29 Aprile 2019 / / Design Ur Life

Ami viaggiare e vorresti avere una casa che rispecchia il tuo stile di vita. Allora questo articolo fa al tuo caso, di seguito vediamo insieme come arredare la casa in stile viaggiatore.

La casa di chi viaggia è piena di sogni, alcuni realizzati e gli altri ancora da realizzare e riempire le cornici e i ricordi del futuro. Tra soprammobili e complementi d’arredo che ti fanno sognare e venire la voglia di prenotare subito il prossimo volo. Oppure, tanti oggetti e decorazioni che hai già acquistato durante i tuoi viaggi precedenti. Infatti, con pochi accorgimenti puoi trasformare la tua casa in stile viaggiatore.

Angolo lettura

Nella casa di un viaggiatore non possono mancare i libri e un angolo di lettura. Tutto sommato, chi ama viaggiare ama anche leggere, cosi può andare lontano pur restando a casa.

casa stile viaggiatore

source Etsy

casa stile viaggiatore

Source Etsy

 

Carte geografiche e mappa mondo

Utilizzare le carte geografiche come carta da parati oppure incorniciarle e decorare le tue pareti, ti trasforma la casa in stile viaggiatore. Anche la mappamondo è una buona idea ed è un classico.

casa stile viaggiatore

Source Etsy

il_794xN.1780233824_nwo1

Source Etsy

il_794xN.1200542382_6mfj

Source Etsy

casa stile viaggiatore

Source Etsy

il_794xN.1550895246_tb9y

Source Etsy

il_794xN.1710319829_noum

Source Etsy

il_794xN.1813618977_jgno

Source Etsy

Le cornici

Decorare le pareti con le cornici e le stampe dei posti esotici per continuare a sognare la tua prossima meta, è un’ottima idea. Oppure, puoi stampare le foto dei tuoi viaggi e incorniciarle per continuare a sognare di stare in quei posti magici.

 

il_794xN.1664922117_89md

Source Etsy

il_794xN.1697014493_t0kd

Source Etsy

Scritte da pareti

Un adesivo murale con lo skyline di qualche città che siete andati. Ad esempio New York, Londra, Parigi, Berlino sono solo alcune mete che possono riempire un muro bianco. Anche le scritte di qualche libro a tema di viaggio è una buona idea.

il_794xN.1608303893_hw64

Source Etsy

il_794xN.1608324209_r98g

Source Etsy

il_794xN.763039867_55ct

Source Etsy

il_794xN.764069567_p0p4

Source Etsy

Complementi d’arredo etnici

I prodotti tipici dei luoghi visitati possono essere un elemento fondamentale nella casa stile viaggiatore. Come un tappeto oppure dei cuscini etnici che ci ricordano il viaggio in Persia.

il_794xN.1808585833_ketz

Source Etsy

il_794xN.1828688016_ncp3

Source Etsy

il_794xN.1904385569_req2

Source Etsy

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

L’articolo Arredare la casa stile viaggiatore proviene da Design ur life blog.

23 Aprile 2019 / / Design Ur Life

Un insieme di caratteristiche riconoscibili che comprendono una serie di elementi riconoscibili agli interni, è uno stile di arredo. In questo articolo parliamo dello stile “Boho Chic” che è una tendenza degli ultimi anni.

Lo stile Boho Chic è l’accostamento di due stili Bohémien, che si riferisce allo stile d’artisti del 19esimo secolo e lo stile Chic, Parola francese che significa elegante. E’ nato da partire dagli anni 2000 nel mondo della moda e poi è arrivato nel mondo di arredamento e design. 

Boho Chic
Source Pinterest
boho chic1
Source Pinterest
boho chic 3
Source Pinterest

Lo stile Boho Chic è un mix di stili diversi come etnico, hippy, far west, orientale, nordico e cosi via. Infatti è uno stile molto originale e personalizzato, pieno di colori, tanto verde, i pezzi unici dei paesi lontani e le finiture diverse sono delle caratteristiche fondamentali di questo stile. E’ anche il mix tra il vecchio e il nuovo e gli spazi sono sempre pieni di oggetti d’arredo che raccontano la personalità di chi ci abita. Infatti, questo stile punta a spezzare la monotonia di interni moderni con i mobili vintage e fatti a mano per rendere unico e esclusivo l’ambiente.

