16 Gennaio 2020 / / Interiors

Il futuro del passato..Tutto quello che è stato Presente..e lo è ancora

“il futuro influenza il presente tanto quanto il passato”

Friedrich Wilhelm Nietzsche

Oro, bronzo , rame, velluto, marmo, blu, rosa, verde , carte da parati, le riviste di arredamento mi fanno fare un tuffo nel passato..

tra le foto dei ricordi ritrovo il tavolino porta tv ottonato, il divano in velluto blu, la carta da parati in soggiorno..

insomma sembra che il tempo sia tornato indietro e che tutto ciò che fino qualche anno fa sembrava vecchio , ora è lo stile così elegante e così chic per una casa che fa tendenza

Addio quindi ai colori pastello, che lasciano la scena ai colori elettrici e ai colori forti, come il blu che quest’anno detta tendenza grazie a Pantone che lo ha scelto come colore dell’anno nel Classic Blue

Il senape, il rosa, il corallo, il verde

Foto Arredomania

Essenziale ed elegante, la casa di oggi è pensata per essere raffinata,

non possono quindi mancare i dettagli in oro, metallo , argento e marmo lucido che ritroviamo spesso nei complemeti d’arredo come tavolini , porta lampade, comodini, tavoli

Foto Arredomania

La voglia di una casa semplice, con elementi essenziali

si ovviamente non è una tendenza che a tutti piace, ma ha la capacità di far riscoprire la bellezza delle cose semplici e pregiate

il marmo ad esempio, che per lungo tempo è stato sostituito nei piani di lavoro delle cucine da quarzo e materiali sintetici , è tornato a far capolino con grande eleganza

Foto Pinterest

L’acciaio satinato e il cromato hanno lasciano spazio ai metalli tradizionali , che danno un tocco di stile all’ambiente nei suoi particolari

Foto Pinterest

i mobili finiti nei mercatini dell’usato perché diventati retrò, oggi acquistano più valore

e le madie dalle forme arrotondate, le consolle, le toilette da trucco ora sono complementi alla moda

Foto Pinterest

Insomma, lo stile industrial tanto acclamato , un pò grezzo e urban, sembra far parte ormai del passato..un passato che prima o poi tornerà, ma che oggi lascia spazio al nuovo Retrò

L’articolo Il futuro del passato… proviene da Laura Home Planner.

13 Gennaio 2020 / / Chiara Fedele

Quale poteva essere l’argomento del primo articolo dell’anno se non quello delle tendenze interior design 2020!? Oggi ti illustrerò ben 5 idee d’arredo che hanno iniziato a fare capolino verso la fine dello scorso anno e che vedremo per tutto il 2020.

DISCLAIMER Sconsiglio sempre di applicare un mero copia e incolla di ciò che va più di moda, senza dapprima un’attenta riflessione progettuale. Bisogna sempre considerare ciò che può davvero valorizzare i nostri ambienti, ma soprattutto valutarne sempre bene praticità e funzione.

Tuttavia mi piace scrivere di questi temi perché ritengo che le tendenze costituiscano un valido suggerimento da prendere in considerazione quando si sente la necessità di apportare qualche cambiamento in casa e si ha voglia di novità.

Ecco quindi qui di seguito le 5 più importanti tendenze interior design del 2020!

GLI SPECCHI TRA LE TENDENZE INTERIOR DESIGN 2020

Tra le più importanti tendenze interior design 2020 troviamo l’uso degli specchi. Questi vengono principalmente impiegati per valorizzare particolari angoli di una stanza. Per esempio dietro al divano in soggiorno, o  sopra un caminetto di un grande openspace… Più sono grandi e con una bella cornice più attireranno l’occhio. Prima però valuta sempre la grandezza dello specchio in base alla metratura della stanza! Usare un grande specchio per impreziosire un ambiente può essere un’accortezza utilizzabile per qualsiasi stile tu abbia deciso di applicare alla tua casa. Considera anche che lo specchio donerà al locale un tocco di eleganza in più. Il dettaglio che rende l’uso di grandi specchi un po’ una novità è che questi si presentano principalmente appoggiati a terra, come se fossero in attesa di essere fissati alla parete.

Tendenze interior design 2020
Large Ornate Silver Wall, Melody Maison

IL TREND DELLE VETRATE INDUSTRIALI

Le vetrate, dal sapore un po’ retrò, un po’ vintage, sono elementi architettonici tipici dei laboratori industriali. Si tratta di un ottimo modo per dividere concettualmente un’ambiente, senza però dividerlo visivamente. I vantaggi dell’attuare una scelta di questo tipo sono: la consolazione di una persona indecisa o di due conviventi in disaccordo, la fruibilità della luce naturale anche in situazioni difficili e l’insonorizzazione degli ambienti.

Pensa ad un openspace costituito da zona living, tavolo da pranzo e angolo cottura: una vetrata industriale utilizzata per chiudere la cucina permetterebbe al padrone di casa di condurre un invito a cena senza intaccare la convivialità con i suoi ospiti, nascondendo il disordine che in genera si crea quando si cucina e evitando che gli odori prodotti dalla preparazione del cibo si diffondano nell’altra area della casa.

Può bastare a convincerti di realizzarle nella tua casa quest’anno?

MUST-HAVE: IL GIARDINO VERTICALE

Con il termine giardino verticale si indicano pareti coltivate con piante. I giardini verticali decorano come quadri in maniera molto originale la parete su cui vengono realizzati. Spesso infatti, sfruttando colori e forme delle diverse specie vegetali, vengono realizzate delle composizioni con lo scopo di abbellire la stanza dove vengono inseriti. I vantaggi dei giardini verticali non sono puramente estetici, ma vengono accompagnati da quelli che derivano dall’avere delle piante in casa (purificazione dell’aria, aumento della concentrazione nello studio e sul lavoro…)

Tendenze interior design 2020
Outdoor furniture, LUXXU

IL 2020 SARA’ L’ANNO DELLA DOMOTICA

Con l’ingresso nel mercato di apparecchi, quali Alexa e Google Home, “domotizzare” la propria casa è diventato più semplice ed economico che mai. Fino a ieri sembrava quasi fantascienza!  Vogliamo parlare della possibilità di discutere col proprio frigo su cosa preparare per pranzo in modo da consumare ciò che altrimenti scadrebbe!? (Si, esiste davvero!)

