?
La mia zona di lavoro è la mia scrivania: ho una lampada, una pila di fogli disegnati, una pila di fogli nuovi, pennelli e altri strumenti vari, un computer, lo scanner per scansionare i disegni e le cuffie per la musica.
All the illustrations are published
with the kind permission of Alice Pasinetti – LITTLE PINE ALICE

6. Pensi che un illustratore abbia bisogno di uno stile personale? e quali sono i tuoi suggerimenti per svilupparne uno?
Penso che ogni cosa che facciamo, i posti che frequentiamo e quelli ancora da esplorare ci influenzino in qualche modo e anche le nostre passioni, essendo sempre in continuo mutamento, vengano a loro volta influenzate da altre mille cose. Penso che lo stile personale sia sempre in evoluzione, per svilupparne uno proprio bisognerebbe capire prima di tutto cosa ci piace, i nostri riferimenti artistici, musicali e cinematografici. Per un illustratore penso sia fondamentale, è il proprio biglietto da visita. Ad esempio io vorrei essere contattata non perchè sono “brava a disegnare” ma perchè piuttosto disegno in un certo modo.

Tags:

 
 

PRIMAVERA – quando arriva il momento di fiorire

Pubblicato da blog ospite in Idee, Paz Garden

Ufficialmente è arivata da qualche ora, ma ormai lo sapete da quanti giorni l’aspettavo!
Ad ogni minuto di luce in più, durante le giornate d’inverno, fatte di silenti e scivolosi pensieri che vanno a dormire nei quaderni.
Ad ogni passaggio sotto gli alberi da frutto spogli, che lo so che stanno riposando e allora non li guardo per non mettere fretta alle gemme, addirittura ai miei desideri che corrono.
Ad ogni anno che passa, da quando sono piccola, è talmente forte quello che di bello riesce a darmi, nonostante la tachicardia, il sonno che più pazzerello non potrei immaginarlo, la mole di lavoro che si moltiplica ovunque. Perchè siamo designers ma anche giardinieri e in qualche modo siamo riusciti a rendere possibile e sostenibile una vita dove si pagano prima di tutto le bollette.

Oggi che la Primavera ritorna davvero, io mi emoziono non poco, anche se dietro una tastiera diventa più facile esporsi e mascherare le guance rosse o il ritmo accelerato del cuore.
Insieme a Lei quest’anno è tornata la fioritura di una Magnolia che amo moltissimo e che, tempo fa, era morta per colpa di una potatura ignorante e inutile. Me ne sono fatta regalare un’altra qualche mese fa ancora con i boccioli chiusi, ma già carichi di un’incredibile energia. Ho aspettato con tutta l’impazienza del mondo e poi eccolo, il suo regalo più bello.
Sbocciare lentamente e con semplicità, nel suo momento perfetto. Lo stesso che nessuno potrebbe mai interrompere. Quando sbocciare vuol dire avere il proprio momento di splendore e perfetta consapevolezza di cosa siamo e possediamo dentro di noi.
E poi ci penso continamente, che è uno spettacolo di vera Meraviglia, che accade ovunque, ad ogni Primavera proprio davanti ai nostri occhi.
Senza dover pagare nulla, senza fare sforzi. Ci è dato di assistere a tutta questa immensa perfezione.
E io non riesco a non leggerlo come un messaggio di perfetta Poesia da tenere stretto a me, il più a lungo possibile.

Ed era proprio questo messaggio che io volevo poter custodire e rendere reale, per non dimenticare cosa voglio continuare ad essere. Oggi finalmente ho tra le mani un oggetto che ho pensato e creato prima di tutto per me. Che ora è qui ed è diventato anche un piccolo pezzo di questo nostro Giardino, da poter condividere in maniera tangibile con voi. Che mi regalate coraggio, affetto e tantissima energia per credere in un’idea. Che sono sicuramente più romantica con le parole che brava a elogiare le mie creazioni.
Quindi perdonatemi se non sarò qui a descrivervi nel dettaglio la mia PRESSA PER FIORI.
Mi emoziona troppo parlarne, come se farlo le potesse far perdere la sua delicatezza o la leggera aura di poesia che ho voluto creare per lei.