Lo stile Boho Chic è anche green

In questo stile cosi colorato non possono mancare le piante che diventano un elemento d’arredo molto importante. La presenza delle piante aiutano a creare un ambiente caldo e un pò hippie.

Boho Chic

Shop here

Questo stile secondo me è perfetto per arredare gli spazi outdoor . Arredi e dettagli sono leggeri e riconfigurabili. Cuscini, pouf, teli decorativi e i tappeti insieme alle presenze green rendono il terrazzo molto accogliente e all’insegna del relax.

Boho Chic

Shop here

Alcuni must-have di questo stile sono: Pouf etnici, il divano di fibre naturali, cuscini di vario tonalità e stampe, tappeti orientali, Arte, Peacock chair e i patchwork. 

Boho Chic

Shop here

Boho Chic

Shop here

Boho Chic

Shop here

Boho Chic

Shop here

Quindi i Colori sgargianti e i materiali più possibile naturali sono le caratteristiche fondamentali di questo stile libero e spensierato. Per maggiori ispirazioni e idee d’arredo potete dare uno sguardo qui.

Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.

L’articolo Arredare in stile Boho Chic proviene da Design ur life blog.

11 Agosto 2018 / / Case e Interni

camera-per-ragazza-boho-chic (1)

Ormai lo sappiamo bene, con il termine “Boho Chic” ci riferiamo ad uno stile d’arredo che arriva dalla moda femminile dei primi anni 2000. “Boho” è un’abbreviazione di boheme, perchè nello stile ci sono elementi della cultura boheme ed hippy, ma chiaramente il termine “Chic”, ci dice che qualcosa da allora è cambiato. Nell’arredamento prende spesso le forme di un mix di stili, combinando sapientemente elementi d’arredo classici con oggetti moderni e vintage. In questo stile è fondamentale equilibrare le sfumature dei colori e le forme degli arredi presi da diverse epoche.

Quindi se è uno stile così femminile, perchè non adattarlo per arredare la camera di una ragazza?

Oggi ti proponiamo le foto di una camera pensata per una studentessa dall’ animo romantico e dallo spirito libero. Il risultato è un ambiente con molto carattere e personalità, un arredamento vivace e ricco di contrasti, sicuramente d’ispirazione.

   

Vediamo le idee da copiare di questa camera boho chic per ragazza:

  • Le pareti vicino al letto sono verniciate di una tinta di rosa pastello. Una tinta luminosa, ma allo stesso tempo femminile, che favorisce l’effetto di contrasto con gli elementi d’arredo.

  • Il letto a divanetto, è un modello che richiama i letti in ferro battuto di una volta, ma può anche essere in legno, sempre in stile retrò come questo letto, ormai un classico di Ikea.

  • Il copriletto o copripiumone è in una bellissima fantasia a fiori molto grandi. Immancabili in questo stile, infatti, le patterned con elementi floreali.

  • Una sacco di cuscini trasformano il letto in un divano, dove chiacchierare con le amiche. I cuscini vanno scelti in tinta unita pescando tra le tonalità più chiare della fantasia a fiori ed inserendo qualche elemento etnico o originale (delizioso il cuscino banana!).

  • Un tappeto in bianco e nero bilancia il tutto e rende confortevole questa zona della camera.

  • Come comodino un semplicissimo tavolino in legno, dalle linee moderne (molto simile al famigerato Lack di Ikea).

  • Un pouf o un grosso cuscino dallo stile vintage, da sistemare dove si vuole.

  • Un arazzo ricamato a mano. In questo stile i dettagli sono molto importanti, specialmente quelli tessili. Per cui può essere una buona idea scegliere un elemento ricamato da appendere al muro o una decorazione in stile etnico, come un romantico acchiappasogni.

  • Una sedia vintage, un classico tra le icone del design. Qui si tratta della poltroncina nata nel 1948 dall’estro creativo di Charles e Ray Eames, prodotta ancora oggi da Vitra. Ormai il brevetto è scaduto e si trovano sedie simili (non con la stessa qualità) a prezzi molto bassi.

