10 Maggio 2017 / / Picsilli

“ essenziale agg. e s. m. [dal lat. tardo essentialis, der. di essentia «essenza»]. – 1. agg. a. Che costituisce o contiene l’essenza di una cosa; sostanziale, indispensabile (contrapp. a accidentale, accessorio)”

Lo stile contemporary vintage è quello che tanto ci piace, che tanto attira la nostra attenzione quando sfogliamo riviste o cerchiamo ispirazione tra i siti di arredamento o all’interno di quel favoloso mondo che è Pinterest.

E’ lo stile che si crea mescolando arredi vintage e contemporanei, oppure arredi di design contemporaneo ma che ricordano fortemente quelli di modernariato.

Che mescola atmosfere moderne con colori pastello e linee pulite a colori che creano atmosfere più intense e profonde.

Ma sempre con raffinatezza, bellezza ed eleganza.

Alcuni pezzi di arredamento sono fondamentali per creare questo stile perchè evocano subito le atmosfere di un tempo. I questo post ho scelto di raccontartene tre, quelli che più amo e che sono pezzi basilari.

SIDEBOARD

E’ quel pezzo che comunemente chiamiamo credenza. Ha varie lunghezze e dimensioni ma è un must  per creare l’atmosfera vintage modern.

In SOGGIORNO lo possiamo usare come mobile di appoggio per la tv, come ripiano per bellissimi vasi, soggetti o stampe incorniciate.


In CUCINA, anche se poco usata, la possiamo usare per riporre utensili. Oppure se le dimensioni dell’ambiente lo consentono, lo possiamo usare come semplice piano d’appoggio. Anche in CAMERA DA LETTO può essere usata come cassettiera o come appoggio per lampade dall’atmosfera soffusa.

1,  2,  3, 4, 5, 6

LAMPADE

I lampadari a soffitto, da terra o le lampade da muro, oltre che a svolgere la funzione di illuminazione delle stanze, riescono a dare l’atmosfera giusta agli ambienti non solo in base alla luce che desideriamo, ma grazie alle loro caratteristiche.

Sono composti da dettagli preziosi e trasparenze e la loro eleganza rende tutto più sofisticato e pulito.

In SOGGIORNO possono essere posizionati a soffitto al centro del tavolo se presente, oppure al centro della stanza, in modo tale da illuminare il divano e l’ambiente intero. Idem per la CUCINA, posto al centro della stanza illuminerà l’ambiente oppure il tavolo da pranzo. Installato a muro, illuminerà il piano di lavoro regalando un gusto retrò. In CAMERA da LETTO, dove la luce dovrà essere più soffusa, è possibile scegliere una lampada da terra o piccole applique ai lati del letto.

1, 2, 3

LIBRERIA

La libreria a tutta altezza può benissimo inserirsi in un ambiente dedicato come il soggiorno o uno studio. Perché se le dimensioni lo consentono può caratterizzare un’intera parete, quindi è un pezzo che arreda da sola e valorizza l’intero soggiorno ad esempio.

Possono essere di varie dimensioni e altezze oppure invece di appoggiare a terra, è possibile scegliere una tipologia a muro dal design scandinavo.

1, 2, 3, 4 e 5

Questa era quella di Vanessa ricordi?

Sei pronta per iniziare ad arredare casa? Prendi spunto dalle immagini e comincia a navigare tra siti che vendono pezzi vintage e negozi della tua città. Ma prima, come consiglio sempre, chiedi a parenti ed amici, potrebbero avere in soffitta qualcosa che invece a te interessa molto (la mia libreria anni ’60 arriva da una vecchia soffitta, era lì, abbandonata!). 

L’articolo STILE CONTEMPORARY VINTAGE – I TRE PEZZI ESSENZIALI proviene da serena barison.

15 Marzo 2017 / / Design

READ IN ENGLISH

Oggi vi parlo di lampade stile vintage che ho scoperto su p-i-b.it, un sito molto interessante che propone molti arredi in stile vintage!

P-i-b è un negozio online parigino che spedisce anche in Italia, e vi assicuro che non è scontato quando si tratta di negozi online in Francia.

Il sito è comunque interamente in italiano, con ottime fotografie delle amate lampade stile vintage.

Tutti gli arredi hanno però 3 sottocategorie specifiche:

  • scandinavo
  • industrial
  • shabby-chic

Complice la tendenza del momento, adoro inserire, anche attraverso lampade stile vintage, un tocco di bronzo, di oro o di rame in un ambiente. Che sia anche un ambiente contemporaneo!