Per continuare a giocare con tutti i fiori che incontreremo d’ora in poi. Fuori o dentro di noi.
Se vorrete, d’ora in poi, potrete avere una Pressa tutta per voi, insieme a quelle parole che non dovremmo dimenticarci mai. Insieme a tutta la gratitudine di cui sono capace e a un template scaricabile e stampabile (che trovate QUI) per poter creare il vostro Erbario personale.
E adesso ditemi? Siete pronti a sbocciare?

Tags:

 
 

FIORI PRESSATI – POESIA E BELLEZZA DA CUSTODIRE

Pubblicato da blog ospite in Decor, Paz Garden

Da quasi due anni ormai, ho iniziato a raccogliere centinaia di ispirazioni su cosa potrei realizzare con tutti i miei fiori pressati, custoditi con tanto amore tra le pagine dei miei libri.
Oltre ad aver raccolto un immaginario di possibilità davvero incredibile, ho cominciato a pensare che sarebbe stato un buon punto di partenza per la creazione, finalmente, di un prodotto in perfetto stile Paz Garden.
Uno strumento utile, che potesse anche veicolare un messaggio a cui credo molto, con tutta me stessa.

Photo by CARY BATES

Graphic artwork by EVIE SHAFFER

Tutto è cominciato raccogliendo piccoli fiori di campo, poi è arrivata una grafica che avete tanto amato su Instagram, ve la ricordate QUESTA?
Il resto è una storia che vi racconterò il primo giorno di primavera ;-))))

Inutile dirvi che tutto questo avrà a che fare con i Fiori, le bellissime sensazioni che sanno regalarci e anche, un po’ con l’arte dello Slow Living attraverso la riscoperta di hobbies e attività manuali che richiedono un po’ di pazienza in più!
C’è qualcosa di più rigenerante di una passeggiata in mezzo alla Natura? Qualcosa di più poetico che comprarsi un bouquet come promemoria di quanta Bellezza esista?
Quanti ricordi legati ad un momento possiamo conservare tra le pagine di un libro? Io non vedo l’ora che la Primavera arrivi, con il suo carico di vibrazioni frizzzanti e positive. Ricche di Vita, colore, profumi. E insieme, finalmente, un pezzo tangibile di questo Giardino pazzerello che tanto amo perchè ricco ormai della nostra Amicizia.
Io ritorno ad organizzare al meglio questa nuova settimana ma intanto, per voi, qualcuna delle immagini che ho collezionato e che mi hanno ispirato in questo percorso!!!

PHOTO CREDITS 1 – 2 – 345678
Tags:

 
 

Arredi in teak- in equilibrio tra resistenza e design

Pubblicato da blog ospite in Design, Paz Garden

Il mese scorso vi ho mostrato una bellissima selezione di arredi perfetti per arredare con uno stile minimale non solo l’esterno della vostra casa ma, perchè no, anche i vostri interni.

Vi avevo parlato di Unopiù e del loro percorso progettuale verso la creazione di arredi sempre più focalizzati su una visione di arredamento che sappia armonizzare lo spazio outdoor con quello indoor.
Una vera rivoluzione di pensiero che condivido assolutamente, sia come progettista che come appassionata di arredi e design.
La mia prima selezione ha abbracciato volutamente un mood più contemporaneo e molto attento al design, scegliendo arredi dalle linee semplici e lineari.

Oggi invece voglio parlarvi degli arredi in Teak, che rimane un must have capace di regalare subito quel tocco rustico che subito ci fa respirare aria di vacanza!
Ve ne parlo prima di tutto perchè in assoluto il materiale protagonista del divano Welcome, che mi fa battere il cuore per quanto è bello e assolutamente perfetto in ogni contesto lo si inserisca (soprattutto io adoro la combinazione teak/corda!!!).

