20 Settembre 2018 / / Idee

Potete aver scelto i mobili più belli per la vostra cameretta, ma se le pareti sono spoglie, il lavoro non è completo. Dove trovare dei bei quadri da appendere? Ci ho pensato io. Leggete per scaricare i vostri quadri gratis per bimbi. 

………

Chi di voi ha figli o è in attesa di averli, ha sperimentato l’ansia da cameretta. Cioè: quando vanno scelti i mobili? Come li prendiamo? Da neonato o già da adolescente? Quelli che crescono con lui?

Dopo aver speso mesi arrovellandosi il cervello in cerca delle risposte, qualcosa ne è venuto fuori ed una cameretta ha preso forma. Però di solito ci si ferma ai mobili veri e propri e si tralasciano i dettagli. Che poi sono il cuore di ogni progetto di interior design e architettura in generale.

Pensate ad una stanza arredata ma senza i complementi: non vi sembra spoglia e non accogliente? Quindi potete aver scelto i mobili più belli che c’erano, ma se non avete anche scelto tende, tappeti e quadri, il progetto non è finito.

Almeno su un punto posso venirvi incontro facendovi risparmiare un po’.

I DETTAGLI CHE FANNO LA DIFFERENZA: QUADRI GRATIS PER BIMBI

Come dicevo, almeno su un punto posso aiutarvi: i quadri. Come sapete ne ho già creato qualcuno che potete scaricare gratis e stampare. Questa volta è la volta dei bimbi.

Ho pensato a quattro quadri da stampare nel formato che meglio credete o che meglio si adatta alle vostre esigenze. Il formato ideale a cui ho pensato è il 20 x 30 cm.

 quadri gratis per bimbi quadri gratis per bimbi

Si tratta di disegni adatti ai più piccoli, principalmente maschietti ma non è detto. Se piacciono anche alle femminucce nessuno vi vieta di metterglieli in camera!!

quadri gratis per bimbi quadri gratis per bimbi

Hanno temi vari con colori decisi ma anche un po’ effetto cartone. Si adattano bene davvero ad ogni tipo di stanza, per cui sentitevi liberi di metterli dove più vi piacciono.

Spero vi piacciano e se la risposta è si, potete scaricarli qui!

 

 

L’articolo Decorare a costo zero con i quadri gratis per bimbi sembra essere il primo su VHD.

18 Settembre 2018 / / Architettura

Come si arreda una cameretta in mansarda? Vi faccio vedere il progetto che abbiamo pensato per la nostra, a budget contenuto.

……….

Come ormai saprete bene, abbiamo cambiato casa ed avuto un bimbo. Un sacco di novità insomma, per essere solo a settembre di questo 2018. E in questi cambiamenti ci sono due variabili abbastanza complicate, che oltretutto si presentano insieme. Arredare una mansarda e arredare una cameretta. Mettete insieme le due cose e il livello di difficoltà diventa incalcolabile.

Che mobili scelgo per sfruttare al meglio l’altezza della mansarda? Quanti armadi mi serviranno per il neonato che poi diventerà adolescente? Dove li trovo dei mobili che si trasformino nel tempo?

Dopo aver spremuto le meningi per mesi su queste e altre duemila domande, siamo arrivati ad una soluzione pratica ed economica che ci permettesse di realizzare una cameretta che resistesse alla crescita del nostro piccolo.

LA NOSTRA SOLUZIONE PER ARREDARE LA CAMERETTA IN MANSARDA

Cominciamo da un punto che può sembrare scontato ma non lo è. Le dimensioni (larghezza e altezza) della cameretta che avete in mansarda. Molto spesso le mansarde hanno altezze quasi ridicole, nel senso che sono troppo basse per rendere davvero vivibile (e arredabile) la stanza. Tenete conto che in Lombardia una mansarda per essere abitabile deve avere altezza minima di 1,5 mt e altezza media di 2,4 mt.

Ma anche l’altezza massima è un dato importante, perché sarà proprio sulle pareti più alte che troveranno posto la gran parte degli armadi e degli arredi in generale. I metri quadri minimi per una cameretta sono 9, per cui attenzione anche a questo dato.

Nel nostro caso, l’altezza massima che abbiamo è di 3,8 mt per un totale di quasi 13,5 mq. Per cui non abbiamo molti vincoli, a parte il tetto inclinato in legno.

cameretta in mansarda

Abbiamo valutato la possibilità di far fare armadiature su misura ma il budget non lo permetteva. Abbiamo perso un po’ di mesi alla ricerca di armadi più alti di 2,4 mt che non costassero una fortuna, ma non abbiamo trovato molto. Finché qualche mese fa ci siamo imbattuti in una novità di Ikea: il sistema Platsa. Si tratta di un sistema modulare componibile, con strutture disponibili in quattro altezze: 40 cm, 60 cm, 120 cm, 180 cm. Le strutture sono sovrapponibili ed attrezzabili con ante e cassetti, oppure si possono lasciare aperte come scaffali.

Potete capire quanto sia flessibile questo sistema e quanto sia perfetto per noi e per chi come noi abita in mansarda. Combinando un modulo da 180 cm, con uno da 60 cm e uno da 40 cm riusciamo ad arrivare a ben 2,8 mt di altezza! Che per un armadio è davvero notevole.

