27 Settembre 2019 / / Architettura

Reduce da un’intensa giornata al Cersaie di Bologna vi mostro le novità, e soprattutto quello che mi ha particolarmente colpito del panorama di pavimenti, rivestimenti ed arredo bagno esposto dalle principali aziende del settore.


Per quanto riguarda i pavimenti la tendenza predominante è senza dubbio quella dei grandi, talvolta grandissimi,  formati in grès porcellanato effetto pietra, cemento e sopratutto marmo riprodotto veramente in tutte le sue varietà.

E poi reinterpretazioni dei pavimenti a “terrazzo” battuto e cocciopesto, contemporanei con uno sguardo al passato, realizzati con tecniche digitali in HD.


Per quanto riguarda i rivestimenti la vera novità sono invece le ceramiche effetto carta da parati, vera e propria “ceramica di sartoria” come l’ha definita una delle principali aziende produttrici.

Sono pannelli ceramici di ampio  formato (60X120 circa) che accostati riproducono superfici continue creando rivestimenti ricchi di colore dall’effetto carta o tessuto (anche al tatto) eleganti e altamente decorativi.
Altra tendenza, per chi ama lo stile minimalista, è quello di piastrelle monocolore (spesso bianche) lievemente tridimensionali che creano attraverso i rilievi delicati giochi di luce ed ombre. 


Innovazione tecnologica anche per quanto riguarda i sanitari. I lavabi spesso realizzati in monomateriale con i piani d’appoggio (non più solo in ceramica)  sfruttano le possibilità di materiali come il poliuretano di riprodurre texture e colori.

Poliuretano anche per i piatti doccia, sempre più ampi e protagonisti dell’ambiente bagno che diventa un luogo di relax,  po’ spa, un po’ salotto.


Per farvi un’idea più precisa non vi resta che dare uno sguardo alle foto. 

 

Coming from an intense day at Cersaie in Bologna, I present to you the news, and above all the one that particularly struck me in the panorama of floors, walls and bathroom furniture exhibited by the main companies in the sector.

As far as the floors are concerned, the predominant tendency is undoubtedly that of the large, sometimes very large, porcelain stoneware tiles with stone, concrete and above all marble reproduction in all its varieties.

And then reinterpretations of the “battuto”, “cocciopesto” and  “terrazzo” floors, contemporary with a look to the past, made with digital HD techniques.

As for the coatings, the real novelty is the wallpaper-effect ceramics, a true “tailoring ceramic” as one of the leading manufacturers has called it.

They are large format ceramic panels (around 60X120) which, when placed side by side, reproduce continuous surfaces, creating rich and elegant coatings with a paper or fabric effect (even to the touch).

Another trend, for those who love the minimalist style, is that of one-color (often white) slightly three-dimensional tiles that create delicate plays of light and shadows through reliefs.

Technological innovation also with regard to healthcare. Washbasins often made in single material with support surfaces (no longer only in ceramic) exploit the possibilities of materials such as polyurethane to reproduce textures and colors.

Polyurethane also for shower trays, always wider and protagonists of the bathroom environment that becomes a place of relaxation, little spa, a little living room.

To give you a more precise idea you just need to take a look at the photos.
24 Settembre 2019 / / Architettura

Il Genoma Umano ispira la nuova collezione in Pietra Piasentina di Julia Marmi tra le novità rivestimenti Cersaie 2019.

Julia Marmi, azienda specializzata nella produzione e lavorazione di Pietra Piasentina, presenta al Cersaie 2019 Genoma, un progetto firmato da Spagnulo & Partnerispirato ad un patrimonio prezioso e fondamentale, quell’insieme di informazioni che costituiscono il genoma umano che qui assume la forma di una decorazione da parete.

L’installazione Genoma – che ha debuttato al Fuorisalone di Milano 2019 alla mostra sulla decorazione strutturale Hoper Aperta – sarà presente al Cersaie, all’interno della mostra tematica Famous Bathrooms, bagni ispirati a personaggi famosi. L’azienda Julia Marmi si è ispirata per il proprio ambiente bagno alla scienziata Rosalind Franklin (1920 – 1958), chimica, biochimica e cristallografa, che con i suoi studi ha contribuito alla scoperta della doppia elica del DNA.