Una casa smart è una casa intelligente che sfrutta un impianto domotico per migliorarne il comfort, la sicurezza e i consumi.

Oggi praticamente tutti abbiamo in casa anche un solo apparecchio smart, che sia una lampadina o un televisore, e la tendenza è quella che ci porterà a creare un intero ecosistema domotico in casa nostra prima ancora di accorgercene.

LAMPADE SOSPESE ELEGANTI ILLUMINERANNO IL NUOVO ANNO

La tendenza vuole che l’illuminazione si componga da lampade sospese composte da più punti luce. Il design è sempre molto minimale e segue linee geometriche. I materiali invece sono metallici. I colori su cui optare quindi vanno dall’oro all’argento, talvolta invece nero o bianco.

Come per gli specchi, danno all’ambiente che le accoglie un tocco di eleganza in più.

Di fatto però, proprio a causa del design molto particolare, spesso questi lampadari non sono in grado di produrre una quantità di luce sufficiente ad illuminare un’intera stanza. Anche per questo motivo vengono quindi utilizzati per valorizzare una precisa area di un vano, come il tavolo della sala da pranzo.

Tendenze interior design 2020
Suspension ARCH, Nedgis

TENDENZE INTERIOR DESIGN 2020: QUAL E’ LA TUA PREFERITA?

Ecco quindi in breve le principali tendenze che si sono già fatte notare e che spopoleranno nei mesi a venire di quest’anno.  Se ti piacerebbe approfondire queste tematiche potresti trovare utili alcuni articoli che ho già pubblicato. Eccoli qui:

Pantone 2020, il Colore dell’Anno 

Cersaie 2019: novità e tendenze

Tranquil Dawn: colore del 2020

Non dimenticare di commentare, magari scrivendomi quale tra queste tendenze preferisci. C’è una tendenza del 2019 che ti porterai dietro anche quest’anno? Ti piace prendere spunto dai trend, oppure preferisci non farti influenzare e seguire il tuo gusto personale? Non vedo l’ora di leggere il tuo commento, ma soprattutto condividi l’articolo sui tuoi social se pensi che possa interessare o essere d’aiuto anche ai tuoi amici e per supportarmi nel mio lavoro (qui sotto trovi tutti i canali di condivisione!). Grazie di cuore!

L’articolo TENDENZE INTERIOR DESIGN 2020 proviene da Chiara Fedele Interior Design.

30 Dicembre 2019 / / Colori

Divertente e scenografica la poltrona gonfiabile glitterata che trovate QUI

Tavolo diamante di Alexandra Von Furstenberg by My Luxury

Abito Valentino

Sifà glitterato, degno di Merilyn su theglitterfurniturecompany.co.uk

Maglione di Ermanno Scervino

Una parete sparkly è sempre molto difficile da gestire ma queste realizzazioni in oro o argento sono davvero meravigliose

Moda a portata di borsa per brillare sempre e in ogni dove! In alto a sinistra Abito H&M con maniche sparkly, perfetto anche per chi ha forme più morbide. In alto a destra vetrina Pimky…toppino glitter e via e in basso bellissimo abbinamento anche da giorno, con pantalone nero t-shirt bianca e giacca nera in pailletes proposto da Sorelle Maldestre

Vans basse rosa o alte celesti, ma sempre glitter fino al numero 38

Moda sbrilluccicosa in casa e fuori

Con questo post, oltre a non dirlo all’architetto, non lo dovremmo dire nemmeno alle fashon blogger!

Che cosa? Che basta un pizzico di creatività e di buona volontà anche in campo di abbigliamento per migliorare di netto la nostra situazione!

Da sempre ho notato come i trend che ci sono nella moda spesso, se non addirittura sempre, li ritroviamo anche nell’arredamento e traggo spunto per parlarne dalla tendenza del momento, attualissima soprattutto in prossimità del capodanno.

Sto parlando della tendenza sparkly, o potremmo dire brilluccicosa, che impazza: paillettes, glitter, metallizzato e tutto ciò che luccica è il trend del momento, per il capodanno certamente, ma per la moda in generale.

Non c’è brand e vetrina che non ci mostrino capi luccicanti, da Celine a Louis Vuitton, da Chanel a Calcaterra ma anche, passando per i brand low cost, da h&m, Zara, Ovs a Stradivarius, abiti, capi e accessori luminosissimi, da sera, da giorno e anche sportivi.

Anche per le scarpe, swarovski e brilliance a più non posso, per calzature eleganti e molto femminili ma spesso dal tacco non eccessivamente alto o comunque comodo, per le donne moderne che corrono, corrono, corrono.

I più grandi stilisti nelle loro ultime collezioni hanno presentato abiti luccicanti tempestati di paillettes, strass, glitter e pietre. in ordine dall’alto: Il giovane e promettente Arthur Arbesserm, Celine, Chanel, il giovane e bravissimo Marco De Vincenzo, Elisabetta Franchi, Giorgio Armani, Givenchy, Miu Miu, Moschino, Louis Vuitton

Borsette e clutch (borse molto piccole, rigide, da portare a mano, con chiusura ad incastro o a clip) scintillanti in alto a destra portafoglio gola glitter, di seguito clutch gioiello . In basso a sinistra pochette gioiello e infine tracollina Liu Jo

Per la notte di capodanno non rinunciamo ad accessori scintillanti e super trendy come la borsina con mega paillettes bianco e oro che trovate QUI

Scarpoe eleganti e luccicanti ma con tacco comodo per le donne del nuovo millennio. Balmain, Burberry, Kane

Glitter mania anche per chi ama lo stile sportivo. Borsa Gola Midi Redford Glitter , PUMA Basket Heart Glitte, Vans glitter bimbi 0-24 per bimbi e Felpa Levi’s con scritta metalizzata

Stradivarius e OVS moda sparkly a portata di mano per grandi e piccini

Complementi d’arredo sbrilluccicosi

Questa frenesia glitterata, (che mi perseguita anche in veste di madre vista la presenza costante del cartone animato Trolls, amanti sfrenati dei glitter, nella mia vita domestica!) la possiamo riproporre anche nell’arredamento.

Certo in questo caso dovremo essere molto più equilibrati, cercare di non eccedere, ragionare attentamente su come posizionare e come dosare l’effetto sparkly che vogliamo donare alla casa, che può avvenire attraverso glitter, paillettes, swarovski, strass ed effetti metallizzati

Se scegliamo di utilizzare complementi d’arredo per arricchire e impreziosire la casa, come cuscini, vasi, stampe alle pareti, piccole lampade, possiamo sbizzarrirci un po’ di più, trattandosi di oggetti temporanei non troppo impegnativi.