I tre moduli che vedete (due larghi 80 cm e uno largo 60 cm) sono attrezzati con tubi appendiabiti ma soprattutto cassetti ed hanno un prezzo che si aggira intorno agli € 800. Ovviamente noi per gli armadi abbiamo scelto la parete più alta, mentre su quella opposta (che ha altezza sotto trave di 1,1 mt) abbiamo pensato ad una serie di cassetti e scaffali (sempre serie Platsa). Si tratta di moduli da 40 cm di altezza sovrapposti, in cui inseriremo alcuni cassetti.

Il letto è il modello Flekke sempre di Ikea che ha due cassetti sotto e un doppio materasso, in quanto all’occorrenza può diventare letto matrimoniale. Di giorno invece funziona come comodo divano.

In tutto la spesa per una cameretta del genere è intorno ai € 1200, ma si tratta di un arredo che non necessita di essere cambiato man mano che il bimbo cresce. Al massimo si possono sostituire gli accessori interni degli armadi, ma direi che si tratterebbe di una spesa assolutamente accessibile.

 

L’articolo Cameretta in mansarda: il nostro progetto sembra essere il primo su VHD.

7 Settembre 2018 / / Clever

Arredare una cameretta piccola può essere una sfida, che sia per uno o per due bambini.

Progettare una stanzetta di piccole dimensioni mette a dura prova qualsiasi genitore. Tu vuoi dare il meglio ai tuoi figli: vuoi creare un ambiente personalizzato in cui possano giocare, studiare, invitare gli amici.

In questa guida vi diamo alcune idee su cosa fare se la cameretta è mini ma tu sei determinato a creare uno spazio super attrezzato, bello e capiente.

Partiamo dalla più piccola, passando ad una standard di 9 mq in su, con soluzioni destinate ad un bambino o bambina, ad un ragazzo o ragazza, a due fratelli o sorelle.

7 / 8 metri quadri: arredare una cameretta molto piccola

Per il momento non avete intenzione di cambiare casa e pensate di convertire lo studio, l’home theatre o la grande cabina armadio in stanzetta. Per loro, questo ed altro!

Per ottimizzare al massimo lo spazio a disposizione un’ottima idea è optare per una cameretta con letti estraibili.

Piantina cameretta 390 cm

Idea cameretta piccola due letti

Oppure puntare su una soluzione stretta e lunga che si sviluppa su un’unica parete.

Pianta cameretta larghezza 440 cm

Mobili cameretta piccola su unica parete

 

Idee per arredare una cameretta di 9 mq

Anche se la superficie a disposizione è limitata ricordate sempre che i bambini hanno bisogno di uno spazio centrale libero per giocare e che l’ideale è riuscire sempre ad organizzare una cameretta con angolo studio.

Piantina cameretta singola 375 x 209 cm

Esempio di cameretta con armadio a ponte e scrivania

Se il primo mantra degli ambienti piccoli è sfruttarli in altezza, il secondo è non dimenticare di usare gli angoli. In questo caso sono state fatte entrambe le cose, con una cameretta a ponte con letti contenitore: due must salvaspazio in un’unica composizione.

Pianta cameretta 420 x 209 cm

Cameretta angolare con due letti e armadio a ponte

 

Suggerimenti per l’arredamento di una cameretta piccola per una ragazza

La camera di una ragazza deve avere tanto spazio contenitivo per vestiti, scarpe e borse. Se lo spazio è piccolo allora meglio preferire una soluzione con grande armadio a ponte ed un letto contenitore o con cassetti.

Piantina cameretta 420 x 225 cm

Soluzione per cameretta piccola per una ragazza

Inoltre la perfetta combinazione per le ragazze è quella di una zona studio-relax per accogliere le amiche, chiacchierare e organizzare pigiama party. Un arredamento cameretta con letto a scomparsa o divano letto possono essere la soluzione ideale per tutte queste esigenze.

Pianta cameretta 437 x 229 cm

Idea per arredo cameretta con divano letto e letto a scomparsa

 

Che mobili scegliere per la piccola cameretta di due bambini

Se la stanzetta è molto ridotta potete pensare ad una composizione con letto a castello a scomparsa.

Piantina cameretta 448 x 180 cm

Cameretta piccolissima con letto a castello a scomparsa

Se invece lo spazio ve lo consente, un arredo cameretta con letto a soppalco e armadio è fantastico per permettere ad ognuno di avere un vero e proprio spazio personale, su due livelli.

Piantina cameretta larghezza 380 cm

Mobili cameretta con letto a soppalco e cabina armadio

 

Se la cameretta piccola è per due ragazzi

I ragazzi passano molto tempo fuori casa e quando sono in cameretta è per studiare o invitare gli amici per giocare alla Play o al pc. Una camera da ragazzi con due letti a scomparsa unisce spazio riposo, studio, relax in pochi – e compatti – metri quadrati.

Pianta cameretta 312 x 319 cm

Cameretta compatta con due letti a scomparsa integrati con armadio

 

Le misure standard delle camerette in Italia

Nel 1975 un Decreto del Ministero della Sanità ha fissato alcune importantissimi regole per la costruzione delle abitazioni private per cui la superficie minima di una cameretta (intesa come stanza singola) deve essere di 9 mq. Inoltre la lunghezza e la larghezza dell’ambiente devono permettere l’inserimento di:

  • un letto singolo (ingombro minimo cm 80 x 190 in su)
  • un armadio (profondità minima 60 cm, larghezza e altezza variabili)
  • un comodino (dimensioni variabili)
  • una scrivania (dimensioni variabili)

I fatidici 9 metri quadrati sono quelli più diffusi negli appartamenti di recente o nuova costruzione. Ma abbiamo visto che con i mobili giusti si possono arredare camerette minuscole perfettamente attrezzate.

Ecco secondo noi i 3 mobili indispensabili per organizzare camerette piccole e piccolissime:

  • letto salvaspazio multifunzionale: a soppalco, a castello, estraibile o a scomparsa. Tutti arredi salvaspazio di varie tipologie che, se progettati intelligentemente, possono avere la scrivania o l’armadio integrato
  • armadio a ponte: una delle indiscusse leggi per ottimizzare gli spazi piccoli è quella di sfruttarli in verticale, usate i muri in altezza il più possibile (= più spazio calpestabile)
  • mobili trasformabili: letti a scomparsa con scrittoi integrati, armadi con scrivanie a ribalta o libreria incorporati, mobili-letto con divanetti o pouf e molte altre soluzioni aiutano a creare un ambiente da utilizzare giorno e notte al pieno delle sue possibilità

 

Clicca qui per richiedere un progetto personalizzato dal rivenditore Clever più vicino a te.

6 Settembre 2018 / / Idee

Cosa piace di più fare ai bambini e ai ragazzi? Disegnare e scrivere liberamente, magari avendo una scrivania per disegnare intera.

………..

Pensate un po’ a quando eravate bambini o ragazzi: qual era la cosa che vi piaceva fare di più? Disegnare e scrivere liberamente. Lo facevate dappertutto, su qualsiasi superficie dritta. Con buona pace dei santi che tiravano giù i vostri genitori quando vi scoprivano a usare il muro del soggiorno come tela.

Meno male che negli ultimi anni sono state inventate pitture lavagna e carte da parati che si possono colorare, così da ridurre un po’ i danni. Ma quando si tratta di mobili? Come si fa a ridurre i danni da penna e pennarello?

Mi è venuta un’idea anche abbastanza facile per realizzare una scrivania per disegnare e con un budget sotto i € 100 (precisamente € 75,75).

UNA SCRIVANIA PER DISEGNARE E PER STUDIARE

La scrivania in cameretta serve, già da quando i vostri piccoli cominciano ad andare all’asilo e prendono confidenza con i pennarelli. L’attività del disegno è una delle più belle da far fare ai piccoli, perché permette loro di sfogare e allenare la loro fantasia.

Il disegno diventerà poi scrittura quando si comincerà la scuola. Quindi si tratta di un elemento fondamentale quando si pensa ad arredare la stanza. Invece che prendere una semplice scrivania e tenerla come tale, perché non trasformarla in un grande blocco da disegno? 

scrivania per disegnare

| Ikea | Linnmon / Adils |

Io sono partita dalle dimensioni dei fogli bianchi che ci sono in commercio, mi sono basata sui fogli da disegno in formato A1 (84 cm x 59,4 cm). In particolare questi che trovate su Amazon di Artway Studio da 13o gm². Date le dimensioni dei fogli ho cercato una scrivania semplice, che non mi dispiacerebbe modificare e senza un costo esorbitante.

Il modello che ho trovato è il piano bianco con le gambe nere di Ikea Linnmon / Adils.  Il costo è di soli € 19,95 e potete sceglierlo in più varianti di colore, se l’accoppiata bianco – nero non vi convince.

Infine vi serviranno degli anelli apribili in alluminio, come questi di Niji dal diametro di 5,2 cm (ci sono anche da 8 cm di diametro). A cosa servono? Ad attaccare i fogli da disegno alla scrivania e girarli quando sono completamente scritti. Proprio come se si trattasse di un blocco da disegno.

scrivania per disegnare

| Fogli da disegno formato A1 Artway Studio | Anelli apribili di alluminio diametro 5,2 cm Niji | Scrivania Ikea Linnmon / Adils |

Come vedete si tratta di fare una sola operazione: fare 5 fori da 3 cm di diametro sulla scrivania, utilizzando la punta del trapano per il legno nel diametro indicato o che preferite voi. Il piano della scrivania è lungo 100 cm, le gambe hanno diametro 4 cm e sono poste a 5 cm dal bordo del piano al centro della gamba.

Rimangono all’incirca 86 cm, a cui dovrete togliere i 15 cm dei fori che andrete a realizzare. Per definire a che distanza fare i fori, dividete per 6 i 71 cm rimasti. Io per comodità ho tenuto i due fori esterni a 11 cm dalla gamba della scrivania e quelli centrali a 12 cm. Ma potete anche farli tutti alla stessa distanza, cioè circa 11,8 cm.

Una volta fatti i fori anche sui fogli non vi resta che assemblare il super blocco da disegno e far sfogare i vostri artisti!

 

L’articolo Idea da copiare: una scrivania per disegnare a prova di bimbi sembra essere il primo su VHD.

4 Luglio 2018 / / Idee

Culle in vimini sempre più di tendenza

Che siano nuove di pacca o vintage, a forma di navicella o di lettino, sospese o su rotelle, le culle in vimini oggi sono sempre più di tendenza.