Se anche tua figlia è una sognatrice dallo spirito libero, questo è senza dubbio il suo stile. Per il ritorno a scuola, prova a creare uno spazio a misura per lei!

camera-per-ragazza-boho-chic (2)

camera-per-ragazza-boho-chic (3)

camera-per-ragazza-boho-chic (4)

camera-per-ragazza-boho-chic (5)

Fonte: thehousethatlarsbuilt.com

Photography by Jane Merritt

Leggi anche: La casa come loft in stile Boho Chic

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo su Facebook!

Anna e Marco CASE E INTERNI

4 Agosto 2018 / / Architettura

Casa al mare da sogno: mix moderno e boho chic
L’home tour di oggi prevede la visita ad una moderna ed accogliente residenza greca, in costante dialogo con il paesaggio naturale.

La Grecia è di per sé un mix irresistibile di bellezza naturale e architettonica e la Villa Olion, in questo panorama colpisce, sia per la sua architettura che per la decorazione degli interni, un mix tra stile contemporaneo e boho chic.

 

Situata sulle alture dell’isola greca di Thassos, questa casa su due livelli è il frutto del lavoro di una coppia di architetti, che sono anche i proprietari. Una villa circondata da ulivi secolari e un clima mediterraneo, per rilassarsi in tranquillità.

Le pareti esterne della residenza sono dipinte dell’immancabile colore bianco, che ritroviamo spesso in Grecia, anche nelle case tradizionali. Nel patio, un vero e proprio soggiorno all’aperto si affaccia sulla piccola piscina di forma quadrata. Qui tende in cotone bianco e poltrone in midollino invitano al relax.

Anche all’interno il bianco è dominante. Troviamo un arredamento fresco e sobrio che prevede l’uso di molti materiali naturali: ante in legno, midollino intrecciato, marmo bianco con venature, cesti appesi alle pareti e facciata a vista bianca per il camino.

Sul lato della cucina, le piastrelle cementine retrò, con disegni grafici bianchi e neri, sono state posate lungo il piano di lavoro e diventano così un elemento decorativo molto suggestivo.

La zona living è composta da un semplice divano bianco, dalle linee molto leggere, appena decorato con cuscini dai toni turchesi e verde acqua. Una poltrona di design, come la Peacock Chair di Hans J. Wegner, sembra richiamare lo stile scandinavo.

La camera da letto è ispirata a un mood boho chic molto raffinato e sobrio, come il resto degli ambienti. Cuscini etnici di tessuto rosso mattone con motivi grafici e floreali sono disposti sul letto completamente bianco.

Nell’altra camera da letto, si può accedere direttamente al bagno, attraverso una porta scorrevole realizzata interamente in legno. La doccia è separata da un vetro, per lasciar trasparire la purezza degli interni permettendo anche di allargare gli spazi.

Le tinte terrose e turchesi, i materiali naturali, le superfici pulite e gli oggetti etnici contribuiscono alla personalità della casa, pur mantenendo intatta la purezza estetica.

Ti lasciamo scoprire di più con le foto che seguono …

casa-al-mare-moderno-boho-chic (2)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (3)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (4)

casa-al-mare-moderno-boho-chic (5)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (6)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (9)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (10)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (11)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (13)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (14)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (15)
casa-al-mare-moderno-boho-chic (16)
Fonte: www.archilovers.com , Olion Villa AA progettato da Ark4lab e costruito da NovalisTerra

Foto: N. Vavdinoudis, cap. Dimitriou, studiovd.gr

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici su Facebook!
Anna e Marco CASE E INTERNI

6 Maggio 2017 / / Case e Interni

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-1

Tendenza degli ultimi dieci anni, lo stile Boho Chic, rivisitazione in chiave moderna dello stile bohémien, ormai non riguarda più solo la sfera fashion. Più in generale, lo stile noto come boho-chic o hippy-chic, è un nuovo lifestyle, ma altro non è che una contaminazione perfettamente riuscita di stili differenti: un po’ vintage, un po’ country, un po’ hippy, un po’ gipsy.

Magari approfondiremo l’argomento in uno dei prossimi articoli, nel frattempo, vi mostriamo un casale in Olanda, completamente ristrutturato con gusto e personalità, dove si fondono diversi elementi in uno spirito boho chic, che contribuisce a creare un affascinante ed accogliente casale contemporaneo!