Novità rivestimenti Cersaie 2019

Dalla mano di Vercelli proviene anche Centrino, un elemento decorativo circolare a parete – con un diametro di 80 cm e uno spessore di 1 cm – che presenta un decoro traforato che “alleggerisce” la superficie spazzolata della pietra.

Novità rivestimenti Cersaie 2019

La collezione RITORNI – RETURN

Caratterizzata da decori grafici su pietra spazzolata, proposta con un nuovo formato, e la Piasentina Consolle – presentata nel 2018 –con struttura e gambe in metallo e il piano in Pietra Piasentina micro decorata e lucidata, entrambe di Tideo design.

Non mancherà il lavabo Fifty di Luca Maci, vincitore dell’omonimo concorso, indetto lo scorso anno in occasione dell’anniversario dei 50 anni dell’azienda.

Lavabo cersaie 2019

Infine, due progetti di successo: la fontanella abbeveratoio da outdoor Milli, per umani e animali in legno massello di castagno e Pietra Piasentina spuntata a mano e spazzolata e il tavolino ROCK’O, in massello di castagno e lastre in Pietra Piasentina fiammata, entrambi disegnati da AngeloDall’Aglio e Davide Vercelli.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


Photo credit Julia Marmi

L’articolo Novità rivestimenti Cersaie 2019 proviene da Design ur life blog.

24 Settembre 2019 / / Design Ur Life

Mostra tematica FAMOUS BATHROOMS a Cersaie 2019. Bagni d’autore ispirati a grandi personaggi che hanno fatto la storia, dove ogni set diventa un racconto in cui spiccano le eccellenze dell’Italian Style.

keyvisual_visualizzazione

Famous Bathrooms è il titolo della mostra tematica di Cersaie 2019, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, in scena a Bologna dal 23 al 27 settembre 2019. Allestita all’interno del Padiglione 30 della Fiera, la mostra, con la sua vocazione trasversale sia per tipologia di prodotti sia per mood espositivo, arricchisce ulteriormente l’offerta culturale di Cersaie e giunge quest’anno alla sesta edizione segnando anche un nuovo corso all’interno dello stesso format. I due curatori, Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli, hanno scelto un modello espositivo inedito, a metà tra la galleria d’arte – per cui ogni set ha pochi pezzi selezionati e ben esibiti – e la classica fiera.

Cersaie 2019 famous bathroom


A inaugurare la mostra è Philippe Daverio. I visitatori di Famous Bathrooms sono accolti in uno spazio suggestivo, in cui ogni allestimento diventa un luogo intimo e a sé stante, un racconto emozionante in cui spiccano le eccellenze e le innovazioni dell’Italian Style e non solo. Nell’area centrale c’è invece uno spazio dedicato ai talks in programma e una zona lounge dove si tengono incontri, dibattiti, premiazioni e degustazioni di vini. Come per l’edizione passata si rinnova la collaborazione con la Bologna Design Week: in centro città, nel Quadrivio di Galleria Cavour è presente un “portale” che richiama la mostra in fiera.

SLV_CERSAIE_2019_FAMOUS_BATHROOMS_016SLV_CERSAIE_2019_FAMOUS_BATHROOMS_027SLV_CERSAIE_2019_FAMOUS_BATHROOMS_031

Gli eventi in programma

Lunedì 23/9 h. 14,30 – Inaugurazione della mostra con Philippe Daverio e Emilio Mussini.

Martedì 24/9 h 14,00 – Matrix4Design presenta “Il nuovo orizzonte del contract design” con Pierattelli Architetture e Spagnulo&Partners.

Mercoledì 25/9 h 14,30 – Premiazione ADI Ceramics & Bathroom Design Award 2019 h. 19,00 – Inaugurazione mostra Famous Bathrooms in Galleria Cavour, in centro a Bologna.

Giovedì 26/9 h. 10.00 – intervento dell’architetto Stefano Parancola “L’armonia del colore in architettura secondo la visione Feng Shui”




 


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


PHOTOCREDIT CERSAIE

L’articolo Cersaie 2019 FAMOUS BATHROOMS proviene da Design ur life blog.

21 Settembre 2019 / / Design Ur Life

.

Cersaie 2019, Lunedi Inaugura la trentasettesima edizione del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno.