Il divano WELCOME perfetto in qualunque contesto!

Secondo perchè, se ancora non foste esperti dei materiali migliori per gli arredi esterni, il Teak è in assoluto uno dei legni più pregiati, tra i pochi che può garantire la resistenza negli anni alle intemperie e agli agenti atmosferici.
La sua facilità di lavorazione inoltre permette di poterlo lavorare declinando molte più possibilità creative e di design. Ecco perchè in passato è stato quasi sempre lui protagonista delle costruzioni navali.
Il valore aggiunto di tutti gli arredi in teak prodotti da Unopiù è poi l’attenta selezione della materia prima, che proviene solo da foreste indonesiane certificate, dove i controlli sono serrati e garantiti dallo Stato e non da foreste sottoposte a disboscamenti senza regole.

Io ho raccolto per voi i miei preferiti. Il mood di oggi vi avviso sarà rustico, contemporaneo e urbano quanto basta per immaginare qualunque arredo e complemento non solo nel vostro Giardino, ma anche tra le mura della vostra Casetta!!!

p.s. Se invece vi sieti persi il Post a tema Contemporaneo + Minimal lo trovate QUI 🙂

Morbido tessuto e robustezza del teak per le sedie di design LES ARCS
Si ispira al design americano degli anni ’50 il divano modulare HUGO
GINGER la sedia da regista può vestirsi anche di verde!!!
TWEED – il divano che armonizza con leggerezza teak e acciao inox
Stile minimale ed evergreen per la brandina da esterni CAMP COT
Il Design vincente della collezione SYNTHESIS

Post scritto in collaborazione con Unopiù.

Tags:

 
 

YAMAZAKI – Per una casa organizzata con stile e minimalismo

Pubblicato da blog ospite in Paz Garden

Questa settimana sta volando via veloce e bella ricca di emozioni, devo ammetterlo.
Ritrovarmi ad ospitare una famiglia di ben 6 persone è stata una delle esperienze più belle che potesse capitarmi finora. L’allegria dei bimbi tutti insieme, ben 6 cuccioli con un’età compresa tra i 14 mesi e gli 11 anni, le risate, il disordine, l’allegria che ho visto nei nostri occhi e l’amore respirato nell’aria mi resterà dentro per tantissimo tempo ancora, ne sono certa.
Non ho deciso di fare altri figli ma ho compreso ancor meglio che dove c’è libertà, spazio per il gioco, la creatività e per poche regole chiare e precise, c’è anche spazio e tempo per una sana felicità fatta di sentimenti profondi (anche tra i più piccoli), serenità impagabile e rispetto, anche quando non si parla la stessa lingua.
E visto che vengo fuori da una settimana dove parecchio disordine è stato evitato grazie a piccoli accorgimenti organizzativi messi in atto già da tempo qui da noi… vi lascio curiosare tra le immagini stilose di un brand giapponese dall’estetica ovviamente iper minimal e dal design capace di trovare soluzioni molto intelligenti all’organizzazione di una casa.
Il brand in questione si chiama YAMAZAKI e mi chiedo come mai non avessi scritto un post a tema prima su di loro (visto che avevo già acquistato qualcosa!!!) ma comunque… ho riaggiornato la lista dei miei preferiti per la prossima fase di decluttering che mi attende e oggi la condivido con voi, che ne dite?  Per tutte le info circa la voglia di shopping vi consiglio di contattarli direttamente tramite il loro account instagram (lo trovate QUI) o curiosare anche da soli su Amazon.
E ora buona ispirazione a tema organizzazione casa!!!

