6 Febbraio 2019 / / Decor

Parigi è sempre Parigi e Maison & Object è sempre Maison Object.

Tastare il polso delle nuove tendenze di  Design e Decòr in questa splendida cornice è sicuramente il modo migliore di iniziare l’anno lavorativo. Dopo aver fatto il pieno di tanta bellezza, si torna a casa cariche di entusiasmo e di idee ( e anche di brochure, cataloghi e foto…) e non si vede l’ora di iniziare i nuovi progetti.

Ci abbiamo messo qualche giorno a filtrare e riordinare tutto il materiale raccolto ma anche a dare un filone logico a quello che abbiamo visto, per raccontarvelo in maniera compiuta. Abbiamo selezionato una serie di colpi di fulmine che, un po’ sono delle vere e proprie tendenze che si rincorrevano attraverso i vari stand e un po’ sono singoli marchi che ci hanno ispirato per linee e qualità dei materiali.

 

LE TENDENZE

In generale la tendenza è verso forme morbide e rassicuranti,  il leit motiv che si poteva leggere tra i vari stand era fatto di linee curve, velluto, colore, dettagli metallici in oro o ottone,  richiami più o meno accennati all’Art Déco o agli anni ’60.

I colori di tendenza che hanno dominato il salone sono senza dubbio tre: terracotta abbinato all’azzurro e al rosa. La tavolozza completa di questi abbinamenti la trovate riassunta nella creazione di Patricia Urquiola per CC Tapis, nella seconda foto.

Gli stessi colori li abbiamo ritrovati nello stand  di SKLO e di Alki (foto 2 e 4), nei dettagli degli arredi di Objecto (foto 5) e nei mobili e complementi per bambini di Gambettes (foto 6). Per l’Outdoor, Pedrali propone, per la sedia Tribeca, le stesse tonalità (foto 7).

 

maison & object eno studio

 

SKLO vasi colorati

 

 

mobili in legno chiaro

 

objecto

 

mobili per bambini gambettes

 

pedrali sedie

 

Con grande piacere abbiamo potuto constatare una grande attenzione verso i materiali e le metodologie produttive. Sostenibilità  era una parola ricorrente e speriamo che questa non sia una tendenza ma una nuova filosofia di intendere il mondo dell’abitare e non solo.

Le Pet Lamp di Alvaro Catalan de Ocon ne sono un esempio. Sono state pensate nel 2011, per riutilizzate le bottiglie in PET che hanno la grande contraddizione di un brevissimo tempo di utilizzo contro un tempo lunghissimo di decomposizione. Il progetto prevede di far incontrare questo materiale di scarto con le tradizionali tecniche di impagliatura e con la produzione industriale di apparecchi illuminanti. Avviato in Colombia questo progetto è poi stato portato in Cile,Etiopia e Giappone dove, le differenti tecniche artigianali di intreccio hanno dato vita a creazioni che rispecchiano le antiche tradizioni locali, pur partendo da un materiale di scarto.

 

Alvaro Catalan de Ocon

 

Anche le creazioni di Ay Illuminate uniscono l’ispirazione dei designers con le tradizioni locali di artigiani Africani ed Asiatici.

 

illuminazione artigianale ay illuminate

 

Ay illuminate

 

Riguardando le foto una volta rientrate da Parigi ci siamo accorte che moltissime erano dedicate agli stand di illuminazione.

Tantissimi gli spunti di ispirazione. La luce è una grande protagonista in ogni progetto di arredo e le proposte dei brand presenti a M&O erano tutte assolutamente d’effetto. Ci sono piaciute molto le lampade in ceramica di Myriam Ait Amar, e le luci con richiami all’Oriente presentate da Forestier e da Market Set.

 

Myriam Ait Amar

 

 

forestier illuminazione

 

forestier illuminazione

 

illuminazione market set

 

Ancora oriente nello stand di Moheim che ha presentato una serie di prodotti di quel raffinato minimalismo tipico dei giapponesi.