Ravviviamo salotto o camera da letto con dei cuscini scintillanti. federa rosa per cuscino rettangolare 30×50, cuscini metallizzati, cuscino glitterato diversi colori, cuscino con federe metalizzate per cuscini disponibili in vari colori; federa di paillettes tinta unita in vari colori o bicolore, set federe con decori metalizzati

Un vaso scintillante, Metallizzato in Ceramica (completo di meravigliosi fiori che sembrano veri), oppure effetto mosaico craquele disponibile in vari colori o ancora il Set di 2 vasioro metallizzato, illuminerà sicuramente una mensola, un mobile e l’angola della casa che deciderete di allestire

Una composizione molto semplice da realizzare per illuminare e personalizzare una parete

Stampe a tema glitter su Desenio.it

Scegliamo una lampada speciale per rinnovare il nostro arredamento, applique, plafoniera, sospensione o da tavolo, le possibilità sono svariate e anche gli stili dalla lampada di design rivisitata al modello più classico o minimale. In alto a sinistra Applique LED in Cristallo, di seguito sospensione Cosmo su lampadevintage.it. In basso a sinistra lampada da tavolo Dalù di Artemide versione glitter argento ed infine lampada a soffitto disponibile su linkarredo

Con tanti glitter e un po’ di manualità possiamo realizzare anche tante decorazioni con le nostre mani e personalizzare alcuni elementi…come le placche degli interruttori!!

Stickers a parate, li trovate su Aliexpress ed Etsy , perfetti per la cameretta di giovani fashion addicted!

Arredi sbrillucciocosi

già se cominciamo a parlare di mobili dobbiamo dosare con sapienza la nostra frenesia luccicante per non risultare pacchiani, anche perché alcuni arredi sono parecchio costosi, come la collezione Diamond di Edra o la vasca da bagno Swarovski, dunque pensiamoci bene prima di fare l’acquisto.

Possiamo comunque scegliere anche soluzioni di riuso e trasformare un vecchio arredo in un nuovo mobile all’ultimo grido completamente rivestito di brillantini,

In un arredamento abbastanza sobrio, minimale, equilibrato, un bell’arredo sopra alle righe creerà un vero effetto WOW e sarà in grado da solo di risollevare le sorti di tutto l’arredamento.

I più bei pezzi di Edra versione Glitter per la collezione Diamond

Lampada a sospensione di cristallo disponibile in diverse dimensioni QUI

Come rinnovare una vecchia poltrona facendola tornare ad un nuovo splendore

Sofà da vera star disponibile su theglitterfurniturecompany.co.uk

bathtube da sogno by Swarovsky

La vecchia cassettiera diventa degna di una camera da favola

Le maniglie brilluccicanti ci possono aiutare a rinnovare vecchi mobili. Quelle asinistra le trovate QUI, quelle a destra sono le kristalLang made white swarovski elements

Nomen Omen! Questa poltrona in tessuto, realizzata a mano si chiama sbrillocco e la propone Gugliermetto

Poltrona Cabriolet in Pelle Artificiale Argento su vidaxl.it

Pareti sbrilluccicose

Le pareti glitterate/metalizzate & co, sono un argomento complemento a parte e che mi sta particolarmente a cuore visto che solitamente sono tutte ORRENDE.

Partiamo dalla regola base che la parete Sparkly deve essere UNA SOLA.

Che non vi venga in mente di fare effetto glitter o metalizzato tutte le pareti del soggiorno o della camera da letto a meno che non si tratti di un effetto leggerissimo, praticamente impercettibile o elegantissimo super artistico, fantasmagorico…che io dal vivo nella mia vita non ho mai visto.

La parete deve essere una, e se siete abbastanza folli potete sbizzarrirvi come meglio credete perché l’effetto sparkly è bello se ironico, eccentrico, strabordante, creativo, eccessivo…non credeteci troppo, altrimenti rischiate di fare cose davvero tremende.

Esistono tantissime vernici glitterate o glitter da aggiungere a qualsiasi tipo di pittura e carte da parati ma per una decorazione spettacolare, unica e mozzafiato in tema di pareti glitter io mi rivolgerei ad una decoratrice di interni.

Vernici glitterate

Le tecniche di pittura con glitter nel corso del tempo si sono sempre più perfezionate per garantire risultati migliori.

Un tempo i glitter in polvere che venivano aggiunti alla vernice e la polvere veniva versata direttamente nella pittura e non si amalgamava. Stendendo il prodotto sul muro si creavano delle zone con accumuli di glitter e altre totalmente sprovviste, inoltre i glitter non miscelati bene si seccavano e si staccavano facilmente dalla parete.

La svoltà è stata l’introduzione dei glitter in emulsione; praticamente i brillantini vengono versati nella pittura con una consistenza tipo gel, in questo modo rimangono “sospesi” nella soluzione per non creare antiestetici accumuli .

Il glitter rende molto bene quando è unito alla pittura sabbiata che valorizza e mette in risalto le caratteristiche del glitter.

Vernici metallizate

Esistono anche pitture metalizzate dagli effetti scintillanti, anche in questo caso vanno scelte con cura e posizionate con attenzione e soprattutto fatte stendere da professionisti del mestiere in grado di applicare queste finiture altamente decorative.

Ora che avete tutte le informazioni necessarie per essere luminosi in casa e fuori senza risultare grotteschi, correte a procurarvi anche voi un po’ di glitter.

Con la pittura, il mosaico, la carta da parati ed altre trovate creative si possono realizzare pareti scintillanti davvero scenografiche e affascinanti, dimostrando tutta la propria creatività e prorompenza senza risultare pacchiani

Vernice effetto glitter disponibile QUI in vari colori

Carta da parati glitterata disponibile QUI. Il bianco è sicuramente un’ottima scelta se non vogliamo sbagliare

La linea antico ferro di Oikos permette di ricreare l’effetto del ferro vissuto sulle pareti interne ed è disponibile nelle varianti di tendenza Corten, Battuto, Ruggine e Ossidato

Glitter a contrasto o in tinta

Concret Art è un rivestimento decorativo acril-silossanico indicato per interni e per esterni, particolare ed affascinante l’ effetto cemento metallico

La collezione di pittura metallizzata per interni Africa di Novacolor rappresenta anche l’espressione tangibile dell’anima green del’lazienda, in quanto questi colori contribuiscono alla riduzione della formaldeide in ambienti indoor grazie al legante che contengono, derivante da biomassa,
In questo modo, oltre alla riduzione della formaldeide, si salvaguardano le risorse fossili.