Tags: ,

 
 

Dreaming of a DEVOL Kitchen

Pubblicato da blog ospite in Design, Paz Garden

C’è stato un momento, verso la fine dell’anno scorso, in cui abbiamo davvero creduto di aver finalmente risolto il problema casa. Invece abbiamo preso un grosso abbaglio e, alla fine, nulla è andato per il verso giusto. Ma intanto che il sogno sembrava realizzarsi, io avevo già creato una bella tavola di progetto per la nostra Cucina ideale.
Dopo aver riempito la mia cartella Pinterest di migliaia di ispirazioni però, mi sono fermata. Il motivo è stato semplice. Sotto gli occhi avevo le meravigliose brochures di deVOL Kitchens.

La mia naturale evoluzione di stile, lo sapete, ha preso una direzione strettamente legata alle scelte etiche e personali che accompagnano il mio personale percorso, alla ricerca non solo del bello ma anche del perchè. Tra le mille decisioni che ogni giorno mi tocca prendere, avere chiari quali sono i miei valori mi aiuta molto nel sentire subito a pelle quando qualcosa è fatto per me o meno.
E quindi mi si è subito illuminata la mia visione di cucina. La voglio semplice, rustica e naturale, ma dal design lineare e senza tempo. Voglio una cucina che trasmetta pace e armonia dei gesti. Una cucina che sappia ispirare nuove possibilità creative e racconti l’amore per il cibo (anche a me che lasciatemi stare!!!). Una cucina perfetta oggi e anche tra 20 anni quando saranno cambiate mille e mille altre tendenze!
Una cucina dove, anche nella fretta del nostro vivere quotidiano, le atmosfere raccontino sussurrando l’arte dello Slow Living. Che non vuol dire solo rallentare, ma significa soprattutto prendere consapevolezza del momento unico e irripetibile che ci è dato assaporare quel giorno.

E allora ecco per voi alcune delle splendide cucine firmate deVOL Kitchens, una realtà artigianale e appassionata che ha già riempito di bellezza tantissime case intorno al mondo.
Le collezioni principali sono 4. Di queste le mie due preferite sono senza dubbio la linea SHAKER, più rustica e ispirata al design senza tempo dei famosi quaccheri (e se vi siete persi il mio post a tema Shaker style lo trovate QUI ) e la SEBASTIAN COX decisamente più contemporanea e creata insieme al talentuoso designer e falegname Sebastian Cox, fondatore di uno studio di Design molto prestigioso con sede a Londra, specializzato in falegnameria e progettazione. Il concept alla base di questa collezione mi ha rapita subito. Perchè? Perchè il desiderio alla base di tutto è portare un po’ di bosco in città, unendo stile, look urbano e una nuova visione di rustico.
Vogliamo parlare anche di tutte le possibilità di personalizzazione e arredamento offerte da una realtà come deVOL Kitchens? Dai piatti, alle piastrelle in ceramica, alle lampade. Ci sono sgabelli e taglieri. Maniglie anticate e reggimensole. Pezzi vintage per gli appassionati collezionisti. Davvero un Mondo infinito di dettagli e passione per l’artigianato.
E cosa ne pensate della mia Moodboard? Che ne dite sono sulla strada giusta per creare una cucina che mi rappresenti?

All the photos are property of deVOL Kitchens.

Tags:

 
 

Arredi outdoor perfetti per interni minimal

Pubblicato da blog ospite in Design, Paz Garden
Complice quel raggio di sole in più e subito il mio pensiero si concentra sulle realizzazioni dei nostri prossimi giardini. Come vi dico sempre, il periodo di maggior lavoro per il nostro studio è proprio quello che va dalla Primavera a fine Estate. Si ritorna ad immaginare chiacchiere e tempo libero da passare fuori, in giardino, in campagna o semplicemente sul terrazzo di casa, abbandonato per tutto l’Inverno.
A proposito di questo e della possibilità di trascorrere più tempo all’aria aperta, vero che anche voi associate agli spazi esterni quasi sempre la stessa tipologia di arredi? 
E se vi dicessi che esiste anche una linea di arredi Outdoor, che è stata invece progettata per essere versatile e per arredare con Stile anche gli interni delle nostre case?