 

complementi di arredo moheim made in japan

 

moheim

 

 

Un post a parte meriterebbero i mobili e gli accessori per l’infanzia: materiali naturali, colori  sofisticati, come da Muskhane e fantasie coordinate come da Lorena Canal dove i tappeti sono stati pensati e realizzati per poter essere lavati in lavatrice. Le nuove collezioni hanno fantasie dedicate agli english gardens, fiori di cotone e all’animale simbolo di quest’anno, dopo i tucani e i fenicotteri, ecco a voi… l’ aragosta!  Eccola nella versione di Lorena Canals, in quella tricottata a mano di Anne Claire Petit e nella stampa sulla sediolina di Rice.

 

Muskhane arredamento bambini

 

tappeti lorena canals

 

tappeti lorena canals

 

 

 

 

Questa è solo una piccola selezione di quello che abbiamo visto.Alcuni Brand che ci hanno colpito ci piacerebbe raccontarli singolarmente, con dei post dedicati. Alcuni li conoscevamo già ma altrii sono stati delle vere e proprie scoperte. Il bello delle fiere e delle manifestazioni del Design è proprio questo: poter scoprire nuovi prodotti e i loro progettisti, nuovi materiali e i loro utilizzi. Si torna a casa con gambe e schiena doloranti ma anche con tantissime idee.

A breve faremo un breve resoconto dei brand che ci hanno colpito di più, tra M&o Parigi e Homi Milano.

Enjoy Your Home!

 

Qui trovate i link diretti ai marchi fotografati.

Foto 1.Enostudio –  Foto 2. SKLO – Foto 3 CCTapis  –  Foto 4 Alki –   Foto 5. Objekto  –  Foto 6 Les Gambettes. – Foto 7. PedraliFoto 8. Pet Lamp

Foto 9 e 10. Ay Illuminate  –   Foto 11. Myriam Ait Amar Foto 12, 13 e 14. Forestier LightFoto 15. Sospensioni Market set

Foto 16 e 17 Moheim.  –  Foto 18. Muskhane –  Foto 19, 20e 21. Lorena Canals  –  Foto 22. Anne Claire Petit  –  Foto 23. Rice

L’articolo Paris Maison & Object: tendenze e colpi di fulmine proviene da Home Refreshing.

24 Gennaio 2019 / / Decor

Si è appena conclusa a Parigi l’edizione invernale di Maison & Objet, la fiera dedicata alla decorazione, al design e al lifestyle.

Maison & Objet la mia selezione

Maison & Objet è una fiera internazionale multi-settore dedicata ai professionisti del lifestyle, che si tiene due volte l’anno a Parigi.

Volendo fare una distinzione rispetto al Salone del Mobile di Milano, si può dire che la kermesse milanese è focalizzata sul design, mentre la manifestazione parigina si estende un po’ a tutti i settori del lifestyle: decorazione, arredamento, tessuti e complementi d’arredo, accessori moda e bijoux, prodotti per bambini. Per trovare un’analogia, forse M&O è più simile a HOMI Milano.

Difficile dunque, in questa grande varietà, focalizzarsi su un settore per trarre informazioni sulle tendenze future. A meno che non abbiate visitato il settore della fiera denominato Influences, dedicato appunto ai nuovi trend e ai prodotti innovativi.

La mia selezione “coup de cœur”

Tra comunicati stampa ricevuti nella mia casella email e la ricerca sul sito ufficiale, ho selezionato alcuni prodotti che hanno attirato la mia attenzione. Alcuni hanno un carattere abbastanza innovativo o originale, altri invece ricalcano i trend già visti negli anni scorsi. 

In copertina: la collezione di “pouf sacco” in tessuto impermeabile e resistente alle intemperie Pampelonne proposta da MX Home, disegnata da Malvina Vanbever.

In senso orario: Ceramiche ispirate alla tradizione coreana, collezione Ongi by Nam Ceramic Work // Tappeto berbero, da terra o da appendere alla parete // Takenaka Bento Box by Takenaka // Gift box per bebé by Cigit Concept // Tavolino French Bouquet, designer Nathalie Lété per Bazartherapy Edition // Cuscini etnici di Pomax // Sgabello Carry on, design Mattias Stenberg per OFFECCT // Servizio da caffè e dessert manifatture Limoges, collezione Iconic French Press by L’Objet.