Dai laboratori del colore di Icorip arriva una novità i brillantini in gel da aggiungere a qualsiasi tipo di pittura

decorazione+stucco+metallizzato

Effetto metal anche nelle pitture a marchio Sikkens, altro leader internazionale del settore. Sono tre le collezioni dedicate: Alpha Design, Alpha Metallic e Estro, tutte finiture decorative all’acqua.

Fra i tanti prodotti in catalogo, il Colorificio San Marco offre Grimani, una finitura particolare per decorare gli interni in stile contemporaneo e non solo.

Q-Stars – Pittura brillantinata per pareti effetto oro o argento

Linea Splendida di adicolor

Se vi è piaciuto particolarmente quest’articolo allora leggete anche questo

L’articolo Tendenza 2020 glitter nella moda e nell’arredamento proviene da Architettura e design a Roma.

16 Dicembre 2019 / / +deco

Ciao miei meravigliosi lettori, scusate se non ho postato per oltre una settimana ma ho avuto dei problemi con il mio computer. Dopo essermi incollata quel macigno del mio IMac 27′ per ben due volte per portarlo in all’Assistenza, ho gettato la spugna e ne ho comprato un altro, che purtoppo non è ancora arrivato. Non posso lamentarmi, suppongo, perchè il mio vecchio caro Apple mi ha servito per quasi 10 anni, nonostante i continui e ripetuti abusi. Fatto sta che cambiare computer e cellulari non è mai un processo indolore, forse perchè non va mai così liscia come dovrebbe, c’è sempre qualcosa che non va secondo i piani. Non ho ancora sistemato la situazione ma volevo assolutamente condividere con voi qualcosa di nuovo e originale prima di Natale.

Dietro Faina, il marchio materico e scultorico di cui parlaremo oggi c’è una ragazza Ucraina, Victoriya Yakusha.

Victoriya, un architetto e designer, ha creato Faina nel 2014 “con l’intento di rendere la (sua) identità nazionale comprensibile e riconoscibile nel mondo. La collezione ha le sue radici nello studio delle tradizioni, materiali e tecniche artigianali domestiche che sono state trasformate in minimalisti contemporanei oggetti di design”.

La bionda designer usa elementi tipici dell’Ucraina come feltro, vimini, lino e legno per creare collezioni organiche e pezzi che si fanno notare.

La linea ZTISTA, ad esempio, ha vinto Elle Decoration International Design Award Ukraine 2019 per la sua bellezza e sostenibilità. Gli arredi di questa linea -il tavolo color mattone e la sedia blu nelle prime foto qui sotto- sono fatti di acciaio, lino, cellulosa, trucioli di legno, argilla e hanno un aspetto meravigliosamente primitivo. Sono modellati a mano infatti.

Guardate bene questi design perchè li vedrete ancora e spesso.

faina, victoriya yakusha,  ukrain design, plusdeco boig, +deco, +deco blog, interiors blog, interior blog, clay furniture, elle decoration awards, sustainable interior design

Foto per gentile concessione di Faina.

The post Una designer da tenere sott’occhio: Faina appeared first on Plus Deco – Interior Design Blog.

11 Dicembre 2019 / / Design

Il Natale è ormai alle porte e se ancora non avete preparato la lista dei regali, questo è il momento giusto per immaginare cosa i nostri cari potrebbero desiderare di trovare sotto l’albero. Bisogna però fare attenzione a non proporre i soliti e monotoni doni di circostanza, vero “grigiume” delle feste natalizie.

Oggi vi proponiamo il tradizionale colore del Natale applicato al design: idee pratiche e originali in rosso selezionate dai migliori brand!

Carl Hansen & Son

Tra le proposte di design per impreziosire il vostro Natale, non può mancare l’iconica CH24, nota per la sua struttura scultorea in legno e la seduta intrecciata, precisamente in colorazione Russet Red Natural e Red Brown Natur.

La seduta CH88 di Carl Hansen, è perfetta per la vostra tavola natalizia, con le colorazioni derivanti dalla palette originale del suo autore Wegner, una serie accesa e ricca che comprende Red Brown, Orange Red.

Baleri Italia

Cena di Natale in compagnia di amici e famiglia con Roundel, tavolo di Baleri Italia, che celebra la figura del cerchio a più̀ livelli, realizzabile in materiali e/o colori diversi. I tavoli rotondi favoriscono la relazione tra i commensali permettendo il migliore contatto visivo possibile e facilità di coinvolgimento in una serata speciale.

Fantin

Lascatevi conquistare dal rosso ultra-matt proposto nalla collezione Frame di Fantin. Design minimale caratterizzato dalle linee leggere e solidità strutturale.

La collezione Frame comprende cupboard di diverse dimensioni, tavoli e una kitchen workstation proposta sia nella versione completa – dotata di lavello, piano a induzione e forno Barazza – o vuota, con la possibilità di aggiungere l’elettrodomestico desiderato a seconda gli utilizzi.

Gruppo Gabel

BUON NATALE è la collezione ecofriendly di Gabel adatta a rendere prezioso e fiabesco ogni tavolo da pranzo con toni di rosso e punti luce brillanti. La collezione comprende servizi tavola, tovaglie, runner, accessori da cucina, asciugapiatti e cuscini d’arredo.

USM

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie è importante iniziare a spolverare decorazioni e servizi tavola per cene e brindisi in compagnia. Ma dove custodire per tutto il resto dell’anno oggetti e utensili? USM offre la soluzione ideale grazie al sistema di arredamento USM Haller, mobili dotati di scaffali e cassetti razionali, capienti, esteticamente impeccabili.

Inoltre, la caratteristica modulare di USM Haller permette di riconfigurare ad ogni occasione la disposizione degli arredi, per avere nuovi spazi sempre pronti all’uso, che sia Natale, Capodanno o l’Epifania.