Arriva la trentasettesima edizione di Cersaie e quest’anno ho pensato di condividere con voi tutte le novità di questo salone tanto attesa da tutti professionisti del settore edilizia. Cersaie 2019 sarà un evento ricco di novità per quanto riguardano le tendenze della ceramica per l’architettura e dell’arredobagno.

Cersaie2018_20180924_ (5).JPG

Iscriviti alla newsletter per non perderti le notizie e le novità Cersaie 2019

Il convegno inaugurale della trentasettesima edizione del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, in programma lunedì 23 settembre alle ore 11 all’Europauditorium del Palazzo dei Congressi di Bologna. Ha come titolo: “Ceramica: salubrità degli ambienti, tra crescita sostenibile e guerre commerciali”.

Cinque giorni di fiera in cui scoprire tutte le novità e tendenze del design nel settore arredobagno e le superfici. Diciotto padiglioni dove toccare con la mano l’intera gamma di prodotti del settore. Grandi lastre in ceramica, piastrelle in ogni formato, carte da parati, pavimenti in legno, arredo del bagno, docce, saune, vasche, rubinetteria e sanitari di design.

Cersaie2018__92A5357

Il successo della manifestazione è dato dai numeri. Lo scorso anno al Cersaie 2018 sono stati oltre 112mila i visitatori di cui il 50% stranieri (54.025) che hanno visitato i 161mila metro quadri dell’area espositiva del Salone.

Cersaie 2019

La ceramica italiana

La ceramica italiana detiene la leadership mondiale delle esportazioni in valore realizzando all’estero l’85% delle vendite. Infatti, con un fatturato di oltre 4 miliardi di euro che rappresenta oltre l’1% dell’export nazionale. La capacità delle Aziende di competere sui mercati internazionali permette un’occupazione di oltre 25.000 addetti diretti e altrettanti nell’indotto concentrati soprattutto nel distretto emiliano-romagnolo. L’impegno del settore ceramico italiano per la sostenibilità ha portato le produzioni a raggiungere livelli più avanzati delle migliori tecniche disponibili (Best Avaialble Technique – BAT) riconosciute a livello internazionale.

Fondamentali in questa direzione sono gli investimenti delle Aziende, che in un’ottica di Industria 4.0 sono stati di oltre 2 miliardi euro negli ultimi quattro anni. Inoltre, hanno permesso con la conseguente innovazione tecnologica di rendere disponibili per i clienti di tutto il mondo prodotti sempre più performanti e in grado di garantire una migliore salubrità degli ambienti, superiore rispetto ai materiali alternativi. I risultati raggiunti sono stati riconosciuti dalle Autorità di controllo regionali con le quali, nel rispetto dei ruoli, continua una stretta collaborazione sul territorio, che è elemento centrale del Made in Italy.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


Photocredit Cersaie

L’articolo Cersaie 2019, Il salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno proviene da Design ur life blog.

25 Ottobre 2018 / / Architettura

Mi ero ripromessa di scrivere questo post un paio di settimane fa ma ci è voluto molto più del previsto per riordinare le centinaia di foto ( e le idee ) e mettere tutto nero su bianco. 
Tantissime novità al Cersaie e, per me che ho una vera passione per l’ambiente bagno, ci sarebbero volute due settimane di fiera, visto che mi fermerei ore in ogni stand a osservare, fotografare, chiedere informazioni, toccare con mano…
Anche a scriverne andrei avanti ore ma, poichè ho promesso a me stessa di essere sintetica, ho concentrato quanto visto in 5 tendenze per il bagno, colte osservando i diversi  allestimenti.
TEXTURES 
Micro o macro, tono su tono o con colori a contrasto, su gres, su legno, su carta da parati, le textures sono una delle tendenze che più mi sono saltate all’occhio.

 

LEGNO

Il legno, nelle sue finiture più naturali, ha preso possesso dell’ambiente bagno, non solo per i pavimenti, dove ormai  l’uso del legno è sdoganato da tempo, ma anche come boiserie a parete, pannelli e mobili realizzati con legni di recupero. 

CARTA DA PARATI
Dopo il  legno,la frontiera dell’ambiente bagno è stata superata anche dalla carta da parati. Gli effetti e le atmosfere che si possono ottenere con l’uso della carta da parati in bagno sono infinite. Sofisticata nell’aspetto, versatile nell’uso, tecnologica nei materiali, che la rendono assolutamente a prova di acqua, la carta da parati nella sua illimitata varietà ha un unico problema: la difficoltà di  doverne scegliere solo una. 

