2 Luglio 2019 / / Idee

I condizionatori di ultima generazione, portatili o fissi, coniugano efficienza e design. Ecco i modelli che ho selezionato per voi.

Condizionatori di design portatili o fissi quale scegliere

Finalmente è arrivata l’estate e, come ogni anno, ci si ritrova a fare i conti con l’immancabile ondata di calore. Il cambiamento climatico è una realtà ormai assodata, e se vogliamo vivere in un ambiente confortevole anche durante i roventi mesi estivi, la climatizzazione è l’unica soluzione.

Fin qui siamo tutti d’accordo, ma quale condizionatore scegliere? La decisione non è facile, visto che si tratta di una spesa non indifferente e che vanno valutati alcuni aspetti tecnici. Se poi siamo attenti anche al design, le cose si complicano: i condizionatori tradizionali, diciamo la verità, non sono poi così belli da vedere.

Condizionatori di design portatili o fissi quale scegliere

Fortunatamente oggi esistono sul mercato condizionatori di design che si inseriscono perfettamente nell’ambiente e che possono risolvere il dilemma dell’estetica ad ogni costo. Inoltre, per i patiti della Smart Home, molti modelli si possono comandare anche da remoto tramite le apposite App. Ecco i condizionatori di design che ho selezionato per voi, tra luci LED, rivestimenti in alcantara e split da appendere come quadri.

Condizionatori di design portatili

Il condizionatore portatile è la soluzione meno impegnativa e costosa, visto che non comporta spese di installazione. Dovete però prevedere la predisposizione di un foro per installare il tubo che convoglia l’aria calda all’esterno, generalmente praticato nel vetro o nel telaio della finestra. Prima di scegliere il modello, oltre al prezzo, valutate i consumi, le prestazioni e la rumorosità, che è più elevata rispetto ai modelli con motore esterno.

Per darvi un’idea, la rumorosità ideale, misurata in decibel, dovrebbe essere intorno ai 40/45, mentre con valori superiori ai 65 db il rumore può essere fastidioso, soprattutto di  notte. 

Dal lato estetico, alcuni modelli di condizionatori si distinguono per il design accattivante, per la compattezza e le dimensioni ridotte.

Condizionatori di design portatili o fissi quale scegliere
1. Dados -Argo // 2. Extreme – Argo // 3. Pinguino PAC WE128 Eco Silent – De Longhi // 4. Dolceclima Cube – Olimpia Splendid // 5. Dolceclima silent, design di S. Ercoli e A. Garlandini – Olimpia Splendid

Fate attenzione a non confondere i condizionatori portatili con i cosiddetti condizionatori portatili senza tubo: tutti i condizionatori prevedono l’espulsione dell’aria calda all’esterno della stanza, quindi sono necessariamente dotati di un condotto collegato con l’esterno. Per i condizionatori senza tubo sarebbe corretto parlare di “raffrescatori” d’aria, o ventilatori un po’ più evoluti, che utilizzano l’acqua o il gas refrigerante.

Dovete tenere presente il fatto che i condizionatori portatili assolvono unicamente la funzione di raffreddamento degli ambienti. Se desiderate climatizzare la vostra casa, ovvero gestire la temperatura e il tasso di umidità, anche in inverno, dovete pensare ad un condizionatore fisso di ultima generazione.

Condizionatori fissi

I condizionatori fissi offrono, rispetto ai cugini portatili, un’ampia varietà di prestazioni, maggiore efficienza e un consumo energetico più contenuto. Tutte queste caratteristiche giustificano il maggiore investimento che questa scelta comporta. Il mio suggerimento è quello di farsi fare diversi preventivi per condizionatori da installatori qualificati ed esperti, prima di prendere qualsiasi decisione.

In questa categoria rientrano i condizionatori con unità esterna nei modelli split e multisplit, e i condizionatori senza unità esterna, o monoblocco da incasso.

Condizionatori di design portatili o fissi quale scegliere
Il condizionatore senza unità esterna Unico di Olimpia Splendid

Visto che lo split viene fissato al muro in modo permanente, negli ultimi anni le case produttrici più hanno fatto a gara per presentare modelli di split dal design accurato, consapevoli del fatto che il pubblico si dimostra sempre più sensibile all’estetica. Dimenticatevi i vecchi parallelepipedi anonimi e ingombranti: i condizionatori fissi di nuova generazione, oltre ad essere molto efficienti, si comandano con dispositivi smart e sono dei veri e propri complementi d’arredo.

Condizionatori di design portatili o fissi quale scegliere

Come potete vedere nell’infografica, c’è l’imbarazzo della scelta:

1.Artcool Gallery – LG // 2. Artcool Stylist – LG // 3. AF9000 – Samsung // 4. Emura Alcantara – Daikin // 5. Kirigamine Zen – Mitsubishi // 6. Emura – Daikin // 7.Artcool Slim – LG
//8. Wind Free – Samsung // 9. Deluxe – Mitsubishi

Con questo post spero di avervi dato qualche suggerimento utile per scegliere il condizionatore di design che fa al caso vostro. 


Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

25 Giugno 2019 / / Blog Arredamento

Rinfrescare la casa d’estate è una scelta rigenerante, ma è determinante assicurarsi che l’operazione non risulti troppo dispendiosa in termini di costi e consumi.
Dotare gli interni del vostro appartamento di un impianto di condizionamento merita tutta una serie di considerazioni, essenziali per garantirsi una scelta conveniente.
Un impianto obsoleto, o poco efficiente, può incidere in maniera spropositata sulle bollette energetiche.
Chi pensa di procedere con l’installazione di un condizionatore cerca risposte esaustive sui costi dell’impianto e sui relativi consumi.

Il modello adeguato consente di risparmiare sui consumi

Il primo nodo da sciogliere è la valutazione del modello da collocare, per questo è necessario chiedersi se si sta acquistando quello giusto, considerando le necessità effettive e raffrontandole con le potenzialità del sistema di condizionamento che si intende acquistare.
Un aiuto reale per garantirsi la scelta perfetta ci arriva dai professionisti di settore, in grado di guidarci verso la soluzione adeguata.
La scelta dei condizionatori per casa ruota attorno ad un discreto numero di proposte, da scegliersi fra impianti fissi, ovvero i classici condizionatori a parete, che considerano l’installazione di un condizionatore dual split o trial split, oppure un più semplice condizionatore senza unità esterna.

Fatta chiarezza sul modello non resta che assicurarsi l’impianto ad un prezzo ragionevole, per questo è estremamente utile consultare i prezzi dei condizionatori, comparando cifre, qualità e caratteristiche, valutando ad esempio la proposta del condizionatore Samsung Maldives.
Per il posizionamento di un condizionatore fisso è inoltre necessario assicurarsi l’intervento di un installatore serio e preparato, che esegua un lavoro a regola d’arte senza compromettere la qualità del condizionatore, e garantendo le migliori prestazioni dell’impianto stesso.

Quanto consuma un condizionatore

Un condizionatore consuma in base all’efficienza di cui gode, qualità determinata in primo luogo dal grado tecnologico di cui è dotato, e in seconda battuta dalle condizioni in cui funziona, considerando temperatura, umidità dell’ambiente, efficienza energetica e non ultima l’esposizione più o meno diretta ai raggi solari.
Per calcolare il consumo effettivo si può utilizzare un qualsiasi misuratore di consumo di corrente.
Potenza elettrica ed efficienza energetica sono invece i valori di riferimento per valutare i consumi di un climatizzatore.
In entrambi i casi il costo chilowatt dipende anche dalle tariffe applicate dal fornitore di energia e dalla fascia oraria di consumo.

Rinfrescare casa? Facciamolo evitando sprechi
Collocare un dispositivo sovradimensionato rispetto alle effettive necessità della casa genera uno spreco energetico piuttosto elevato, per questo motivo l’acquisto di un impianto deve essere calibrato alle reali esigenze dell’unità immobiliare.
Assicurarsi l’acquisto di un moderno condizionatore inverter, specie se connotato dalla sigla A+++, consente di risparmiare sui consumi, alleggerendo la bolletta.
Per evitare sprechi non dimenticate di impostare la temperatura adeguata, perfetta quella fra i 24-26° C. In linea generale, per risparmiare, la temperatura interna non deve differire da quella esterna se non oltre gli 8 gradi.
Fate attenzione a non aprire le finestre quando il condizionatore è acceso, favorirebbe un inutile spreco. E’ quindi determinante areare i locali a condizionatori spenti.
Liberate lo spazio intorno all’unità interna, così come a quella esterna per garantire la massima circolazione dell’aria e un perfetto funzionamento senza il benché minimo sforzo, che in caso contrario sarebbe conseguenza dell’aumento dei consumi.

18 Giugno 2019 / / Design

nuovo climatizzatore Premium di Hitachi

Esclusiva tecnologia Frost Wash,Classe A+++, garanzia estesa a 5 anni, Good Design Award: ecco tutte le novità del nuovo climatizzatore Premium di Hitachi.

Hitachi Cooling & Heating, brand giapponese di sistemi di climatizzazione di alta qualità, presenta l’avanzata tecnologia Frost Wash, cuore hi-tech del condizionatore Premium Frost Wash, il primo che si pulisce da solo.

Frost Wash: per un climatizzatore pulito e un ambiente sano

Frutto della ricerca e sviluppo dei laboratori dell’azienda giapponeseedesclusiva Hitachi,la funzione Frost Wash cattura, congela e lava via polvere, muffe e impurità garantendo una perfetta igiene del condizionatore e un ambiente sano. La funzione è programmata in automatico ed è attivabile anche da telecomando.

Climatizzazione sempre pulita grazie anche ai componenti interni realizzati in acciaio Inox, materiale che riduce la percentuale di batteri di oltre il 99% e di polveri per il 62%. E, con ilrobot di autopulizia che si attiva periodicamente e non richiede l’apertura del condizionatore per effettuare la pulizia dei filtri, non è necessaria la classica manutenzione.

climatizzatore pulito e un ambiente sano

Good Design Award

Con il climatizzatore Premium Frost Wash, Hitachi Cooling & Heating ha sviluppato un condizionatore di design con finiture di alta qualità, che ha ricevuto il Good Design Award, il premio di design industriale assegnato dal Chicago Athenaeum, Museum of Architecture and Design. Questo condizionatore, disponibile in bianco matt e silver, si inserisce in qualsiasi stile di arredo. Inoltre con il display digitale è possibile visualizzare le informazioni di climatizzazione direttamente sul pannello.

climatizzatore Premium di Hitachi white

Massima efficienza energetica e controllo dei consumi

Il condizionatore Premium Frost Wash offre un’efficienza stagionale elevata e classe A+++ in raffrescamento e riscaldamento ed è disponibile fino alla taglia 50, ideale per climatizzare ambienti di grandi dimensioni. L’affidabilità e la qualità del compressore Hitachi garantiscono ottime prestazioni del motore, durata del sistema e maggiore silenziosità dell’unità esterna.

La garanzia di Premium Frost Wash, come di tutti i climatizzatori Hitachi, è estesa a 5 anni.

La funzione Info del telecomando offre un sistema di controllo dei consumi elettrici del mese in corso e di quello precedente; il sensore di presenza e la funzione Eco garantiscono elevato comfort e un ulteriore risparmio energetico.

Controllo remoto via App

Con la App Hi-Kumo accensione, spegnimento, temperatura e modalità di funzionamento si regolano direttamente da smartphone o tablet. Dall’App, gratuita e scaricabile da Apple Store e Google Play, è possibile programmare anche il timer settimanale. Con la modalità vacanza inoltre, si imposta in modalità riscaldamento una temperatura di mantenimento minima in caso di assenza anche per lunghi periodi (fino a 99 giorni).

L’articolo Hitachi Premium Frost Wash: il primo climatizzatore che si pulisce da solo proviene da Dettagli Home Decor.

23 Luglio 2018 / / Blogger Ospiti

Si può dire tranquillamente addio a tutte le difficoltà che solitamente si incontrano nella scelta del condizionatore o del climatizzatore perfetto da installare nella propria casa. Sul sito https://www.desivero.com/configura-il-tuo-impianto c’è un tool di una semplicità disarmante.

Parliamo del nuovo Wizard di Desivero, un percorso mirato in cui vengono poste domande definite a cui rispondere per trovare la soluzione più adatta e acquistare, in questo modo, il dispositivo perfetto per la propria abitazione.

I quesiti, posti da professionisti del settore, prendono in considerazione tutti gli interrogativi sull’installazione di un impianto di condizionamento: le domande alle quali viene chiesto di rispondere sono, infatti, pertinenti e aiutano ad avere un quadro più chiaro della situazione in cui dovrà essere installato il giusto apparecchio per il raffreddamento della casa.

Se la soluzione abitativa è una villa indipendente, un appartamento con più stanze o un monolocale, l’impianto di condizionamento dovrà rispondere a delle esigenze ben definite. Le domande, quindi, riguardano sia aspetti di carattere generale che argomenti più puramente tecnici. Solo progettando un quadro completo della situazione in cui si andrà a installare il condizionatore o il climatizzatore si potrà optare per una scelta buona, quella che rientra nel classico detto “massima resa, minima spesa”.

Soluzione inadatte o accessori sbagliati sono all’ordine del giorno ma alla fine di questo tour dinamico, a cui rispondere semplicemente cliccando sulla risposta che corrisponde alla propria situazione, si avranno dei suggerimenti sui prodotti migliori da scegliere per poter sconfiggere il caldo e ritrovare quell’adorato refrigerio che tanto manca con l’afosa calura estiva.

Con il configuratore di Desivero le soluzioni proposte possono poi essere configurate a seconda della grandezza dell’ambiente ricevendo, inoltre, un prospetto dei costi da sostenere e le azioni necessarie per l’installazione del nuovo impianto di condizionamento.

Wizard di Desivero ti dice qual è la soluzione migliore per te

La soluzione per la scelta del condizionatore ideale prende in gioco diversi fattori: se, per esempio, si vive in un appartamento e, non si intende dimorarvi a lungo, allora il modo migliore per raffreddare l’aria senza spendere un patrimonio è il condizionatore portatile: le sue dimensioni sono ridotte, è una soluzione vantaggiosa economicamente e non comporta lavori di alcun tipo. Il motivo è molto semplice: per installarlo non vanno fatti buchi sul muro e il costo dell’apparecchio è di per sé molto contenuto (ovviamente, all’interno di un range di prezzi che varia in base a prestazioni e funzioni incluse). Il dispositivo esprime il massimo della funzionalità in ambienti di modeste dimensioni ma presenta un consumo energetico piuttosto elevato a fronte di un raffreddamento abbastanza limitato e un grado di rumore alquanto fastidioso.

I condizionatori fissi, invece, possono prevedere l’unità esterna oppure no. Nel caso dei condizionatori con unità esterna, l’unità secondaria può essere collegata a una o più bocchette distribuite all’interno dell’abitazione. Il vantaggio è che il rumore è ridotto a zero (dato che il motore è collocato nella parte esterna dell’abitazione), lo svantaggio è che bisogna praticare dei lavori di muratura e avvalersi di personale qualificato che provveda al montaggio e all’installazione del condizionatore.

I condizionatori senza unità esterna sono ovviamente da preferirsi per quelle soluzioni in cui non si vuole (oppure si è impossibilitati a) installare l’unità esterna (per esempio nelle case situate nei centri storici). Da tenere in considerazione il fattore rumore poiché il motore, interno dell’apparecchio, potrebbe causare lievi fastidi acustici.

Scegliere il condizionatore perfetto soltanto sulla base di preferenze personali potrebbe, quindi, risultare rischioso e avvalersi dei consigli degli esperti potrebbe essere un’ottima mossa, soprattutto se sono semplici e comodi da ottenere come quelli del Wizard di Desivero.

21 Luglio 2018 / / Dettagli Home Decor

scegliere e acquistare il condizionatore
Vi siete convinti all’ultimo di voler installare un climatizzatore per il troppo caldo? Prima di procedere all’acquisto occorre valutare quale soluzione utilizzare per il raffrescamento della propria casa, fondamentale per sé e per l’ambiente.

La scelta però non è banale, perché bisogna capire quale sistema è il più efficiente e il più adatto all’abitazione, all’ambiente di riferimento e alle necessità di utilizzo, senza dimenticare il complesso mondo delle normative e delle incentivazioni fiscali. Con l’avvertenza che la fretta e la mancanza di informazioni sono spesso cattive consigliere.

Per considerare tutte le opzioni e fare la scelta giusta per preparare la casa al caldo, ci vorrebbe un aiuto semplice, immediato, professionale e affidabile.

Da oggi con il nuovo Wizard Desivero (www.desivero.com/configura-il-tuo-impianto) tutto questo è possibile. La prima piattaforma digitale di servizi per il consumatore nell’ambito della termo-idraulica e dell’arredo bagno, ha infatti sviluppato un innovativo tool digitale che vuole essere un consulente virtuale, professionale e affidabile e che guida l’utente passo dopo passo nella scelta della migliore soluzione impiantistica di raffrescamento e di riscaldamento, quest’ultimo disponibile da settembre.

Il tool è costituito da un motore di calcolo che recepisce tutte le informazioni di profilazione dell’utente attraverso semplici quesititi sulla tipologia di abitazione, l’esposizione, il numero delle stanze, l’altezza dei soffitti e altre informazioni utili a individuare la soluzione più adatta in termini di comfort ambientale, tenendo conto delle esigenze di climatizzazione e dei consumi.


Dunque, cosa aspetti a preparare la casa a caldo?

19 Luglio 2018 / / Idee

climatizzatore perfettoclimatizzatore perfettoclimatizzatore perfetto

Con l’arrivo del caldo torrido diventa essenziale la presenza di un dispositivo di raffreddamento dell’aria. I poveri ventilatori sono ormai considerati, dai più, oggetti obsoleti: il fresco che generano, infatti, è limitato ed è legato “soltanto” a un’area ristretta che, colpita dal getto di aria prodotta dalle ventole, rinfresca istantaneamente ma non climatizza. Sempre più spesso, nelle case e soprattutto negli uffici, si fa ricorso a soluzioni moderne come climatizzatori e condizionatori. La domanda di questi prodotti è costantemente in crescita e aumenta contestualmente alla crescita delle temperature alla variazione del clima. Spesso però, la fretta può essere cattiva consigliera e talvolta si può incorrere in errori: ci si può, per esempio, ritrovare ad avere acquistato un prodotto non adatto alle caratteristiche dell’abitazione o con una bassa classe energetica (a favore di una bolletta elettrica esosa), o, ancora, incorrere in un’installazione eseguita nel modo sbagliato… fattori che possono compromettere l’efficienza e la durata del climatizzatore o del condizionatore acquistato.

Considerato che l’acquisto di questo dispositivo rappresenta una spesa notevole, è molto importante prestare attenzione a una serie di caratteristiche essenziali prima di passare al momento dell’acquisto. A questo proposito è molto interessante la nuova funzione Wizard messa a punto da Desivero, e-commerce di accessori per il bagno e per la casa, che permette di scegliere il condizionatore giusto per il tuo appartamento.

Su Desivero è sufficiente rispondere a una serie di domande precise, mirate e create da professionisti del settore: le risposte ottenute permetteranno di avere la migliore configurazione possibile per scegliere l’impianto di condizionamento più adatto all’abitazione da climatizzare ed essere quindi sicuri di aver fatto la scelta giusta.

condizionatorecondizionatorecondizionatore

 

Come il Wizard di Desivero configura il tuo climatizzatore

Le variabili che entrano in gioco nella fase che precede l’acquisto di un climatizzatore non sono poche. La fase iniziale prevede la scelta del tipo di impianto che si andrà a installare: impianto di raffreddamento o impianto di riscaldamento. A questo punto è importante decidere se acquistare un condizionatore o un climatizzatore.

Sebbene molti pensano che siano due dispositivi praticamente identici, nei fatti non lo sono. Il condizionatore raffredda, semplicemente, l’aria attraverso gas refrigeranti (non è prevista la scelta della temperatura ma solo della velocità dell’aria). La funzione del climatizzatore, invece, è quella di regolare il clima di un ambiente circoscritto, la temperatura (caldo o freddo) e il tasso dell’umidità dell’aria.

Il Wizard del sito Desivero prevede poi una parte prettamente tecnica: per decidere quale condizionatore sia effettivamente il migliore acquisto andrebbe considerata l’altezza del soffitto dell’abitazione (per avere una stima del volume che deve essere rinfrescato dall’apparecchio) e la possibilità di installazione di un’unità esterna (nei centri storici, per esempio, è di solito proibito).

A ciò vanno poi aggiunte altre importanti informazioni da considerare sul tema del riscaldamento: per esempio, la posizione geografica dell’appartamento (o della villa o dell’ufficio) e la relativa esposizione al sole, l’isolamento delle pareti dall’ambiente esterno, la presenza o meno di ulteriori elettrodomestici che emettono calore e il numero di persone che vivono in casa.

L’installazione di un impianto di condizionamento prende in considerazione molte variabili e il Wizard del sito Desivero consente di andare in profondità. Un altro parametro da definire è il numero di BTU (ossia la potenza del condizionatore), il tipo di condizionatore (fisso, mobile o monoblocco), la classe energetica del prodotto, il sistema di funzionamento di tipo on/off oppure inverter (ossia quando il condizionatore resta acceso alla minima potenza per garantire che la temperatura impostata rimanga immutata), il sistema di filtraggio e il grado di rumorosità.

climatizzatore perfetto

climatizzatore perfettoclimatizzatore perfetto

Per acquistare un nuovo impianto di condizionamento, come illustrato nei precedenti paragrafi, non sono poche le cose da tenere in considerazione e grazie al configuratore del sito Desivero è possibile pianificare tutto nel dettaglio. Sul sito il percorso guidato per la scelta del condizionatore è ottimale e in pochi step si definirà il condizionatore perfetto per la vostra abitazione.

L’articolo Come scegliere il climatizzatore perfetto? Te lo dice Desivero proviene da Architettura e design a Roma.

20 Giugno 2018 / / Dettagli Home Decor

climatizzatore fisso a parete

Con l’arrivo dell’estate l’aria condizionata è una comodità a cui è quasi impossibile rinunciare. Una spesa spesso onerosa anche se oggi, grazie a internet, possiamo facilmente trovare online ecommerce specializzati che propongono climatizzatori delle migliori marche a prezzi scontati. Un esempio è Climatec Store, azienda italiana che si occupa della vendita e della progettazione online di sistemi sia civili che industriali nel settore termotecnico, e che vanta un ricco assortimento di climatizzatori a prezzi competitivi.


Ma quando si decide di acquistare un climatizzatore, la prima scelta da fare è quella tra un climatizzatore fisso o un modello portatile. Vediamo insieme le caratteristiche delle due tipologie di apparecchi al fine di effettuare l’acquisto più adatto alla propria casa.


Climatizzatore fisso: caratteristiche


Il climatizzatore fisso o split è costituito da un’unità interna ed una esterna, collegate da un circuito di tubi in cui scorre un fluido refrigerante. L’installazione di un climatizzatore fisso richiede dei lavori di muratura, che possono essere realizzati da un tecnico o anche personalmente se si hanno le competenze per farlo. Prima di effettuare questi lavori occorre verificare il regolamento condominiale o urbanistico che interessa il proprio edificio. 
Anche il posizionamento dell’unità esterna potrebbe risultare un problema, infatti è necessario che questa sia collocata in un luogo non troppo esposto al sole, e con sufficiente spazio intorno. L’apparecchio esterno è abbastanza rumoroso, quindi, nella scelta della sua posizione, bisogna tenere conto dell’eventuale fastidio arrecato ai vicini. 
Per ovviare a questi problemi, in commercio sono disponibili anche climatizzatorifissi che non prevedono l’unità esterna, anche se più costosi e rumorosi.
Dal puto di vista dell’efficienza energetica, i climatizzatori fissi sono indubbiamente più efficienti rispetto ai modelli portatili, soprattutto i modelli di classe energetica più alta (A++ o A+). L’unità interna è inoltre molto meno rumorosa rispetto ad un modello portatile.


climatizzatore fisso Samsung

Climatizzatore portatile: caratteristiche


climatizzatori portatili combinano in un solo apparecchio l’unità evaporante e quella condensante, e possono essere facilmente spostati, grazie a delle rotelle, nella zona di casa dove ce n’è più bisogno. Il meccanismo è quindi uguale ad un apparecchio fisso, ma avviene in un circuito monoblocco.

Anche i climatizzatori portatili necessitano di uno sbocco verso l’esterno per espellere il calore accumulato, infatti generalmente dispongono di un tubo che comunica con l’esterno attraverso un foro nel muro, in una finestra, oppure un flessibile che si inserisce sotto una tapparella leggermente sollevata.


Il primo vantaggio nello scegliere un climatizzatore portatile  è certamente il costo, sono infatti venduti a prezzi più bassi rispetto a quelli fissi, e non occorre sostenere spese per la sua installazione. Il secondo vantaggio è dato dalla loro praticità e versatilità: possono essere spostati in qualsiasi stanza dotata di una finestra, e quando l’estate passa si possono facilmente riporre in un armadio o un ripostiglio.

Lo svantaggio di questi apparecchi portatili e che sono più rumorosi e meno efficienti dal punto di vista dei consumi energetici.


climatizzatore portatile


Come scegliere il climatizzatore giusto per la propria casa?


Come scegliere allora il climatizzatore per la propria casa? Per chi non ha la possibilità di poter installare un’unità esterna, per qualsiasi motivo, la scelta deve ricadere sui climatizzatori portatili, perfetti anche per chi desidera rinfrescare solo gli ambienti in cui è necessario.  In linea generale, però, l’acquisto di un climatizzatore fisso o split è ancora la scelta migliore, sia per la silenziosità che per quanto riguarda il risparmio energetico e quindi in bolletta.

Ora che avete le informazioni necessarie, potete acquistare su Climatec Store il climatizzatore più adatto alla vostra casa.

19 Marzo 2018 / / Dettagli Home Decor

Climatizzatori di ultima generazione

I climatizzatori di oggi, sempre più intelligenti e smart, permettono di raggiungere la temperatura ottimale in qualsiasi stagione ponendo un’attenzione particolare ai consumi.


Con l’arrivo del caldo estivo i climatizzatori non solo ci permettono di rinfrescare le nostre case, ma rendono l’ambiente meno umido e l’aria migliora. In commercio esistono infatti moltissime soluzioni in grado anche di purificare l’aria attraverso appositi filtri, deumidificare e riscaldare durante l’inverno o nelle stagioni intermedie.  Gli attuali apparecchi dispongono infatti di una pompa di calore e, invertendo il ciclo del freddo, possono integrare o sostituire l’impianto di riscaldamento.

I climatizzatori moderni, sempre più intelligenti e smart, possono essere comandati anche da remoto tramite semplici APP per smartphome, pc e tablet, che ci consentono di programmarli anche quando siamo fuori casa, tenendo sempre sotto controllo i consumi.

In fase di acquisto, oltre al costo dell’apparecchio, è importante valutare la dimensione dell’ambiente da climatizzare, la classe di efficienza energetica del climatizzatore e il tipo di impianto che si vuole realizzare.


Impianti di climatizzazione fissi a parete: monosplit o multisplit?

I modelli di climatizzatori più utilizzati sono quelli che richiedono un impianto formato da due unità distinte collegate tra loro: l’unità esterna, ovvero il motore che produce il freddo e disperde il calore all’esterno, e quella interna, chiamata split, che distribuisce l’aria fresca eliminando il calore dalla stanza.

A seconda del numero di ambienti che si desidera climatizzare, possiamo optare per due diverse soluzioni: un monosplit in ogni stanza con un’unità interna e una esterna collegata; oppure un multisplit, con una sola unità esterna collegata a più apparecchi interni installati in diversi ambienti.

L’unità esterna e quella interna sono collegate tra loro da un cavo elettrico e da due tubi per il gas, inoltre entrambe le unità necessitano di un tubo di scarico per eliminare l’acqua di condensa che si forma quando l’apparecchio è in funzione. Se vogliamo climatizzare una casa di grandi dimensioni è sempre consigliabile scegliere di installare un monosplit con un’unità interna e una esterna collegate, così da evitare un’eccessiva lunghezza dei tubi che potrebbe influenzare le prestazioni di raffrescamento.


Le unità interne si distinguono inoltre in 4 diverse tipologie: split a parete, il più utilizzato, climatizzatori a pavimento, che emanano l’aria dal basso verso l’alto, sistemi canalizzabili a soffitto e modelli a “casetta”,  adatti per i grandi spazi.

Per ottenere un adeguato comfort termico, è consigliabile prevedere l’installazione di un’unità interna per ogni stanza della casa . Il sistema multisplit è certamente più costoso ma permette una migliore efficienza rispetto a tanti monosplit indipendenti, con una riduzione dei consumi quando si utilizzano simultaneamente più elementi.


Grazie a tecnologie e funzioni innovative, oggi, i climatizzatori moderni garantiscono un maggior comfort termico risparmiando energia.


Climatizzatori di ultima generazione

Climatizzatori con tecnologia INVERTER

Grazie alla tecnologia inverter, possiamo variare la potenza dell’apparecchio in modo graduale a seconda delle effettive necessità. Il climatizzatore con motore inverter raffredda l’ambiente velocemente e una volta raggiunta la temperatura desiderata, modula la potenza variando la velocità del compressore portandola al minimo per mantenere la temperatura impostata. Il sistema Inverter riduce i costi energetici del 30-40%.


Funzione Modalità Intelligente
Nel corso della giornata le esigenze di raffrescamento possono variare. I moderni climatizzatori dispongono di sensori in grado di rilevare la presenza, la posizione e il movimento delle persone nell’ambiente climatizzato, garantendo così un ottimale controllo della temperatura. Quando siamo fuori casa, il climatizzatore opera in modalità di risparmio che può portare fino al 40% di consumo in meno di energia.


Funzione Notturna
Nel corso della notte la temperatura del corpo diminuisce ma grazie alla funzione notturna il climatizzatore si regola in automatico per garantire il giusto comfort.


Climatizzatori di ultima generazione


In aggiunta a tutto ciò vi sono inoltre alcuni accorgimenti da seguire che permettono di godere di un comfort ottimale e di risparmiare in bolletta.


  • Impostare la temperatura ambiente tra i 25 e 27°C, tenendo presente che la differenza tra la temperatura interna e quella esterna non dovrebbe mai superare i -7°C;
  • quando si attiva la funzione di deumidificazione l’umidità diminuisce, si consuma meno e si garantisce il fresco senza dover abbassare troppo la temperatura;
  • non dimentichiamo di attivare sempre il sensore di movimento, se presente, in modo tale che l’apparecchio possa andare automaticamente in modalità stand-by quando non rileva nessuna presenza nella stanza;
  • una corretta pulizia dei filtri del climatizzatore permette di avere sempre la massima efficienza e di diffondere un’aria pulita e sana;
  • isolare completamente l’ambiente che si sta climatizzando, chiudendo bene porte e finestre, in modo che l’apparecchio non debba lavorare a ritmi troppo elevati per compensare la differenza di temperatura tra interno ed esterno;
  • eseguire periodicamente la manutenzione dell’impianto di climatizzazione controllando nello specifico il refrigerante e sostituendo i filtri consumati.
Climatizzatori di ultima generazione

Per la realizzazione di un impianto di fisso con unità interne ed esterne, occorre sempre affidarsi a un professionista che ci possa fornire la certificazione del lavoro eseguito. Per legge, infatti, l’installazione deve necessariamente essere eseguita da un tecnico abilitato e in possesso del cosiddetto “patentino frigoristi” secondo le certificazioni F-Gas.

Se state valutando di dotare la vostra casa di un impianto di climatizzazione vi ricordiamo che potrete usufruire delle detrazioni fiscali. Grazie infatti alla proroga del bonus ristrutturazioni e del bonus mobili al 50%, così come dell’Ecobonus al 65%, anche per le spese sostenute nel 2018 sarà possibile beneficiare delle detrazioni Irpef per l’acquisto di climatizzatori. Per questa tipologia di spesa sono previste diverse opzioni, tutto dipende se l’acquisto del climatizzatore è legato alle spese di ristrutturazione o se sia stato sostenuto senza aver ristrutturato la casa.

26 Agosto 2016 / / Design

dettagli home decor

I climatizzatori di ultima generazione diventano parte integrante dell’arredamento di casa, assicurando elevate prestazioni tecnologiche senza rinunciare a stile e design. 
I climatizzatori consentono di rinfrescare e deumidificare gli ambienti, regalando una piacevole sensazione di benessere. Se fino a qualche anno fa erano considerati troppo invasivi, con un’estetica molto spesso non in sintonia con l’ambiente domestico e con l’arredamento della casa, oggi, le migliori  aziende  specializzate li stanno trasformando in veri e propri complementi d’arredo. In commercio, infatti, si possono trovare  climatizzatori dal design innovativo, colorati e spesso personalizzabili, appositamente pensati per rispondere alle diverse esigenze di stile e spazio.
Quando si decide di acquistare un climatizzatore è importante valutare alcune caratteristiche, prima fra tutte la classe energetica. Gli elettrodomestici con classe energetica daA a A+++” offrono elevate prestazioni, sono estremamente silenziosi e garantiscono un basso consumo energetico, al fine di salvaguardare l’ambiente e ridurre le bollette. 

dettagli home decor

Un esempio è  il climatizzatore Unico Air di Olimpia Splendid. Rigorosamente Made in Italy, Unico Air, senza unità esterna, è il climatizzatore più sottile disponibile sul mercato con soli 16 cm di spessore. Doppia classe A e con una potenza di 1,8 kW, Unico Air può essere installato a parete o a vetro e dispone di un ampio flap per una diffusione omogenea dell’aria nell’ambiente. Estremamente silenzioso, Unico Air può avere anche la pompa di calore per riscaldare durante la stagione invernale.

dettagli home decor

Daikin, invece, ha scelto Alcantara per rivestire il suo climatizzatore EMURA, icona del benessere che ha ridefinito il concetto di climatizzazione nel mondo dell’interior design. Con “Alcantara for Daikin” il climatizzatore diventa un elemento d’arredo ancora più esclusivo, unico, realizzato con la maestria di sapienti artigiani italiani.  In fase di acquisto è possibile scegliere fra le 30 finiture disponibili suddivise in tre mood.

dettagli home decor

Innovazione e tecnologia incontrano il design per dare vita ad Artcool Stylist di LG Electronics, il climatizzatore perfetto per garantire il massimo comfort agli spazi interni. Caratterizzato da morfologie che rimandano al vento e alla luce, elementi basilari della natura, Artcool Stylist si distingue per il suo design semplice e armonico. Le due sagome fondamentali, il cerchio e il quadrato, interagiscono generando un senso di calma e armonia in casa. Artcool Stylist utilizza un’illuminazione a LED posta sul pannello frontale in grado di influire positivamente sull’umore degli utenti. Sono disponibili 12 combinazioni di colore a LED per personalizzare l’illuminazione del climatizzatore nei diversi momenti della giornata o a seconda dell’atmosfera che si desidera creare. Esiste anche una varietà di scenari stagionali preprogrammati e una funzione di risposta intelligente a impulsi. 

Acquistare un climatizzatore online, soprattutto ora che siamo a fine stagione, può risultare molto vantaggioso ma occorre affidarsi ad e-commerce specializzati che offrono assistenza ai clienti in quanto l’apparecchio dovrà essere scelto anche in base alla potenza. Per capire quale sia il modello giusto è necessario fare alcune importanti valutazioni come la dimensione della stanza, l’esposizione alla luce del sole, il piano in cui si trova l’appartamento, il sistema di aerazione, la tipologia dei serramenti, l’isolamento delle pareti, oltre al numero di persone che abitano la casa.
Il noto rivenditore di climatizzatori e stufe Convienesempre offre una vasta gamma di prodotti garantiti e molto convenienti, assistendo i propri clienti con la massima puntualità e competenza  attraverso il servizio di vendita online di condizionatori  delle migliori marche a prezzi competitivi e con tempi di spedizione davvero rapidi.
Il team di Convienesempre offre la massima assistenza a tutti coloro che hanno bisogno di consigli e suggerimenti per l’acquisto del climatizzatore più adatto alle proprie esigenze, offrendo un supporto competente e altamente qualificato.
All’interno del sito è possibile visionare tutte le schede tecniche dei prodotti venduti online e che si tratti di condizionatori ad acqua o portatili, silenziosi e senza unità esterna o a pompa di calore, Convienesempre garantisce grande scelta e risparmio, grazie alla molteplicità dei modelli in offerta. Una volta effettuato l’ordine, riceverete il vostro nuovo climatizzatore a casa in tempi brevi e certi.

Se siete in cerca di climatizzatori e condizionatori in offerta online da Convienesempre troverete il modello giusto e al prezzo che fa per voi !

30 Marzo 2011 / / Blog Arredamento

Con l’arrivo della primavera è giunto il momento di armarsi adeguatamente in previsione della calura estiva, talvolta insopportabile, e uno dei modi più efficaci per farlo è scegliere un sistema di climatizzazione adeguato, tecnologicamente avanzato, rispettoso dell’ambiente e anche esteticamente pregevole: a questo proposito LG Electronics presenta il suo nuovo climatizzatore Art Cool Mirror. Ormai, […]