P-i-b ci tiene a sottolineare che seleziona e produce sulla base di criteri ben precisi. Nobiltà dei materiali, finiture, cura della patina.

Insomma, alla base delle belle collezione che si possono vedere online, si trova la qualità!

Per questo ho voluto metterli alla prova e indovinate un po’ cosa mi sono fatta spedire? Una lampada che avevo visto e che subito mi aveva colpito!

La lampada Ora di p-i-b

Tra le lampade stile vintage disponibili sul sito,  ho scelto la lampada Ora! Una lampada da tavolo con basamento in marmo. Mi piaceva la sua forma e ovviamente il fatto che fosse dorata. La rende molto particolare 🙂

lampade stile vintage

La lampada Ora è arrivata in perfette condizioni a casa EasyRelooking! e qui potete vedere le mie foto.  Quasi tutte le lampade arrivano senza lampadine, quindi ho acquistato io la lampadina che vedete in foto. Si può acquistare anche di dimensione più grande!

Secondo me è adatta sia come lampada da comodino che come lampada da inserire su una mensola o tavolino di fianco al divano. E’ adatta in ogni caso alla lettura!  Voi in quale situazione la preferite?

Quindi posso dirvi che potete segnare p-i-b.it in agenda per andare a darci un’occhiata.

Non troverete ovviamente solo lampade! ma tante cose interessanti se volete caratterizzare la vostra casa con un arredo particolare…e stile vintage!

L’articolo Lampade stile vintage su p-i-b proviene da easyrelooking.

6 Ottobre 2016 / / +deco

Quando sono entrata nel negozio vintage Mercurio & C a Palermo (trovato per caso come la collezione di maioliche), non ci potevo credere.

Mi sono sentita come una ragazzina in un negozio di caramelle. Mercurio è pieno dei più bei vestiti e accessori vintage che abbia mai visto e la scelta è spettacolare.

Posso dire senza esitazioni che lavorare come blogger mi ha salvato dalla bancarotta, l’unico modo in cui sono riuscita a non cadere nella tentazione di comprare decine di pezzi è stato nascondermi dietro alla macchina fotografica e concentrarmi a scattare le fotografie che potete vedere qui sotto (impresa non semplice, dovrei girare con un cavalletto).

Mercurio & C era un negozio di gioielli  aperto dagli inizi del secolo scorso in Via Vittorio Emanuele al centro di Palermo.

Conserva ancora gli arredi originali e le cassaforti dove venivano custoditi i gioielli.

Uno spazio così affascinante è la dimora perfetta per una collezione vintage tanto sofisticata non a caso hai la sensazione che tutto dentro Mercurio & C– le mura, gli arredi, le borse, i vestiti, gli oggetti- abbia una storia da raccontare.

Nelle due sale al piano di sopra, ti senti come in uno showroom privato. Mi piacerebbe portare qui le mie amiche inglese e passarci il pomeriggio facendo shopping e bevendo champagne da un bicchiere anni va.

Senza dubbio questa è la mia idea di divertimento.

(Tornando al sodo, che numero sono quei meravigliosi zoccoli nella foto coi dischi qui sotto?)

 

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

 

 

deco_mercurio_vintage_shop_02

dsc_0102

dsc_0083

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

mercurio, vintage clothes, vintage, palermo

mercurio, vestiti vintage, vintage, palermo

The post Il negozio vintage Mercurio & C appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

5 Settembre 2016 / / Idee

Oggi vi faccio vedere un piccolo angolino di casa e più precisamente, un angolo della mia camera da letto.Durante le vacanze estive, che ho trascorso per lo più a casa, ho recuperato alcuni mobili, come il tavolino di cui potete leggere QUI Oggi invece vi mostro  un vecchio baule,apparteneva alla nonna di mia madre, la nonna Maddalena..quindi ha più di cento anni, porello..

 L’ho pulito, sverniciato, trattato contro i tarli…ho dovuto togliergli le “zampe” che lo rendevano un po’ più alto, ma che erano completamente tarlate.Ora sono nel dubbio se farle rifare tali e quali o se mantenerlo così.

Anche così non mi dispiace affatto.E ho il dubbio che il nuovo legno, per quanto invecchiato, non avrà mai lo stesso charme di questo che vecchio lo è davvero!