TERRAZZO
La tendenza terrazzo alla veneziana è molto attuale. Rivestimenti in gres, con effetti di graniglie di diverse granulometrie e toni di colore, non solo con il classico effetto di pavimentazione continua ma anche con rielaborazioni più modaiole, in formati più piccoli e geometrici. Nemmeno le ceramiche sfuggono a questa tendenza.  
 

 
EFFETTO OXYDE
Gres effetto metallo, soprattutto con finiture ossidate, nel classico effetto acciaio corten ma anche nelle sfumature del rame e del bronzo ma anche materiali metallici lavorati e decorati come tessuti. 
 
 
COLORE E FANTASIA
Colori omogenei e pastello, decorazioni e toni accesi, accostamenti audaci, il colore, la fantasia e la personalizzazione sono i grandi protagonisti dell’ambiente bagno del 2019. 
 

Quale tra queste tendenze vi piace di più? Preferite un rivestimento in gres o la carta da parati? Preferite un bagno dai colori soft o più accesi? Se prima di questo Cersaie avrei saputo dare delle risposte certe sui miei gusti, ora mi riesce davvero difficile. Credo che avrei bisogno di una casa con almeno cinque bagni per poter scegliere tutto quello che mi ha colpito.

Enjoy Your Home!

In questo post compaiono gli stand di Atlas Concorde, Bathco, Bisazza, Ceramica Globo, Ceramica Rondine, Ceramica Sant’Agostino, CIR Manifatture Ceramiche, DeCastelli, Flaviker, Glamora, Mobildueemme, Original Parquet, Rewood, Veromar, Wall & Deco

Se vi è piaciuto questo post fate click sul pulsante g+ proprio qui sotto. Il pulsante g+ premia la qualità dei contenuti sul web e il lavoro di chi scrive. A chi clicca non costa nulla ma è un riscontro importante per chi pubblica. Potete anche un lasciare un commento nel form apposito. I commenti e le critiche sono i benvenuti!
20 Settembre 2018 / / Design

Tra le aziende presenti al Cersaie 2018, Oikos si distingue per i prodotti innovativi, sostenibili e dall’alto valore estetico.

Oikos Tiepolo Colour Collection Torre Velasca Cappellini

Ecco che in occasione della kermesse bolognese Oikos presenta una novità che promette di rivoluzionare il mondo dell’interior design: la Tiepolo Color Collection, firmata dall’architetto Giulio Cappellini e della color designer Vicky Syriopoulou e già presentata nel 2016, entra a far parte della linea Materiacontinua. Il progetto “Materiacontinua dalla parete al pavimento” di Oikos si inserisce nel solco di una ricerca orientata alla produzione di pitture ecologiche, senza formaldeide e altre sostanze tossiche, adatte sia per pareti che per pavimenti: il risultato sono ambienti eleganti e dal forte impatto visivo, grazie alla possibilità di utilizzare lo stesso materiale su tutte le superfici.

 

A proposito di Cersaie, leggi questo post per le anteprime e le anticipazioni

Oikos Tiepolo Colour Collection Torre Velasca Cappellini

Installazione Oikos alla Torre Velasca, by Cappellini. Tiepolo finitura Affresco, 2016

Oikos Tiepolo Colour Collection Torre Velasca Cappellini

Installazione Oikos alla Torre Velasca, by Cappellini. Tiepolo finitura Materico, 2016

Ecco che la Tiepolo Color Collection, con la sua straordinaria palette e le eleganti texture, si colloca come il prodotto di punta della divisione Materiacontinua. Colori lievi e impalpabili si alternano a gradazioni più intense in una tabella di 56 cromie disponibili in 5 finiture: affresco, materico, satinato, opaco e gessato.