Maison & Objet la mia selezioneTappeti per giochi bimbi e futon ispirati al metodo Montessori by Nobodinoz
Tappeti per giochi bimbi e futon ispirati al metodo Montessori, by Nobodinoz
Maison & Objet la mia selezione Dream Deybed by Bed and Philosophy
Dream Deybed by Bed and Philosophy
Maison & Objet la mia selezione Cuscini by Gabrielle Paris collezione Nomade
Cuscini by Gabrielle Paris, collezione Nomade
Lampada Smile by Meta Design: gli anelli si possono spostare per direzionare la luce a piacimento.
Panca rivestita su misura by For me Lab
Tavolo in quercia Cleopâtre by For me Lab
Voliera Ottone, Pietro Russo Design
Libreria Eko by Kann Design

Vi invito, se siete curiosi e se avete tempo e voglia, a scorrere il sito ufficiale a caccia di prodotti e brand di cui innamorarsi.

Sito ufficiale Maison & Objet

segui la rubrica Trend alert per scoprire le ultime tendenze

Ti é piaciuto questo post? Allora non perderti i prossimi, iscriviti alla newsletter de La gatta sul tetto: niente paura, non ti inonderò di messaggi, riceverai solo una e-mail mensile che riassume i post del blog, e la guida Interior Trends 2109 in regalo. Basta cliccare sul link qui sotto e inserire il tuo indirizzo e-mail:

29 Dicembre 2017 / / Dettagli Home Decor

Kani armchair

Dopo l’esposizione “Feels so Natural” a Palazzo Litta durante il Fuorisalone di Milano, il brand giapponese con più di 60 anni di storia sarà a Maison & Objet Paris di Gennaio 2018.

La collezione di arredi Yamakawa combina la semplicità e il rigore delle origini giapponesi (il brand nasce a Tokyo nel 1952) con la lavorazione in Indonesia del rattan più pregiato, piegato abilmente a mano secondo le tecniche più antiche.

Ormai sdoganato il suo utilizzo anche nell’interior, il rattan sta vivendo da qualche tempo una seconda giovinezza, testimoniata dal successo di questo bellissimo materiale naturale, non solo mai dimenticato e rimpianto da chi lo ricorda nella casa di bambino, ma amato anche da chi lo scopre oggi e lo apprezza per la leggerezza e lo spirito superecologico.


E gli arredi Yamakawa non solo hanno un’ identità non convenzionale e design ultracontemporaneo, ma sono realizzati col rattan migliore al mondo, che arriva dalle foreste pluviali del Kalimantan, Sulawesi e Sumatra, dove cresce alla velocità della luce e si riproduce incessantemente, dote che lo rende il materiale ecologico allo stato grezzo per eccellenza.

Yamakawa è anche la prima azienda giapponese un cui prodotto è stato selezionato per la permanent collection del MoMa di New York.

Kani Armchair
Riedizione poltroncina “Kani” disegnata da Toshio Yano negli anni ‘60 con seduta in rattan naturale o sintetico e struttura in metallo verniciato nero. ©Photo credits Francesca Ferrari

Sedia collezione Relation

Sedia dell’ultracontemporanea collezione cult “Relation” disegnata da Omi Tahara, giapponese doc, il cui leit motiv è proprio la “ relazione” tra il midollino intrecciato a mano utilizzato e l’anima in metallo che garantisce durata e stabilità.  ©Photo credits Francesca Ferrari

Maison & Objet Paris
19 – 23 Gennaio 2018

NOW! Design à Vivre

Hall 7_Stand B192 / C191

21 Settembre 2017 / / Dettagli Home Decor

la nuova collezione 2018 di arredi outdoor di Ethimo

Nell’edizione di Settembre di Maison & Objet, Ethimo ha presentato le nuove proposte della collezione 2018 per arredare gli spazi outdoor. 

Allaperto Montagna – Ethimo e Matteo Thun + Antonio Rodriguez


la nuova collezione 2018 di arredi outdoor di Ethimo
Lo scenario alpino, unico e magico, ricco di sfaccettature e situazioni, per ognuna delle quali Allapertopropone elementi dal design ‘su misura’ per trascorrere piacevoli momenti di relax e ‘abbracciare’ la natura. I diversi arredi vedono protagonista il teak, naturale e decapato, la lana e il cashmere.

  
Costes


la nuova collezione 2018 di arredi outdoor di Ethimo
La collezione iconica di Ethimocambia pelle. Il salotto Costesper la stagione fredda si colora delle nuove nuances del cioccolato, alle finiture classiche del teak naturale e decapato si aggiunge una nuova versione: il teak ‘chocolate’. Il divano 3 posti, le sedute lounge ed il coffee table sono presentate per l’autunno 2017 in questa nuova finitura.

Agave di Mattia Albicini

la nuova collezione 2018 di arredi outdoor di Ethimo

Il nome della linea nata dalla prima collaborazione tra Ethimo e Mattia Albicini, ha origine nella parola greca ‘Agave’ che significa meraviglioso, magnifico, e trae ispirazione dalla sinuosità delle foglie dell’omonima pianta. La collezione, nata attorno alle sedute lounge, reinterpreta con rinnovata sensibilità le forme organiche tipiche degli anni ‘50 e si arricchisce del nuovo e ampio tavolo dining rettangolare.


www.ethimo.com

20 Febbraio 2017 / / Design

design e tendenze casa 2017 dal salone francese

Una panoramica delle tante novità presentate all’ultima edizione del salone francese dedicato alle tendenze casa.


Maison&Objet Paris è da sempre la fiera di riferimento dove scoprire il meglio del design d’Oltralpe e internazionale a cui, negli stessi giorni si affianca il percorso “fuorisalone” Paris Déco Off tra gli showroom più raffinati e in voga della capitale.
Quest’anno i trendsetter dell’Osservatorio di Maison&Objet Paris hanno scelto come tema della manifestazione il ‘silenzio’: «La bellezza si spoglia del superfluo e degli orpelli inutili, per concentrarsi sulla ricerca dell’essenziale. Materiali leggeri, geometrie pure, trasparenze, disegni eterei, strutture filiformi, bianco e nero sono i fondamenti del silenzio formale», spiegano. 
Ecco alcune immagini con le novità in arrivo da Maison&Objet Paris 2017

design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese
design e tendenze casa 2017 dal salone francese



10 Febbraio 2017 / / Design

Anche quest’anno allo spazio Gervasoni si affianca un’area dedicata alle collezioni Letti&Co

La creatività è sempre quella di Paola Navone, il tema è la camera da letto immaginata come uno spazio informale, sereno e contemporaneo che può accogliere al suo interno altre funzioni della casa. 

Per questo, oltre a una variegata famiglia di letti ispirati a mondi e stili diversi, realizzati con una specialissima attenzione per i dettagli, Letti&co propone una collezione di  oggetti – dal comodino alla lampada, dalla poltrona allo scrittoio – che suggeriscono nuovi modi di pensare e vivere la camera da letto in qualsiasi momento del giorno. Cosi la camera da letto secondo Letti&Co può accogliere una poltrona e un tavolino dedicati al piacere della lettura oppure un piccolo angolo studio. Può ospitare un divano letto per il relax o un pouf che si trasforma in letto per l’ospite a sorpresa

Anche quest’anno allo spazio Gervasoni si affianca un’area dedicata alle collezioni Letti&Co


Lo stand è stato allestito con tre diverse camere da letto che raccontano, ciascuna a duo modo, la semplicità raffinata e informale – fatta dì materiali scelti, ricercati abbinamenti di colori e finiture sartoriali – che appartiene allo stile Letti&co.

La prima zona è allestita intorno all’elegante letto BERGERE , la seconda ambientazione ruota intorno al letto MOLTON, mentre la terza ospita il letto FLY per uno stile raffinato e metropolitano, il tutto abbinato ai tanti complementi d’arredo della collezione Letti&co.