La contaminazione di stili, di cui parlavamo all’inizio, si può notare in questa casa dall’impronta nordico-scandinava, qui in chiave country, con molte ispirazioni etniche e vintage.

La scelta dei materiali si basa su un mix di cemento e legno, con pareti verde menta. Un insieme molto rilassante, uno scenario neutro dove poter posizionare i mobili, gli oggetti e i complementi, che danno carattere: vecchi sgabelli, piatti, bottiglie e damigiane di vetro, tavoli in legno grezzo, lampade cesto, piante grasse…

 

IDEE DA COPIARE:

Per un contesto country:

– usare materiali naturali come legno grezzo, rattan, vimini, cocco e lino.

– tra toni chiari e neutri, inserire piccole note di colore grazie a fantasie fiorate.

– aggiungere un tocco DIY con lampade all’ultima moda, utilizzando semplici cesti in vimini: basta capovolgere il cesto per creare il nuovo paralume! Il cesto, oltre a dare un’impronta naturale, con la luce accesa creerà splendidi giochi di luce sulle pareti.

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-2

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-3

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-4

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-5

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-6

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-7

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-8

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-9

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-10

arredare-casale-ristrutturato-stile-country-boho-chic-11

Fonte/Foto: James Stoke

 

Anna e Marco – CASE E INTERNI

29 Aprile 2016 / / Decor

dettagli home decor

Se avete apprezzato l’interno etnico bohemien della fantastica casa sulle alture di Marsiglia, oggi vi proponiamo un’idea facile e low cost per creare un coloratissimo angolo relax in stile boho chic.


Proprio come nell’immagine sopra, riciclate dei vecchi pallet per realizzare la struttura del divano, ne bastano solo due che dovrete unire con dei bulloni. Se desiderate potete colorare il legno o lasciarlo naturale, inoltre se desiderate potete applicare alla base della struttura delle rotelle che vi permetteranno di spostarlo con facilità.
Per completare e dare vita al vostro coloratissimo angolo relax in stile boho chic non resta che scegliere una bella coperta per rivestire il materasso e aggiungere tantissimi cuscini dai colori vivaci, in diverse fantasie e dimensioni.
In questo caso sono stati utilizzati dei bellissimi tessuti indiani “Kantha”, una particolare tecnica di  lavorazione su stoffa che unisce il ricamo e la trapunta, una tecnica antica nata per riciclare pezzi di stoffa e vecchi sari diventati inutilizzabili.

dettagli home decor
dettagli home decor
Nel noto e-commerce Etsy, così come in molti altri store on line, si trovano innumerevoli cuscini e trapunte indiane.
dettagli home decor
immagini via Pinterest

Questo particolare elemento d’arredo è ideale per arredare un angolo all’interno di casa ma può essere un’idea interessante per creare  un’area relax  nel terrazzo oppure in un angolo del giardino.



28 Settembre 2015 / / Stili

Ciao a tutti! Ne è passato di tempo da quando non mi faccio viva qui sul blog, l’estate mi ha allontanato dagli impegni, lo ammetto e mi sono fatta prendere un po’ troppo la mano dall’ozio…Ma ora sono finalmente tornata con tanti buoni propositi per la testa e tanta, tanta voglia di riprendere a parlare di interior design (e non solo)!

Oggi voglio presentarvi  uno stile ammaliante, che solo da pochissimo sono venuta a sapere si chiami “Boho & Chic“. Chiedo venia per la mia ignoranza, ma io, con rassicurante superficialità, ho sempre associato a questo stile l’aggettivo “etnico”; in effetti dell’etnico c’è, ma sarebbe riduttivo riassumere tutto esclusivamente in questo aspetto. Cominciamo a capire allora di che si tratta:

Boho sta per bohemien , ovvero anticonformista, libero, stravagante, povero.

Chic è sinonimo di eleganza, di classe, di lusso.