Oikos Tiepolo Colour Collection palette

L’architetto Giuseppe Cappellini si è ispirato all’arte del Tiepolo e ai colori, alle texture e alle sfumature dei suoi affreschi per dar vita ad un prodotto allo stesso tempo innovativo e attento alla tradizione: Tiepolo Color Collection ha il pregio di coniugare perfettamente contemporaneità, design, tradizione e attenzione all’ambiente e alla salute delle persone.

installazione Cappellini Oikos torre velasca

Al Cersaie potremo ammirare i nuovi colori, stesi ad effetto affresco, nell’installazione Flaminia Experience, un percorso multisensoriale allestito in collaborazione con Ceramica Flaminia e sotto la direzione artistica di Giulio Cappellini: il visitatore, passando attraverso ben 8 stanze, potrà vivere un’esperienza immersiva tra suoni, materia, luci e profumi.

Trovate Oikos dal 24 al 28 settembre al Cersaie, presso lo stand Ceramiche Flaminia nel Padiglione 30-stand B4-D3


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

19 Settembre 2018 / / Blog Arredamento

Anche quest’anno, dal 24 al 28 settembre a Bologna, torna Cersaie 2018, Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno. Già a marzo gli spazi espositivi erano sold out, ciò prospetta la partecipazione di un gran numero di leader del settore, come Ceramica Flaminia, che porterà in fiera tutte le ultime novità aziendali. Ceramica Flaminia a Cersaie 2018 sarà collocata presso Padiglione 30 Stand B4-D3.

Un evento alla portata di tutti

Cersaie è un’importante evento dal respiro internazionale, punto di riferimento per chi si occupa di design delle superfici, ceramiche e in altri materiali, e di arredo del bagno, con oltre 100.000 visitatori, che arrivano da ogni parte del mondo.
La fiera dà la possibilità di entrare in contatto diretto con le aziende leader del settore divenendo per i rivenditori un’occasione importante per far crescere gli giri di affari, andando alla ricerca di nuove relazioni di business.
Cersaie, non è una fiera pensata solo per gli addetti ai lavori, ma anche per chi è un appassionato di arredi edesign o per chi semplicemente vuole ristrutturare la propria casa o il proprio ufficio e ha bisogno di spunti interessati. Per questo motivo nelle giornate di giovedì 27 e venerdì 28 settembre nella sezione Cersaie Disegna la tua Casa, il pubblico interessato potrà entrare in contatto con i progettisti di riviste di arredamento e di aziende produttrici che forniranno loro una consulenza gratuita illustrando le ultimissime novità e tendenze.
Tra gli altri eventi è stato confermato anche Caffè della Stampa, che si terrà all’interno dell’Agorà dei Media. Si tratta di un incontro tra direttori e giornalisti delle testate coinvolte che interagiranno con gli ospiti sulle tematiche relative ai settori presenti in fiera.
Al padiglione 30, sarà allestita un’area culturale dedicata alla commistione fra la musica degli anni ‘70-‘80 e il design. Il titolo della mostra è The Sound of Design, e sarà realizzata in 700mq in cui saranno esposti prodotti, ambientazioni e tendenze.

Ceramica Flamini, innovazione e design in work in progress

Tra gli espositori di spicco di Cersaie 2018, anche Ceramica Flaminia, attiva dal 1955, anno in cui ha avviato la produzione di sanitari in ceramica. Negli anni l’azienda, non ha mai smesso di andare alla ricerca di soluzioni tecniche e stilistiche e di cercare l’innovazione dai sanitari in ceramica oltra a pensare prodotti destinati ai diversi ambienti domestici e non solo.
L’azienda può vantare collaborazioni con famosi progettisti italiani, tra cui: Alessandro Mendini e Paola Navone. Non mancano collaborazioni con figure internazionali di spicco, come lo Studio Nendo e Jasper Morrison.

18 Settembre 2018 / / Dettagli Home Decor

lavabo bagno collezione NUDE di Ceramica Flaminia

Tra pochi giorni avrà inizio a Bologna la 36° edizione di Cersaie, l’appuntamento internazionale con il design delle superfici e dell’arredobagno. Anche quest’anno sarà presente Ceramica Flaminia con tante novità.

Dal 24 al 28 settembre, a Cesaie, le aziende presenteranno in anteprima le nuove tendenze per superfici ceramiche, carte da parati, parquet, marmo, sanitari e tutto ciò che fa tendenza nel mondo dell’arredo bagno.  Si tratta della più importante vetrina internazionale del Settore Ceramico e Arredobagno che ogni anno richiama a Bologna più di 100 mila visitatori provenienti da tutto il mondo.