Thonet

Non ci sono abbastanza sedie eleganti per tutti gli invitati al cenone natalizio? Con Thonet il problema è risolto: con la sua forma riconoscibile tra mille e il design iconico del brand tedesco, S43 si presta alla perfezione a stupire i commensali e a rendere più comoda l’esperienza natalizia attorno al tavolo.

Anche in cucina, attorno a un bancone o un’isola rialzata, l’ostacolo è aggirato, questa volta grazie allo sgabello S118, che con le sue lunghe gambe rosse renderà ogni festività un momento di condivisione all’insegna della convivialità e del design più sofisticato.

Cinelli Piume e Piumini

Infinitamente caldo, il plaid è un vero e proprio alleato per affrontare le mezze stagioni e l’inverno. I plaid Soft hanno un’imbottitura in puro piumino di oca bianca ungherese, risultando così leggerissimi, caldi e perfetti per ogni momento di relax.

La collezione dei plaid di Cinelli Piume e Piumini si arricchisce ogni anno di nuovi modelli e colori. Per il Natale 2019 l’azienda lancia la linea tinta unita double-face e integra la proposta di fantasie studiate per rispecchiare i trend del momento.

Papirho

Ospiti improvvisi al pranzo del 25? Niente paura: aggiungi un posto a tavola con Paper Stool, lo sgabello in carta di Papirho dall’inconfondibile struttura a nido d’ape, pratico, leggero e allo stesso tempo resistente. Perfetto sia come seduta sia come tavolino d’appoggio nella zona living.

Natuzzi

Pumo. Natuzzi propone il tradizionale oggetto portafortuna pugliese, realizzato in ceramica e disponibile in diverse finiture

Reisenthel

mini maxi shopper, borsine per lo shopping in poliestere di alta qualità, sono un classico di reisenthel e hanno una loro particolare storia di coscienza ambientale.

Dal 2001, le mini maxi shopper sono prodotti di grande successo, per la praticità certo, ma soprattutto perché sono state ideate per salvaguardare l’ambiente: è stato infatti calcolato che ogni shopper sostituisce 1.000 sacchetti di plastica. mini maxi shopper ha dunque in sé la vocazione di prodotto sostenibile. Come non averlo sempre con sé?

 

L’articolo Idee per un Natale di design in rosso proviene da Dettagli Home Decor.

5 Dicembre 2019 / / BlogArredamento Aziende

Lo stavamo aspettando (e quasi avevamo perso le speranze).

Ma alla fine

….squillo di trombe…

anche quest’anno è stato annunciato il Colore Pantone del 2020: Classic Blue 19-4052

Spiega Pantone che questa tinta di blu

“instillando calma, fiducia e connessione, questa intramontabile tonalità evidenzia il nostro desiderio di affidabilità e stabilità, base su cui costruire qualcosa di positivo mentre attraversiamo la soglia di una nuova era”

Anche Leatrice Eiseman, executive director del Color Institute, parla di questo blu intenso:

“stiamo vivendo in un’epoca che ha bisogno di stabilità e fede. È questo desiderio di costanza e sicurezza che Pantone 19-4052 esprime: solidità, qualcosa di cui potersi fidare. Classic Blue è profondo, inalterabile, duraturo. Ci fa pensare al vasto ed infinito cielo notturno, incoraggiandoci a guardare oltre l’ovvietà ed espandere i nostri pensieri; ci sfida a vedere oltre la superficie delle cose ed espandere le nostre prospettive”

Pantone 2020 nell’arredamento: uso e abbinamenti

Ecco la nostra selezione per un interior design 2020 all’insegna del Pantone Classic Blue che, dobbiamo dirlo, ci ricorda un po’ il blu navy tanto amato nella moda, avvicinandosi però di più alla vellutata profondità dell’indaco.

Total look blu

Un letto in velluto per dormire tra le nuvole, in un notturno stellato. Pareti e arredo tutto blu, con dettagli in legno scuro e biancheria beige (per rimanere nello spettro della tonalità marrone del legno). Un ambiente accogliente, che ci fa dimenticare che il blu sia considerato un colore freddo. Sarà anche grazie al velluto che tutto scalda!

Camera da letto con pareti e letto blu in velluto

Blu e grigio o tortora

Un accostamento rilassante e sofisticato, per ambienti dedicati al relax.

Camera con pareti grigie e letto blu con testiera trapuntata

Credenza a tre ante rivestite in pelle blu

Salotto con divano in pelle grigio e poltrona e cuscinetti blu

Classic blue e bianco

Blu e bianco è un abbinamento intramontabile, particolarmente amato per chi ha la fortuna di vivere in riva al mare. Anche in ambienti urbani si può fare, basta scegliere un blu classico come quello di Pantone e inserirlo in giusta dose.

Cassettiera bianca sospesa su parete blu a disegni geometrici

Mobile bagno a 4 cassetti laccato blu

Cassettiere e comodini a parete laccati blu

Blu e legno

Il legno scalda qualsiasi ambiente e abbinato al blu ci fa subito pensare all’accogliente soggiorno di una baita di alta montagna.

Parete attrezzata con porta tv e pensili tutto laccato blu

Libreria a scala in legno con ripiani grigi

Blu e metallo

Modernissimo trend quello degli elementi in metallo negli arredi imbottiti: via libera a sedie e divani rivestiti in blu notte con piedi e gambe in metallo nero, cromato o satinato.

Sedia imbottita blu con gambe nere

Poltrona girevole in tessuto blu su base in metallo

Blu e nero

Per molto tempo bistrattato, l’abbinamento tra questi due colori si può fare. Basta vedere per credere.

Poltrona seduta bassa blu con struttura in metallo

Tavolo allungabile in vetro con gambe in legno e binari blu

Blu e beige

Per non sbagliare mai e per evitare l’effetto blu-bianco dello stile marinaro, basta scegliere il beige o il bianco sporco per accompagnare il Classic Blue.

Letto imbottito linee essenziali beige con biancheria blu

Divano design minimal in tessuto blu con piedi a slitta in metallo

Armadio a tre ante con maniglie sottili beige

Tono su tono: il blu e le sue sfumature

Solo per veri amanti di questo colore. Se non dosato sapientemente può risultare in un pasticcio, quindi attenzione a gestire le sfumature che volete usare, dove e in che quantità.

Divano 4 posti rivestito in tessuto blu con gambe sottili

Madia a due ante bianca e blu

Blu e rosso

Un grande classico che fa pensare un po’ alle divise nautiche di quando “si vestiva alla marinara”. Forte ma non fuori dalle righe se applicato con cura.

Letto tessile blu scuro con contenitore

Blu + altri colori primari

Rosso, giallo e blu. Ecco, senza esagerare per non incorrere nell’effetto asilo nido o ufficio anni ’80.

Tavolo di design in legno con gambe incrociate colorate

Blu e viola

Secondo il principio del cerchio cromatico di Chevreul, i colori che stanno bene insieme sono quelli vicini tra loro all’interno del disco. Ecco perché blue e viola – in piccole dose, secondo noi – possono funzionare bene per accessori o dettagli d’accento.

Vetrinetta a 4 ripiani con carta da parati blu e viola sullo sfondo

Blu e giallo

Per lo stesso principio del disco cromatico, i colori che si trovano in posizione opposta (complementari) stanno bene insieme. Il blu è opposto al giallo, anche in questo caso, attenzione a non esagerare.

Letto singolo imbottito blu con profili e cuscini gialli

Le 5 palette suggerite da Pantone

Il Color Institute ha creato 5 palette uniche, ispirate a vari mood. Ideali sia per casa e arredamento, che nella moda e nel design.

Mood #1 – Meditativo

La palette “Ponder” punta a tinte blu-azzurre fredde affiancate da colori rosacei dall’effetto calmante e accogliente.

Mood #2 – Tropicale

Quando si dice blu si dice oceano, mare, acqua, isole tropicali e acque cristalline…fuga dalla città. Ecco da dove nasce il mix “Snorkel”.

Mood #3 – Crepuscolare

Nome originale “Desert Twilight”: suggestioni sofisticate di un’alba nel deserto.

Mood #4 – Esotico

Questa intrigante palette è stata creata da Pantone pensando agli “Exotic Tastes”: sapori esotici, spezie, condimenti e frutti blu, ottimi per la salute e il sistema immunitario.

Mood #5 – Anticonvenzionale

“Untraditional” è il mix inaspettato per chi sa e vuole osare. Perfetto per combinazioni divertenti e irriverenti, ma andateci piano con i glitter.

Lo sai che…

Il colore del 2020 segna il ventesimo anniversario della tradizione del “Color of the Year” lanciata per la prima volta dall’Istituto Pantone nel 2000. Non sappiamo se sia un caso ma è sicuramente curioso vedere come nel ventennale di questo evento la scelta sia ricaduta nuovamente su una nuance del blu. Il colore dell’anno selezionato all’alba del nuovo millennio fu infatti il Cerulean Blue 15-4020. Un azzurro che, nelle parole della Eiseman doveva “portare calma, pace e tranquillità, come un vasto cielo primaverile o una vacanza in riva al mare”. A quanto pare la stessa ricerca di serenità caratterizza l’ingresso negli anni ’20 del 2000. Altri blu che sono entrati nella Hall of Fame di Pantone sono: Aqua Sky nel 2003, Blue Turquoise nel 2005, Blue Iris nel 2008, Turquoise nel 2010, Serenity nel 2016. L’anno scorso è stato invece il turno del Living Coral.

 

Vorresti trovare l’arredo blu perfetto per la tua casa? Non sai come abbinarlo con pavimenti e rivestimenti? Ricorda che anche se non lo vedi nelle foto, forse puoi averlo perché tutti i nostri mobili sono altamente personalizzabili in tantissimi colori e materiali! Nel dubbio, clicca qui sotto e raccontaci cosa stai cercando.

4 Dicembre 2019 / / Coffee Break

Toni scuri negli arredi e sulle pareti, definiscono un appartamento dal sapore prettamente maschile; progettato da c37designstudio si trova in Brasile.

Dark tones for a masculine apartment


Dark tones in the furnishings and on the walls define an apartment with a purely male flavor; designed by c37designstudio is located in Brazil.

Via

_________________________
CAFElab | studio di architettura

14 Ottobre 2019 / / Design

Torniamo a parlare di A’ Design Award & Competition, il più importante premio internazionale di design, per presentarvi la nostra selezione dei  progetti vincitori del premio per il design di mobili, oggetti decorativi e oggetti per la casa.

A’ Design Award

Il prestigioso concorso, nato con lo scopo di promuovere sia i migliori progetti di design, che le idee di design ma anche prodotti e servizi,  è rivolto a designer, architetti, artisti e aziende di tutto il mondo e permette di far conoscere il proprio lavoro a livello internazionale. Ogni progetto candidato è sottoposto alla valutazione di una giuria composta da un team di professionisti del settore del design, aziende, tecnici, professori e membri della stampa provenienti da ogni parte del mondo.

Il concorso A’ Design Award comprende oltre 100 categorie appartenenti al mondo del design, come Furniture Design, Interior Space Design, Architecture Design, Baby, kids’ and Childrens’ Design, Lighting Design, Urban Design, Home Appliances Design, Landscape Planning and Garden Design, solo per citarne alcune. Al seguente link puoi conoscere l’elenco di tutte le categorie e scegliere quella che rappresenta il tuo lavoro.

https://competition.adesignaward.com/design-award-categories.html

Inoltre, a fine pagina, trovi elencate anche le super categorie: Good Industrial Design Award, Good Product Design Award, Good Communication Design Award, Good Service Design Award e Good Fashion Design.

 

La nostra selezione di A’ Furniture Design Award Winners

Di seguito una raccolta dei progetti di design che si sono aggiudicati il premio nelle varie edizioni del concorso

Carrello bar Vello – designer Fabricio Roncca, maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

OPEN 45 Credenza di Adam Friedman, maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

orologio da parete

Reverse Clock designer Mattice Boets – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Flow Chair designer  Alexander Diaz Andersson – maggiori informazioni su prodotto sono disponibili qui

 

The F – Side Table di Buzao – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Drum Pouf by Serge Atallah – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Tavolo Voltaire dsigner Stelarbloom – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Hug Armchair by Vinicius Lopes and Gabriela Kuniyoshi – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Iconic Cloud Chair  di Pia Weinberg – Maison Deux  – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Imnu Wall Clock by Jara Freund – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Renaissance Armchair designer by Zaria Ishkildina – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Spot Multifunctional Sofa designer Vinicius Lopes and Gabriela Kuniyoshi – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

ANGLE Bookshelf design by Selami Gündüzeri – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Vigvam Hanger designe by Hochu Rayu – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Binhi Multifunctional Bench design by Ito Kish – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Sagano design by Alice Minkina – maggiori informazioni sui prodotti sono disponibili qui

The Broccoli Chair design by di Jie Luo – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Lynko Freestanding Modular System Nomadic design by Natalia Geci – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Banco Kitchen table design by LA AGENCIA – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Sgabello Ane designer  Troy Backhouse – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Bessa Lounge chair designer Simon Reynaud – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Cat’s Cradle Living-Room Chair by Stoel Burrowes – maggiori informazioni sul prodotto sono disponibili qui

Per conoscere gli altri prodotti vincitori del premio puoi cliccare sul seguente link: http://designmag.org

A’ Design Award categoria “Furniture”

Il concorso per la categoria “A’ Furniture, Decorative Items and Homeware Design Awards” è aperto a designer di mobili, progettisti, studi di design industriale e aziende produttrici di mobili con base in tutto il mondo.

Per partecipare al concorso A’ Design Award puoi registrarti oggi stesso cliccando sul seguente link:

https://competition.adesignaward.com/registration.php

I risultati dei vincitori saranno annunciati il ​​prossimo 15 aprile 2020.

L’articolo A’ Furniture Design Award Winners proviene da Dettagli Home Decor.

7 Settembre 2019 / / Case e Interni

arredamento in camera da letto
L’anno è già iniziato da un pezzo, ma è proprio ora che si riescono a comprendere meglio le tendenze 2019 e come proseguiranno nel prossimo anno. Sia che tu viva condizionato dalle mode o che ti senta totalmente indifferente, occorre prendere atto che tutto ciò che viene progettato per le nostre case è influenzato da una tendenza più ampia, da cui ne veniamo inevitabilmente influenzati.

Ma se le “mode” cambiano e si evolvono, lo fanno a ritmi diversi: alcune sono popolari per anni, altre solo per una stagione. Per questo alcune tendenze possono non sembrare delle novità, ma sono un consolidamento o un evoluzione del trend già in atto.

Così oggi daremo un’occhiata ad alcune ispirazioni per la camera da letto che seguono le tendenze attuali.

Una cosa è certa, l’attenzione per la camera da letto è già di per sé una tendenza. Dopo aver studiato innumerevoli riviste e blog internazionali di arredamento, stiamo notando un cambiamento nel modo di vedere e di vivere la stanza più intima della casa. Lo studio della decorazione della camera da letto è ora un elemento importante, al pari di cucina e soggiorno. Siamo felici di vedere come questo spazio, fortemente personale, sia ora meritevole di trattamenti speciali.

Tuffiamoci, dunque, subito nelle tendenze dell’arredamento in camera da letto del 2019-2020.

Informale

Sono finiti i tempi in cui si voleva raggiungere la perfezione, anche in camera da letto. La tendenza ora è quella di optare per un effetto finale “rilassato”, con l’intenzione di creare un ambiente confortevole e accogliente.

Un “disordine” organizzato con cura, per ottenere una sensazione di calma e quiete per la camera da letto principale, creando uno spazio accogliente per ritirarsi e staccare dal mondo esterno.

Informale, non significa che manchi di stile! Lo stile nordico-scandinavo attuale, a cui fa riferimento questo approccio “casual” si concentra su pochi pezzi di qualità che sono comodi, morbidi e invitanti.

È tutta una questione di strati differenti con trame diverse per dare profondità: pensa a piumoni, biancheria e plaid morbidi, facili da curare, in tessuti come puro cotone o lino, coordinando tonalità diverse.

arredamento in camera da letto

Tavolozza neutra

Potrebbe sembrare un’idea fin troppo facile ed ovvia per il rinnovamento di una camera da letto, ma questo è ciò che la rende così popolare! Abbandona i preconcetti che ti fanno vedere i colori neutri come scialbi e noiosi. I nuovi neutri sono tutt’altro.

I nuovi grigi, ad esempio, sono più caldi e cercano di creare uno spazio rilassante, ma sofisticato per ritirarci ed isolarci dal mondo esterno.

Pensa a tonalità calde e luminose, tono su tono, che funzionano armoniosamente, rinfrescando istantaneamente una stanza stanca.

In camera da letto, in particolare, sovrapporre ed usare più strati di tessili diversi (piumone, copripiumone, plaid, guanciali, cuscini decorativi) è la chiave per aggiungere profondità, quando si usa una tavolozza di colori neutri.

E se non ami il monocromatico? Mantieni la camera da letto il più neutra possibile e aggiungi solo qualche accento di colore: potrai dare così un tocco di energia ad un ambiente sereno e contemporaneo.

arredamento in camera da letto

Comfort

Nel 2019 ci preoccupiamo sempre più di trasformare le nostre camere da letto, in luoghi accoglienti, dove possiamo dormire bene e rilassarci. Sono finiti i tempi in cui lusso era sinonimo di formalità e rigidità. Ora si cerca di avere soprattutto un letto più confortevole, un ambiente più comodo.

A questo proposito, notiamo un aumento di prodotti e tessuti ultra-morbidi. Caso in questione: Dreamin’101, costola di Minardi Piume, azienda leader in Italia per la selezione e lavorazione di piume e piumini. Il nuovo brand ha creato il piumone (in vero piumino d’oca e 100% cotone) adatto alle esigenze di tutti, in tre modelli tutti particolarmente soffici, caldi e leggeri, grazie all’alto Fill Power e all’esclusività delle materie prime. Tra i prodotti (venduti direttamente sul sito), ci sono anche i set copripiumini e le lenzuola Wash-Up, realizzati al 100% in pregiato tessuto di cotone percalle, traspirante e leggero, e sottoposto a uno speciale trattamento chiamato “wash-up”, appunto. Questo procedimento crea una morbidezza eccezionale e un aspetto destrutturato unico, che si mantiene anche dopo i lavaggi. Sono il frutto della qualità tessile e di una sperimentazione sartoriale all’avanguardia, che ha permesso di proporre biancheria da letto più confortevole, ma sempre di stile.