Anche quest’anno allo spazio Gervasoni si affianca un’area dedicata alle collezioni Letti&Co




26 Gennaio 2017 / / Design

No, non sono stata a Parigi in occasione di questa edizione di Maison&Objet, ma ho avuto un inviato speciale che ha scattato qualche foto per me. Mi limito a condividere queste immagini, ci sono un sacco di cose interessanti!

 

Objet de curiosité

immagine-24

Vista alegre

immagine-9immagine-8immagine-7

immagine-10

Glas ITALIA

immagine-11

Missoni

immagine-5

Cinna / Ligne Roset

immagine-3

immagine-4

De Castelli

immagine-14
immagine-17

Gervasoni

immagine-18

L’Objet

immagine-22

Arcade

immagine-30

Art et floritude

immagine-33

Villa Home Collection

immagine-36

Rina Menardi

immagine-42

Brokis

immagine-44

Gebruder Thonet Vienna

immagine-45

Bosa Ceramiche

immagine-46

immagine-49

Vanessa Mitrani

immagine-52

Bunaco

immagine-53

Kyoto contemporary

immagine-54

Eo Elements

immagine-55immagine-56

Saint Luc

immagine-59

Forestier

immagine-61

Portego

immagine-62immagine-63

Menu

immagine-75

Harto

immagine-77

Seletti

immagine-79

Flam et Luce

immagine-85

immagine-89immagine-88

Pottery Pots

immagine-90immagine-91

 

Archiviato in:INSPIRATIONS

20 Gennaio 2017 / / Design

Da oggi si apre a Parigi Maison&Objet 2017, la fiera che da anni sembra dettare tendenza in ambito interior design e casa, raccogliendo diversi brand, soprattutto d’oltralpe!

E’ sempre fonte di ispirazione anche solo fare un giro virtuale tra gli espositori, vecchi e nuovi!

Ho notato che quest’anno la fiera Maison&Objet divide gli arredi da “adulti” dagli arredi da bambini: anche le camerette dei più piccoli ormai hanno un mondo a parte! avevamo già visto gli arredi in legno per la cameretta, ma ho voluto fare un’accurata selezione tra i brand presenti a Maison&Objet.  Ovviamente non potevo non guardare anche gli arredi da adulti, per cui in questo post trovi una selezione anche di quelli!

Questa selezione è accumunata da un tocco nordico e scandivano: non c’è niente da fare, sono portata per natura a orientarmi verso questo stile. Le immagini però si ricollegano all’idea di casa che vuole comunicare il tema di quest’anno di Maison&Objet2017. Continua a leggere!

Il Silenzio come elemento da ritrovare attraverso la casa

Parliamo anchedel tema che caratterizza la fiera: il SILENZIO.

Il silenzio che si deve riflettere nello spogliare la nostra casa dal superfluo, con linee pulite e leggere, in modo che ci possa accogliere con un senso di serenità in contrasto con la vita incessante e ricca di impegni.

Da questo tema sicuramente può partire una riflessione, su come la vita frenetica spesso ci scorra tra le dita quasi senza accorgercene. Pensiamo quindi alla casa come a un luogo di rifugio, dove rintanarci per leggere un buon libro e assaporare i minuti che passano. In Silenzio.

Qui sotto trovate il video di presentazione della tematica di Maison&Objet2017.

Maison&Objet2017

Dove: Parigi

Quando: 20 -24 Gennaio 2017

Sito internet: www.maison-objet.com

 

 

L’articolo Maison&Objet2017: riprendiamoci il silenzio proviene da easyrelooking.

23 Gennaio 2015 / / Design

dettagli home decor
Nata dalla collaborazione con l’Opificio, azienda torinese produttrice di tessuti e velluti d’arredamento, la nuova collezione a firma Inkiostro Bianco è presente in anteprima a Maison & Objet Paris fino al 27 gennaio 2015, presso lo stand de l’Opificio: Hall 7 stand D132 E131

Il tessuto e la carta si amalgamano, si contrappongono alla materia, mescolano tonalità vive e profonde e danno vita ad atmosfere inedite e avvolgenti. I decori e l’intreccio del tessuto trovano nuovo spazio espressivo e l’ambiente acquisisce una dimensione più calda e raffinata. Il rilievo è un’illusione sensoriale. Le superfici, inaspettate, sorprendono e coinvolgono. 

