13 Aprile 2017 / / Design

tutte le tendenze relative all’arredo bagno 2017

Il bagno? In assoluto uno degli ambienti più importanti della nostra casa, soprattutto alla luce del fatto che è proprio in questa stanza che ci rinchiudiamo per godere della nostra privacy, e magari per rilassarci con un bel bagno caldo dopo una dura giornata lavorativa. Eppure, il comfort non è tutto: rispetto al passato, infatti, oggi i bagni necessitano grande attenzione anche a livello di design, perché sempre più spesso gli ospiti fanno caso anche a questo ambiente. Inoltre, avere un bagno arredato con gusto significa anche poter aggiungere un plus alla bellezza della nostra casa, soprattutto se sarete bravi a seguire un unico filo conduttore per quanto concerne il design. Vediamo dunque tutte le tendenze relative all’arredo bagno 2017.


Mattonelle: le tendenze 2017


Uno degli aspetti più importanti per lo stile ed il design del bagno solo loro: le mattonelle. Da questo punto di vista, il 2017 vede come assoluto protagonista il gres porcellanato: più resistente del marmo, meno costoso ma comunque molto attraente da un punto di vista visivo. Inoltre, un altro sistema per evitare la spesa relativa al marmo, ma per replicarne in tutto e per tutto le sembianze, è il rivestimento in ceramica con effetto marmo.

Come arredare il bagno: la scelta dei sanitari



Per quanto concerne questo aspetto, la regola è una e una soltanto: i sanitari sospesi e dallo stile moderno e squadrato. Parliamo di una componente di design unica nel suo genere, ma anche particolarmente comoda per ottimizzare gli spazi e per arredare con gusto anche i bagni più piccoli. Per quanto concerne le tinte, invece, spazio ai colori caldi come il marrone, e a quelli nordici come il grigio tempesta, entrambi moderni e ideali per creare atmosfera: da evitare, invece, le tinte allegre ed il total white.


Arredare il bagno con una lavatrice slim



Anche gli elettrodomestici come la lavatrice possono diventare una preziosa componente d’arredo per il bagno, soprattutto se la scelta cade su quelle dal design elegante, adatte a qualsiasi stile o tendenza. Ma come fare con lo spazio? Grazie alla lavatrice 7 kg di LGè possibile installare un elettrodomestico bello, con una capienza adatta ad una famiglia ma anche poco ingombrante, soprattutto considerando la disponibilità di una versione slim.


Arredo bagni: mobili e decorazioni



Così come per i sanitari, anche i mobili del bagno targato 2017 sono sospesi: meglio ancora se contraddistinti da tinte calde e naturalicome ad esempio l’effetto legno. Il motivo? Questo mix di modernità e di classicità è a dir poco irresistibile. Infine, le decorazioni: in questo senso, texture come quelle ad armadiatura o il bow window effect dato dalle pareti a specchio rappresentano una tendenza vintage recentemente riscoperta da tutti gli interior designer più famosi. 



17 Dicembre 2016 / / Case e Interni

pantone-greenery-2017

È il Greenery il colore Pantone 2017, una sfumatura vivace di verde e giallo che detterà le tendenze nella moda, design, arredamento, grafica e molto altro.

È dal 2000 che la Pantone, azienda americana nel settore di catalogazione e identificazione cromatica, elegge il proprio colore dell’anno. Ma negli ultimi anni questo è diventato un appuntamento molto atteso. Il colore viene scelto da un team di professionisti, in grado di cogliere le future tendenze cromatiche osservando tutti i campi in cui la creatività la fa da padrone: dal cinema all’architettura, dalla moda al design.

Negli ultimi anni abbiamo visto passare il “tangerine tango” (2012), il “verde smeraldo” nel 2013,  il non molto amato “marsala” del 2015 fino ad arrivare al “rosa quarzo” dello scorso anno.

Ed è proprio in contrapposizione con lo scorso anno, che il Greenery si va a posizionare. “Adesso, viviamo in un contesto politico e sociale molto complesso, in cui abbiamo bisogno di metterci in connessione con la natura. Greenery simboleggia rinascita, rinnovamento e rigenerazione. Ogni primavera inizia un nuovo ciclo”, ha spiegato al "New York Times" Leatrice Eiseman, direttore esecutivo del Pantone Color institute,

E così sembra che gli esperti del colore stiano cercando di dirci che in questi tempi “turbolenti”, non è facile essere verde.

Ecco allora come utilizzare il verde prato nel 2017 seguendo questi suggerimenti per decorare la casa e dipingere le pareti:

[Uso del colore] Verde

 

Pantone_Color_of_the_Year_Greenery_Color_Formulas_Guides_Banner

13 Dicembre 2016 / / Coffee Break

E’ vero, siamo ancora nel 2016, ma la curiosità per quello che ci attende nel 2017 è grande ed i nuovi trend sono praticamente dietro l’angolo; ecco intanto quello che cipropone H&M!

1. Il grigio continuerà ad essere il colore guida per gli interni anche nel prossimo anno.

2. I colori pastello andranno alla grande, soprattutto abbinati con dettagli in nero ed oro.

3. La monocromaticità di nero e bianco sarà spezzata dalle tonalità del blu e del verde, preso dalle piante che porteranno la natura in casa.

4. In bagno, i tessuti saranno scelti tono su tono con le piastrelle, per un affetto monocromatico.

5. Colori neutri e materiali naturali caratterizzanno gliinterni, per un’atmosfera calma e rilassante.

Via


_________________________

CAFElab | studio di architettura


9 Dicembre 2016 / / BlogArredamento Aziende

Mancano poco più di 20 giorni alla fine dell’anno e il responso che tutti aspettavamo è arrivato: il colore Pantone dell’anno 2017 è stato annunciato e sarà il Greenery 15-0343 un verde acidulo e brillante che già fa pensare alla primavera.

La connessione con la natura è palpabile e questo verde parla di rigenerazione, energia e rinnovamento, evocando una delle fondamentali problematiche che come esseri umani dobbiamo affrontare: il rapporto con la Terra e con la natura che ci circonda. Insomma, questo colore non è una scelta dettata dalla moda, quest’anno Pantone vuol dirci qualcosa di più e così Greenery si veste di un significato che va oltre il semplice colore verde: è IL Verde.

Lo dichiara apertamente la stessa Leatrice Eiseman, Execuitve Director del Pantone Color Institute, che descrive il colore dell’anno con queste parole:

“Greenery provides us with the reassurance we yearn for amid a tumultuous social and political environment. It symbolizes the reconnection we seek with nature, one another and a larger purpose”

“Greenery ci rassicura in un momento di grande tumulto politico e sociale. Simbolizza la ricerca di una riconnessione con la natura, con un proposito più grande”

Rivitalizzante, giovanile, vivo e vivace: il verde Greenery è tutto questo, è una ventata di aria fresca che ci fa immaginare le prime frizzanti mattine primaverili, o i primi caldi pomeriggi di giardinaggio. È certamente una scelta emblematica dei nostri tempi e del momento che stiamo vivendo, come ammette la Eiseman, ma è anche un colore che richiama tendenze in grande crescita. Basti pensare agli Urban Jungle Bloggers, una comunità globale di amanti del giardinaggio che fanno delle loro piante vere e proprie creazioni di design che vanno a completare l’arredamento di casa o dello spazio outdoor. Utile e dilettevole si uniscono con il proposito di abbellire case e terrazzi portando il verde in case di città, ma anche con il più lodevole scopo di preservare piante e semi di ogni tipo.

Divano in tessuto Destin circondato da piante d'appartamento in perfetto stile Urban Jungle

Più siamo sommersi dalla vita moderna più cerchiamo rifugio in luoghi, prodotti e indumenti che ci riportino a contatto con la natura. Non a caso, il video che Pantone dedica al suo nuovo colore dell’anno inizia proprio con uno zoom su una tazza di té verde Matcha, un infuso giapponese altamente antiossidante e antistress.
Parallelamente l’architettura sta vedendo il fiorire (nessun termine può descrivere meglio questo trend!) dei giardini verticali, mentre nel design vediamo tessuti e carte da parati che riproducono giardini tropicali lussureggianti.

Tessuto di rivestimento Jardin Eco'chic del pouf Hollywood di Bonaldo

Musee Quai Branly, Parigi. Foto di Patrick Blanc www.verticalgardenpatrickblanc.com

Fin qui, tutto bene.
Questa scelta ci convince, ma sicuramente alcuni di voi si staranno chiedendo perché il titolo di questo articolo è “Lo strano caso del colore Pantone dell’anno 2017”. Ammettiamolo, questo verde vivace, per quanto carico di simbolismo, non è proprio il colore più facile quando si tratta di abbinamenti. Sarà difficile vederlo nella moda e ancora di più indossarlo, se non in accessori e smalti, o in tonalità più spente (verde oliva, verde militare, verde sottobosco).
Pantone suggerisce ben 10 palette di possibili accostamenti. Qui sotto riportiamo le nostre 3 preferite.

Nel 2016 Pantone aveva selezionato ben due colori, anche in quel caso una scelta marcata da una forte carica simbolica.
Il Rose Quartz e il Serenity (un azzurro chiarissimo) esprimevano un sentimento molto simile a quello che ha spinto Pantone verso il Greenery: la necessità di armonia in un mondo caotico e per certi versi inspiegabile, ma anche la convivenza di due colori tradizionalmente legati (almeno nel mondo occidentale) al maschile e al femminile. Insomma, armonia a 360°.
Il verde del 2017 fa un ulteriore passo avanti e celebra la vita, riassumendo in sé tutta la bellezza della natura di cui facciamo parte, anche grazie ad una forte presenza di giallo sole nella sua composizione.

Come usarlo in casa?
Secondo noi questo verde è il colore perfetto per pareti e complementi. Puntate su accessori e tocchi di Greenery, infatti con colori d’accento come questo è meglio non esagerare (insomma, niente armadi e cucine verde mela, per non pentirsi in seguito!). A noi piace moltissimo abbinato al legno, tono su tono o con altri colori d’accento per chi vuole e sa osare.

Cassettiera in legno di abete antico Tola

Letto imbottito rivestito in tessuto verde Keywest

Sedie imbottite trapuntate Dumbo in verde, nero, arancio

Lo strano caso di Greenery è risolto: abbiamo visto le ragioni che hanno spinto Pantone a sceglierlo, da cosa è composto e come abbinarlo. Siamo stati scettici nel 2016, mentre questo verde del 2017 per noi è un SÌ convinto.

Voi cosa ne pensate? Vi piace questo colore ma non sapete come abbinarlo? Avete già in mente come usarlo e state cercando un arredo di questo colore?
Cliccate qui sotto per chiedere una consulenza ai nostri arredatori.

9 Dicembre 2016 / / Decor

Anche se non è tempo di tinteggiare la casa, considerando le temperature non esattamente favorevoli, approfittiamo per fare una panoramica per gli eventuali lavori o ritocchi primaverili, a tal proposito avete mai pensato al verde per le pareti di casa?

Stavo scrivendo questo articolo perché il verde è uno dei colori più sottovalutati quando si tratta di decidere i colori delle pareti di casa. Secondo me invece è un colore che ha sempre il suo fascino! Proprio mentre lo scrivevo, guarda guarda che Pantone decreta una tonalità di verde come colore del 2017. Colore che però a me lascia perplessa e non mi convince per le pareti di una casa, puoi leggere cosa ne penso alla fine di questo post!

Il verde nelle sue infinite varianti è una costante nel tempo, a ritroso nella storia troviamo già delle ottime tinte di verde alla fine dell’800, poi riprese anche negli anni della grande depressione, tra il 1920 e il 1930, sicuramente periodi che non li ricordiamo purtroppo per il design degli interni, ed è un vero peccato!

Il verde poi ritorna prepotentemente negli anni ’50, immediatamente il dopo guerra, forse il periodo più florido delle varianti di questo colore, in quel periodo oltre il verde per le pareti di casa ci fu una vera e propria moda del verde, infatti, furono creati anche quegli straordinari frigoriferi con un verde pastello, molto delicato e morbido alla vista.

Il random del verde varia ma non cambia

Come nelle migliori tradizioni anche questo fortunato colore dai molteplici significati. Nel corso di quest’ultimo secolo è mezzo, è variato in parte con alterazioni indovinate, ma di fondo non è cambiato, alcune stanze oggi si colorano con vari tipi di verde, uno dei più gettonati è il Yeabridge Green n. 287 riproposto da Farrow & Ball.

verde pareti di casa

Questo colore della fine dell’800 è un esempio di trasposizione elegante della natura, infatti, questa tonalità ricorda il verde dei giardini e dei paesaggi rurali, molto usato all’epoca per pitturare gli arredi delle case nobili rendendo le abitazioni più accoglienti e visivamente aggraziate.

verde pareti di casa

Si tratta di una tonalità che non forza l’occhio e intona in pratica quasi tutto, ovviamente in stile con questo verde sinuoso e aggraziato. Oggi potremmo usarlo ad esempio per le pareti della cucina, magari pitturando con questo verde fino al metro e mezzo e poi combinarlo per il resto con un beige non troppo chiaro.

La scelta del verde per le pareti di casa

Ovviamente il verde e in questo caso quello indicato della Farrow & Ball, può essere usato con estrema facilità se abbinato ad arredi sui generis, tipo il rustico o moderno dai toni cartoon, in altre parole nulla di eccessivamente futurista, ma semplice e old-style. E’ ovvio che la scelta del verde per le pareti di casa va ponderata con il resto.

Il verde deve fondersi con il tutto, essere armonioso per gli ambienti e al tempo stesso rendersi indistinguibile dall’arredo e ogni altra cosa presente in cucina o nella sala da pranzo, questo perché gli arredi devono essere in perfetta sintonia con il colore.

Uno dei significati del verde è l’abbondanza e il denaro, forse per questo motivo non passa mai di moda, ma a noi piace pensare che sia solo un bellissimo colore!

Pantone l’ha annunciato: è verde il colore del 2017

Proprio in questi giorni, Pantone ha rivelato il colore del 2017, Greenery! Un verde chiaro che ricorda la primavera e il verde mela. Lo ammetto, non mi entusiasma molto sulle pareti di casa! Davvero troppo accesso, troppo “verde acido”, troppo protagonista.

verde_pareti

Lo vedo bene negli accessori, o per una sedia a cui si vuole dar risalto in una grande tavolata, circondata da elementi in legno, colori chiari e un pizzico di nero.

Cosa ne pensi? Sei d’accordo con me o ti sei innamorato di questo colore?

L’articolo Verde per le pareti di casa: non passa di moda! e Pantone lo conferma proviene da easyrelooking.