Un vero e proprio ossimoro insomma. Ma è proprio associando due linguaggi opposti che nascono le sorprese più belle. Questo stile infatti ha il sapore di un mondo gitano, fuori da ogni tempo con forti richiami al Marocco e al deserto. Ha un carattere di provvisorietà, dove tutto è consumato e destinato ad essere spostato e recuperato. Protagonisti sono i tessuti dalle tinte coloratissime con  fantasie eccentriche e motivi arabescati ; ma anche metalli lussuosi, preziosi  intagli floreali nel legno e lampade in grado di donare luci soffuse.

1,2,3,4,5,6,7,8,9,10
Senza dubbio sono  affascinanti le immagini che ho scelto per il collage  ma, a mio avviso, eccessivamente ricche e ridondanti. 
Come sapete, adoro il mood scandinavo! Diciamocelo chiaro: ho quasi sempre proposto ambienti in questo stile e anche casa mia cerca di avvicinarsi sempre più a quell’atmosfera minimal tipica dei paesi nordici. Non bisogna però diventare rigidi! Vediamo quindi cosa estrapolare da questo affascinante caos gitano e cerchiamo di capire come mixarlo abilmente in un ambiente più sobrio…il risultato potrebbe essere avvincente!

a) desaturiamo le tinte fino ad arrivare a tessuti dalle  tonalità di grigi e neri

b) abbondiamo con i tessuti bianchi, grezzi, possibilmente ricamati

c) utilizziamo legno non rifinito, meglio ancora se grezzo

d) inseriamo qua e là qualche soprammobile etnico in metallo

e) non tralasciamo mai pareti senza almeno un piccolo specchio dalla cornice intagliata

f)  recuperiamo vecchi mobili e sfarzosi lampadari di cristallo

g) trés-chic la presenza di una testa di Budda sorridente avvolta da gioielli

h) riempiamo gli angoli con candele….ovviamente sempre accese!

i) concediamoci il lusso di pellicce (sintetiche!) come tappeti o coprisedie

Voilà lo stile etnico-scandinavo !


SOURCE11,1213141516171819


12 Giugno 2015 / / Stili

Il boho style, questo sconosciuto! Sarà un annetto ormai che lo sentiamo nominare qua e là, ma ancora non si capiva bene di cosa si parlasse, sembrava solo una confusionaria accozzaglia di oggetti strani… ora, con l’arrivo della nuova estate, è un fenomeno che non si può più ignorare. Volete che ve lo dica in parole povere? Il boho del Duemila non è altro che la rivisitazione un po’ hipster, un po’ chic dello stile hippie degli anni 70. E’ il nuovo etnico di lusso perchè, per quanto il suo scopo sia quello di sembrare un po’ trasandato ed eccentrico, è tutto studiato fin nei minimi dettagli!
 
Beh, inutile dire che anch’io, irriducibile amante della purezza scandinava, ne sono rimasta vittima… perchè, ancora non lo sapevate, ho anche un certo qual debole per l’Oriente (piccola confessione: sono anche una bellydancer!). Quindi ho deciso di lasciarmi sedurre e di proporvi qualche ispirazione a tema trovata su Dalani. Se non volete esagerare, il segreto come sempre è puntare sugli accessori, in particolare tessili, ceramiche e vetri: ovvero i punti forti dell’artigianato etnico. Le fantasie? Geometrie atzeche, arabeschi danzanti e fiori da geisha… scegliete il continente che preferite, basta che la parole d’ordine sia COLORE!

 
 
 
 
(post realizzato in collaborazione con Dalani – guest post)
30 Aprile 2014 / / Cappello a Bombetta

Sono due stili che fanno tendenza e io ne sono da sempre affascinata.  Del primo amo la luce e la pulizia formale; la possibilità che ti da una cornice così neutra e pura di osare con colori insoliti fino al fluo; del secondo il calore dato dal mix sapiente tra nuovo e vecchio e il disordine creativo, artistico, pieno di ispirazioni. E voi, quale preferite? Cosa vi piace di questi due stili?

Two charming style, I love both. Of the first I love the light, the clean stylish; a so pure and neuter frame let us to dare unusual color, like fluo. Of the second I adore the warmth of the mix of new & vintage, the creative caos full of inspirations. And you, which style do you prefer? 

@1 @2 
@1  @ 2

@1  @
@1 @2

@1   @2

@1  @2

@1    @2
@1  @2