Tutte le grafiche realizzate partono dai tessuti delle collezioni de l’Opificio, rielaborati graficamente in collaborazione con Inkiostro Bianco per la stampa digitale su vinile o EQ-Decor.

dettagli home decor

AVENUE BROCCATO E CANESTRO
Da un documento originale di inizio novecento, un disegno damasco opulento rivisto ad effetto pixel per Avenue Broccato. Spunti dec  invece per il coordinato ad effetto Canestro. Tessuti importanti all’origine, nella presenza e al tatto, grazie al mix di filati micro-macro utilizzati. Ora applicati su una base di cemento, e lavorati a leggero effetto deteriorato, con decoro ripetuto in una composizione geometrica a due tonalità, una neutra e una declinata sul verde acqua. 

dettagli home decor
TORINO06 
Una base rustica sulla quale prendono forma in “stile alpino” ispirazioni e colori di culture diverse. La collezione nasce dalla reinterpretazione di un pizzo inglese del ‘600 abbinato ad un grande medaglione stile faïence. Il percorso cromatico è un gioco di ricerca sui toni della natura montana: dai grigi della pietra, fino alle calde tonalità del legno, con una piccola concessione ad una rivisitazione dei classici rossi e verdi. Il tessuto originale è stato applicato su una base di cotto per un’ulteriore effetto naturale. Nella versione Pizzo il decoro è ripetuto in una geometria delicata. Nella versione Maxioval si è scelto l’assoluto protagonismo del decoro distintivo e brevettato de l’Opificio.

dettagli home decor
VOCALESE 
Morbida e avvolgente come una maglia, la treccia a effetto tricot, applicata su una base di lamiera metallica, acquisisce ulteriore finezza. Rimpicciolito e declinato in cinque tonalità, l’intreccio si percepisce soltanto avvicinandosi, un raffinato ricamo da scoprire.

dettagli home decor
MYDAM 
Un decoro damasco materico che ruba i colori alla natura, dalle sfumature della sabbia, ai terracotta, passando per i verdi vegetali e i blu intensi. Abbinato ad un fondo di legno ne segue le naturali venature per un risultato drappeggiato. L’effetto è un tessuto morbido in sette tonalità per ambienti modern-classic.

dettagli home decor
dettagli home decor
Tutti i soggetti grafici vengono stampati su carta vinilica oppure su fibra di vetro EQ•Dekor, il materiale nato dalla collaborazione con Mapei. Materiali che presentano prestazioni superiori rispetto alla cellulosa in termini di resistenza e resa.
CARTA VINILICA: un supporto formato da due strati: il lato superiore stampabile, in vinile, e sul retro un foglio di TNT (tessuto non tessuto) che conferisce elevata stabilità dimensionale durante le fasi di applicazione e asciugatura del prodotto, oltre che estrema facilità di montaggio e di eventuale rimozione dello stesso.
FIBRA DI VETRO – EQ•DEKOR: il rivestimento dalla duplice funzione decorativa e protettiva realizzato in collaborazione con Mapei. Un’armatura in tessuto bidirezionale in fibra di vetro con caratteristiche di maggiore stabilità, efficienza, leggerezza e flessibilità. EQ•Dekor offre elevate prestazioni strutturali che permettono di minimizzare il rischio di distaccamento di componenti dalle pareti anche in caso di terremoto.
www.inkiostrobianco.com
www.lopificio.it

13 Settembre 2010 / / Blog Arredamento

Al Maison&Objet 2010 ho scovato dei wall stickers davvero interessanti, perchè non soltanto belli da vedere ma anche da…ascoltare, perchè raccontano storie. Sono gli adesivi murali di Le Pré d’Eau.Carino anche lo slogan, “Le Sticker est mort, vive le Sticker!”, che professa la lunga vita dello sticker a discapito di chi lo crede defunto.
E sicuramente […]