Ceramica Flaminia a Cersaie 2018 presenterà interessanti novità che confermano la sua grande passione per la ricerca storica e culturale sempre rivolta al futuro.

Partiamo con i nuovi colori 2018che ampliano la palette cromatica proposta da Flaminia: Argilla, Petrolio e Rosso Rubens, tre tonalità calibrate ma di carattere che prendono ispirazione dagli affreschi fiamminghi.

Argilla è un colore neutro e caldo, perfetto per esaltare la forte matericità del materiale ceramico e che ben si sposa sia con le diverse forme di lavabi vasi e bidet. Una tonalità facile da inserire in qualsiasi contesto, anche abbinato a sanitari di altri colori della paletta Flaminia. Petrolio, previsto per i lavabi e i piatti doccia, è un colore profondo ed intenso, capace da solo di aggiungere carattere e stile alla stanza da bagno. Rosso Rubens, previsto anche lui solo per i lavabi, è rubato alla paletta di colori di questo grande pittore del passato. Colore immancabile nei suoi dipinti, è una tonalità di forte energia smorzata dall’ombreggiatura bruna che lo rende estremamente contemporaneo.


Per chi predilige un design classico rivisitato in chiave contemporanea, Ceramica Flaminia presenta Madre, design Studio Angeletti-Ruzza, la collezione ispirata al lavoro degli architetti razionalisti italiani. L’obiettivo è quello di progettare una stanza da bagno con un’anima classica che non imita gli stilemi del passato ma, al contrario, ne interpreta il senso e li trasporta nella contemporaneità con proporzioni completamente rinnovate con una continuità di linee ed andamenti che la rendono propriamente attuale. Un design fuori dal tempo che crea un’atmosfera calda ed avvolgente.


lavabo collezione Madre di Ceramica Flaminia

Novità anche per la collezione di lavabi NUDA, disegnati da Ludovica+Roberto Palomba, che si arricchisce della versione da appoggio proposto in due 2 misure, cm 60 e 75, dove il lavabo è posizionabile a centropiano.


Dopo il suo esordio nel mondo dell’illuminazione con il nuovo progetto Flaminia Lighting, Cersaie 2018 sarà l’occasione per presentare LUX, design di Patrick Norguet. Con le sue linee Lux riporta alla memoria quelle lampade dell’inizio del XX secolo, che è possibile vedere tutt’ora qua e là, ad esempio in alcune fabbriche o ambienti industriali.


lampada da parete collezione LUX di Ceramica Flaminia

A parete o in sospensione, Lux è ideale per illuminare svariati tipi di ambienti: bagni, corridoi di hotel, una stanza da letto, ristoranti. É adatta sia per i luoghi pubblici che per gli spazi privati.

Lux racchiude in sé la bellezza della ceramica, il fascino della luce e il know-how di un’azienda.


Ceramica Flaminia a Cersaie 2018 vi aspetta al Padiglione 30, stand B4-D3 dal 24 al 28 settembre.

11 Settembre 2018 / / Design

Tempo di Cersaie, tempo di anteprime: quali saranno i prodotti-faro di questa edizione, le novità e i principali trend per l’ambiente bagno?

bagno Cersaie 2018 Bertocci MOON

Settimana scorsa vi ho parlato delle anticipazioni sul programma ufficiale della kermesse bolognese. Oggi vediamo qualche anteprima tra le centinaia di prodotti che saranno esposti, tra ceramica e arredo bagno.

Rivestimenti

Mosaico+ presenta in anteprima la collezione Diamond, in cui la fuga è protagonista nel creare un pattern dalle geometrie rigorose: preziosissime le fughe dorate, eleganti quelle tono su tono. Citazioni storiche che attingono alla millenaria storia del mosaico e alle più recenti geometrie pure di Frank Lloyd Wright e di William Van Alen nel sul Crysler Building.