Oltre a essere belle, queste culle hanno diversi vantaggi: sono realizzate con materiali naturali che favoriscono la traspirazione, sono leggere e facili da spostare, e generalmente sono più economiche delle culle o dei lettini in legno o in materiali super tecnologici.

Vimini, midollino, rattan, giunco: qual’è la differenza?

Ho deciso di usare il termine vimini per il titolo del post, perché questo termine è utilizzato indifferentemente per indicare gli oggetti in fibra vegetale intrecciata. In realtà andrebbero fatte alcune distinzioni. Per cominciare, i materiali più utilizzati per realizzare mobili e oggetti in fibre naturali intrecciate provengono da due piante diverse: il salice, da cui si ottiene il vimini; il giunco, o canna d’India, da cui si ottengono il rattan e il midollino. Il termine vimini in realtà designa la lavorazione intrecciata dei rami di salice scortecciati e deriva dal latino vimen, ossia intreccio: questa lavorazione delle fibre per creare oggetti ha origini antichissime ed era la più diffusa in Europa prima dell’arrivo delle fibre ricavate dalle specie esotiche. Tra queste, spiccano il bambù e il giunco, provenienti dall’estremo Oriente: da quest’ultimo si ricava il rattan, ovvero una canna molto elastica e resistente, ideale per realizzare la struttura dei mobili. Il midollino, infine, è simile al vimini, ma è molto più resistente ed è ricavato dal midollo del giunco.

Culle in vimini sempre più di tendenza

Una culla per diversa per ogni esigenza

Le culle in vimini sono comode e funzionali, grazie ad alcune caratteristiche. Quelle dalle dimensioni più contenute, a forma di navicella, hanno il vantaggio di garantire il massimo comfort al neonato, che si sente avvolto e protetto come nel grembo della mamma. Le culle montate su ruote son molto comode in quanto si possono spostare facilmente in tutte le stanze della casa, permettendovi di avere sempre il bebé vicino a voi. Alcuni modelli, tra l’altro, sono dotati di manici e si possono staccare dalla struttura e spostare ancora più agevolmente. Le culle a sospensione, infine, vi permettono di cullare il vostro cucciolo per aiutarlo a rilassarsi e ad addormentarsi facilmente.

Culle in vimini sempre più di tendenza

Le culle più personalizzabili che ci siano

Generalmente le culle in vimini sono fornite nella versione “nuda”: questo vi permette di personalizzarla secondo i vostri gusti e secondo lo stile della cameretta. Potete dotarle solo di un semplice materasso e dotarla di lenzuola e copertine, oppure potete rivestire le sponde con un coordinato in lino o cotone. Infine, su alcuni modelli è possibile montare un velo di protezione, utile per filtrare la luce e molto scenografico: in alternativa, si può utilizzare un ciel de lit sospeso.

Culle in vimini sempre più di tendenza

 

Per altre ispirazioni sulle camerette, visita la mia bacheca Pinterest: https://pin.it/lfwiw5tbblebmk

Credits: 1.petit m/2.Coosje/3.petitpan.com/4.darlingclementineshop.com/5.Jamie Street Photography for 100 Layer Cake-let/6.rock that label/7@thebeachpeople/8.@noc_noc_wooden_toys/9.@maraserene/10.@mrsmighetto/10.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

3 Luglio 2018 / / Design

cameretta per duecameretta per duecameretta per duecameretta per due

Una cameretta per due, con letti sovrapponibili, due scrivanie, tanto spazio per contenere e tanto spazio per giocare…cominciamo a fare le prove, a giocare con gli incastri, a trovare la soluzione migliore!

L’avventura di questa volta è stata una cameretta per due bambini, che sfruttasse al massimo gli arredi preesistenti, armadio 4 stagioni e letto a castello e nella quale ci fosse una postazione con due scrivanie, tante mensole e ripiani per contenere e un bello spazio al centro per giocare.

Anche le decorazioni a parete, la tinta arancio e la carta da parati con lettere dell’alfabeto, molto graziose, andavano mantenute e ci hanno ispirato per i colori dei nuovi arredi.

La cameretta di due bambini, una femminuccia di 7 anni e un maschietto di 5, doveva avere tutte le caratteristiche necessarie a soddisfare le esigenze di entrambi i bambini.

Sono state fatte diverse proposte:

Due versioni con scrivania angolare con una doppia proposta per quanto riguarda il posizionamento delle doppie scrivanie affiancate. Poiché la portafinestra della camera da letto non veniva quasi mai aperta se non con l’apertura a vasistas ci è stato detto che una scrivania poteva anche essere messa davanti al vano della portafinestra (cosa che avrebbe permesso di aver più spazio contenitivo tramite scaffalature) ma abbiamo proposto anche l’alternativa che lasciava il vano finestra libero  con meno scaffalatura o con la seconda scrivania sul lato opposto.

cameretta doppia

Soluzione ad angolo con libreria realizzata con mensole e cubotti e letti perpendicolari.cameretta doppia

Soluzione ad anglo conlibrerie billy a tutta altezzae letti paralleli

Le scrivanie possono essere affiancate o essere posizionate ai lati opposti della stanza

la seconda scrivania può anche essere una scrivania a scomparsa, da aprire all’occorrenza vista anche la tenirissima età di uno dei due bimbi, che si trasforma in una divertente lavagna, come quella che trovate QUI

Nella versione angolare l’armadio a 6 ante avrebbe mantenuto il suo posto davanti alla porta, nella seconda versione che abbiamo proposto, invece, l’armadio si sarebbe spostato sulla parete di fronte alla finestra e al suo posto avrebbe trovato spazio un’ampia scrivania con mensole e libreria, sempre tutto realizzato con moduli ikea come da richiesta.

Un’ampia scrivania la cui base è realizzata con cassettiere Alex e piano su misura e cubotti eket arancioni alla parete; anche in questo caso abbiamo sviluppato una seconda possibilità che avesse maggior possibilità di contenimento e lasciasse ancora più spazio libero al centro per giocare grazie a delle scrivanie a scomparsa e ad una parete attrezzata realizzata con moduli billy, eket e mensole su misura.

cameretta per due

Scrivania in linea con libreria composta da mensole e moduli arancioni eket di Ikea cameretta per due

Versione con parete attrezzata in linea e scrivanie al posto che precedentemente era occupato dall’armadio a 4 stagioni

cameretta per due

Comodissima la scrivania estensibile a profondità ridotto che permettere di guadagnare spazio a centrostanza per l’area giochi. La trovate QUI a 142.60€

Possiamo realizzare una doppia scrivania anche utilizzando le cassettiere Alex di Ikea ed un piano su misura

 

L’area giochi è sempre perfetta se completata da un allegro e comodo tappeto: a sinistra tappeto con bottoni colorati di ikea e a destra tappeto con scacchi varipinti in diverse misure disponibile QUI

In entrambi i casi sono state rispettate le richieste del committente, che avrebbe preferito non dover spostare l’armadio ma al quale abbiamo voluto dare una possibilità in più perché…mai dire mai!

L’articolo una cameretta per due, con tanto spazio per giocare e contenere proviene da Architettura e design a Roma.

2 Luglio 2018 / / Easy Relooking

READ IN ENGLISH

Come avrai letto se mi segui sulla pagina Facebook o su Instagram, a breve diventerò mamma.

Ormai manca davvero poco! e il tema “cameretta” è un tema a cui penso spesso.

Già, perché non è ancora ufficialmente pronta!

Questo perché nel frattempo stiamo anche ristrutturando quella che da Ottobre 2018 sarà la nostra nuova casa.

Sarà lì che Leo potrà avere la sua vera cameretta, che però prenderà forma piano piano.

cameretta_neonato_EasyRelooking

Nel frattempo sto raccogliendo possibili ispirazioni, cercando di individuare lo stile che possa adattarsi al meglio all’idea di cameretta che ho per lui!

Di seguito, ho diviso le camerette per neonato in due categorie: le camerette che definirei “dal minimalismo nordico” e camerette colorate. Tu quale stile preferisci?

Camerette dal minimalismo nordico 

La cameretta per neonati che definisco dal minimalismo nordico si basa su tonalità assolutamente neutre:

  • grigi
  • tortora
  • legno, chiaro o scuro, ma spesso coperto da tappeti bianchi

Il grigio a volte può variare verso un grigio con una punta di blu ma le tonalità restano sempre molto neutre.

Camerette colorate

Per quanto riguarda le camerette colorate, si può spaziare con la fantasia! ma mi è piaciuto selezionare delle camerette che potessero avere delle idee veramente speciali e che potessero essere replicate senza risultare per forza ridondanti.

Spesso le camerette di questo genere giocano sull’inserire una carta da parati particolare per dare risalto a una parete della camera.

O, perché no, dare risalto anche al soffitto! Infatti da neonato il bambino passa la maggior parte del suo tempo con lo sguardo all’insù 🙂

 

Insomma, le ispirazioni e le idee sono tante!

Ma una cosa che accomuna le camerette più in voga su Pinterest c’è….

 

…i ritratti di animali di Sharon Montrose!

In molte fotografie vi sarà capitato di imbattervi in questi quadretti che raffigurano cuccioli di animali.

Ebbene, questi ritratti sono reali!

Sharon ha realmente fotografato questi animali. Sul sito The Animal Prints Shop potete acquistarli, mentre sul sito Sharon Montrose potete scoprire qualcosa di più su Sharon e le sue fotografie.

 

L’articolo Cameretta neonato: minimalismo nordico o colore? proviene da easyrelooking.

8 Giugno 2018 / / ChiccaCasa

Non vedevo l’ora che una mamma mi scrivesse per una cameretta! 

Per fortuna una mamma-lettrice ha esaudito il mio desiderio e mi ha scritto, per chiedermi di scovare per la cameretta del suo bimbo di 3 anni accessori e decorazioni per completare il look della sua prima stanza “da grande”.
La nuova cameretta è composta da mobili blu e betulla che comprendono un sistema di due letti a castello (il sogno di ogni bambino!), un’armadiatura completa ed una scrivania angolare.
Insomma, gli elementi fondamentali ci sono!
Ora manca personalizzare l’ambiente rendendolo accogliente, pratico ed allegro, affinché il piccolo inquilino possa sentirvisi a proprio agio.
Le pareti della stanza sono ampie, tuttavia ho scelto elementi non troppo grandi, per ottenere un equilibrio tra spazi vuoti e spazi pieni.
La cameretta è una struttura a parete, pertanto è necessario mantenere ariosa la composizione del resto degli arredi.

Per la prima proposta ho scelto due colori per nutrire le tinte di base della cameretta. Si tratta del giallo e del blu anatra. Insieme al legno chiaro ed il blu (colori del mobilio già in possesso della lettrice) compongono una palette vincente. Le nuance del blu hanno un effetto rilassante, al contrario, il giallo è un colore energizzante. La libreria potrà contenere la collezione di macchinine del “padrone della stanza” e i suoi libri di favole. La poltroncina è un ricovero comodo sia per il bimbo, che per la mamma e può diventare la postazione delle storie della buonanotte.

1. Portagiochi Orso – Fabelab – Smallable Una pratica sacca in cui riporre i giochi. Realizzata in cotone organico, rappresenta un simpatico orsacchiotto. Può essere pulita semplicemente servendosi di un panno umido. 48 €
2. Ghirlanda multicolore – Smallable. Un festone è sempre ben accetto da grandi e piccini in una cameretta. Crea subito un’atmosfera leggera e gioiosa. Questa misura 150 cm ed è perfetta per attraversare la stanza da un angolo all’altro. Le bandierine sono in cotone organico. 25€
3. Poster New Beetle – Petrol Head Print – Etsy Un poster, grande come un foglio A4, in due tinte di azzurro. Il soggetto? Un carinissimo maggiolino retrò! 9,45€
4. Lampadario origami Shiro – Metrocuadro design Oltre l’originale design che lo fa sembrare un origami, si nasconde una magia! Di giorno la parte esterna è bianca mentre l’interno è tappezzato da pois neri. Di notte però, quando la lampadina si accende, la supeficie esterna diventa tutta a pois mentre l’interno si tinge di giallo, verde e blu! 67,80€ 
5. Tappeto grigio e senape con frange – Ferm Living – Smallable. Si tratta di un tappeto tessuto artigianalmente, interamente in cotone. Un rettangolo grigio, delimitato da due fasce esterne color senape. Le frange sono la ciliegina sulla torta! Aggiungono un tocco di brio e rendono questo prodotto, pensato per la stanza da bagno, adatto anche ad una stanza da letto. 60×100 cm, 40€
6. Scaffale contemporaneo – Mobili Rebecca. Pensato come mobile da ufficio, questo scaffale è alto solo 110 cm, quindi è la perfetta libreria per la camera di un bambino (purché sia fissato alla parete). 59,98€
7. Poltrona scandinava Alice – Miliboo. Super imbottita e morbida. La seduta è bassa e facile da raggiungere anche per i più piccoli. Il rivestimento è in un delizioso blu anatra. 227,30
8. Tenda gialla – Douceur d’Intèrieur Essentiel. I pratici passanti rendono l’installazione facile e veloce. In poliestere, misura 140×240 cm. 16,55€


La seconda proposta è basata sul ton sur ton. Le tonalità del blu si intrecciano l’una con l’altra a creare un mood tranquillo e sereno.
Al posto della seduta, un capiente baule portagiochi su cui sedersi semplicemente appoggiando due cuscini sul coperchio. La libreria è tanto grande da poter ospitare macchinine e libri in quantità!

1. Poster orsetto – Kiftika – Etsy Un tenero orsetto che spicca su uno sfondo blu. In basso la scritta “You are beautiful, tell yourself every day”. Il vantaggio di questo poster è che puoi stamparlo da sola, senza dover pagare le spese di spedizione. Inoltre, puoi anche scegliere la taglia. 5,48€
2. Poster Follow your dreams – Mamzelle Jules “Segui i tuoi sogni”, invita il poster scaricabile e stampabile direttamente a casa tua. Lo sfondo? Un motivo su una base azzurro polvere. 6,10 €
3. Poster insegne – Bow design sltd – Etsy Le insegne indicano che direzione prendere per arrivare in posti meravigliosi! Simpatico no? 9,41€
4. Tappeto zig zag denim – Liv Interior – Smallable. Un pattern a zig zag su un tappeto 100% cotone. 55×120 cm,  34 €
 5. Tenda a quadretti – Le petit Lucas du Tertre – Smallable. Un motivo a quadrett blu su sfondo bianco contraddistingue questa tenda artigianale in cotone Shibori. 60€
6. Fodere blu per cuscini decorativi – Italian Bed Linen – Amazon. Due semplici cuscini blu, da usare per decorare il letto oppure come seduta. 40×40 cm, 14,92€
7. Baule in pino – Leroy Merlin. Un grande e capiente baule in legno grezzo di pino. Misura 80x40x50 cm ed ha una capacità di ben 135 litri! Può essere usato anche come seduta extra. 49,90 €
8. Ghirlanda bandierine natural – Numero 74 – Smallable. Un festone di tela realizzato a mano. Interamente in cotone, ha un colore naturale e grezzo. 250 cm, 17 €
9. Libreria in legno grezzo – Leroy Merlin. Semplice e capiente la libreria in legno grezzo di Leroy Merlin alta ben 180 cm. 49,90€


http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
14 Aprile 2018 / / Case e Interni

come-arredare-una-camera-piccola-per-ragazza (1)

Nelle case attuali è sempre più frequente avere locali piccoli e per una camera destinata a bambini o adolescenti, nasce il problema di come poter inserire tutti gli elementi necessari senza appesantire ed ingombrare troppo lo spazio.

Oggi ti mostriamo una semplice idea su come arredare una camera piccola destinata ad una ragazza.

Quando i figli raggiungono una certa età, tutto sembra aver bisogno di un cambiamento. Non si sentono più bambini, ma non sono ancora degli adulti, ma ciò che è chiaro è che la loro camera da letto ha bisogno di un restyling.

Per le adolescenti, la camera da letto è uno dei luoghi più personali e importanti. E’ la stanza in cui rifugiarsi, studiare e sognare. A quell’età diventa “il tuo spazio” ed è uno dei luoghi in cui ti senti più a tuo agio. Se pensi di arredare la “sua” stanza, dovrai adattati a ciò che vuole e ai suoi bisogni.

L’angolo studio è molto importante, per cui la posizione della scrivania richiede un’attenta analisi. Il piano di lavoro non deve mai essere sistemato con la finestra alle spalle: non si garantisce la giusta illuminazione per scrivere o studiare, senza contare il fatto che si formano fastidiosi riflessi sullo schermo del computer.

Se la forma della camera da letto lo consente, posiziona la scrivania proprio sotto la finestra, così tua figlia potrà studiare con la luce naturale, che affatica meno la vista e allo stesso tempo può essere di grande ispirazione.

Nell’esempio di oggi, il piano di lavoro si estende da parete a parete sotto la finestra, nel lato più corto della stanza.

Una parte del piano diventa un comodo retroletto, ovvero un contenitore da usare sia come testata che come comodino. Un’anta laterale permette di sfruttare appieno questo spazio, anche come contenitore. Dall’altro lato, una cassettiera aiuta a tenere in ordine il materiale di studio.

come-arredare-una-camera-piccola-per-ragazza (3)

L’arredamento, realizzato su misura da un falegname, comprende anche un letto con tre cassetti su ruote, per riporre oggetti, coperte o vestiti di un’altra stagione.

Oltre alla funzionalità, per una ragazza è importante creare una stanza con dettagli pieni di magia e a questo scopo, non dovresti trascurare il letto: una trapunta piena di cuscini morbidi sarà forse uno dei pezzi più importanti, quando si tratta di fornire, non solo tocchi di femminilità, ma anche il comfort e la bellezza che una camera di una ragazza richiede.

Una buona illuminazione artificiale vicino al letto incoraggerà la ragazza a leggere anche la sera. In questa camera da letto, per lasciare libero il piano d’appoggio, si è scelto di inserire una decorativa lampada a sospensione. Il suo collegamento con un filo vintage a vista (che può essere anche colorato) non necessita di interventi sottotraccia e crea un effetto originale e scenico.

come-arredare-una-camera-piccola-per-ragazza (2)

Quali colori scegliere quando si tratta di arredare una camera da letto piccola per un’adolescente? Il consiglio è di puntare su colori chiari e neutri o colori pastello, perfetti per evocare una sensazione di leggerezza e amplificare la percezione dello spazio.

Ci sono molti modi per portare un tocco di femminilità in una camera da letto. Normalmente pensiamo che le camere più femminili siano quelle che includano il rosa nell’arredamento, ma negli ultimi anni questo colore è stato di gran lunga superato dal viola in tutte le sue sfumature.

Il viola infatti è un altro di quei colori che emana femminilità, ma allo stesso tempo, è un colore ideale da abbinare con altri toni come il blu o il verde. Senza dubbio, con queste tonalità, potremmo creare uno spazio il più femminile e armonioso possibile. Ti ricordo che quest’anno Pantone ha scelto un viola scuro come colore dell’anno, quindi è ancora molto di tendenza.

In questa camera da letto per ragazza il viola e il lilla luminoso si amalgamano al tono grigio perla delle pareti e dei mobili, ma entrambi si esaltano e si ravvivano grazie ad alcuni accenti fucsia, verde acido e turchesi. Possiamo dunque usare il colore viola nei tessuti o in qualche complemento e allo stesso tempo inserire altri colori, per creare il “nido” ideale per una ragazza.

[Fonte immagine: micasa]

Anna e Marco – CASE E INTERNI

9 Aprile 2018 / / Design


 

arredare una cameretta per 4

Una delle versioni proposte per arredare una cemeretta per 4 (quella che preferisco) prevede su una parete una adorabile carta da parati nei toni del grigio a tema indiani, la struttura della controparete dipinta con vernice lavagna, un ampio tappeto su cui giocare e capienti recipienti per i giochiarredare una cameretta per 4

Sul frontespizio della controparete campeggia una grande scritta in lettere di legnoe l’altra parete dipinta di grigio chiaro con triangoli più scuri accoglie una composizione di animali pellerossa e un trofeo di peluche

A sinistra stampe di Rosetta London con immagini di animali della giungla tribali, dimensioni 15 x 20 cm, set di 6 pezzidisponibile QUI a destra Testa di Alce Americano vrsione Trofeo di Peluche! Lo trovate QUI

A sinistra cesta portagiochi in iuta disponibile QUI a 11.99€, a destra contenitore cilindrico pieghevole, con rivestimento impermeabile, in tessuto di cotone da utilizzare come portagiochi. Lo trivate QUI a 12.99€ in diversi coloriarredare una cameretta per 4

Comodo e sofficie tappeto grigio con stelle bianche in pile e antiscivolo sul retro. Disponibile QUIarredare una cameretta per 4 Bellissima la carta da parati  sfondo grigio chiaro, con animali e tepee indiani. la trovate QUI a 13.95€ anche nella version colorata

Mi è arrivata la richiesta, da parte di una bellissima e numerosa famiglia, per la realizzazione di una cameretta per quattro.