Linee contemporanee e senza tempo per il design del divano modulabile WELCOME

I prodotti e il Design Unopiù sono la conferma di quanto gli Spazi abitati non sono più etichettabili e rigidi come venivano pensati un tempo. Al contrario si sono evoluti insieme a noi, generazione fluida, aperta e amante delle contaminazioni, con il risultato che possiamo tranquillamente pensare di estendere il comfort casalingo alle aree esterne. Possiamo finalmente armonizzare la resistenza al fascino del Design e trasferire le atmosfere rilassate e vacanziere (tipiche del relax all’esterno) fin dentro casa. Ma ci pensate quale percezione amplificata di benessere è possibile oggi ottenere? 
Nei nostri progetti la scelta degli arredi è fondamentale. Credetemi se vi dico che fa davvero la differenza quando si tratta di conferire valore e personalità ad uno Spazio. Spesso anche il miglior progetto può risultare discreto se si sbaglia la scelta dell’arredamento, per inseguire l’idea del risparmio fine a se stesso. 
E siccome il nostro scopo è accompagnare i nostri clienti verso la realizzazione dei loro desideri, abbiamo notato che le scelte migliori sono sempre quelle dove il rapporto qualità/prezzo è ottimo e garantito. 
Lavorando maggiormente con il design outdoor, abbiamo constatato dal vivo come gli arredi di Unopiù abbiano davvero realizzato le aspettative di tutti! La resistenza alle intemperie è sempre stata ottima e la cura del dettaglio diventa oggi ancora più ricercata. Insomma la scelta migliore per arredare un Giardino progettato e vissuto con amore.
Per questa bellissima collaborazione con Unopiù, ho scelto di dividere in due appassionanti Post tutta la mia personalissima selezione dei loro complementi. Ovviamente le possibilità di scelta sono infinite e rispecchiano davvero tutte le tipologie di gusto, ma voi conoscete benissimo quale Stile mi affascina. Ecco quindi che per  questo primo post la scelta è caduta sulla bellezza del Design essenziale.

E ora ditemi, siete pronti ad innamorarvi di questi incantevoli complementi dal mood minimale e contemporaneo?
L’intramontabile fascino di GINGER la famosa sedia da regista
Illuminare di sera arredando di giorno!!! Ecco la luce elegante di ATON
CONRAD la consolle in ferro amante della semplicità
La poltroncina pieghevole EMY con la sua raffinata finitura in pelle per l’uso indoor. 
Il tavolo MILTON + sedie WILLIAM per un grande classico del Design in teak
La resistenza artigianale del tavolo allungabile in teak SYNTHESIS


Post scritto in collaborazione con Unopiù.

Tags:

 
 

WORLD 🌿 INTERIORS #29

Pubblicato da blog ospite in Interiors, Interni, Paz Garden

Manca poco più di un mese al suo arrivo e già ovunque si è scatenata la voglia che sia già qui!!!
Sto parlando della Primavera e del naturale risveglio che rieccheggia frizzante dentro di noi, vero?
Io ho già riempito la casa di fiori freschi e, anche se solo di pochissimo, l’aumento di Luce ha già cambiato le ombre e la percezione del Tempo.
Vero che anche per voi è la stessa cosa?
Ho pensato per questo di festeggiare questa energia frizzantina con un Home tour, siete pronti?
Vi porto in un appartamento decorato in armonia con le tonalità colore calde della Terra, dove il tocco Decor è minimale, ma sempre ricercato, e gli styling con protagonisti gli elementi della Natura rendono questa casetta di 60 mq. un vero concentrato di accogliente semplicità.
Avete notato quanto sono belli i vasi semplici di terracotta usati per le piante?
Io vi auguro un nuovo bellissimo inizio per questa settimana, in attesa del prossimo Post ;-)))

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All the photos are from ALVEHM website

 

Tags:

 
 




Torna su