Se sei in cerca di ispirazioni, dai un’occhiata a questo post sulle piastrelle

bagno Cersaie 2018 Mosaico_Vetro_Cattedrale Nero

Ancora un prodotto decorativo, scenografico e lussuoso: è il rivestimento realizzato in Extreme Fibra® da Pixie per la collezione Rouches. Si tratta di un materiale in  fibra di vetro, ecologico, igienico, atossico e molto resistente adatto a rivestire ogni tipo di supporto, dal cemento al cartongesso, dalle vecchie piastrelle ai pavimenti.

bagno Cersaie 2018 rouches

Elementi bagno, arredi e doccia

Si chiama Quadra la nuova collezione che verrà presentata da Esedra. Lavabi e sanitari impreziositi da decori Macramé, secondo il progetto del designer Luca Papini. Il decorativismo di cui parlavo in questo post, si conferma tra le tendenze del prossimo futuro.

bagno Cersaie 2018 ESEDRA Lavabo Collezione Quadra Texture Macrame Luca Papini

Bullo Design è il brand sviluppato dal designer Antonio Bullo, che sarà presente con alcuni progetti interessanti, come il mobile bagno Mytal dalla leggera struttura in alluminio dal frontale specchiante e la collezione di elementi bagno in Corian Mok, dalle forme inedite e personalizzabile nei colori e nelle finiture.

bagno Cersaie 2018 Mytal Bullo Design

bagno Cersaie 2018 MOK Bullo Design

AQUAelite® sceglie la colonna da doccia da esterno Metal come prodotto di punta. Realizzata in acciaio inox 316L spazzolato, presenta linee sottili e minimaliste, così da essere adattabile a qualsiasi tipologia di ambiente indoor e outdoor. Il sistema di diffusione dell’acqua AQUAring, messo a punto dall’ufficio tecnico interno, si avvale dei sistemi integrati di riduzione di portata e di cartucce di ultima generazione, e conferma la vocazione “green” dell’azienda.

bagno Cersaie 2018 Aquaelite doccia Metal

Accessori

Concludo la carrellata con Bertocci, che presenta un’integrazione della collezione Moon di accessori bagno disegnata da Design PCUBO. Discreta e funzionale, si contraddistingue per l’eleganza dei profili e l’originale gioco d’incastri in cui spicca la forma del cerchio. Componibilità e minimalismo rendono gli accessori dei questa collezione perfetti per essere inseriti in qualsiasi ambiente bagno. (foto di copertina)

Presente per il secondo anno consecutivo, Progetto è un’azienda giovane e dinamica che punta sullo sviluppo di nuove soluzioni di alta qualità estetica e tecnologica, come nello specchio Niagara, indubbiamente molto scenografico: di grandi dimensioni, è percorso da una cascata d’acqua demineralizzata, che si può azionare a piacimento con il telecomando.

bagno Cersaie 2018 NIAGARA Progetto

Per maggiori info, visitate il sito ufficiale del Cersaie


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

4 Settembre 2018 / / Design

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale manifesto

Mancano ormai solo 20 giorni al Cersaie 2018, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno.

Ecco qualche anticipazione su ciò che ci aspetta in questa 36° edizione, che si terrà a Bologna dal 24 al 28 settembre.

Il manifesto

Cominciamo dal manifesto: si chiama “Scacco bagno”, ed è stato scelto tra i 43 bozzetti partecipanti al concorso Beautiful Ideas. Gli autori sono il team White Stuff, composto da Naima Annoni, Enrica Caiello, Riccardo Piovesan e Maria Cristina Ziviani, studenti dell’Accademia di Brera: la loro idea è stata premiata per aver rappresentato nel modo più efficace il Cersaie come luogo d’incontro internazionale di persone interessate al mondo della ceramica, come richiesto dal bando del concorso. Un manifesto geniale nella sua semplicità, nel quale i sanitari si trasformano in pedine di una partita giocata da chi arreda l’ambiente bagno.

La fiera riqualificata e gli eventi in programma

Sarà un polo fieristico rinnovato di fresco quello che accoglierà espositori e pubblico: tre i nuovi padiglioni, dedicati esclusivamente all’arredobagno, progettati dall’architetto Gianni di Gregorio e concepiti come veri e propri spazi urbani.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale nuovi padiglioni

Crediti Di Gregorio Associati Architetti

Proprio in uno dei nuovi padiglioni si terrà la mostra tematica che da cinque edizioni arricchisce il programma di eventi proposti: quest’anno si intitola ‘The Sound of Design’ e si svilupperà sul tema dell’immortalità del design e della musica. Non a caso la colonna sonora che accompagnerà i visitatori lungo il percorso espositivo, suddiviso in set, sarà composta dagli indimenticabili brani pubblicati a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 (sarà difficile non accennare un passo di danza!). Curatori della mostra Angelo Dall’Aglio e Davide Vercelli.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale sound of design