I tre fratellini, due maschietti e una femminuccia sono in attesa del nuovo arrivato e la mamma ha pensato di realizzare per loro una cameretta per stare tutti insieme, anche se per un breve tempo, visto che poi a breve ognuno di loro avrà bisogno del proprio spazio. Adesso i tre fratelli sono però felici e desiderosi di condividere lo spazio anche con il piccolo appena nato.

L’idea era quella di riunire i fratelli di questa meravigliosa famiglia in uno spazio condiviso, dedicato al sonno e al gioco, in quanto lo studio avviene in un altro ambiente, dove ognuno potesse comunque avere il proprio spazio privato.

E’ così nata l’idea di realizzare una struttura ispirata alle cuccette del treno, in cui ognuno potesse ritirarsi nella propria alcova, chiusa da una tendina, a leggere, dormire, ascoltare musica…sognare.

come arredare la cameretta per 4

Effetto cuccetta

come arredare una cameretta per 4

Ad ognuno il proprio posto

come arredare la cameretta per 4

Una cameretta unisex allegra e creativa in cui si può giocare tutti insieme e poi ritirarsi nel proprio spazio

Delle graziose tende con nuvolette o stelline potranno creareun grazioso riparo privato

La sorpresa più bella, e l’effetto treno ancora più accentuato, è dato dal fatto che una volta chiusa la tendina, i ragazzi non si sarebbero trovati chiusi in un piccolo cubiculo, ma proiettati completamente verso l’esterno, seppur protetti dal loro nido, poiché la parete attrezzata con i letti appoggia su una grande vetrata che affaccia sul giardino della casa.

Un effetto davvero meraviglioso che coniuga il desiderio di intimità con quello di libertà.

come arredare una cameretta per 4

I letti addossati alla parete con il finestrone

come arredare una cameretta per 4

Con vista sul giardino circostante

Vista del giardino

Il vetro sarà scelto seguendo una delle tecnologie che permettono di guardare fuori ma non essere visti dall’esterno, mentre la struttura dei letti sarà molto pratica e facilmente removibile un domani, quando la convivenza terminerà ed ognuno avrà bisogno del proprio ambiente e dunque, questa camera tornerà ad essere una singola o al massimo una doppia.

Lungo la parte vetrata saranno semplicemente posizionati, a ridosso del finestrone, due elementari letti a castello, anche il semplice modello Mydal di Ikea andrà benissimo, la parete verrà poi chiusa da un grande pannello/controparete con telaio in legno. Due sportelloni per parte si apriranno sul letto a castello permettendone l’accesso agevole e le operazioni di riordino, inoltre, in questo modo potrà essere utilizzata la parte sotto i letti come piccolo ripostiglio/storage per scatole e contenitori, che scompariranno dietro alla parete insieme alla struttura dei letti.

I pannelli si apriranno comodamente grazie al posizionamento di rotelle e le due parti laterali e una centrale saranno fisse per permettere l’aggancio dei cardini.

come arredare una cameretta per 4

La controparete in legno si apre grazio ad un telaio e a delle rotelle in basso

come arredare una cameretta per 4

Letto a castello Mydal di Ikea

Dei comodi contenitori con rotelle possono essere nascosti sotto ai letti e celati alla vista dalla controparete

Sul frontespizio della struttura fronteggia la scritta “play e dream”, le due cose fondamentali nella vita di un bambino…e non solo!

A livello decorativo, per mettere d’accordo tutti, l’appassionato di manga, con il piccolo calciatore e l’artista ho pensato che la cosa migliore fosse dipingere di vernice lavagna una parete, o in alternativa la struttura del letto, per lasciare libero sfogo alla fantasia di questi fratellini, che potranno così scrivere su questa superficie un pezzo di storia molto felice della loro famiglia.

Sulla parete di destra sia che ci sia la vernice lavagna, sia una simpatica carta da parati, magari interattiva come quella da colorare, che terrà riuniti e occupati i fratelli nella decorazione della loro tana, sarà posizionato un grande termo arredo a sviluppo verticale.

Rimane anche lo spazio per un grande armadio contenitore, mentre al centro sarà completamente libera e a disposizione di tutti, grandi e piccoli, l’area di gioco su un grande tappeto.

arredare una cameretta per 4

Due proposte una parete lavagna e controparete in legno naturale e una con carta da parati sulla parete e controparete dipinta con vernice lavagna

Carta da parati “città tra le nuvole” di Ily decor

 

come arredare una cameretta per 4

Una grande parete lavagna su cui dare libero sfogo alla fantasia

La vernice lavagna  é sempre una soluzione semplice ma molto creativa

arredare una cameretta per 4

Bellissimo il tappeto “campana” per giocare in allegria, disponibile QUI 170x72cm

arredare una cameretta per 4

Allegro tappeto patchwork con cagnolini dimensione 120×170 disponibile QUI

arredare una cameretta per 4

comodissimo tappeto sacca portagiochi. Lo trovate QUI a 10.13€

arredare una cameretta per 4

Tappeto patchwork disponibile QUI in molte dimensioni, anche rotondo

L’articolo Come arredare una cameretta per 4 proviene da Architettura e design a Roma.