Così il vecchio baule è ora un comodino splendido, ben più ampio di un un normale comodino e con la possibilità di metterci all’interno libri, scatole… quel che serve insomma.

e sarà perfetto per tanti piccoli set fotografici che ho in mente di fare
Vi presento invece un altro oggetto che ha da pochissimo fatto la sua entrata qui da me
la vedete in primo piano ripresa dall’alto:  una vecchia bottiglia
Viene dalla Francia, 
ma so di più, perché si sono conservate benissimo le etichiette che ha sul retro:
apparteneva alla farmacia “A. Morel”, la “Pharmacie Anglaise” di Rue d’Italie a Vevey!
Conteneva una tintura che leggo “Eau de vie Allemande”…i cui resti sono ancora visibili sul fondo!
Non è bellissima?? Che fascino questi oggetti..

credits: all pics are mineAlla prossima e buon inizio settimana!

14 Luglio 2016 / / ChiccaCasa

Instagram permette di scovare posti straordinari. Questo accade solo se si seguono i profili giusti, ovvero quelli che rispondono davvero alle nostre categorie di interesse. Questa settimana ho scoperto Artilleriet (trovi qui il profilo IG), un affascinante store a Gothenburg, in Svezia. 

Un mix di stile nordico ed articoli vintage, da lasciare a bocca aperta. 


Il negozio vanta di marchi noti come Muuto, Tolix Tom Dixon, HAY, Aesop ecc. In più, si avvale anche di alcuni brand emergenti dal grande potenziale. 
Il fascino del retrò, dell’usurato si sposa a meraviglia con la perfezione ed il minimalismo scandinavo. Ecco perchè l’aspetto dello store cattura lo sguardo anche solo in foto. 

Artilleriet è tessili, arredi e complementi per tuttta la casa. Sullo shop online si può effettuare la ricerca di un articolo in base alla sua stanza di appartenenza, in base al brand oppure allo stile.
Accanto ad Artilleriet c’è The Kitchen, un altro store, tutto dedicato alla cucina. Qui si trovano utensili ed oggetti artigianali volti a restare nelle case di chi le acquista “per sempre”.
Quest’anno Artilleriet festeggia i 5 anni di attività. Per festeggiare, aggiungerà alla sua catena un nuovo store, Artilleriet Studio, che inaugurerà il 29 Ottobre. 
Nei posti da visitare nella mia wishlist ora c’è anche Artilleriet. 

Allora, chi viene con me in Svezia ad Ottobre? 
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
7 Luglio 2016 / / Dettagli Home Decor

dettagli home decor

Una casa ricca di fascino e di storia, con mobili d’epoca e oggetti decor raccolti nel tempo che regalano un sapore speciale e tanta personalità allo spazio.

Un appartamento risalente agli inizi del XX secolo e situato nel 16 °, con soffitti alti, grandi finestre e un vecchio pavimento in parquet scuro, dove spiccano i toni neutri combinati a tocchi di colore in grigio e verde.
Ogni stanza è un esplosione di particolari elementi decor e d’arredo vintage risalenti a epoche e stili differenti, dal country francese allo quello più industriale. Tanti gli oggetti e i complementi recuperati e riutilizzati per decorare gli spazi: vecchie persiane e porte, cesti, cassette di legno, armadi in legno e metallo e vecchi utensili da cucina. Il risultato è davvero affascinante.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor


23 Giugno 2016 / / ChiccaCasa

Vagando su Pinterest mi sono imbattuta in un’adorabile abitazione in perfetto stile ChiccaCasa.
Vi porto in Norvegia, nella casetta color cipria di Inger Lill.
Ad accoglierci all’ingresso, un manto verde che culmina in una scalinata mattonata in ardesia. 
Provo invidia pura per quel giardino tanto pulito e curato che rispecchia l’essenza dell’interno.


Arredi vintage e decòr nordici si mescolano alla perfezione in uno sfondo total white, luminoso ed essenziale.

Alcuni arredi di famiglia hanno subito restyling a colpi di chalk paint (i miei preferiti sono l’armadio carta da zucchero e le sedie shabby in stile farmhouse).

Nella zona living il divano ospita colori e fantasie differenti che conferiscono all’ambiente un tono easy e spiritoso.


Uno chandelier, una “About a Chair” e una credenza anni ’50: il mix&match in sala da pranzo scalda l’ambiente e fa esclamare “woooow!”.

In cucina una piattaia di recupero fa da vetrina ad utensili e stoviglie. Il bianco abbraccia gli arredi retrò e li rende i protagonisti della scena.

 Sul retro uno spazio coperto da un’affascinante soffitto in legno funge da patio.

Inger, passerò per un caffè, che ne pensi?


Pics via Bolipluss
http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss
8 Giugno 2016 / / Interiors

A San Francisco si trova una casa che è l’esatto punto d’incontro tra il minimalismo e quello che a grandi linee da noi viene definito “rustico”. Sembra impossibile, e invece. 

Questo perfetto equilibrio è stato raggiunto inserendo arredi vintage e “caldi” dentro un involucro di un bianco assoluto, che ne definisce ed esalta la presenza. La scelta vincente è stata quella di scegliere pochi pezzi protagonisti e di non riempire lo spazio, che risulta ancora più luminoso e arioso. Mi piace inoltre l’uso delle boiserie per rivestire le pareti, visivamente riempiono i muri senza aggiungere un mobile in più. 
Ma poi quanto è bello il divano di quel blu?!
via The Everygirl

6 Giugno 2016 / / Decor

Le porte di una”vintage modern home” sono elementi eleganti e semplici, ma allo stesso tempo caratterizzano l’ambiente che delimitano.

Quasi sempre sono incorniciate da coprifili importanti e a volte ridondanti in legno, hanno ante piccole non di spessore elevato e alcune hanno ante con porzioni di vetro opaco.

picsilli-porta-coprifilo-vintagemodernhomepicsilli-porta-dett-vintagemodernhome

Quando si decide di ristrutturare un appartamento di inizio secolo occorre valutare lo stato di conservazione delle porte e successivamente capire come recuperarle. Solitamente sono in buono stato e possono essere recuperate facilmente, scrostando magari la vernice e ridipingendole, sostituendo i vetri rotti, cambiando maniglie e ferramenta varia.

Nel caso mancassero maniglie o altri pezzi di ferramenta, un giro per mercatini può risolvere la situazione; si trovano bellissime maniglie originali in ottone che possono sostituire quelle mancanti.

picsilli_porte_manigliapicsilli_porte_4picsilli_porte

Se invece non è possibile mantenere le porte originali, il mio consiglio è di scegliere porte di colore bianco o pastello (poi non è detto, continuate a leggere…) magari con cornici in rilievo stile inglese.

E se si optasse per un segno caratterizzante? un mix tra recupero e pop? ecco allora che invece dei toni pastello possiamo si recuperare le porte originali, ma osare con il colore.

picsilli_porte_pop

27 Maggio 2016 / / ChiccaCasa

Passo dopo passo sto cercando di mettere insieme i pezzi e creare un ambiente accogliente nella casetta che abiteremo, riutilizzando i vecchi arredi dei miei “avi”. A proposito, avete già visto l’ultimo restyling?

Sui social vi avevo già mostrato i lavori in corso su un vecchio sgabello, trovato, nientepopodimenoche… nella “cantina delle meraviglie”.  
Sono sicura che questo sgabello fosse inizialmente una sedia, perché sulla seduta erano presenti dei fori, che sostenevano i pioli dello schienale (che perspicacia, eh? -.-). Dalle gambe, immagino che un tempo fosse una classica seduta da farmhouse americana. Ho cercato OVUNQUE ma non ci sono tracce del vecchio schienale (sarà finito nel camino). Così, ho deciso di considerare ufficialmete la ex sedia come un vero e proprio sgabello.
Dovrebbe risalire agli anni ’60. Solo lui sa quanti “didietro” ha visto in tutto questo tempo!


Grazie alle perfette condizioni strutturali, prima di passare a spennellare, ho solo dovuto chiudere i buchi sulla seduta. Ho utilizzato una spatola ed uno stucco per grandi aperture. Ho riempito di stucco ogni foro, abbondando con le quantità. Una volta asciutto, ho levigato tutta la superficie dello sgabello con della carta vetrata a grana fine.
A questo punto sono passata alla parte più divertente. Ho passato due mani di chalk paint color turchese e voilà!


 Ora affianca il padrone indiscusso della cucina (il tavolo vintage) conferendo a tutto l’ambiente un tocco di brio.

Mi raccomando Chicchi e Chicche, fatemi sapere cosa ne pensate di questo restyling! 

http://chiccacasa.blogspot.com/feeds/posts/default?alt=rss