Ecco quindi, che più che mai, quest’anno stiamo vedendo la funzione di camera da letto, non più come sfarzoso ed impeccabile showroom per mostrare l’arredamento di grido, ma come intimo paradiso del relax, un posto dove togliersi le scarpe e rilassarsi.

arredamento in camera da letto

Aspetto vissuto

Il passaggio da finiture moderne e raffinate a pezzi di arredamento con superfici più “vissute”, ha caratterizzato tutti gli ultimi anni. Il 2019 prosegue con la tendenza anche in camera da letto, per ottenere ambienti con molto più carattere ed unicità. Non è un segreto che Shabby/Rustic/Country Chic (ma anche Industrial) restano in cima alle classifiche quando si tratta di analizzare gli stili più popolari.

Combinando l’ergonomia moderna con le superfici di pezzi accuratamente curati che riflettono il fascino rustico, queste camere da letto diventano al contempo urbane, accoglienti e senza tempo.

Questa tendenza consiste nel rendere elegante l’aspetto naturale dei materiali “non perfetti” e lavorati dal tempo. C’è un realismo in questo stile che lo rende facile da vivere. E’ una scelta adatta alla vita familiare moderna, dove l’utilizzo quotidiano e l’usura aggiungeranno semplicemente una nota di autenticità, alla naturale bellezza di questo look.

In un mondo in cui aspiriamo costantemente alla perfezione percepita, questa tendenza è importante per aiutare a ricordarci che le “imperfezioni” devono essere ricercate e celebrate ogni giorno.

arredamento in camera da letto

Un tocco industriale

Mattoni a vista, pitture effetto cemento, mobili e lampade di metallo da vecchia officina e toni più scuri nella biancheria da letto, si vedono sempre più spesso su Instagram. L’abbiamo notato altre volte, ma sembra che lo stile industriale (così come recentemente concepito) sia diventato realtà nel 2019 anche in camera da letto.

I colori scelti per la camera sono, ancora una volta, tutti i toni neutri, sia chiari che scuri (più chiari se si avvicina all’Industrial Chic). Anche lo stile industriale è incentrato su materiali dalle finiture grezze, legno invecchiato, superfici ruvide. Un aspetto incompiuto che spesso include pareti di mattoni o pietre, tubazioni degli impianti lasciate a vista e pareti vetrate da vecchia fabbrica.

Sempre in linea con le tendenze attuali, anche questo stile è di tipo “informale”, quindi garantisce una scusa per non riordinare la camera in modo impeccabile!

arredamento in camera da letto

Sostenibilità

Una delle più grandi tendenze che abbiamo notato fino ad ora nel 2019 non è una moda, ma piuttosto uno spostamento dello stile di vita globale. Sempre di più, stiamo vedendo che le persone sono disposte ad investire in prodotti di alta qualità, per un’etica sostenibile.

Sempre più ci preoccupiamo di dove provengono i prodotti che acquistiamo e di come vengono realizzati e cerchiamo di assicurarci che ogni prodotto comprato sia in linea con questi valori. E’ quindi importante che un’azienda sia trasparente nelle sue informazioni, riguardo la produzione e le materie prime. Sul sito Dreamin’101, ad esempio, vediamo chiarite molte delle domande che ci poniamo quando acquistiamo un piumone come il no live plucking (la totale assenza di qualsiasi pratica dannosa per gli animali), piume e piumini rigenerati in maniera sostenibile, uso di pannelli fotovoltaici o di concime ad uso agricolo (derivato dagli scarti delle lavorazioni), nonchè le numerose certificazioni e riconoscimenti internazionali.

Il vero lusso nell’interior design nel 2019-2020 è pensare alla qualità non alla quantità.

arredamento in camera da letto

Anna e Marco – CASE E INTERNI

6 Settembre 2019 / / Design Ur Life

Maisons du monde anche quest’anno ha creato i mobili e i complementi d’arredo originali, per ogni ambiente della casa e per tutti gli stili e gusti.

Le 6 palette d’arredo proposte da Maisons du monde, per le tendenze Autunno-Inverno 2019, sono stati creati per soddisfare tutti i gusti. Che tu voglia rilassarti in uno chalet, bere un tè in Giappone, cenare in un elegante ristorante parigino, c’è tutto quello che ti serve. Qui di seguito una selezione delle mie palette preferite;

La palette Boston, il mondo è la tua città

Trovo questa proposta di Maisons du monde molto autunnale con tanti contrasti e accostamento tra il giallo e il bruno per creare un’atmosfera raffinata. Una proposta dallo stile moderno, urbano e chic. L’uso del legno in versione chiara o scura, sia nel mobilio che le decorazioni rende questa proposta molto chic. Poi il metallo opaco e il cuoio completano il trio di materie eleganti. Infine, ci sono anche il velluto, il vetro fumé e un tocco dorato. E’ perfetto per chi vuole creare un salotto super chic mescolando forme vintage e decorazione contemporanea oppure una cucina con il tavolo alto, sedie spaiate e stoviglie grafiche. Prova a dare un’occhiata qui per ricreare dentro casa uno stile urban-chic. Aggiungi una punta di senape nel tessile, tinta caffè negli accessori e del nero per valorizzare il tutto.


Maisons du monde
Maisons du monde

Collezione in the woods di Maisons du monde

Un’atmosfera rilassante come una capanna nel bosco con i materiali morbidi e caldi e tanto legno chiaro. Questa collezione si ispira all’artigianato del mondo con una gamma di sfumature naturali e usa il legno in abbondanza. Dallo studio alla sala da pranzo passando per la cucina, lo trovi ovunque. Puoi dare un’occhiata qui per i prodotti proposti per questa collezione.



Il benessere dalla A allo Zen

Azuki kézako significa fagiolo rosso in giapponese: il colore chiave di questa tendenza autunno-inverno da Maisons du monde. Materie naturali, minimalismo e motivi orientali, più zen di così non si può. Circondati da tale atmosfera ci si sente bene, ci si perde nella composizione di un bouquet di fiori secchi, nella preparazione accurata del letto o nella meditazione durante un bagno caldo. Uno stile perfetto per servire un tè verde e assaporarlo con calma, in uno spazio accogliente come una vera e propria cerimonia.



Maisons du monde

Cosa ne pensi delle tendenze Autunno-Inverno di Maisons du monde? Qual’è la tua palette preferita?

Ti piacerebbe vivere il tuo terrazzo  in autunno? Leggi anche questo articolo dove ti do qualche consiglio per renderlo accogliente e sfruttabile anche durante la stagione uggiosa.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram e facebook per rimanere sempre aggiornato.


L’articolo Maisons du monde e le tendenze arredo Autunno-Inverno proviene da Design ur life blog.