‘The Sound of Design’, set contract bagni pubblici

Nell’ambito dell’evento, mercoledì 26 settembre si terrà la premiazione della quinta edizione dell’ADI Ceramics & Bathroom Design Award, pensato per valorizzare i prodotti italiani più innovativi: per darvi un’idea, l’anno scorso sono stati premiati Cristina con Italy, Art Ceram col prodotto The One, Cotto Etrusco con Terre Ossidate, Ideagroup col prodotto Dolcevita, Coem con il prodotto Shelf project, Provex con Jolly system MinMax,  e Cerasarda col prodotto Abitare la Terra.

ADI Ceramics Bathroom Design Award Cersaie 2017

Uno dei vincitori della scorsa edizione: Shelf di Paolo Benevelli per Coem

Gli amanti dell’Architettura con la A maiuscola, apprezzeranno il programma dell’evento culturale di spicco della fiera, Costruire Abitare Pensare: martedì 25 Lectio Magistralis tenuta da Richard Rogers, mentre il 26 settembre sono previste due conferenze con l’architetto brasiliano Carla Juaçaba e l’architetto portoghese Camilo Rebelo, vincitore del premio Baku UIA International Architecture Award 2017 per il progetto “Ktima House”. Giovedì 27 settembre i due grandi maestri Mario Botta e Guido Canali dialogheranno sul tema del “progetto”, mentre gli architetti Sandra Barclay, Jean Pierre Crousse e Vincenzo Latina presenteranno due progetti che toccheranno il tema della tolleranza attraverso il linguaggio dell’architettura.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale Costruire Abitare Pensare

Camilo Rebelo Photo by Nuno Pinto//Richard Rogers photo by Andrew Zuckerman//Guido Canali photo by Andrea Martiradonna//MarioBotta foto Nicola Gnesi courtesy Fondazione Henraux

I laboratori della “città della posa”

Per tutti gli addetti ai lavori, c’è il laboratorio La città della posa, luogo ideale per aggiornarsi sulle ultime novità tecnologiche e le tecniche più avanzate: seminari, workshop, esercitazioni pratiche rivolte non solo ai posatori, ma anche ad ingegneri, architetti e geometri. Per il publico, sarà interessante assistere alle dimostrazioni di messa in opera dei rivestimenti di grandi formati, una delle tendenze più gettonate del momento.

I Cafè della stampa

Anche quest’anno non mancheranno i Cafè della stampa, momenti di pausa durante i quali i direttori di testate prestigiose come Abitare, AD, Chiesa Oggi, DDN, Domus, Il Bagno Oggi e Domani, Interni, La Repubblica, L’Arca International, Marie Claire Maison, Monitorimmobiliare, Suite e The Plan, dialogheranno con le figure protagoniste dell’architettura e del design nazionale e internazionale, approfondendo  i trend e l’evoluzione del mondo delle superfici, dei materiali, delle tecnologie e dell’ambiente bagno. Gli appuntamenti in programma sono tredici, e scandiranno le giornate della fiera in tre momenti diversi: il Breakfast Time (dalle 10 alle 10.45) l’Appetizer Time (dalle 12 alle 12.45) e infine il Coffee Time (dalle 15 alle 15.45). I Cafè della stampa si terranno nell’“Agorà dei Media” presso il Centro Servizi.

Cersaie 2018 anticipazioni e programma ufficiale

Cersaie disegna la tua casa

Sempre nell’“Agorà dei Media”, nelle giornate di giovedì 27 e venerdì 28 settmbre, si terrà la 7° edizione di ‘Cersaie disegna la tua casa‘, l’attività di consulenze e consigli  gratuiti che 16 testate italiane del settore arredamento, con i loro progettisti, mettono a disposizione del pubblico interessato alla ristrutturazione della propria abitazione. Si consiglia la prenotazione dell’incontro per evitare lunghe attese.

Per maggiori info, visitate il sito

Noi ci ritroviamo settimana prossima per qualche anticipazione sulle novità e le tendenze nell’arredobagno e rivestimenti.


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi: riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog.  Basta cliccare qui e inserire il tuo indirizzo e-mail:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER